Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

News dal mondo


Recommended Posts

  • Replies 6.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Il sistema sanitario non era assolutamente pronto ad affrontare questo virus: gli ospedali sono andati in tilt ed anche per questo, ma non solamente, sono morte tante persone... tra cui mio padre

Cosa ho fatto di male per leggere ancora affermazioni quali "meno di diritti dei cani" o "lo Stato continua a vendere tabacco": sono estremismi che non tengono conto di esigenze fisiologiche (il cagar

ma sarà pieno di asintomatici ancora, figuratevi quanti ne usciranno ancora in tutta italia.  succede da noi perché siamo un popolo senza regole e cultura,  con un governo che si è permesso di no

Posted Images

America first è il motto, per ora sono third, è giusto che facciano qualcosa

per la serie: ogni paese ha il governo che si merita
 
qui in Australia gli "esperti" stanno ancora cercando di capire se i bambini siano vettore di contagio o meno (per ora no, quindi scuole aperte). Centrelink é al collasso, visto che dopo le chiusure nell'hospitality tutti i dipendenti tagliati (stragrande maggioranza casual workers) vanno ovviamente a battere cassa dallo stato. Per fortuna che ora puoi ritirare fino a $10,000 dal tuo fondo pensione, questo si che ci aiuterá.
In confronto a questi Conte e l'attuale governo italiano sono De Gasperi, Parri, Einaudi...
Mi stai smontando un mito
Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, verdastro said:
18 minutes ago, Heze said:
Faranno self service.

Veramente sono già in self service se non te ne sei accorto....

Non sono in Italia io....

Link to post
Share on other sites
39 minutes ago, verdastro said:
45 minutes ago, Heze said:
Non sono in Italia io....

Lo so, ma semplicemente se ci sono 10 pieni a settimana un impianto (anche self) non so quanto dura, i punti cominceranno a sparire (soprattutto in zone poco urbanizzate)

Una volta a settimana lo riempi.

Link to post
Share on other sites

Ma con quali costi non dovrebbero starci dentro? Oramai quali benzinai sono serviti? Evidentemente si guadagna tranquillamente anche con self service. Il problema semmai è la ricarica del serbatoio generale che ci vuole la presenza, garantita quella sono le solite menate di chi tende la mano allo stato. Tra un po' mi aspetto che i tassisti chiedano contributi...

Link to post
Share on other sites
3 hours ago, keitaro said:

Ma con quali costi non dovrebbero starci dentro? Oramai quali benzinai sono serviti? Evidentemente si guadagna tranquillamente anche con self service. Il problema semmai è la ricarica del serbatoio generale che ci vuole la presenza, garantita quella sono le solite menate di chi tende la mano allo stato. Tra un po' mi aspetto che i tassisti chiedano contributi...

È ben ben più complesso di così 

forse siete troppo giovani per capire in che precipizio stiamo volando 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
15 minutes ago, keitaro said:

Non sono più giovane, purtroppo.

Temo sia molto semplice invece, si chiama rischio di impresa. Sono sessant'anni che questo paese è prosciugato da gruppi di individui e società che sono capitalisti antistatali quando c'è da instascare i soldi, salvo poi scoprirsi socialisti assistenziali quando c'è un problema, una crisi o un imprevisto che genera perdite. So che sto generalizzando in una certa misura e so che questa situazione porterà dei danni all'economia, ma sono più di cento anni che l'occidente affronta crisi (economiche, sanitarie, finanziarie, guerre...) e CASUALMENTE le disuguaglianze continuano a salire. Quindi mi si permetta di essere un attimo sospettoso quando di fronte a una crisi sanitaria che genererà problemi per generazioni ogni due giorni devo sentire una categoria che chiede deroghe, sospensioni, contributi. Ai precari che le aziende lasceranno a casa cosa verrà dato? Alle finte partite IVA da 1000€ lordi al mese che non stanno venendo pagate? La solita pacca sulla spalla, "eh purtroppo...".

Ma ehi, il problema sono i benzinai e gli alberghi giusto?

SIA CHIARO, ho le stesse identiche critiche per i sindacati che chiedono soldi per gli statali e il comparto scuola come se fosse il problema principale di questa congiuntura aumentare il reddito di a gente che col contratto indeterminato e lo stipendio garantito anche se è tutto chiuso.

direi che possono ora partire i canonici 92 minuti di applausi

Link to post
Share on other sites
1 hour ago, keitaro said:

Non sono più giovane, purtroppo.

