Jump to content

Dedo

Members
  • Content Count

    4,191
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    17

Dedo last won the day on May 19

Dedo had the most liked content!

Community Reputation

830 Hall of Famer

About Dedo

  • Rank
    Sophomore
  • Birthday 10/09/1969

Profile Information

  • Location:
    Padova
  • Fan since:
    1982: Show Time, baby!!!!

Recent Profile Visitors

8,564 profile views
  1. Dedo

    Wilde4Soccer

    Non mi sembra di aver sostenuto che l'uscita di Conte di ieri non sia molto grave (ho persino preso in seria considerazione che Zhang e Marotta considerino irrecuperabile il rapporto e lo caccino, vedi tu), semplicemente ho detto che al momento della sua firma (che considero tuttora una delle migliore cose capitataci negli ultimi 10 anni) avevo messo in conto questo tipo di effetti collaterali Sulla metafora della moglie picchiata che torna a casa non ti seguo E sull'andamento della stagione (fatta eccezione per il secondo tempo di Dortmund, anzi i primi 25 minuti dibquel nefasto secondo tempo) continuo a credere che io e te abbiamo assistito a due stagioni diverse
  2. Dedo

    Wilde4Soccer

    Senza offesa ma questa affermazione detta/scritta proprio da te non si può proprio sentire. Ma mai nella vita! Il Re Assoluto della Tenuta del Punto a prescindere da tutto e tutti, comprese spesso le evidenze oggettive della realtà Stavo facendo colazione e c'è mancato poco che mi soffocassi con il latte che mi è andato per traverso.... Detto ciò non c'è bisogno di fare nessuna pace, almeno per quanto mi riguarda/la veda io, semplicemente perchè non c'è stata nessuna guerra Trattasi solo di diversi (a volte addirittura opposti) punti di vista/opinioni. Siamo adulti e vaccinati, quindi qual'e' il problema? Conte è solo uno dei tantissimi esempi La mia idea al riguardo? Quando ti metti in casa Andonio, cioè uno dei top allenatori del panorama mondiale, sai che il pacchetto comprende anche il concreto rischio, anzi la certezza (sono piuttosto sicuro che il nostro tecnico utilizzi scientemente tale "arma") che se ne esca con dichiarazioni al vetriolo vs dirigenza/ambiente interno. Ne vale la pena? Oggi, 2 agosto 2020, dico in modo convinto assolutamente sì Dopodiché se invece Conte davvero vuole rompere e/o Zhang e Marotta ritengono eccessiva l'uscita e incrinato in modo irreparabile il rapporto di fiducia, che se ne traggano le conseguenze in tempi rapidissimi e si vada da Allegri (che sogna questa opportunità per ennemila ragioni, facilmente intuibili credo) E considera che io Allegri lo detesto, umanamente ancor prima che dal punto di vista professionale. Eppure lo accoglierei a braccia aperte considerandolo la miglior opzione possibile (tra quelle realistiche intendo, altrimenti anch'io preferirei Klopp o Guardiola...) per continuare nel percorso intrapreso dall'arrivo di Suning e finalizzato a colmare il gap on la Juventus. Gap che non sarà al momento l'unico "bugiardo" punticino di differenza in classifica ma fidati che è esponenzialmente più ridotto di quanto non fosse solo 11 mesi fa
  3. Dedo

    Wilde4Soccer

    Eddai su smettiamola di dire puttanate In uno sport come il calcio (dove, per la stessa essenza/peculiarità del gioco, la differenza di valori tra due squadre per quanto netta può nell'arco di 180 minuti essere ribaltata- a causa di singoli episodi isolati e puramente casuali- molto più frequentemente rispetto ad altri sport, quali basket, rugby, pallavolo etc) sarebbe una folle castroneria prevedere la formula "stagione regolare seguita da playoff" per assegnare il titolo Facciamo i seri e non arrampichiamoci in modo patetico sugli specchi Ammettiamolo che l'unica ragione per cui non a caso due esseri limpidi come Lotito e De Laurentis auspicano un tale cambio di formula nasce proprio dalla loro consapevolezza di essere inferiori alla Juventus e che l'unica speranza per sconfiggerla è cambiare le regole ma soprattutto aumentare significativamente l'incidenza del fattore Culo Che schifo, francamente. Che schifo e che pena Io al posto loro penserei a come fare a limare il gap* e mi impegnerei al massimo per perseguire questo obiettivo all'interno delle regole attuali. A costo di metterci 20 anni e dover mandar giù rospi e bocconi amarissimi ogni santa domenica Grazie a Dio realtà assolutamente perfettibili come Inter o lo stesso Milan, hanno inflitto ai propri tifosi in certi lunghi periodi -compreso l'attuale- enormi amarezze e frustrazioni, ma mai l'umiliazione di rinunciare in partenza a combattere cercando di perseguire strade alternative e fuori dal perimetro delle "regole del gioco" * a chi dovesse farmi notare che è proprio questo il punto/problema, segnalo che da che mondo è mondo la ruota gira e girerà prima o poi (più prima che poi se le presunte contenders pensassero per l'appunto a come riguadagnare competitività invece di cercare vigliacche scappatoie...) anche questa volta. Ricordo che ad esempio nel 2008 tra l'Inter campione d'Italia e la Juve neopromossa in serie A post calciopoli il gap in favore della società nerazzurra (per cui tifo) era ennemila volte superiore a quello attuale (a parti invertite, of course). Eppure...................
  4. Porca troia... Fanculo al mio sogno dell'altra notte cristo santo
  5. Dedo

