L’ultima volta. Los Angeles Lakers vs Utah Jazz W 101-96

L

Forse non lo dovremmo neanche scrivere questo recap. Adesso che mettiamo le dita sulla tastiera ci rendiamo conto di non aver mai scritto un recap dei Lakers che non avessero Bryant a roster. È quindi l’ultima volta che ci prepariamo a raccontare una gara in gialloviola con Kobe in campo. Anche per noi di Lakersland, così, si chiude un’epoca: riunitici dieci anni fa da un altro forum, questo sito è nato dall’amore per i Lakers ovviamente, ma ispirato dalla passione per Bryant, da quella continua lotta che ci univa nella rete, contro chi gli diceva di tutto, dal perdente all’egoista. Siamo nati quasi come una setta, un gruppo intimo di amici adoranti dell’allora numero 8, e vogliosi di rivedere i Lakers ai livelli dei primi anni 2000. Dovremmo scrivere questo recap, ok. Ma forse quasi non dovremmo farne più uno. Perché è inutile negare che senza Kobe ad appassionarci, a tenerci insieme in anni in cui era l’unica ragione per vedere le nostre partite, probabilmente non sarebbe nata neanche questa comunità. Anche per questo dobbiamo ringraziare Bryant, considerando le amicizie e le fantastiche avventure nate su Lakersland. Un altro recap dei Lakers dopo Kobe Bryant? Sì, lo faremo. Ma non sarà più la stessa cosa.

L’addio di Kobe: conferenza stampa in versione integrale

PreSeason 2015: Lakers vs Blazers 104-102 W (3-4)

PreSeason 2015: Lakers vs Blazers 104-102 W (3-4)

Dopo la partita terminata anzitempo contro i Warriors causa parquet scivoloso, i Lakers scendono in campo nella notte contro i Blazers allo Staples.
Coach Scott è costretto a rinunciare ancora una volta a Kobe e Lou Williams ( i due dovrebbero comunque recuperare per l’opener contro Minnesota ) e decide di concedere minutaggi importanti a tutti gli altri uomini a disposizione. Ridotto l’impiego in campo sia di Randle che di Hibbert che giocano esclusivamente il primo quarto.
Bene, ancora una volta Jordan Clarkson che duella alla pari con Lillar ed è il top scorer dei gialloviola con 17 punti e Huertas autore di 8 punti e soprattutto 8 assist.
La partita piacevole ed equilibrata, arriva all’ultimo quarto con il punteggio sostanzialmente in parità. Negli ultimi 3′ sale in cattedra D’Angelo Russell autore di 8 dei suoi 12 punti proprio nel finale. La sfuriata del rookie dei Lakers vale il +9 a circa un minuto e mezzo dal termine. Sembra finita eppure i padroni di casa si complicano maledettamente la vita e, grazie pure ad un paio di canestri fortunati, Portland ricuce sul 102 pari con 4” da giocare.
Dopo il timeout, Jabari Brown rimette nelle mani di Ryan Kelly che riceve in punta. L’ex giocatore di Duke è abile a leggere la difesa degli avversari ed invece di servire un compagno sul perimetro si butta dentro schiacciando sulla testa di Noah Vonleh.
Termina 104-102. Prossimo ed ultimo impegno di prestagione nella notte tra giovedì e venerdì contro i Golden State Warriors.



(f.r.)

PreSeason 2015: Lakers vs Kings 100-107 L (1-4)

PreSeason 2015: Lakers vs Kings 100-107 L (1-4)

Nella sera in cui l’universo gialloviola è sconvolto dalla notizia di Lamar Odom trovato in fin di vita in un motel a 70 miglia da Las Vegas, i Lakers cedono 100-107 contro i Kings al MGM Arena di Vegas.
Segnali non proprio confortanti nel primo tempo, letteralmente dominato dagli uomini di George Karl che chiudono i primi 24′ in vantaggio di 11 punti sul 63 a 52.
Nel secondo tempo L.A. prova ad aggrapparsi a Lou Williams e Jordan Clarkson, 33 in due. Sacramento non molla e vince l’amichevole di Sin City.
Da segnalare problemi alla gamba nel corso del primo tempo per Kobe Bryant; tuttavia non destano preoccupazioni le condizioni del Black Mamba.
Prossima gara contro i Golden State Warriors.



(f.r.)

PreSeason 2015: Lakers vs Maccabi 126-83 W (1-3)

PreSeason 2015: Lakers vs Maccabi 126-83 W (1-3)

Esordio stagionale allo Staples Center per i Lakers che distruggono 126-83 il Maccabi Haifa centrando la prima vittoria della preseason.
Solo note positive in casa gialloviola.
Cresce, e si vede, la condizione di Kobe Bryant autore di 21 punti in apnea 18 minuti; conferma il buon momento Julius Randle autore di 14 punti e 9 rimbalzi.
Si è rivisto in campo D’Angelo Russell, anche se non in quintetto, 11 assist e 5 punti in 18′.
Prossimo appuntamento martedì alla MGM Arena di Las Vegas per la sfida contro i Sacramento Kings.



(f.r.)