Temo sia molto semplice invece, si chiama rischio di impresa. Sono sessant'anni che questo paese è prosciugato da gruppi di individui e società che sono capitalisti antistatali quando c'è da instascare i soldi, salvo poi scoprirsi socialisti assistenziali quando c'è un problema, una crisi o un imprevisto che genera perdite. So che sto generalizzando in una certa misura e so che questa situazione porterà dei danni all'economia, ma sono più di cento anni che l'occidente affronta crisi (economiche, sanitarie, finanziarie, guerre...) e CASUALMENTE le disuguaglianze continuano a salire. Quindi mi si permetta di essere un attimo sospettoso quando di fronte a una crisi sanitaria che genererà problemi per generazioni ogni due giorni devo sentire una categoria che chiede deroghe, sospensioni, contributi. Ai precari che le aziende lasceranno a casa cosa verrà dato? Alle finte partite IVA da 1000€ lordi al mese che non stanno venendo pagate? La solita pacca sulla spalla, "eh purtroppo...".

Ma ehi, il problema sono i benzinai e gli alberghi giusto?

SIA CHIARO, ho le stesse identiche critiche per i sindacati che chiedono soldi per gli statali e il comparto scuola come se fosse il problema principale di questa congiuntura aumentare il reddito di a gente che col contratto indeterminato e lo stipendio garantito anche se è tutto chiuso.

Un mio caro amico è stato mandato a casa oggi stesso, dopo tante promesse e 'possibilità di crescita professionale'. 

Link to post
Share on other sites
10 hours ago, UGoverALL said:

È ben ben più complesso di così 

forse siete troppo giovani per capire in che precipizio stiamo volando 

Caro @UGoverALL temo che la discriminante non sia l'età anagrafica....:fiskio

Sia ben chiaro, non contesto la considerazione -seguita al tuo post- di carattere generale (che anzi, condivido appieno) sul diffusissimo egoismo e l'assenza di senso civico che purtroppo caratterizza un significativo numero di individui (senza distinzione però di ceto sociale, percorso di studi e professione:gia:). Vero e proprio cancro del nostro Paese

Resto però molto perplesso nel leggere certe affermazioni rispetto all'Universo Imprese: ho l'impressione infatti che condizionati da pregiudizi ideologici si faccia una terribile, superficiale, colpevole, ingiustificata ed ingiustificabile confusione tra l'odiosissimo modello FIAT et similia (per capirci) che sono minoranza assoluta e non hanno la minima idea di cosa sia il rischio d'impresa :chetristezza e le migliaia di imprese dislocate sul territorio nazionale (in particolare in determinate aree geografiche:hide1:), vere e proprie eccellenze industriali che dovrebbero essere considerate da TUTTI patrimonio nazionale e che sono riuscite miracolosamente ad operare nonostante una pressione fiscale senza eguali (e senza alcun senso) cui non è corrisposto alcun ritorno in termini di servizi/infrastrutture statali etc etc.

Anzi, credo sia di dominio pubblico la vergognosa situazione per cui molte aziende medio/piccole sono in perenne difficoltà in quanto lo Stato da un lato non paga il suo debito (per commesse) scaduto da tempo immemore pari a 1.000 ma è inflessibile nel voler incassare puntualmente il credito (imposte) che si aggira intorno a 10.....:facepalm: 

Se poi a qualcuno dà fastidio (e lo considera sintomatico della crescente disuguaglianza sociale) che il suo vicino di casa -figlio di papà di imprenditore/artigiano- magari pure ignorante, pluribocciato, studente universitario fuoricorso, testa di cazzo nullafacente, giri in Porche Cayenne con a fianco tendenzialmente una discreta figa, mentre lui deve accontentarsi della Polo della mamma, della ex compagna di banco un po' racchia e di farsi un giro nel topic Belle Figliole per vedere una figa degna di tal nome:asd gli farei presente che questa antipatica "distorsione" dell'attuale Sistema la si dovrebbe mandar giù con una certa serenità visto che il tanto disprezzato modello capitalistico, il libero Mercato, la globalizzazione etc etc, hanno fatto sì che oggi valga la conosciutissima formula "20-80"  (il 20% della popolazione mondiale detiene l'80% del PIL e viceversa).

Inaccettabile e assolutamente da equilibrare.