    Wilde4Soccer

    Beh a onor del vero Bistecca non ricordo di aver mai augurato ogni tipo di male a chicchessia, tantomeno al Milan Diciamo che mi sono limitato ad osservare con compiacimento, a volte addirittura incredulità, la sequenza di puttanate che ha contraddistinto la gestione del club rossonero in tempi recenti, dalla doppia cessione di Thiago ed Ibra (quest'ultimo praticamente regalato pur di liberarsi del suo ingaggio) al PSG, la proprietà cinese tarocca e la formidabile campagna acquisti dell'improbaile duo da avanspettacolo Fassone-Mirabelli, il rinnovo non convinto di Gattuso ed oggi, in fotocopia, quello di Pioli Se mi chiedi cosa abbia provato da interista nell'osservare questo filotto di mosse suicida ti rispondo sollievo e goduria Sollievo nel veder uscire di scena in partenza una possibile avversaria (nella corsa per un posto in Champions intendo, lo Scudetto è evidente che in questi anni fosse tabù per entrambe le compagini meneghine) Goduria nel constatare il modo tra il grottesco e il dilettantesco (che mi ricorda sinistramente, x voi, la gestione Morattiana) con cui questa auto-eliminazione avviene da qualche tempo a questa parte Tutto qui
  6. Dunque, stanotte dopo direi oltre 6 mesi ho fatto un sogno che riguardava i Patriots (evidentemente il mio inconscio non ha registrato gli stravolgimenti che il Covid19 ha comportato a livello di sport professionistici USA e quindi per “lui” a fine luglio la stagione NBA è conclusa da tempo ed è arrivata l’ora di sintonizzarsi sulle frequenze NFL🤷‍♂️) Anyway, nel sogno di cui sopra “assistevo” -godicchiando assai- ad una clamorosa ripassata che New England impartiva ai campioni in carica Chiefs e al loro enfant prodige Mahomes nel Championship della AFC, tutto ciò grazie ad una solidissima difesa e soprattutto ad una straordinaria prestazione individuale di Cam che, rigenerato da Josh e BB, aveva fatto a pezzi la difesa di KC grazie ad un gioco di corsa degno del miglior Lamar Jackson alternato a lanci precisi a Julian, Harry, Meyers e Sanu Ma la parte davvero stupenda del sogno, per quanto possa sembrare effettivamente impossibile immaginare uno scenario migliore di quello sopra descritto (che infatti resterà un sogno), era un’altra: leggere i post di un noto utente che, livido di rabbia e animato da un misto di frustrazione e rancore, ne approfittava per sottolineare come la stagione ed in particolare il match in questione dimostrasse che in realtà Tom Brady non è assolutamente da considerare il Goat del gioco, sia solo stato enormemente fortunato a giocare nel sistema di BB e per un’organizzazione di ladri disonesti come i Patriots, tanto che anche un mediocre finito come Newton era stato in grado di condurli al SB E qui arrivava la parte davvero favolosa del sogno -ebbene sì, non è ancora finito- perché evidentemente al termine della mia fase REM nelle immagini che scorrevano davanti ai miei occhi, ai post intrisi di astio di cui sopra si sovrapponeva la schermata ESPN in cui veniva presentato l’imminente SB che avrebbe visto scontrarsi per l’appunto gli immortali Patriots di BB e ......................................................................... i Tampa Bay Buccaneers di Tom Brady! Ragazzi, voi non potete capire, era tutto così meraviglioso (non so cosa di più tra la vittoria vs Chiefs, la cieca rabbia dell’hater o la scoperta che Tom raggiungeva il SB al primo colpo con i Bucks) STU-PEN-DO
  7. Dedo

