Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

All Activity

This stream auto-updates

  1. Today
  2. Nick o lo ami o lo odi. Io sono più per l’amarlo, non posso farci nulla Peccato che anche per lui arriverà l’altra tassa iberica
  3. Il fare da bad boy spesso risulta forzato, ma comunque concordo con te. In uno sport in cui i personaggi sono sempre meno, seguire Nick è come una ventata fresca. Quando comincia a fare trash talking è devastante Tra l’altro aveva pure ragione, per me il greco era da squalificare.
  4. io ho perso molto interesse negli ultimi anni per il tennis,prima seguivo davvero praticamente tutti i tornei,ma da quando roger è diventato part time l'unico che mi fa emozionare è nick,poi sicuramente si battera' ancora una volta da solo come altre mille volte ma il solo vederlo giocare e fare il pazzo mi appaga totalmente a differenza di altri tennisti magari piu vincenti ma di una noia mortale...NICK per me vince a prescindere non so se mi sono spiegato,ma come me credo la penseranno in tanti visto il gran seguito che ha questo genio del gioco
  5. Che spettacolo Nick, dentro e fuori dal campo.
  6. Yesterday
  7. ma non era l'imperatore il re della giornata di riposo causa affaticamento muscolare?
  8. https://video.gazzetta.it/video-bobo-tv-vieri-che-liti-branca-zaccheroni/656e9c2a-f9f5-11ec-bfbf-4e64e3a1b7bb Di aneddoti del genere in casa Inter a quei tempi (epoca Moratti, ci tengo a sottolinearlo) ne son venuti fuori a bizzeffe in questi anni, uno per tutti quello sulle numerose nottate/albe di Ronnie che il giorno dopo si imboscava in infermeria dandosi per acciaccato perché letteralmente non in grado di sostenere l'allenamento. E giù risate a crepapelle (come nel video postato) del protagonista di turno, dei compari/testimoni del tempo (tutti professionisti profumatamente pag
  9. Nick on fire,la vera essenza del tennis ...
  10. Nadal che sgrida Sonego per gli urletti, siamo al grottesco.
  11. I manager italiani sono ottimi venditori, ragion per cui comprare in Italia è molto spesso sinonimo di pacco. Le medio-piccole italiane riescono a venderti gente come Gagliardini, Caldara, Valdifiori, Politano, etc.. a cifre esorbitanti rispetto al loro reale valore, però essendo rodati nel campionato italiano e (non sempre) italiani di passaporto, allora attirano tantissimo il DS medio. Fossi in un DS darei sempre un occhio in più al campionato francese ed a quello olandese o belga, dove mi sembra che puoi ancora trovare qualcuno di veramente buono a prezzi non elevatissimi. Però è sopra
  12. ma é sempre una questione di aspettative. In questa era della competizione internazionale nessuna delle squadre italiane potrá essere competitiva nel breve termine. Non resta che il campionato italiano e le sue coppette, purtroppo peró ci sta sempre e solo un vincitore...é la regola dello sport. Ma non é che si possa giudicare negativamente un Marotta o un Maldini perché non ti fanno vincere la CL. Vincere un campionato italiano con quei budget li é giá un obiettivo importantissimo. Resta il fatto che i manager italiani sono ottimi venditori, viste ad esempio le operazioni che
  13. Last week
  14. La batosta dell’esclusione di Matteo mi ha tolto entusiasmo, oggi però ho visto Jannik contro Isner, tanta tanta roba. Versione mai vista sull’erba.
  15. In Europa è anche una questione di mentalità oltre che di qualità…in Italia con quello che hai a disposizione cerchi di fare una squadra per vincere prima lo Scudetto e poi in Champions cerchi di andare il più avanti possibile sapendo che il gap attuale non riesci a colmarlo…a meno che non indovini sempre il mercato per 2/3 sessioni consecutive trovando sempre il giocatore giovane “giusto” ma nello stesso tempo non devi neanche cedere quelli buoni…e sappiamo che gli errori li fanno tutti, anche Marotta che è uno dei top. Il Real ha tirato su giocatori pazzeschi come Rodrygo e Vinicius che
  16. vero. Ma sono pur sempre squadre buone esclusivamente nel mediocre campionato italiano. In Europa più o meno quelle stesse squadre prendono sempre schiaffi e non competono.