PreSeason 2015: Lakers vs Raptors 97-105 L (0-3)

PreSeason 2015: Lakers vs Raptors 97-105 L (0-3)

Dopo le due sconfitte arrivate con i Jazz in terra Hawaiana, i Lakers tornano in California per affrontare i Raptors nella terza gara della preseason 2015.
Senza l’infortunato D’Angelo Russell, fermato a scopo precauzionale dopo la forte contusione al gluteo, Byron Scott decide di spostare Clarkson in posizione di play, Kobe in guardia ed inserisce Nick Young tra i titolari. Sotto canestro confermata la coppia Hibbert-Randle.
Il primo quarto è molto equilibrato e si chiude con i canadesi sopra di 3, 30 a 27, nonostante una confortante partenza Lakers 10-2, grazie ai canestri di Young e Clarkson.
Il secondo parziale, invece, è quasi interamente firmato da Julius Randle che conferma i progressi mostrati nella seconda partita ed in appena 5′ minuti piazza 11 punti con 4/5 al tiro, ma non basta per ricucire: Toronto va negli spogliatoi sul +6.
Dopo l’intervallo ancora Randle prova a riportare i Lakers su, ma le triple di Lowry ( 25, per lui ) e Carroll ( 18 ) scavano il solco decisivo. L’ex stella di Kentucky chiude con 17 punti, 5 rimbalzi e 3 assist. Dalla panchina solito e solido contributo di Lou Williams, 19 punti per il miglior sesto uomo della scorsa stagione NBA.
Nel quarto periodo tanti minuti in campo per le riserve e risultato finale che premia i Raptors.
Soddisfatto ( di seguito l’intervista ), nonostante il risultato ancora negativo, Kobe Bryant 16 punti con 3 rimbalzi ed altrettanti assist, apparso visibilmente in crescita rispetto alle prime due uscite.

Prossimo impegno nella notte tra domenica e lunedì allo Staples Center contro il Maccabi Tel Aviv.




(f.r.)

PreSeason 2015: Lakers vs Jazz OT 114-117 (0-2)

PreSeason 2015: Lakers vs Jazz OT 114-117 (0-2)

Seconda sconfitta, questa volta in overtime, nell’ultima gara di preseason alle Hawaii per i Lakers, ma le impressioni destate dai gialloviola sono nettamente più positive rispetto a quelle di due giorni fa.
Nel corso del primo quarto attimi di tensione allo Stan Sheriff Center: dopo appena 5′ un duro contatto tra Gobert e Russell costringe D’Angelo ad uscire. Per fortuna l’allarme rientra immediatamente:


La seconda scelta dell’ultimo draft viene comunque tenuta a riposo a scopo precauzionale, ma, stando a quanto affermato nel corso della partita dai telecronisti di TWC, dovrebbe tornare in campo già dall’amichevole di giovedì contro i Raptors ad Ontario (Ca).
Passato lo spavento, la partita si fa piacevole e le gambe dei Lakers girano meglio rispetto a domenica. Più minuti in campo per i titolari e risposte positive arrivano soprattutto dai lunghi: doppia doppia per Roy Hibbert (16 punti,11 rimbalzi ed una rissa sfiorata con Trevor Booker) e 16 con 5 rimbalzi e 4 assist per Julius Randle, definito da Kobe a fine partita “un Lamar Odom nel corpo di Zach Randolph”, autore di diverse giocate esplosive.
Cresce e si vede, pure la condizione del Black Mamba, 13 punti in 20′ per lui. Ancora bene Jordan Clarkson (12) ed il dynamic duo della panchina formato da Swaggy P, Nick Young e Sweet Lou Williams, 33 punti in due. Benino pure Metta World Peace.
Termina 117-114 per i Jazz, dopo un supplementare.
Domani ritorno in California. Giovedì nuova amichevole.






(f.r.)

Training Camp 2015: Day 6 Recap

Un paio di nuovi infortunati in casa Lakers dopo il sesto giorno di lavoro alle Hawaii: si tratta del rookie Anthony Brown, fermato per problemi alla spalla causati da uno scontro di gioco con un compagno e di Jabari Brown, un piccolo fastidio alla mano per lui (per entrambi gli esami strumentali hanno rilevato esiti negativi).
Saranno abili ed arruolati per l’impegno di questa notte contro i Jazz, l’ultimo prima del ritorno in California, Metta World Peace, Nance Jr. e Frazier II. Mancherà nuovamente Marcelo Huertas, volato a Vancouver per completare le pratiche burocratiche.

Di seguito le parole di coach Scott, Brandon Bass e D’Angelo Russell al termine dell’allenamento.



(f.r.)

PreSeason 2015: Lakers vs Jazz 71-90 (0-1)





Termina 90-71 per gli Utah Jazz la prima gara di pre stagione giocata dai nuovi Lakers.
Incoraggianti i segnali dei gialloviola soprattutto nel primo tempo, chiuso in vantaggio, con sprazzi davvero interessanti da parte dei più giovani. Nel secondo tempo tantissimo spazio per le seconde e terze linee.
Si è rivisto per la prima volta dopo 9 mesi anche Kobe che ha chiuso la sgambata con 5 punti (1/5 dal campo); comunque soddisfatto il Black Mamba che si è dichiarato felice della propria condizione generale.
Buono il contributo dei leader designati della second unit: un ritrovato Nick Young ( 10 punti ) e Louis Williams ( 14, per lui).
Rivincita, sempre ad Honolulu contro i Jazz, nella notte tra martedì e mercoledì, alle 3 italiane.

(f.r.)

L.A. Lakers vs San Antonio Spurs, Game 4 82-103 (0-4)


Posted Image

Lo STAPLES è silenzioso. Spento. Scolorito. Flebile. Pallido. Chi è rimasto di noi ha la parola “RESA” scritta in faccia. Gli uscieri hanno distribuito fazzoletti bianchi al pubblico (e non è uno scherzo). Abbiamo il nostro eroe senza tendine d’Achille, 2 hall of famer fuori, l’intero backcourt e 6 giocatori in totale. Un Howard da rifirmare, un D’Antoni da (si spera) allontanare.