Jump to content

Welcome to LakersLand!

Registrati qui

Sign in to follow this  
Guest Jordan

PLAYOFF 2010: FIRST ROUND EASTERN CONFERENCE

Recommended Posts

PLAYOFF 2010: FIRST ROUND EASTERN CONFERENCE

 

LeBron_james_dwight_howard.JPG

 

Iniziano sabato i playoff Nba, oggi analizziamo gli scontri di primo turno della Eastern Conference.

Cleveland, Orlando e Boston andranno alla caccia della finale NBA...

Finalmente dopo mesi di attesa si comincia a fare sul serio.

 

cle_2.gif CLEVELAND CAVALIERSchi.gif CHICAGO BULLS

I Cavaliers si presentano da grandi favoriti per l’approdo a Est in finale, dopo una trionfale Regular Season sono pronti ad andare alla caccia del primo anello per la città dell’Ohio. L’obiettivo titolo darebbe la sicurezza ai Cavs di rivedere James con la loro maglia anche il prossimo anno.

Onestamente punti deboli ne hanno ben pochi, il quintetto, con l’aggiunta di Jamison è di primissimo livello e la panchina è chilometrica. Basti pensare che dal pino escono gente come West, Gibson, Moon, Varejao, Ilgauskas e Hickson tanto per capire quanto sia profondo il roster. Rispetto allo scorso anno sono stati aggiunti ben 3 uomini in quintetto (Parker, Jamison e O’Neal) il che fa capire come sia cambiata, in melgio, la qualità. Shaq rientrerà adesso, ed è probabile che cercheranno di farlo entrare in forma per il secondo turno.

I Bulls hanno una squadra incompleta e per tutto l’anno hanno si sono barcamenati tra il 6° e il 9°, marca un terzo scorer di livello oltre a Rose e Deng (Gordon dove sei?) e in più pure la sfortuna si è accanita contro di loro proprio nel momento in cui sembrava avessero trovato la quadratura, partiti con un record di 10-17 erano riusciti a trovare gioco e ritmo issandosi al 6° posto con un discreto 31-27, poi gli infortuni contemporanei di Noah e Deng, uniti anche a qualche partita saltata da Rose hanno fatto crollare le ambizioni di quinto posto con 10 L consecutive portando Chicago addirittura fuori da PO. Il finale di stagione ha riportato i Bulls in linea di galleggiamento con un Rose decisamente in palla. Chiedere ai Bulls miracoli pare eccessivo, ma una partita potrebbero anche portarla a casa soprattutto se non ci dovesse essere Shaq.

Comunque gli uomini di Del Negro non hanno risposte a James e Jamison e la profondità delle rotazioni Cavs è troppo superiore.

In stagione la serie è finita 2-2 anche se la prima W dei Bulls era arrivata ad inizio stagione quando i Cavs erano ancora in rodaggio e la seconda W è arrivata nella partita giocata l’8 Aprile per 109-108 con Chicago alla caccia dei PO e una Cleveland già con il miglior record in cassaforte priva di James ed ovviamente O’Neal.

Nonostante un clamoroso Rose i Bulls non hanno scampo.

 

Regular season series (Series tied 2-2)

Nov 5, 2009 Chicago 86, Cleveland 85

Dec 4, 2009 Chicago 87, Cleveland 101

Mar 19, 2010 Cleveland 92, Chicago 85

Apr 8, 2010 Cleveland 108, Chicago 109

 

Best matchup: Rose vs. Williams

PRONOSTICO: 4-1 Cavaliers, MVP Lebron James

 

orl2.gif ORLANDO MAGICcha.gif CHARLOTTE BOBCATS

Orlando parte alla caccia della seconde Finals consecutive, mentre Charlotte versione Bobcats si affaccia per la prima ai Playoff. Lo scontro è meno scontato di quel che possa sembrare, anche se i Magic nella seconda parte di stagione hanno viaggiato a ritmi elevatissimi.

Orlando è solida, poche squadre hanno una risposta allo strapotere fisico di Howard. L’arma che però fece più male agli avversari nei playoff 2009 fu l’utilizzo di Rashard Lewis da numero 4 e ne Boston ne Cleveland trovarono contromisure adeguate. Da questo punto di vista Charlotte può spendere Diaw che comunque è un 3-4 discretamente veloce e con buone doti difensive ma anche Gerald Wallace che sarà probabilmente utilizzato nei momenti delicati per marcare Lewis e quindi è possibile che l’arma tattica dei Magic possa essere almeno limitata.

