USA vs. Nigeria 156-73


 

Vittoria da record per il Team USA. Annientata la Nigeria

Non è facile trovare motivi di interesse per guardare partite in cui l’esito è scontato già prima che venga alzata la palla a due. Nella partita contro la Tunisia gli USA ci avevano regalato qualche emozione iniziale legata al pessimo approccio mentale alla gara che li aveva visti sotto nel punteggio per più di cinque minuti nel primo quarto. In questo match contro la Nigeria invece sono state ben altre le emozioni suscitate che ancora una volta hanno reso la partita interessante nonostante il netto squilibrio in campo.

La squadra di coach K infatti parte subito fortissimo, annichilendo la blanda resistenza dei nigeriani sin dal primo possesso. Una vera e propria festa che si arricchisce di prestazioni da record olimpici difficilmente immaginabili:

-maggior numero di punti segnati in un tempo: 78 equamente divisi nei due tempi
-maggior numero di punti segnati in una partita: 156
-maggior numero di canestri dal campo segnati in una partita: 59
-maggior numero di tiri da 3 provati e segnati in una partita: 29 su 46
-maggior numero di assist in una partita: 41 (record pareggiato)
-maggior numero di punti segnati da un giocatore: 37 di Anthony (in 14 minuti e mezzo!)
-maggior numero di tiri da 3 provati e segnati da un giocatore: 10 su 12 di Anthony

C’è altro da aggiungere?

No, solo il calendario futuro che prevede la sfida con la Lituania sabato alle 15:30.
La spagna di Pau Gasol nel frattempo vince a fatica contro i padroni di casa britannici giocando in maniera piuttosto supponente e arrogante, quasi “americana”, se non fosse che gli statunitensi in queste Olimpiadi stanno mettendo in mostra ben altro atteggiamento. 79-78 il punteggio finale, 17 punti ma solo 6/14 dal campo e 3 rimbalzi per Pau. Prossima sfida degli iberici sabato alle 12.15 contro una Russia in grande forma.

g.m.


Lakersland.it © 2006-2019