Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

News dal mondo


Recommended Posts

15 minutes ago, PaulEnta said:

Non ho dubbio su questo, tutte risorse da destinare alla risoluzione di problemi seri, come il trasporto..

Per la Costituzione la materia “trasporto pubblico locale” risulta di competenza residuale delle Regioni, non essendo ricompresa né nell’elenco delle materie di competenza esclusiva dello Stato, né in quello relativo alle competenze concorrenti StatoRegioni; alle Regioni spettano funzioni di programmazione in materia di trasporti pubblici di interesse regionale e locale, anche al fine dell’individuazione (d’intesa con gli enti locali) del livello dei servizi minimi sufficienti a garantire le esigenze di mobilità degli utenti

Link to post
Share on other sites
  • Replies 6.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Il sistema sanitario non era assolutamente pronto ad affrontare questo virus: gli ospedali sono andati in tilt ed anche per questo, ma non solamente, sono morte tante persone... tra cui mio padre

Cosa ho fatto di male per leggere ancora affermazioni quali "meno di diritti dei cani" o "lo Stato continua a vendere tabacco": sono estremismi che non tengono conto di esigenze fisiologiche (il cagar

ma sarà pieno di asintomatici ancora, figuratevi quanti ne usciranno ancora in tutta italia.  succede da noi perché siamo un popolo senza regole e cultura,  con un governo che si è permesso di no

Posted Images

1 hour ago, COOPapERino21 said:

Per la Costituzione la materia “trasporto pubblico locale” risulta di competenza residuale delle Regioni, non essendo ricompresa né nell’elenco delle materie di competenza esclusiva dello Stato, né in quello relativo alle competenze concorrenti StatoRegioni; alle Regioni spettano funzioni di programmazione in materia di trasporti pubblici di interesse regionale e locale, anche al fine dell’individuazione (d’intesa con gli enti locali) del livello dei servizi minimi sufficienti a garantire le esigenze di mobilità degli utenti

Corretto. 

Riforma titolo V, 2001. 

Link to post
Share on other sites
18 hours ago, COOPapERino21 said:

Ma infatti Benga... Tanto non abbiamo avuto discoteche e locali pieni o code agli impianti di risalita e movida in vie e piazze. Il problema mica è la circolazione del virus...

dico solo che al governo prima dovevano fare BENE il loro lavoro, e poi semmai chiedere altri sacrifici agli italiani.

così facendo invece stanno solo rendendosi odiosi, sbruffoni e ingiusti.

però, se questo non interessa, ok. Solo che ho l'impressione che interessa molto alle persone.....

Link to post
Share on other sites
24 minutes ago, BengaLaker said:

dico solo che al governo prima dovevano fare BENE il loro lavoro, e poi semmai chiedere altri sacrifici agli italiani.

così facendo invece stanno solo rendendosi odiosi, sbruffoni e ingiusti.

però, se questo non interessa, ok. Solo che ho l'impressione che interessa molto alle persone.....

Benga, ma secondo te perché hanno indicato le 18 come orario di chiusura? Azzardo? La maggior parte degli orari di lavoro termina a quell'ora: dopo? Hai visto le foto dei Navigli? Hai visto le foto della Sardegna del Billionaire?

Non te ne sarai accorto ma le TI iniziano ad operare a pieno regime e per provare a non farle "esplodere" devi operare delle chiusure (in Francia c'è il coprifuoco nelle grandi città... magari ti è sfuggito anche questo).

Poi è ovvio che chi subisce la chiusura (magari dopo le 18 e non complessiva) non possa essere contento ma quale sarebbe l'alternativa? Ricordo le opposizioni urlare allo scandalo per la chiusura della scuola ed ora i Governatori cosa hanno chiesto? di chiudere la scuola... dai... siamo al ridicolo.

Il problema è la circolazione delle persone (e la conseguente circolazione del virus): cosa hanno fatto quelli che si lamentano? I Governatori ed i Sindaci hanno messo in smart working i loro dipendenti amministrativi? Come hanno organizzato il trasporto pubblico? e Confindustria? e... Ci siamo capiti? 

è molto facile criticare (il Governo ovviamente di errori ne ha commessi) peccato che chi poteva agire non ha fatto nulla, ma nulla nulla (salvo ovviamente riempirsi la bocca di biasimo verso l'Esecutivo)

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Ricordo anche che quelli che dicevano che non si doveva parlare di seconda ondata che non bisognava terrorizzare la popolazione... Ora che dicono? Il governo non ha fatto nulla per evitare questa seconda ondata.. 