    Wilde4Soccer

    questa è la tipica affermazione che a mio parere esplicita alla perfezione il concetto di "circolo vizioso" oltre ad essere ovviamente errata concettualmente: ammesso -e assolutamente non concesso- che davvero in Italia non sia mai funzionata questo tipo di "roba" , chi può infatti affermare con certezza che non debba iniziare a funzionare domani? mah, davvero molto molto provinciale c'è da augurarsi che la classe dirigente (see vabbè....) del calcio italiano non ragioni così altrimenti l'attesa per la risalita ai vertici europei/mondiali (dover eravamo saldamente issati sino ad una ventina d'anni fa eh, mica secoli) è destinata a durare davvero moooolto a lungo Taci che il movimento italiano esprime già ora non solo la Lazietta di quel mafioso di Lotito ma anche realtà come Juventus, l'Inter di Zhang, in un certo qual modo il Napoli di De Laurentis ed in potenza la Roma targata USA con progetti ambiziosi come il nuovo stadio di proprietà se non fosse che la gestione Pallotta ha preso una brutta piega e lo stallo nella cessione ha peggiorato ulteriormente il quadro. Sino a ieri sera intorno alle 23.30 circa credevo -e TEMEVO- che il Milan presto si sarebbe aggiunto alla schiera di cui sopra con il progetto Rangnik, un Gazidis sempre più influente etc etc Per fortuna -ripeto- hanno optato per una rasserenante e confortante continuità targata Stefano Pioli
  8. Dedo

    Wilde4Soccer

    Nel magico mondo di LAC (ovviamente Covid free) Calacoso:calcio=la Buzzicona:Figa Nessun giudizio da parte mia, sia chiaro, ma semplice e pura constatazione D’altra parte stamattina in me non alberga alcuna vena polemica/provocatoria essendomi svegliato con lo stesso sorriso beato con cui sono andato a letto una volta verificato che la conferma di Pioli* (biennale) e conseguente stop al progetto Rangnick non fosse una bufala (stentavo a crederci e non volevo farmi inutili illusioni al riguardo) *anche qui detto senza alcun intento canzonatorio nei confronti in primis dell’uomo Stefano ma anche dell’onesto professionista che di suo ha senza dubbio meritato la fiducia della società per quanto fatto sul campo. Il punto infatti non è questo, il punto è che questa assomiglia tanto alla classica slinding door per il Milan: prendo atto dell’ottimo lavoro di Pioli in questi mesi, dei risultati post lock down, della valorizzazione di molti elementi della rosa attuale, del bel gioco espresso e di conseguenza scelgo la strada della continuità confermando l’attuale tecnico o resto fedele all’idea di imprimere una forte accelerazione nel processo di modernizzazione del Milan puntando su un profilo/progetto “rivoluzionario” come quello del giovane tedesco? Che come tutte le rivoluzioni può rivelarsi un clamoroso flop e finire in un bagno di sangue ma che se invece funziona.......... Per fortuna Maldini (e Gazidis?) hanno optato per l’opzione 1, cioè -a mio modesto parere, naturalmente- per una rassicurante mediocrità
  9. Dedo

    Wilde4Soccer

    Bene, bene. Molto molto bene
  10. Dedo

    Wilde4Soccer

    Beh dai, allora Antonio Conte è probabilmente l'allenatore più "giusto" se questa è l'aspettativa Il saper far vincere alle sue squadre le partite da vincere è uno dei tratti distintivi -se non IL tratto distintivo- dell'attuale tecnico nerazzurro* Su questo aspetto probabilmente è il numero 1 al mondo, senz'altro superiore agli stessi straordinari Klopp e Guardiola che invece lo surclassano da altri punti di vista *è vero che i due pareggi in extremis subiti da Sassuolo e Verona (costatici 4 punti) gridano vendetta -e sto tralasciando la sconfitta interna con il Bologna perchè parto dal presupposto che non possa esistere la stagione ideale in cui vinci TUTTE le partite- ma non è possibile non considerare che si è vissuta un'esperienza straordinaria come il Covid che ha comportato una sorta di vera e propria ri-partenza con tutte le incognite del caso a livello di condizione fisica e psicologica, entrambe rilevantissime rispetto al tema in oggetto e quindi particolarmente impattanti sullo stile di coaching di Conte che su queste due armi fonda gran parte della sua gestione e dei suoi successi. Aggiungiamoci inoltre che se pronti e via Skrinar si fa saltare come un birillo da Lazovic (roba che non vedevo accadere nemmeno ai livelli in cui giocavo io....) e ci fa iniziare un match sullo 0-1 dopo nemmeno 2 minuti, beh faccio davvero fatica a trovare delle responsabilità in capo a Conte (ed episodi simili, cioè errori squisitamente individuali, sono stati frequenti e numerosi nei match post ripartenza)
  11. Dedo

