NBA Playoff Preview – Eastern Conference


(1) Atlanta Hawks (60-22) vs (8) Brooklyn Nets (38-44)

http://www.thestar.com/content/dam/thestar/sports/raptors/2014/04/25/raptorsnets_playoff_game_3_blog_live_at_5_pm/kyle_lowry.jpg.size.xxlarge.promo.jpg

Alzi la mano chi avrebbe scommesso sugli Atlanta Hawks primi nella Eastern Conference e secondi in Nba. Nessuno, nemmeno loro probabilmente. Eppure il loro segreto ha un nome e un cognome: Mike Budenholzer. Ex assistente a San Antonio, ha prima portato gli Hawks ai playoff l’anno scorso, quindi in vetta quest’anno. La sua cura ha fatto sbocciare Jeff Teague e Dennis Schröder e ha visto le conferme di Kyle Korver, Al Horford e Paul Millsap. Gli ingredienti per il titolo di Coach Of The Year ci sono tutti.

Ad Atlanta si oppone Brooklyn, prima conosciuta come New Jersey. La squadra di proprietà del miliardario russo Prokhorov, regina del payroll, rischia di vedere finire presto la sua avventura in post season. Tutto passerà dalle mani di Brook Lopez, che, coadiuvato da Deron Williams e Joe Johnson, tenterà l’impresa.

In regular season il predominio degli Hawks è stato netto: 4-0.

BKN – ATL 75-98

ALT – BKN 113-102

ATL – BKN 131-99

BKN – ATL 111-114

Pronostico: 4-0 Hawks

MVP: Paul Millsap

(2) Cleveland Cavs (53-29) vs (7) Boston Celtics (40-42)

Il figliol prodigo è tornato e ha riportato i Cavs ai playoff. Ma non è da solo. Ha portato con sé Love, J.R. Smith, Shumpert e Mozgov. A casa sua, a casa di Irving. Facce più o meno nuove, ma nuovissima quella del coach: David Blatt, rookie venuto dall’Europa. Dopo un avvio zoppicante, ha saputo condurre il team in postseason. I Boston Celtics sono guidati per il secondo anno da un allenatore giovanissimo, Brad Stevens, che per la prima volta affronta i playoff. I “verdoni” sono una squadra giovane, che trarrà giovamento da questa esperienza. Difficile però vincere anche una sola partita.

Gli scontri in stagione sono in parità, ma è curioso il fatto che Cleveland abbia voluto perdere le ultime due gare contro Boston volontariamente per ritrovarli in postseason.

BOS – CLE 121-122

CLE – BOS 110-79

CLE – BOS 90-99

BOS – CLE 117-78

Pronostico: 4-0 Cavs.

MVP: LeBron James.

(3) Chicago Bulls (50-32) vs (6) Milwaukee Bucks (41-41)

Rose o non Rose? Per ora pare di sì. La compagine allenata da Thibodeau torna ai playoff con un Pau Gasol in più nel motore al posto di Carlos Boozer. Tra alti e bassi dovuti agli innumerevoli infortuni di quasi tutti i giocatori a roster, i Bulls rappresentano la classica mina vagante ai playoff, arcigni da sconfiggere.

Jason Kidd arriva ai playoff per la seconda volta su due da quando è allenatore. Ha una squadra giovane e volenterosa, leggermente rimaneggiata dagli scambi sulla sirena della trade deadline. Riuscirà a trasmettere la sua esperienza?

Precedenti in regular season: 4-0 Bulls.

MIL – CHI 85-91

MIL – CHI 86-95

CHI – MIL 95-87

CHI – MIL 87-71

Pronostico: 4-1 Bulls.

MVP: Pau Gasol.

(4) Toronto Raptors (49-33) vs (5) Washington Wizards (46-36)

La serie più indecifrabile della Eastern Conference. Toronto recupera Lowry in tempo per i playoff, pronto a inscenare un duello ad altissimo livello con John Wall. Se il quintetto dei Wizards appare più solido, di contro la panchina dei Raptors è più profonda. Sicuramente una sfida che si deciderà nei minuti finali nonostante il 3-0 in regular season per Toronto. Molto dipenderà dalle condizioni di Beal, costantemente infortunato.

TOR – WAS 103-84

WAS – TOR 116-120

TOR – WAS 95-93

Pronostico: 4-3 Raptors.

MVP: Kyle Lowry.

by

Daniele Heze Lupo


Lakersland.it © 2006-2019