Same old story

 

Link to post
Share on other sites
2 hours ago, COOPapERino21 said:

Benga, ma secondo te perché hanno indicato le 18 come orario di chiusura? Azzardo? La maggior parte degli orari di lavoro termina a quell'ora: dopo? Hai visto le foto dei Navigli? Hai visto le foto della Sardegna del Billionaire?

Non te ne sarai accorto ma le TI iniziano ad operare a pieno regime e per provare a non farle "esplodere" devi operare delle chiusure (in Francia c'è il coprifuoco nelle grandi città... magari ti è sfuggito anche questo).

Poi è ovvio che chi subisce la chiusura (magari dopo le 18 e non complessiva) non possa essere contento ma quale sarebbe l'alternativa? Ricordo le opposizioni urlare allo scandalo per la chiusura della scuola ed ora i Governatori cosa hanno chiesto? di chiudere la scuola... dai... siamo al ridicolo.

Il problema è la circolazione delle persone (e la conseguente circolazione del virus): cosa hanno fatto quelli che si lamentano? I Governatori ed i Sindaci hanno messo in smart working i loro dipendenti amministrativi? Come hanno organizzato il trasporto pubblico? e Confindustria? e... Ci siamo capiti? 

è molto facile criticare (il Governo ovviamente di errori ne ha commessi) peccato che chi poteva agire non ha fatto nulla, ma nulla nulla (salvo ovviamente riempirsi la bocca di biasimo verso l'Esecutivo)

direi perfetto

Il coprifuoco alle 18 significa esattamente questo: esci per lavorare e torna a casa, minimizzando gli spostamenti definiti "superflui" in tempo di pandemia. Probabilmente si puó fare ancora di piú con l'homeworking (ma perché in Italia lo si definisce "smart"?). Ma a questo devono contribuire tutti, enti pubblici e privati.

Ma i piú attenti vedranno in realtá nel coprifuoco alle 18 la realizzazione finale della profezia vecchia di 30 anni fa del maestro Ferretti:

"produci, consuma, crepa"

:asd

Link to post
Share on other sites
43 minutes ago, Magic Luke said:

direi perfetto

Il coprifuoco alle 18 significa esattamente questo: esci per lavorare e torna a casa, minimizzando gli spostamenti definiti "superflui" in tempo di pandemia. Probabilmente si puó fare ancora di piú con l'homeworking (ma perché in Italia lo si definisce "smart"?). Ma a questo devono contribuire tutti, enti pubblici e privati.

Ma i piú attenti vedranno in realtá nel coprifuoco alle 18 la realizzazione finale della profezia vecchia di 30 anni fa del maestro Ferretti:

"produci, consuma, crepa"

:asd

perché non andare in ufficio è da furbetti 🤪

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites

beh nei paesi anglosassoni lo si definisce "homeworking - working from home"

in Francia é il télétravail

in Italia é diventato "smart", cioè intelligente. in Italia si é inventata una parola associandogli automaticamente una connotazione.

anche le parole sono importanti :asd altrimenti devo dire che forse hai ragione tu...

Link to post
Share on other sites

Quindi il problema sono le cazzate che DICONO (o che hanno detto) le opposizioni, e non le cose che fanno ( o NON fanno) al governo...senza consultare le opposizioni. Già. Le proteste in piazza certamente sono per questo motivo. Avete ragione.

Link to post
Share on other sites

In piazza a parte proteste pacifiche vedo solo delinquenti per quel che mi riguardo altro che onesti lavoratori 

Che poi sono d'accordo che sia un errore sicuro chiudere cinema teatri e palestre dove le entrate sono contingentate e registrate. A differenza di immagino mille luoghi di lavoro tipo il mio dove la gente non ha il minimo di rispetto per se stessa e per gli altri 

PS:perché cosa dobbiamo dire di chi stava e sta lavorando a nero percependo stipendio e cassa integrazione e poi li senti parlare e hanno pure il coraggio di lamentarsi sempre.. Quando io su 3 mesi e mezzo di cassa ho ancora ricevuto ad oggi un solo mese e devo ancora avere marzo!! e aprile ... A me sta cosa che ci si sa solo lamentare di questo e quello e poi si razzola solo male mi fa incazzare a bestia mi dispiace.. 

