Pre-Season Los Angeles Lakers Vs Utah Jazz 86-99


Nella terza uscita stagionale i Los Angeles Lakers tornano a casa esordendo sul parquet di uno Staples Center nuovo di zecca.La piu’ grossa novità sono 16 stelline,rappresentanti tutti i titoli Nba raggiunti,intorno al logo.
I gialloviola per il loro esordio casalingo ritrovano Kobe Bryant dopo l’assenza di mercoledi’ contro Portland ma non Dwight Howard che è ancora in borghese ad osservare i suoi compagni ma che,dalle immagini e notizie che ci arrivano dall’altra parte della pozza,sembra quasi pronto al rientro e dovrebbe facela per l’opening night tra 16 giorni.


Passiamo in breve alla partita:terza sconfitta in altrettante uscite ma l’idea è che essendo solo pre-season si stiano nascondendo un pò le carte;buon primo tempo con gli starter o comunque con quelli che saranno a roster e secondo tempo con punteggio in parità nel quarto quarto con seconde,terze,quarte linee e magari anche qualche magazziniere dello Staples.

Cerchiamo ora di fare un’analisi su cosa ci è piaciuto di piu’ e cosa ancora è da rivedere sempre calcolando che stiamo parlando di partite che servono solo ai giocatori per rodare un pochino il motore e agli allenatori per fare le loro scelte:

Note positive:

-Bryant Kobe:il tabellino scrive 18 punti,8 rimbalzi e 5 assist in 24 minuti ma la cosa che sorprende di piu’ è vederlo a 34 anni aggredire un normale match di pre-season come fosse una gara di play-off.Avviso ai naviganti:il Mamba è fuori dalla teca e ha solo un obbiettivo:6…
Steve Nash e l’attacco:dopo anni e anni alla ricerca di un vero e proprio playmaker stavolta ce l’abbiamo e non solo,quest’anno siamo nelle mani di un genio.Stanotte meno scintillante che nelle altre due partite ma l’attacco gira bene e diverte e al volante c’è lui.
Metta World Peace:arrivato in forma come mai gli era capitato il nostro buon Metta sta facendo bene anche in campo.Corre,lotta e si butta negli spazi creati dal canadese;se poi la mette anche da tre(stanotte 3/4)siamo a cavallo.

Da rivedere:

La panchina:vero che ancora non si può proprio definire second-unit visto che comunque sul pino sono la metà di mille però non ci siamo.Quando entrano loro la partita cambia sempre in favore degli altri.Il piu’ deludente fin’ora è Meeks ma sono convinto che miglioreranno e saranno pronti per far rifiatare i titolari nel momento del bisogno.
Mike Brown e le sue invenzioni:Jamison da 3,Ebanks da 2 sono solo esempi di quello che sta provando il nostro coach.I giocatori ci stanno capendo poco,speriamo almeno che ci stia capendo qualcosa lui e che si torni presto alla normalità perchè cambiare ruolo a un trentaseienne alla sua 15° stagione Nba non si può proprio sentire.
Pau Gasol:troppo soft,è solo pre-season è vero ma è un avvertimento sul Gasol che tutti noi vogliamo vedere:quello voglioso e con la faccia cattiva di gara 7 coi Celtics o della finale olimpica di Londra.Forza Pau!!!!!!!
Next stop nella tra martedi’ e mercoledi’ per una rivincita contro i Jazz.

LET’S GO LAKERS!!!!!!!!!!

By Diego Kobe N1


Lakersland.it © 2006-2019