Lakers vs Knicks 106-107


LAKERS vs KNICKS 106-107 (30-23)

Posted Image

Altra sconfitta per i Lakers, la quarta consecutiva, che arriva in casa contro una squadra che non viaggia sicuramente nelle zone alte della classifica, quei Knicks di Marbury, che hanno avuto grande aiuto dai padroni di casa per ottenere la W.

Il rientro allo Staples non ? fruttato ai Lakers la tanto sperata doppiavv?, collezionando cos? la quarta sconfitta consecutiva, per merito dei Knicks.
Dopo le tre sconfitte precedenti, chiunque si sarebbe aspettato dai giallo-viola, finito il tour di 8 trasferte ad est, una grande gara sia sul piano del gioco che del risultato, al loro rientro ad L.A., ma cos? non ? stato.

Nei primi due quarti i padroni di casa hanno impostato il loro gioco, partendo alla grande e mettendo a segno rispettivamente i parziali di 19-17 e 35-32, rientrando cos? negli spogliatoi con un vantaggio di 5 punti.
Nel primo tempo Odom ? risultato essere il meno efficace dei suoi, con 0 punti nei 18 minuti disputati, bene invece l?interpretazione pi? ?energica?, rispetto al solito, di Bynum, che ha chiuso poi il match con 8 punti e 11 rimbalzi.

Nel 3? quarto rientrano in campo i Lakers delle ultime tre sconfitte di fila, concedendo a New York 32 punti e mettendone a segno 26 in questa frazione di gioco. Nessuno ha retto alcuna penetrazione, e il box score dei rimbalzi offensivi, che in un primo momento era in favore dei padroni di casa, si riequilibria tra il 3? ed ultimo quarto di gioco con bene 10 palle catturate in attacco per Marbury & company.

Nel quarto periodo poi (26 a 26), le due squadre si scambiano diverse volte la testa della gara e questa ?ripresa? dei Lakers, se cos? si pu? dire, ? dovuta principalmente alle triple di Evans e la grinta di Turiaf, ma la partita ormai ? segnata e dopo l?ennesimo rimbalzo mancato, stavolta da Kobe e Lamar, ne approfitta Crawford per alzare un alleyoop a Curry che manda i titoli di coda sul 107 a 106; con pochi secondi ancora da giocare, il tentativo dei Lakers di ribaltare il risultato non tocca stranamente al 24 ma al 7, il quale marcato, potendo scaricare comodamente sul libero Evans, decide ugualmente di tirare non prendendo neanche la retina.

Miglior marcatore dell?incontro Bryant con 31 punti, ma sostanza zero! Nel senso che si ? un po? nascosto nei momenti chiave e nel 4? quarto ha lasciato fare al Jamal dei Knicks ci? che voleva.
Doppia doppia per il deludente Odom con 12 punti e 10 rimbalzi. Bene invece Evans con 16 punti, 3 assist, 3 rimbalzi e 2 palle rubate, e Turiaf con 11 punti, 3 rimbalzi e 2 stoppate, nei 19 minuti che ? stato utilizzato.

Cinque persone in doppia cifra invece per New York:
Richardson (19 pts e 12 reb), Curry (19 pts e 7 reb), Crawford (24 pts), Lee (12 pts) e Frye (14 pts).
Otto punti invece per Francis, al rientro, e Marbury, conditi anche con 2 rimbalzi e 9 assist.

Al termine del match, Crawford si ? detto molto soddisfatto della vittoria ottenuta, ha poi aggiunto: ?probabilmente i 20.000 sugli spalti avrebbero voluto che fosse stato Kobe a prendersi l?ultimo tiro, ma per noi ? stato meglio cos?..?.
Dopo di lui, Odom, ha detto alla stampa: ?l?ultimo gioco era stato disegnato apposta per me, ma per il buon lavoro difensivo di Marbury, la giocata non ? andata in porto…?.
Poi Kobe su Crawford: ?Ha giocato bene. E? davvero un ragazzo talentuoso, versatileed ? in grado sia di creare il tiro ideale per gli altri che per se stesso. E? un buon talento.?.
E chiudiamo con le parole di coach Jackson: ?La partita ? stata vinta da seconde opportunit? (concesse ai Knicks), negli ultimi minuti, dove noi abbiamo non abbiamo preso un rimbalzo (offensivo)??.

Il parziale W/L dei giallo-viola ? ora di 30/23; giallo-viola che gioved? 15 febbraio, ore 4:30 (ora italiana), giocheranno contro i Cavs di James e (? il caso di dirlo?) Varejao, nuovamente allo Staples Center, nella speranza di interrompere prima della pausa dell?All Star Game questa serie negativa di 4 sconfitte consecutive.

Box Score

made by Black Mamba 8.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lakersland.it © 2006-2019