Pps: che poi fra i casi estivi e l'impennata attuale cosa c'è di mezzo a pensarci bene... Le elezioni e i migliaia di comizi e cene elettorali.. Guarda caso.. Poi avranno dato la colpa alla scuola e ai trasporti ma imho sono troppo recenti per aver provocato l'impennata 

Link to post
Share on other sites
14 hours ago, COOPapERino21 said:

Il problema è la circolazione delle persone (e la conseguente circolazione del virus): cosa hanno fatto quelli che si lamentano? I Governatori ed i Sindaci hanno messo in smart working i loro dipendenti amministrativi? Come hanno organizzato il trasporto pubblico? e Confindustria? e... Ci siamo capiti? 

 

45 minutes ago, BengaLaker said:

Quindi il problema sono le cazzate che DICONO (o che hanno detto) le opposizioni, e non le cose che fanno ( o NON fanno) al governo...senza consultare le opposizioni. Già. Le proteste in piazza certamente sono per questo motivo. Avete ragione.

DIRE, FARE... baciare, lettera e testamento... :asd 

  • Confused 1
Link to post
Share on other sites

La verità è che al governo si sono grattati i coglioni (quei pochi che li hanno) per 4 mesi, non hanno lavorato su nulla che prevedesse una seconda ondata. Non hanno investito su nulla, hanno solo gettato dalle finestre soldi nostri in bonus e mancette, come il bonus vacanza, per far uscire di casa tutti in estate, e ora li bacchettano pure perchè sono usciti e si sono infettati. Hanno imposto regole a ristoranti, bar etc (che a loro volta hanno dovuto investire con ulteriori debiti in sanificazioni, regole, togliendo tavoli e tutto il resto...),

e ora che fa Conte "ehm, no. Chiudete. Ciao! 

Ora c'è il casino e voi mi venite a dire che è colpa di Salvini perchè a luglio diceva "non ce ne coviddi".

Ma voi state male. C'è un limite a tutto.

Raga, è ovvvvio che l'obiettività l'avete dimenticata al supermercato. Avete la sciarpetta e la bandierina dei vostri colori sociali preferiti e chiudereste un occhio pure se lanciassero un'atomica su una città. Riuscireste a giustificarlo facendo spallucce e dicendo "vabbè, tanto era una città con sindaco leghista. Pazienza ".

E' inutile, non siete obiettivi, razionali, lucidi. Sì, siete solo dei venduti ipocriti col paraocchi e la bandierina. C'è il bordello, ci sono evidenti mancanze e torti da parte del governo, e voi pensate solo agli amichetti dello schieramento politico del cuore. Che vergogna...

E' tutta colpa di Salvini, che HA DETTO.... 

Link to post
Share on other sites

 

13 hours ago, Tony Brando said:

perché non andare in ufficio è da furbetti 🤪

Calma con quest'ironia sul lavoro da casa :asd
Per me significa fare log-in ben prima dell'orario in cui arriverei di solito in ufficio, no pause caffè/pranzo/cazzeggi vari con i colleghi, mangiare davanti al pc e finire più tardi con la scusa di non avere il tragitto casa-lavoro da percorrere

Poi certo, chi di solito non fa un cazzo in ufficio non credo a casa troverà le motivazioni per invertire la tendenza..

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

L'azienda in cui lavoro ha riscontrato un aumento di produttività sul progetto nel periodo di lockdown, quindi ha tratto giovamento dallo smart working.

Credo comunque che verrà smontato quanto prima possibile per non far morire gli indotti economici che gravitano attorno gli uffici (mense, tavole calde, trasporti, etc...), però credo che questa pandemia abbia mostrato due cose da un punto di vista operativo:

  • il lavoro da remoto riduce moltissimo i tempi morti e permette al singolo lavoratore di gestire meglio la sua sfera personale accanto al lavoro, aumentando di conseguenza la sua produttività;
  • non tutte le aziende erano pronte ad un lavoro lontano dagli uffici; all'estero so che si fa turnazione in SW da tempo ormai, qui da noi per nulla.
Link to post
Share on other sites
43 minutes ago, BengaLaker said:

La verità è che al governo si sono grattati i coglioni (quei pochi che li hanno) per 4 mesi, non hanno lavorato su nulla che prevedesse una seconda ondata. Non hanno investito su nulla, hanno solo gettato dalle finestre soldi nostri in bonus e mancette, come il bonus vacanza, per far uscire di casa tutti in estate, e ora li bacchettano pure perchè sono usciti e si sono infettati. Hanno imposto regole a ristoranti, bar etc (che a loro volta hanno dovuto investire con ulteriori debiti in sanificazioni, regole, togliendo tavoli e tutto il resto...),

e ora che fa Conte "ehm, no. Chiudete. Ciao! 