In singola serataCharlotte è una squadra capace di mettere in difficoltà chiunque, perchè è una squadra piena di talento, fisica e con una panchina lunga ed un coach esperto. Rispetto al roster dell’opening day ci sono parecchie novità: sono arrivati Stephen Jackson, scorer che ha fatto fare il salto di qualità alla squadra in ottica post season. Inoltre prima della deadline è arrivato Tyrus Thomas, che viste le pause mentali di Diaw, ha allungato il reparto dei 4 dei Bobcats. Non contento coach Brown ha richiamato due ex suo pupilli ai tempi di Philadelphia, Ratliff per dare sostanza al ruolo di centro visti i problemi di Chandler e il talentuoso e indecifrabile Larry Hughes all’ultima chiamata Nba.

L’esperienza, la superiorità sotto le plance e la voglia di Carter di dimostrare che questa versione di Orlando è vincente quanto quella precedente dovrebbero avere la meglio anche se penso che Charlotte abbia le armi per rendere interessante questo primo turno.

 

Regular season series (Magic lead 3-1)

Nov 10, 2009 Orlando 93, Charlotte 81

Nov 16, 2009 Charlotte 91, Orlando 97

Jan 23, 2010 Orlando 106, Charlotte 95

Mar 14, 2010 Charlotte 96, Orlando 89

 

Best Matchup: Jackson vs. Carter

PRONOSTICO: 4-2 Magic, MVP Dwight Howard

 

bos.gif BOSTON CELTICS mia.gif MIAMI HEAT

Boston è una delle grandi deluse della regular season, per gli addetti ai lavori doveva essere la vera antagonista dei Lakers ad inizio stagione, se da una parte L.A. ha comunque mantenuto in parte le attese vincendo la Western Conference, Boston non solo non si è issata ai vertici della Eastern ma non ha mai dato la sensazione di potersela giocare con Cleveland e poi successivamente con Orlando.

Gli infortuni, che potevano essere preventivabili visto l’età del roster celtico, hanno poi peggiorato la situazione e Boston si è ritrovata al 4° posto dietro anche ai giovani Atlanta Hawks. Nell’ultimo mese sembra che la squadra del Massachusetts abbia cercato il più possibile di risparmiare energie in vista della postseason, le condizioni generali del roster non sono chiare a tutti e la vera forza di questa squadra non la sà nessuno. I punti fermi saranno Rondo e Pierce che dovrebbero comunque garantire un rendimento di alto livello, da capire come in che condizioni atletiche si presenteranno Wallace, Allen e soprattutto KG, il vero ago della bilancia dei bianco-verdi.

Detto questo lo scontro con Miami lascia pochi dubbi, troppo talento e troppe armi a disposizioni dei Celtics contro una squadra che a parte Wade e Beasley non ha altre armi a cui attaccarsi viste le deficienza nel ruolo di play, di small forward e di centro dove JO è ormai la controfigura di se stesso e anche in questi playoff si presenterà in precarie condizioni fisiche a causa di problemi ad una caviglia.

Se i Celtics riuscissero a limitare al massimo il consumo di energie potrebbero poi rendere molto interessante la sfida contro Cleveland. Ritengo questo una dei primi turni più scontati, nonostante che il miglior giocatore della serie sia il numero 3 di Miami.

Regular season series (Celtics lead 3-0)

Nov 29, 2009 Boston 92, Miami 85

Jan 6, 2010 Boston 112, Miami 106

Feb 3, 2010 Miami 102, Boston 107

 

Best Matchup: Garnett vs. Beasley

PRONOSTICO: 4-1 Celtics, MVP Dwayne Wade

atl_2.gif ATLANTA HAWKSmil_2.gif MILWAUKEE BUCKS

Gli Hawks dopo anni ritornano a recitare un ruolo da protagonisti ad Est, la testa di serie numero 3 e 53 W in stagione regolare fanno tornare alla mente gli antichi fasti di un tempo quando alla Phillips Arena Blaylock, Mutombo e Smith facevano sognare la città di Atlanta. Gli interpreti sono cambiati ma l’entusiasmo è quello di un tempo. JJ, Josh Smith e Crawford cercheranno di portare Atlanta alla Finali di Conference anche se l’ostacolo Magic è alquanto proibitivo.

Il primo turno con i Bucks dovrebbe essere estremamente facile visto che i Bucks non potranno contate su un uomo importante come Andrew Bogut (uomo da 15 e 10 in stagione) oltre che alla star ‘teorica’ di inizio anno, Michael Redd, assenza comunque già metabolizzata da mesi dagli uomini di Skiles.

Interessante sarà osservare i primi playoff di Brandon Jennings, rookie sorpresa della stagione.

