Los Angeles Lakers@Washington Wizards 102-96 W(10-14)


Dopo la brutta sconfitta di New York la notte scorsa i Los Angeles Lakers tornano in campo sul parquet della capitale per affrontare la squadra con il peggior record Nba:i Washington Wizards.
I gialloviola arrivano al match col pessimo record di 9W-14L e in striscia negativa da 4 partite.
Per i Wizards assenti John Wall e l’ex Trevor Ariza mentre tra le fila Lakers sempre in borghese Steve Nash e Pau Gasol.
La novità della serata è la partenza in quintetto di Devin Ebanks reduce dalla discreta prova del Madison Square Garden al posto di Antawn Jamison con Metta World Peace spostato a numero 4.

L’inizio è freddino da entrambe le parti,dopo 4 minuti i padroni di casa conducono ma li i Lakers piazzano il primo parzialino della partita e con le triple di Duhon e Kobe e due schiacciate di Ebanks e Howard volano sul +9.Non si fa attendere il controparziale Wizards che con una tripla di Webster tornano a -4 ma 4 in fila del Mamba riportano gli ospiti sul +8.L’ingresso in campo di Cartier Martin e Nenè cambiano le carte in tavola e quelli della capitale arrivano addirittura al pareggio prima che il quarto canestro su dieci tentativi di Kobe chiuda il quarto d’apertura sul 27-25.
L’inizio del secondo periodo è shock per i gialloviola che subiscono un 8-0 in un minuto con 6 punti di uno scatenato Martin che costringe coach D’Antoni al time-out obbligato.L’attacco lacustre con il 24 in panca fatica e il solito Martin porta addirittura i padroni di casa sul +9 con 7 minuti sul cronometro.Un Dwight Howard impalpabile commette il terzo fallo ed esce lasciando spazio a Sacre,Kobe rientra ma è soprattutto un caldissimo Jodie Meeks con 14 punti in un amen a siglare la parità a quota 49 con 2 minuti da giocare.Il quarto si chiude con il Metta World Peace show che piazza 7 punti in fila e chiude il tempo sul 58-55 per gli ospiti.
Al rientro dalla pausa Webster piazza subito la tripla della parità ma World Peace è in trance agonistica e grazie anche a una tripla di Duhon porta i lacustri sul +10 che costringe i maghi al time-out.Washington rientra fino al -4 con 5 minuti da giocare ma Kobe risponde al riavvicinamento prima con un bellissimo assist dietro la schiena per Howard e poi con 8 punti in fila che portano i gialloviola sul +14.I Wizards non mollano e grazie anche a una schiacciata di Shaun Livingston tornano a -9 prima che il quarto venga chiuso da un 5-0 firmato Jodie Meeks che scrive l’83-69 a fine parziale.
L’inizio dell’ultimo periodo è in discesa per gli ospiti che con altri 5 punti filati di Meeks toccano il +16 ma Washington ancora non si arrende e grazie a Nenè e uno spettacolare alley-oop chiuso da Webster piazza un 9-0 che vale il -7 con 9 minuti da giocare.I Lakers faticano a segnare anche perchè Kobe si intestardisce e una tripla di Jordan Crawford e i liberi del solito Nenè valgono addirittura il -3 con poco piu’ di 5 minuti da giocare,partita completamente riaperta.Finalmente però arriva la reazione grazie a un gran canestro di Howard e a 3 liberi pescati dal 24 i Lakers tornano sul +8,Washington non si avvicina piu’ e il canestro della staffa e un bel tap-in di Kobe su un libero sbagliato da Dwight.
Finisce 102-96 con 30 punti di Kobe ma con un pessimo 9/29 al tiro,molto bene Meeks con 24 dalla panca,13 per Metta e 12+14 per un non ancora convincente Howard.

Boccata d’ossigeno per i gialloviola,il test era poco probante ma dopo la sconfitta di tre giorni fa a Cleveland nulla è semplice.Lavoro da fare ce n’è tanto perchè siamo ancora lontanissimi dall’essere la squadra che tutti si immaginavano quest’estate.Ora c’è solamente da lavorare duro e cercare di vincere piu’ partite possibili per non far allonatanare troppo la soglia play-off in attesa dei ritorni di Nash e Gasol e in attesa di trovare finalmente quello spirito e quella voglia di essere squadra in missione.

Io ci credo ancora,non posso fare altrimenti.

Prossimo appuntamento domenica sera alle 24 ora italiana in quel di Philadelphia.

Always LET’S GO LAKERS!!!!!!!!!

By Diego Kobe N1


Lakersland.it © 2006-2019