Ora c'è il casino e voi mi venite a dire che è colpa di Salvini perchè a luglio diceva "non ce ne coviddi".

Ma voi state male. C'è un limite a tutto.

Raga, è ovvvvio che l'obiettività l'avete dimenticata al supermercato. Avete la sciarpetta e la bandierina dei vostri colori sociali preferiti e chiudereste un occhio pure se lanciassero un'atomica su una città. Riuscireste a giustificarlo facendo spallucce e dicendo "vabbè, tanto era una città con sindaco leghista. Pazienza ".

E' inutile, non siete obiettivi, razionali, lucidi. Sì, siete solo dei venduti ipocriti col paraocchi e la bandierina. C'è il bordello, ci sono evidenti mancanze e torti da parte del governo, e voi pensate solo agli amichetti dello schieramento politico del cuore. Che vergogna...

E' tutta colpa di Salvini, che HA DETTO.... 

Benga tu replichi a cose che non sono state scritte... sono pensieri formati nella tua mente. :asd 

Salvini lo citi tu... io ho parlato di chi poteva fare e non ha fatto ovvero Governatori e Sindaci, rimanendo al pubblico, e varie associazioni di categoria (vd. Confindustria), in ambito privato.

PS i RISTORANTI NON LI HANNO CHIUSI... se vogliono, possono operare anche dopo le 18 con servizio di asporto o consegna a domicilio (ti metto il link così magari commenti dopo aver letto il DPCM e non qualche forum o social: http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/DPCM_20201024.pdf). Non saremo lucidi, obiettivi e razionali ma anche tu non mi pare brilli particolarmente per tali caratteristiche. :asd 

50 minutes ago, snakepit said:

Poi certo, chi di solito non fa un cazzo in ufficio non credo a casa troverà le motivazioni per invertire la tendenza..

Esatto. Chi lavora in ufficio lavora a casa e chi non lo fa in ufficio continua a non farlo a casa... 

Poi molto dipende anche dalla capacità del datore di lavoro di fissare degli obiettivi da raggiungere.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Formalmente non hanno chiuso i ristoranti, è vero. Bisogna però sottolineare che per la maggior parte di queste attività dover chiudere i locali alle 18 e poter lavorare solamente tramite asporto da quel momento in poi equivale a perdere una quantità ingente del fatturato (per tenermi basso direi un calo almeno del 70%, ma cercherò dei dati in merito).

Inoltre, giustissimo applicare il principio di "accountability" e dunque verificare chi aveva/ha la responsabilità di fare cosa. Così a occhio e croce chi detiene il potere Esecutivo qualcosina dovrebbe poterlo fare in questo paese.

Per cui giustissimo ricordare quali sono le responsabilità di Governatori e amministratori locali generici, ma credo sia doveroso parlare anche delle responsabilità di questo Governo e di chi lo presiede. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Poz said:

Formalmente non hanno chiuso i ristoranti, è vero. Bisogna però sottolineare che per la maggior parte di queste attività dover chiudere i locali alle 18 e poter lavorare solamente tramite asporto da quel momento in poi equivale a perdere una quantità ingente del fatturato (per tenermi basso direi un calo almeno del 70%, ma cercherò dei dati in merito).

Inoltre, giustissimo applicare il principio di "accountability" e dunque verificare chi aveva/ha la responsabilità di fare cosa. Così a occhio e croce chi detiene il potere Esecutivo qualcosina dovrebbe poterlo fare in questo paese.

Per cui giustissimo ricordare quali sono le responsabilità di Governatori e amministratori locali generici, ma credo sia doveroso parlare anche delle responsabilità di questo Governo e di chi lo presiede. 

Ovvio, ma visto che tutti accusano il Governo di non aver fatto questo o quello (magari anche a sproposito visto che la Costituzione è ora improntata al principio di sussidiarietà) mi pareva superfluo sottolinearlo una volta di più.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
10 hours ago, Mone 24 said:

L'azienda in cui lavoro ha riscontrato un aumento di produttività sul progetto nel periodo di lockdown, quindi ha tratto giovamento dallo smart working.