    Wilde4Soccer

    L’Inter chiude la 33esima giornata con un perentorio 4-0 in quel di Ferrara, diamo dunque una rapida occhiata a questo primo anno deludentissimo di Conte sulla panchina nerazzurra: - migliore difesa del campionato - secondo miglior attacco dietro solo a quello della favolosa Atalanta di Gasp - secondo posto in classifica a 6 punti dalla Juve (la differenza di fatto la fanno le due W bianconere negli scontri diretti) - scollinati i 70 punti (quota pressoché proibitiva negli anni passati) con ancora 5 giornate da disputare Il tutto tra l’altro ottenuto in un’annata davvero tribolata dal punto di vista degli infortuni (penso a Sensi e Barella in un reparto nevralgico come il centrocampo, ad Handanovic -con l’aggravante Padelli- e a quello SOTTOVALUTATISSIMO di Alexis Sanchez) Boh, francamente mi chiedo cosa si aspettassero coloro (in particolare mi riferisco a quelli di fede nerazzurra) che sono ipercritici nei confronti di Conte: che vincesse lo scudetto al primo anno? Dopo aver ereditato una squadra qualificatasi la scorsa stagione alla Champions all’ultima giornata in modo rocambolesco al termine di una partita as usual da psicodramma a San Siro con l’Empoli?
  12. Dedo

    Wilde4Soccer

    Guarda @kekko110780 condivido spesso e volentieri molti dei tuoi spunti "tecnici"* in ambito calcistico: davvero, al netto di qualche esagerazione/provocazione -credo voluta e che comunque ci sta in un Forum/al bar- si vede che ne capisci Per quanto riguarda Conte però pur comprendendo le tue perplessità sull'immobilismo/non evoluzione del tecnico salentino, mi sembra però che tu attribuisca a questo aspetto un peso eccessivo nella misura in cui ai tuoi occhi arriva ad azzerare (peraltro già oggi e non in prospettiva, dove al limite avrebbe più senso) tutti gli altri suoi punti di forza/eccellenze che a mio parere fanno di Andonio uno degli allenatori top al mondo, perlomeno in questo momento, 16 luglio anno domini 2020 In tal senso è piuttosto esemplificativa la tua affermazione secondo la quale, fossi nei panni di Zhang&Marotta, saluteresti seduta stante il buon Conte per mettere il progetto Inter nelle mani di De Zerbi (che personalmente STIMO tantissimo, a scanso di equivoci) Un'uscita del genere da un lato -ripeto- sembra declassare il valore dell'attuale allenatore nerazzurro (e il suo rating nella classifica dei migliori tecnici del panorama calcistico mondiale), dall'altro esalta oltremsura e soprattutto prematuramente le capacità, o meglio direi la maturità e solidità di De Zerbi; è inutile che ce lo si nasconda, senza che nessuno qui si offenda, una cosa è arrivare da una "piccola" e sedersi sulla panchina della Lazio, Fiorentina o Napoli di turno, tutt'altra è guidare Juventus, Inter o Milan, relazionarsi con i campioni presenti in quelle rose e sopportare le aspettative che per storia si hanno in quelle piazze (dove ogni risultato che non sia vittoria è considerato fallimento): per un Pep Guardiola o Arrigo Sacchi che ce la fanno (ma quel Milan era -e probabilmente resterà- un unicum irripetibile per profilo/statura/vision del presidente Berlusconi, potenza economica dello stesso e dominio del movimento calcistico italiano del momento) ci sono 999 Orrico, Gianpaolo, Stramaccioni (vabbè lì eravamo di fronte all'ennesima castroneria del deficiente di Moratti che non capiva una beata mazza e aveva visto in quell'ebete romano qualcosa che neppure sua madre...) destinati a fallire fragorosamente creando danni inennarrabili alla società. Insomma fossi in Zhang ci penserei 100 volte (e poi comunque non lo farei) a cambiare questo Conte con l'attuale De Zerbi, piuttosto aspetterei che l'attuale tecnico del Sassuolo si faccia le ossa da voi (o nella Roma di turno) per due tre anni prima di dargli in mano il progetto Suning post Conte Opinioni eh, nessuno ovviamente ha la verità in tasca *lato arbitraggi invece denunci una sinistra tendenza al piagnisteo perenne ed una predisposizione al vittimismo che faccio davvero fatica a digerire; è pur vero che mi pare sia caratteristica comune alla frangia degli utenti partenopei, leggasi il buon @Mone 24 che non perde occasione di elencare ogni due per tre qualsiasi episodio avverso all'undici di De Laurentis dai tempi di Cartagine ad oggi, salvo soprassedere con invidiabile serenità al fatto che ad esempio ieri sera il VAR ha -GIUSTAMENTE, regolamento alla mano- annullato due reti del Bologna che per quanto mi riguarda, o meglio per lo spirito del giuoco calcio, gridano vendetta! E lo sottolineo perchè proprio sul VAR assistiamo su questi schermi ad una perenne lamentela del giovane utente di cui sopra basata appunto su un presunto (per lui invece evidente) utilizzo ad hoc dello strumento VAR, a suo avviso chiamato o non chiamato in causa a piacimento a seconda che torni utile per danneggiare il suo amato Napoli. Ecco io su questo fronte, sarò scemo/ingenuo/opportunista (in quanto tifoso di una strisciata e quindi plausibilmente favorito dal Palazzo etc etc), ma non ho nessuna intenzione di seguirvi, anche perchè non capisco il senso di incaponirsi a seguire un campionato se lo si ritiene falsato alla fonte....
  13. Dedo

