Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Dedo

Members
  • Content Count

    4,883
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    28

Dedo last won the day on June 25

Dedo had the most liked content!

Community Reputation

1,319 Retired Jersey

1 Follower

About Dedo

  • Rank
    Sophomore
  • Birthday 10/09/1969

Profile Information

  • Location:
    Padova
  • Fan since:
    1982: Show Time, baby!!!!

Recent Profile Visitors

10,491 profile views
  1. https://video.gazzetta.it/video-bobo-tv-vieri-che-liti-branca-zaccheroni/656e9c2a-f9f5-11ec-bfbf-4e64e3a1b7bb Di aneddoti del genere in casa Inter a quei tempi (epoca Moratti, ci tengo a sottolinearlo) ne son venuti fuori a bizzeffe in questi anni, uno per tutti quello sulle numerose nottate/albe di Ronnie che il giorno dopo si imboscava in infermeria dandosi per acciaccato perché letteralmente non in grado di sostenere l'allenamento. E giù risate a crepapelle (come nel video postato) del protagonista di turno, dei compari/testimoni del tempo (tutti professionisti profumatamente pag
  2. Dedo

    Other Sports

    No vabbe' mi piange il cuore al solo immaginare cosa sarebbe stato oggi questo topic con il nostro @Bistecca https://www.gazzetta.it/Nuoto/25-06-2022/nuoto-mondiali-2022-budapest-risultati-ceccon-pilato-4401146350356.shtml https://www.gazzetta.it/Nuoto/25-06-2022/paltrinieri-oro-1500-sl-mondiali-nuoto-budapest-4401147240502.shtml Non bastassero le imprese italiche nel nuoto (da lui peraltro ampiamente pronosticate) ci sarebbero stati da commentare i timidi ma incoraggianti segnali di ripresa del suo Marcell https://www.gazzetta.it/Atletica/25-06-2022/jacobs-corre-100-1017-b
  3. Scusa Biste' lasciagliele sostenere a Mone 'ste puttanate (con tanto di chiagnuta su stipendi non pagati da Zhang mentre quel galantuomo di De Laurentis perlomeno su quel fronte è così irreprensibile, che ingiustizia....) Ad oggi, 19/06/2022, al di là dei soliti titoloni della Gazzetta e appunto dei pianti preventivi del giovane utente di fede partenopea (i cui noti "poteri" ora mi auguro li utilizzi per scongiurare lo scippo di Koulibaly e/o Osimhen, rispettivamente per mano degli odiatissimi Juve e Andonio Conte), la nuda realtà dei fatti registra la perdita di Peresic, probabilmente l'
  4. @Bistecca on fire anche se c'è da dire che avere la meglio in una discussione con Mone sul tema nazionale italiana di calcio è più semplice di segnare un goal a porta vuota calciando la palla da una distanza a metà tra dischetto ed area piccola.... l'utente di fede partenopea, come hai ben sottolineato tu, è talmente accecato ed inquinato dalla sua acredine verso il Sistema Italia da perdere quel minimo di lucidità che gli consentirebbe di capire che una squadra di calcio è formata da tre reparti ed un portiere Partendo da quest'ultimi: in oltre 100 anni di storia del calcio,
  5. Io invece per mere ragioni anagrafiche e -al tempo- una passione "malata" per il calcio (quando da spettatore le occasioni e possibilità di accesso alle altre competizioni rasentavano il nulla) ho seguito eccome le imprese del Nottingham a fine anni Settanta A testimonianza del "tifo" per quella squadra dei miracoli (doppia coppa Campioni!) il fatto che il mio team con cui giocavo a Subbuteo era proprio il Forest con gli undici omini in maglia rossa e la chicca del numero 2 colorato -di mia mano- di marron scuro (l'allora terzino destro, Viv Anderson, era l'unico giocatore di colore) per
  6. Dedo