Credo comunque che verrà smontato quanto prima possibile per non far morire gli indotti economici che gravitano attorno gli uffici (mense, tavole calde, trasporti, etc...), però credo che questa pandemia abbia mostrato due cose da un punto di vista operativo:

  • il lavoro da remoto riduce moltissimo i tempi morti e permette al singolo lavoratore di gestire meglio la sua sfera personale accanto al lavoro, aumentando di conseguenza la sua produttività;
  • non tutte le aziende erano pronte ad un lavoro lontano dagli uffici; all'estero so che si fa turnazione in SW da tempo ormai, qui da noi per nulla.

penso che dopo questa pandemia ci sará un pó piú di flessibilitá sul posto di lavoro, ma al tempo stesso credo che questa societá e questa economia non siano fatte per dipendenti pubblici e privati che lavorino in massa dalla propria abitazione.

Per caritá questa societá per come la conosciamo adesso potrebbe anche crollare a causa dello schock pandemico, cosí come gli asini potrebbero volare ad esempio :asd

Ritengo comunque che si, probabilmente ci sará un pó piú di flessibilitá ma in fin dei conti dipende moltissimo dal tipo di lavoro. Quindi saranno scelte legate ai singoli settori.

Link to post
Share on other sites
10 hours ago, Magic Luke said:

penso che dopo questa pandemia ci sará un pó piú di flessibilitá sul posto di lavoro, ma al tempo stesso credo che questa societá e questa economia non siano fatte per dipendenti pubblici e privati che lavorino in massa dalla propria abitazione.

Per caritá questa societá per come la conosciamo adesso potrebbe anche crollare a causa dello schock pandemico, cosí come gli asini potrebbero volare ad esempio :asd

Ritengo comunque che si, probabilmente ci sará un pó piú di flessibilitá ma in fin dei conti dipende moltissimo dal tipo di lavoro. Quindi saranno scelte legate ai singoli settori.

Credo ci sia, alla base, un forte discorso di interessi economici correlati a ciò che gravita attorno al lavoro in sede delle imprese ed un discorso di immagine della società (penso a chi lavoro per conto di terzi, chi svolge attività di consulenza, etc..).

Dopo la pandemia io mi aspetto, al massimo, qualcosa del tipo 2 giorni a casa e 3 giorni in sede; così da garantire una presenza fisica costante del lavoratore in sede ma al contempo senza mai generale inutili sovraffollamenti nei luoghi di lavoro. 

Ho letto svariati articoli secondo cui lo SW permette all'azienda di abbattere dei costi mica da poco. A questo punto verrebbe da chiedersi: se l'affluenza agli uffici si stabilizzerà sul 60% del valore pre Covid (numero qualsiasi, obv), ci sarà anche una indicizzazione salariale correlata ad una riduzione dei costi per le aziende? Sarà preso in considerazione un aumento salariale per il lavoratore che, lavorando da casa, si trova dei costi di utenze a proprio carico maggiorati?

Link to post
Share on other sites

Il più grande studio di contact tracing del COVID-19 ad oggi trova che i bambini sono un fattore chiave per il contagio.

 

Quote

Largest COVID-19 contact tracing study to date finds children key to spread, evidence of superspreaders

Morgan Kelly, Princeton Environmental Institute

A Princeton-led study of more than a half-million people in India who were exposed to the novel coronavirus suggests that the virus’ continued spread is driven by only a small percentage of those who become infected, known as superspreaders. The paper is the largest COVID-19 contact tracing study to date.

A study of more than a half-million people in India who were exposed to the novel coronavirus SARS-CoV-2 suggests that the virus’ continued spread is driven by only a small percentage of those who become infected.

https://www.princeton.edu/news/2020/09/30/largest-covid-19-contact-tracing-study-date-finds-children-key-spread-evidence?fbclid=IwAR2hDYCNKxZPy9m-jucKfMCvnbq5lf2uzuQvPl1GY0fEU7Hp6vXKt-jNc3A

Purtroppo, noi abbiamo riaperto le scuole, pensando ai banchi a rotelle e senza neppure l'obbligo di mascherina alle elementari e medie. Come dilapidare quanto di buono, anzi ottimo fatto da marzo in poi. :smiley-angry019: 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.