Ma decisamente una situazione più rosea di quella che si registrava circa 150 anni fa quando la cd società dei consumi iniziava a fare i primi passi e la relazione di cui sopra era "1-99":shock:

E principalmente il "merito" del sensibile miglioramento di questo dato (mi sbaglierò) lo riconduco proprio al ruolo degli imprenditori di cui sopra, compreso il papà del vicino di casa testa di cazzo ignorante che gira in Porche Cayenne con figa imperiale al suo fianco:siciao:

Disclaimer: è pacifico che questo post presti il fianco all'accusa di qualunquismo/superficialità. Ne sono consapevole, d'altra parte siamo su un Forum e l'argomento meriterebbe un intervento paragonabile per dimensione ad una tesi di laurea. Ma infatti il presente post (peraltro già eccessivamente lungo :ashamed0006:) non ha alcuna velleità di andare oltre il livello "chiacchierata da bar", per di più al quinto bicchiere di rosso:asd,

E soprattutto, al di là delle inevitabili semplificazioni, credo si sia capito il senso😉: oggi credere che i danni e la terribile crisi cui andrà incontro il tessuto imprenditoriale siano "cazzi loro" (chiamasi rischio di impresa:facepalm:) è a dir poco miope

Ah, a proposito, oggi lo Stato con il finanziamento degli ammortizzatori sociali sta cercando semplicemente di salvare i posti di lavoro di operai e colletti bianchi, mica le Imprese in sè. Quelle le salvi se finita l'emergenza sanitaria inietterai sul mercato cifre senza precedenti. I 25 miliardi di cui si parla fanno ridere. Andatevi a leggere le cifre che stanzieranno in Germania ed USA...... 

 

 

Link to post
Share on other sites
11 hours ago, keitaro said:

Non sono più giovane, purtroppo.

Temo sia molto semplice invece, si chiama rischio di impresa. Sono sessant'anni che questo paese è prosciugato da gruppi di individui e società che sono capitalisti antistatali quando c'è da instascare i soldi, salvo poi scoprirsi socialisti assistenziali quando c'è un problema, una crisi o un imprevisto che genera perdite. So che sto generalizzando in una certa misura e so che questa situazione porterà dei danni all'economia, ma sono più di cento anni che l'occidente affronta crisi (economiche, sanitarie, finanziarie, guerre...) e CASUALMENTE le disuguaglianze continuano a salire. Quindi mi si permetta di essere un attimo sospettoso quando di fronte a una crisi sanitaria che genererà problemi per generazioni ogni due giorni devo sentire una categoria che chiede deroghe, sospensioni, contributi. Ai precari che le aziende lasceranno a casa cosa verrà dato? Alle finte partite IVA da 1000€ lordi al mese che non stanno venendo pagate? La solita pacca sulla spalla, "eh purtroppo...".

Ma ehi, il problema sono i benzinai e gli alberghi giusto?

SIA CHIARO, ho le stesse identiche critiche per i sindacati che chiedono soldi per gli statali e il comparto scuola come se fosse il problema principale di questa congiuntura aumentare il reddito di a gente che col contratto indeterminato e lo stipendio garantito anche se è tutto chiuso.

Io non so che lavoro fai tu, ma ti spiego un attimo il problema di tutti quelli che commerciano (benzina, vestiti, elettronica, o qualsiasi cosa che non sia alimentare).
Esempio vestiti: Hai comprato (e pagato) il materiale che avresti dovuto vendere in primavera... Hai pagato l'anticipo IVA... hai dipendenti da pagare...
Per 3 mesi fatturi ZERO, ma gli nstipendi e gli adempimenti fiscali corrono. A Giugno, dopo 3 mesi a zero, dovrai pagare il materiale per l'estate (immaginiamo vestiti), ovviamente in anticipo... Tutta la roba primaverile sarà invenduta e il prossimo anno sarà da buttare. Dovrai afittare un nuovo magazzino perchè da qualche parte la roba invenduta devi sistemarla.
Il tutto su una situazione che già era critica per la concorrenza dell'online.
Questa gente CHIUDERA' tutta... non riaprirà. Altro che assistenzialisti. Non vi rendete conto del casino che sta arrivando
O si deciderà per un piano Mashall straordinario o il futuro di molte categorie (Turismo, Commercio, Artigiani, etc) sarà NERO
 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

@UGoverALL dai, lasciamo stare il tono paternalista, vuoi il mio CV per considerare le mie opinioni?

Senza polemica o analisi storico-economiche (che io penso siano abbastanza a supporto di quello che dico) di fronte a tutte le crisi le posizioni si dividono sul se la principale preoccupazione dell'intervento economico statale debba essere per le attività e aziende o per le famiglie e lavoratori. Tu stai con la prima io con la seconda e segnalo che ogni volta che succede una qualunque cosa (terremoti, recessioni, brutto clima estivo) guarda caso il dibattito pubblico viene monopolizzato da blocchi imprenditoriali/industriali che chiedono soldi pubblici, gli stessi gruppi che urlano allo scandalo tutte le volte che si pensa anche solo di aumentare di qualche punto la pressione fiscale per pagare istruzione, SANITA' o supporto ai lavoratori.