    Other Sports

    God bless you Bistecca Il tuo saperti entusiasmare per le singole imprese sportive di cui di volta in volta sono protagonisti i vari atleti (meglio se italiani ma in realtà ai tuoi occhi di appassionato poco importa la nazionalità degli stessi) è contagioso. Questo tuo saper dar libero sfogo ad uno sguardo entusiasta sull'universo sportivo (ma se lo stesso atteggiamento lo riservi alle "cose'" del mondo in generale, ancor di più chapeau) privo dei filtri dell'esperienza che spesso rischia di sfociare in disillusione, causticita' e quella castrante sensazione di aver già visto tutto
  7. @Los Angeles lover prenota per cortesia immediatamente i biglietti per il Roland Garros, ti prego! Grazie a te (e relativa conseguente moria di TUTTI i favoriti) potremmo infatti tornare ad assistere al trionfo di un tennista italiano in un torneo del Grande Slam
  8. Io intanto per non saper nè leggere nè scrivere ho appena inviato un e-mail a Gisele chiedendole se per caso non gradirebbe una pizza e cinemino in compagnia del sottoscritto le ho anche buttato lì che in linea di massima sono assolutamente disposto a "ritirarmi" (e soprattutto a non cambiare repentinamente idea al riguardo 40 gg dopo) e dedicarmi anima e corpo a tutti i marmocchi di casa magari mi sbaglierò ma ho come l'impressione che il clima nella coppia sia piuttosto teso
  9. Se torniamo alla vigilia della prima giornata di campionato e consideriamo chi abbiamo perso quest'estate (tieni conto che gli juventini riconducono tutte le loro difficoltà all'addio del solo Ronaldo, vedi tu) assolutamente sì Se ne facciamo invece un discorso di ghiotta opportunità da non lasciarci sfuggire e ci maceriamo per il vantaggio dilapidato (parimenti ci sarebbe da dire che ad una certa eravamo staccati di 7 punti dal duo Milan e Napoli eh) la mia risposta è molto semplice: se noi continuiamo ad esprimerci ai livelli visti nel derby e al San Paolo credo siano alte le chance di
  10. Io resto della mia idea, siamo una squadra che ha un'identità molto chiara e gioca molto bene (sino a metà dicembre decisamente da "arancia meccanica") Abbiamo poi avuto effettivamente un leggero appannamento ma già nel derby siamo tornati a livelli molto alti e la stessa trasferta di Napoli è stata decisamente una buona prova, soprattutto se si considera che "pronti, via, rigore, 0-1" Se poi una squadra qualcuno la giudica solo dai risultati (il derby l'abbiamo dominato per 83 minuti su 90) beh io non vi seguo Che poi c'è da chiedersi se il male dell'Inter sono davvero la sta
  11. Non è che segnare al 90° o 120° sia necessariamente sinonimo di fortuna eh Con altre squadre sarebbe già partita la narrativa del gruppo che non molla mai, affamato nonostante i successi recenti e determinato a lottare e non mollare mai sino all'ultimo secondo Detto ciò post sosta natalizia stiamo effettivamente assistendo ad una versione appannata dell'Inter, lontana parente della spettacolare macchina che aveva deliziato occhi e palato di noi tifosi nerazzurri e più in generale degli appassionati, se intenditori e non livorosi😉 Speriamo che la momentanea flessione sia da da ri
  12. Sheva esonerato GIUSTAMENTE (piuttosto c’e da chiedersi come possa essere venuta alla dirigenza del Genoa l’idea criminale ed evidentemente suicida di assumerlo....) Il ruolino di marcia del tecnico (vabbè tecnico, si fa per dire) ucraino nel periodo in cui si è seduto sulla panca del Grifone recita: 0, dicasi zero, vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte (solo 3 goal fatti a fronte di 15 subiti, not bad) per un bottino pari a 3 miseri punticini che hanno fatto precipitare la squadra in fondo alla classifica (il suo predecessore Ballardini nelle precedenti 12 giornate ne aveva totalizzati 9 ed
  13. Trofeo di cui mi frega meno di zero Ammetto però che vincere con goal del Nino che insacca nel preciso istante in cui scocca il 120imo minuto ed 1 secondo grazie ad una clamorosa cappella del terzino avversario è decisamente una goduria che restituisce un senso ad una serata altrimenti noiosa in cui l'Inter ha confermato di avere ancora qualche ruggine rispetto alla splendida versione ammirata pre-sosta natalizia Troppa fatica infatti ad avere la meglio su un onesto Ascoli (o era l'Udinese?) sceso in campo a San Siro con il chiaro intento di difendersi, sperare nell'episodio isolato
  14. Ah guarda Tony con me sfondi una porta aperta rispetto agli evidenti limiti di Mourinho come allenatore e quale sia eventualmente il contesto dove FORSE può ancora funzionare. Lo scrivevo a chiarissime lettere 3 mesi fa solo che, vedi chiusura del post di allora, io ritengo altamente improbabile (per non dire impossibile) che l’attuale Proprietà della Roma nell’anno domini 2022, in questo contesto economico e considerato il valore/appeal dell’attuale Serie A, sia disposta (ed eventualmente in grado) di accontentare le richieste di Mou così come fecero i Sensi rispetto a quelle di Capel
  15. Eh già le conseguenze di questi anni di VAR (abbinata ad un regolamento sui falli di mano a dir poco demenziale) evidentemente sono addirittura più devastanti di quanto immaginassi se mi tocca leggere "ci sono pure dubbi sul tocco di braccio di Abraham? " No i dubbi, anzi le certezze, riguardano il fatto che il tocco di braccio (altezza spalla tra l'altro) del centravanti giallorosso è del tutto ininfluente sulla traiettoria del tiro di Hernandez, addirittura lo rende ancora più angolato costringendo Rui Patricio ad una parata strepitosa Ergo, lo spirito del gioco è andato completame
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.