L.A. Lakers vs. Orlando Magic: 97-84 W (48-20)


L.A. Lakers vs. Orlando Magic: 97-84 W (48-20)

Posted Image

I Los Angeles Lakers continuano la loro serie positiva post All Star Game battendo gli avversari delle Finals 2009 domindandoli nel secondo tempo. Kobe Bryant onora l’arrivo di Tony Brando e D-Gen con la presenza in campo nonostante la slogatura alla caviglia avuta 2 giorni prima a Dallas e in ultimo, ma non meno importante, Bynum mette a segno il career-high di rimbalzi (18) mostrando di essere ormai difensivamente un’arma letate con la quale anche il miglior centro Nba deve fare i conti.

Nel primo quarto il duello Howard-Bynum è quello che catalizza l’attenzione di tutti, la sfida ricorda quelle dei grandi centri del passato, il giovane Drew regge l’urto ed anzi sfodera il miglior quarto di carriera con 6 punti, 11 rodmans e 3 blocks mettendo in enorme difficoltà la stella dei Magic. Orlando però appare in palla e nel primo tempo Howard sale di colpi e assieme ad Anderson permettono ad Orlando di mantenersi sempre il vantaggio chiudento il secondo quarto a +5 e solo un Odom tornato scintillante, un Gasol attivo in attacco e un redivivo Fisher evitano ai giallo-viola di naufragare.

Nel secondo tempo Kobe decide di spendere le poche energie “fisiche” che ha a disposizione e con 12 punti nel quarto, ben sorretto dal miglior Fisher di stagione (15 punti), da inizio all’allungo gialloviola che verrà completato ad inizio ultimo quarto dalla second unit ben condotta da Odom, Browm e Barnes. Arrivati ad un vantaggio in doppia cifra dopo pochi minuti dell’ultimo periodo, i Lakers non perdono più il filo del gioco e portano a termine una vittoria tanto meritata quanto convincente.

Note positive rimangono l’ottima prestazione di Bynum che oltre al record di rimbalzi dimostra ancora una volta quanto sia importante la sua presenza a rimbalzo, anche se offensivamente ha mostrato ancora limiti a questo livello. Da rilevare le 9 palle perse di Howard, segnale di stanchezza (seconda partita di un back to back) ma anche di un game plan perfetto dei giallo-viola; Da segnalare inoltre le giocate di Odom, che dopo qualche partita di pausa, mette a tacere la prime ingiuste critiche con una partita di livello assoluto e con Gasol che mostra la sua miglior versione offensiva i Lakers post All Star Game iniziano a far paura.

Box Score

by Magic


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lakersland.it © 2006-2019