Detto questo le armi a disposizione degli Hawks sono troppe, JJ e Smith non hanno giocatori che li possano arginare ed in più sotto canestro Horford avrà un compito molto più semplice del previsto, vista l’assenza del centro australiano. E’ probabile che comunque una partita Milwaukee la riesca a portare a casa anche perché Jennings è difficilmente contenibile dai playmakers di Atlanta.

 

Regular season series (Hawks lead 2-1)

Feb 28, 2010 Milwaukee 102, Atlanta 106

Mar 22, 2010 Atlanta 95, Milwaukee 98

Apr 12, 2010 Atlanta 104, Milwaukee 96

 

Best Matchup: Jennings vs. Crawford

PRONOSTICO: 4-1 Hawks, MVP Josh Smith

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma mannaggia a te, Segretario!!!

e ora chi le guarda le serie?!? tutte chiuse senza appello... :asd

lasciate un minimo di dubbio in quelle dell'Ovest... yes

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo sulle previsioni di Orl-Cha e Atl-Mil, su Cavs-Bulls penso che finirà 4-0 anzichè 4-1 ma poco cambia, invece la serie tra Heat e Celtics la vedo molto più aperta di quanto possa sembrare, io do veramente poco credito ai verdi mentre Wade e soci in questo finale di RS hanno dimostrato grande forma (han fatto 10-1 se non sbaglio). La butto lì, per me si decide in 7 gare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Concordo sulle previsioni di Orl-Cha e Atl-Mil, su Cavs-Bulls penso che finirà 4-0 anzichè 4-1 ma poco cambia, invece la serie tra Heat e Celtics la vedo molto più aperta di quanto possa sembrare, io do veramente poco credito ai verdi mentre Wade e soci in questo finale di RS hanno dimostrato grande forma (han fatto 10-1 se non sbaglio). La butto lì, per me si decide in 7 gare.
Io invece dò poco credito a MIami, nonostante Wade e un buon Beasley non hanno nient'altro e sotto canestro sono nulli...JO... :ahahah

 

Boston è cmq al primo turno, quindi l'eventuale stanchezza si farà sentire nei turni successivi e la squadra, seppur vecchia, ha cmq troppe armi per gli Heat.

PEr me Wade gliene vince una, poi la seconda in casa tirata punto a punto ma alla fine la portano a casa i celtici

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, Haslem ai Playoffs comunque è insieme a Wade la garanzia più alta degli Heat, e anche questo Joel Antonhy in difesa si sta dimostrando un bel giocatore (tanto che ho sentito che a Miami vogliono lavorarci sui fondamentali offensivi, e metterlo starter l'anno prossimo).

JO è vero che non è quello di Indianapolis, quest'anno però (gli Heat dopo i Lakers sono il team che seguo di più) l'ho visto bene in qualche partita e in questo finale si è risparmiato per essere almeno al 60-70% a mio avviso. I suoi 15 di media li può mettere tranquillamente.

Dall'altra parte invece sotto canestro hanno ok Garnett che cmq anche lui non è al 100% e poi Sheed che finora è stato un fallimento più Davis che non è più quello dello scorso anno, oltre a Perkins che sappiamo bene che in attacco oltre ad appoggiare layup indisturbato, non fa.

Per me, dove i verdi stupreranno gli Heat, sarà nel confronto Rondo-Arroyo/Chalmers...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bel lavoro Magic...

 

Riprendo quello che ho scritto da un altra parte.

Est: Cavs e Hawks senza problemi mentre per i Magic qualche problemino potrebbe venir fuori da quella vecchia volpe di Larry Brown ma al massimo la chiudono in sei, Celtics-Heat potrebbe essere l'unica serie aperta...

Su Celtics-Heat la vedo come LAlover, ci può essere una serie...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo pezzo Magic.......quando ho letto Blaylock mi è venuto un "groppo" in gola perchè avevo pensato alla stessa cosa. La serie più equilibrata (come hai detto tu) sarà quella tra Orlando e i Bobcats che mi piacciono molto come squadra per il resto sono dei buoni antipasti ad dei secondi turni mooolto più appetitosi. Per il resto molto sorpreso di vedere i Bucks in post season.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finito di leggere solo ora. Solito lavoro di precisione di Tag Heuere Magic :inchino

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest jordan23

per me boston-miami sarà una delle serie più equilibrate,viste le condizioni in cui si presentano i verdi ai playoff yes

Share this post


Link to post
Share on other sites
Magic, sugli Heat avevi ragionissima...

Che delusione :zitto

Quel 12-1 finale mi aveva illuso...peccato.

più che altro il problema è che JO è proprio finito

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.