  17. l'Italia sará anche alla periferia dell'impero, ma affari come quello Pogba preso due volte a zero e venduto a 100 milioni, Lukaku venduto a quelle cifre e ripreso a 0, e uno come De Ligt che magari ti fa intascare 100 milioni, solo i manager italiani possono farli perché con le risorse infinite di City, Real e PSG il mercato lo posso fare pure io. I manager si giudicano quando devono farti le nozze coi fichi secchi e riescono a tirarti su una buona squadra
  18. L’ambiente ad alti livelli fa la differenza, il discorso che se uno è forte è forte ovunque è vero ma vale per pochi eletti. Comunque mi sembra che anche Messi al PSG abbia fatto molta fatica…e non è una questione di avversari più fisici ed atletici o più forti o meno forti perché la Ligue 1 è un campionato ridicolo in confronto alla Liga spagnola…eppure il rendimento non è stato come al Barcellona. D’accordo che non è un alibi ogni volta ma sui calciatori è un fattore molto determinante alla pari di avere un tecnico che conta su di te.
  19. No beh, non dico che è un qualcosa di nuovo. Dico che stiamo forse peggiorando. Bah, se la buttiamo sull'ambientamento mi sa che non ne usciamo.. Sarebbe un alibi e per me regge pure poco, perché poi le partite hanno mostrato come entrambi non hanno avuto la possibilità di imporre quella che in Italia era il loro punto di forza, ovvero la forza fisica. Per me c'entra poco l'ambientamento o il gioco, è proprio una questione di avversari (non più forti o scarsi, ma più fisici ed atletici). Su Kulusevski il discorso si riduce semplicemente a: prima aveva Allegri, ora ha Cont
  20. Si sono ambientati meglio e hanno reso al massimo, poi per diverse ragioni hanno “fallito” anche non per colpa loro…lo United in questi anni è stato un gulag dove di giocatori strapagati ne sono passati tanti e anche molti allenatori con tanta confusione e mai un progetto serio…Lukaku al Chelsea non serviva per il gioco di Tuchel e infatti non l’ha quasi mai considerato…forse era un capriccio della dirigenza? O è stato consigliato male dai procuratori ecc…? Per dirti, Kulusevski alla Juve sembrava il cugino scarso di quello al Tottenham…progetto tecnico migliore per lui e allenatore
  21. Te ne accorgi solo ora? L'Italia è periferia dell'impero...
  22. Non ne facevo un discorso economico, ma tecnico. Il fatto che Pogba e Lukaku abbiano dominato in Italia e poi fallito in Inghilterra, per poi decidere di tornare in Italia (addirittura Lukaku dopo un anno) non è propriamente un messaggio da aumento dell'appeal del campionato. La prima cosa che mi viene da pensare invece è che il campionato è percepito come " più semplice ", altroché.
  23. Veramente il ritorno di Pogba e Lukaku danno appeal al campionato, non per forza bisogna utilizzare l’estero come riferimento principale, anzi fa capire come a livello di gestione finanziaria siano messi male e vengono salvati dal fatto che hanno grandi disponibilità economiche : Lukaku preso a 120 l’anno prima e regalato in prestito, Pogba acquistato a una cifra spropositata e perso a parametro zero (seconda volta) Klopp che dice che non spenderebbe mai 100 milioni per un giocatore e si prende Nunez a quella cifra, Richarlison ha fatto 10 gol in Premier e lo ha preso il Tottenham a 60 milioni
  24. Comunque, da un punto di vista mediatico, questa sessione di calciomercato è iniziata malissimo per la Serie A. In pratica le due operazioni più grosse sino ad ora sono i ritorni di due giocatori che hanno fatto benissimo in Italia ed hanno fatto cagare all'estero. Il nome grosso (ovviamente Di Maria) che potrebbe venire pare voglia un annuale perché gli interessa soprattutto il mondiale in Qatar e nel 2023 se ne vuole tornare in Argentina. Ho letto che sia De Ligt che Skriniar potrebbero uscire dal campionato ed andare verso altri lidi, magari li segue a ruota Koulibaly che pare sia il n
  25. EneaKB24

    The Flow

    Onestamente l'album di future non l'ho ascoltato, ho sentito solo il singolo con drake, proverò a sentirlo ma non ho troppe aspettative. Jack harlow non saprei, anche nel suo caso ho sentito solo qualche pezzo qua e là gli ultimi anni, non è male, ma finchè non sento almeno un album completo faccio fatica a giudicarlo. Sicuro in giro c'è di molto peggio.
  26. Mone 24

    The Flow

    @EneaKB24 Qual è la tua opinione sul nuovo CD di Future e su Jack Harlow?
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.