 

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
1 hour ago, BengaLaker said:

ci mancavano pure gli incubi sulla benzina e le pensioni.

 

La benzina non è un problema Bengone, per le pensioni il presidente ha detto che fino a Maggio siamo apposto (poi a Giugno le aziende ricominciano a versare contributi e quindi il problema rientra 😀) e se proprio a Giugno non va così avremo già da tempo firmato il MES che ci salverà.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
1 hour ago, keitaro said:

@UGoverALL dai, lasciamo stare il tono paternalista, vuoi il mio CV per considerare le mie opinioni?

Senza polemica o analisi storico-economiche (che io penso siano abbastanza a supporto di quello che dico) di fronte a tutte le crisi le posizioni si dividono sul se la principale preoccupazione dell'intervento economico statale debba essere per le attività e aziende o per le famiglie e lavoratori. Tu stai con la prima io con la seconda e segnalo che ogni volta che succede una qualunque cosa (terremoti, recessioni, brutto clima estivo) guarda caso il dibattito pubblico viene monopolizzato da blocchi imprenditoriali/industriali che chiedono soldi pubblici, gli stessi gruppi che urlano allo scandalo tutte le volte che si pensa anche solo di aumentare di qualche punto la pressione fiscale per pagare istruzione, SANITA' o supporto ai lavoratori.

 

Eccolo qua l'assurdo equivoco di fondo.....

Le due posizioni in realtà non sono per niente in contraddizione (come vorrebbero far credere vetero-sindacalisti alla Landini) e non è necessario (per fortuna) schierarsi da una parte o dall'altra

Se si ha la lucidità ed onestà intellettuale di non criminalizzare (per retaggio culturale e/o bieco pregiudizio) aprioristicamente la categoria "imprese", ci si renderebbe ben conto che se si interviene economicamente per salvaguardare la vita e l'attività delle Aziende si sta contestualmente garantendo sicurezza e continuità ai lavoratori e di conseguenza serenità alle loro famiglie

E' possibile in presenza di una crisi salvare tutte le aziende e tutti i posti di lavoro? Assolutamente no in generale, addirittura fuori da ogni senso della realtà in questo specifico frangente in cui l'emergenza è senza precedenti (per numero di aziende interessate e diffusione a livello planetario): moriranno aziende e perderanno il posto di lavoro migliaia di persone.

E' una certezza (al di là del ridicolo provvedimento di sospensione per 60 giorni dei licenziamenti per motivo oggettivo; voglio vedere a giugno/luglio che succede....) ma ciò non significa che si debba provare a limitare i danni, da un lato rispetto ai lavoratori con il finanziamento degli ammortizzatori sociali (fatto), dall'altro iniettando centinaia di miliardi per sostenere le Aziende una volta finita l'emergenza sanitaria (si farà? dubito)

Qui si hanno in mente i vergognosi casi FIAT, Alitalia  etc ma il vero cuore pulsante dell'economia italiana batte, forte, altrove. E si tratta di gente che ce l'ha sempre fatta NONOSTANTE la totale assenza di politiche industriali dei nostri Governi, non GRAZIE A

 

 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Opinione rispettabile, ma è semplicemente una versione più "buoni sentimenti" della trickle-down economy che ci ha portato dove siamo dagli anni 80 a oggi. Avere una politica economica significa avere delle priorità, anche il tuo modo di porla nasconde la tua quando dici "di conseguenza". Priorità poi non vuol dire pensare SOLO a qualcuno, ma vuol dire avere l'onestà intellettuale di dire dove focalizzi i tuoi sforzi, soprattutto in una congiuntura più che decennale di ristrettezze di bilancio e parametri sovranazionali.

Link to post
Share on other sites
36 minutes ago, Messia80 said:

Tgr Leonardo del 2015 annunciava un esperimento "particolare" al minuto 4:53 del servizio. Magari non centra niente ma ci sono analogie interessanti.

www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media...27dc47565b.html
 

non alimentiamo voci con questa roba per favore (unico politico ad averla rilanciata?).

la banca dati dei virus è accessibile a tutti i biologi del mondo, ogni virus come spiegato bene dalla Capua ha "un codice a barre" che ne identifica l'origine. quella del covid-19 è chiara al 100%: pipistrelli cinesi, per dirla volgarmente. 

del resto avesse un'origine "strana" dovrebbero essere d'accordo tutti gli scienziati del mondo che lo hanno analizzato, un complotto della madonna.

 

per chi ha voglia allego uno studio apposito sull'origine del covid-19, è lungo ma sta spiegato tutto. del resto non sono concetti da poter esprimere con dieci parole. 

s41591-020-0820-9(1).pdf

  • Thanks 2
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.