    Wilde4Soccer

    Sono arrivati perché senza dubbio Suning è una proprietà credibile e con un chiaro piano di investimento ma anche (soprattutto? nessuno lo può dire se non i diretti interessati*) perché sulla panchina dell’Inter c’è seduto (speriamo per tanti anni ancora, sarebbe un ottimo segnale per noi tifosi nerazzurri) il signor Antonio Conte, nonostante la tua idiosincrasia al nostro straordinario allenatore. Fattene una ragione. Dopodiché, come sempre peraltro, con una persona/professionista bisogna prendere il pacchetto completo: punti di forza e limiti, pregi e difetti, tra quest’ultimi anche il fatto -risaputo a tutte le latitudini mondiali- che il plurivincente tecnico salentino è un costante palo nel culo della propria dirigenza (per me è un pregio, vedi tu) e ha una incontrollata e a volte sinistra tendenza a lamentarsi pubblicamente quando perde (aspetto fastidioso indubbiamente ma anche qui una parte di me non riesce a non riconoscere in questo suo atteggiamento a volte sopra le righe/distruttivo la sua incapacità di accettare la sconfitta, vero motore dei grandi) *al riguardo sarebbe interessante girare il tuo quesito a Romelu Lukaku. Non so tu ma io un’idea piuttosto chiara di quale sarebbe la sua risposta ce l'ho
  14. Dedo

    Basket Italiano

    Osservando quanto male si sia ridotto il campionato di basket nazionale mi capita in modo ricorrente di riflettere (e provare incredulità mista a ribrezzo) su come cazzo può essere che l’Olimpia Milano targata Giorgio Armani non abbia vinto gli ultimi 10 scudetti, a mani basse tra l’altro Allucinante E’ una roba talmente assurda ed inspiegabile da farmi rivalutare con occhi diversi il filotto di 9 scudetti (and counting....) della Juventus, la quale al confronto in questi anni ha dovuto fare i conti in serie A con avversari degni di essere definiti corazzate se comparati alle contenders delle gloriose scarpette rosse
  15. ‘Nzomma.... Salvo gambe e culo, per il resto grandissimo meh Caro Benga ho l’impressione che i nostri gusti estetici collimino più facilmente in altri campi, tipo il buon Kuzma (sospetto che in certi -lunghi- periodi noi 2 fossimo gli unici utenti del Forum che non avrebbero linciato e/o scambiato Kuz con l’ultimo dei tossici sbandati in G-League; a tal proposito hai notato? Oltre 4 mesi senza offese, maledizioni, sentenze e richieste di fanta tarde del tenore di cui sopra nel suo topic! Chi l’avrebbe mai detto?)
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.