Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

News dal mondo


Recommended Posts

2 hours ago, LA Confidential said:

Quello che stiamo vivendo è un mostro abnorme e fuori da qualsiasi dettato costituzionale, queste restrizioni generalizzate non sono proporzionali e giustificate per realtà dove la situazione di emergenza non chiede o addirittura non ha mai chiesto una compressione così totalizzante. Tutto quello che stiamo "vivendo" è estremamente discutibile, su molteplici piani. Eufemismo. Le chiacchiere stanno a zero, pensate che lo dica io perché vaneggi, bene, lo dicono pure ex Presidenti della Corte Costituzionale.

In realtà è esattamente il contrario: esistono delle realtà dove restrizioni così stringenti non sono fondamentali proprio perché le restrizioni così stringenti non hanno determinato un contagio a macchia d'olio, che avrebbe creato problemi N volte maggiori di quelli affrontati in Emilia Romagna, Lombardia e Veneto.

Io vivo in Campania e qui De Luca sta applicando le forme più stringenti possibili delle restrizioni imposte dal governo (siamo l'unica regione in cui il servizio a domicilio di pizzerie e ristoranti non è permesso e le cartolibrerie continuano ad esser chiuse). La situazione non è per nulla critica qui, le TI non sono intasate ma c'è un discreto buffer ancora disponibile che potrebbe assorbire un picco improvviso; ma De Luca sa che se non impone tali restrizioni (che potrebbero, appunto, risultare ingiustificate) l'inciviltà del popolo avrebbe la meglio e farebbe da piattaforma per la totale diffusione del virus, portando il sistema sanitario della regione alla saturazione totale ed oltre.

 

1 hour ago, Magic Luke said:

qui da me/noi il numero di casi é in costante calo, ormai sono una decina al giorno o poco piú. A differenza dell'Italia e della Francia peró i controlli sono elevatissimi, ormai chiunque abbia un minimo raffreddore puó accedere al test.

La vera chiave di volta é stata l'aver condotto test massivi fin dall'inizio e l'aver isolato chi rientrava dall'estero. Da un paio di settimane o forse piú chi rientra dall'estero viene messo in quarantena in alberghi e non viene lasciato rientrare a casa. Questo evita la cascata dei contagi domestici e dei possibili contagi di riflesso. Le regole del social distancing ci sono, molti negozi sono chiusi, ma le direttive sono meno restringenti benché le multe fiocchino lo stesso.

Le frontiere sono ovviamente chiuse e si parla di chiusura fino ad ottobre. Ricordiamo che nell'emisfero australe ora arriva l'inverno.

Il tasso di letalitá ufficioso penso sia intorno al 0.5% ma il numeri reale di contagiati, a differenza dell'Italia, é probabilmente molto piú vicino alla realitá.

Caspita, bravi australiani allora.
Loro sì che hanno osservato il mondo e capito come comportarsi per evitare di finire in certi modi.

Probabilmente aiutati anche dal fatto di essere un'isola, cosa che avrebbe potuto fare ad esempio l'UK e non l'ha fatto.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • Replies 6.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Il sistema sanitario non era assolutamente pronto ad affrontare questo virus: gli ospedali sono andati in tilt ed anche per questo, ma non solamente, sono morte tante persone... tra cui mio padre

Cosa ho fatto di male per leggere ancora affermazioni quali "meno di diritti dei cani" o "lo Stato continua a vendere tabacco": sono estremismi che non tengono conto di esigenze fisiologiche (il cagar

ma sarà pieno di asintomatici ancora, figuratevi quanti ne usciranno ancora in tutta italia.  succede da noi perché siamo un popolo senza regole e cultura,  con un governo che si è permesso di no

Posted Images

4 hours ago, Mone 24 said:

In realtà è esattamente il contrario: esistono delle realtà dove restrizioni così stringenti non sono fondamentali proprio perché le restrizioni così stringenti non hanno determinato un contagio a macchia d'olio, che avrebbe creato problemi N volte maggiori di quelli affrontati in Emilia Romagna, Lombardia e Veneto.

Io vivo in Campania e qui De Luca sta applicando le forme più stringenti possibili delle restrizioni imposte dal governo (siamo l'unica regione in cui il servizio a domicilio di pizzerie e ristoranti non è permesso e le cartolibrerie continuano ad esser chiuse). La situazione non è per nulla critica qui, le TI non sono intasate ma c'è un discreto buffer ancora disponibile che potrebbe assorbire un picco improvviso; ma De Luca sa che se non impone tali restrizioni (che potrebbero, appunto, risultare ingiustificate) l'inciviltà del popolo avrebbe la meglio e farebbe da piattaforma per la totale diffusione del virus, portando il sistema sanitario della regione alla saturazione totale ed oltre.

Ormai vi siete radicati in questo modo di pensare. Tutti derogati i principi costituzionali, perchè ipoteticamente l'amministrazione pensa che potrebbe succedere X, allora arbitrariamente decide Y, dopo che il Governo si è dato il potere da solo e poi ha ricostruito la riserva di legge...

Attualmente siamo alla sospensione arbitraria e generalizzata delle libertà, fatta dall'Amministrazione che procede in via cautelare, cautela che si basa su valutazioni ipotetiche.

Le compressioni devono essere giustificate e proporzionali in base alle circostanze concrete, non su quello che ipoteticamente potrebbe succedere.

Volete sapere cosa ne pensano gli 80enni che iniziano sentirsi dire di stare in casa fino alla fine dell'anno? Hanno iniziato a girare che è un piacere, come mai prima e mai così lontano dalla propria abitazione. Da soli ed in massima sicurezza. A questi che fa, Di Luca? Spara? Perchè ipoteticamente uno di questi potrebbe rallentare il passo, essere raggiunto da un altro e formarsi l'assembramento? E dai, su.

 

 

Link to post
Share on other sites

^ Di 80enni in giro a fare i giri non ne vedo (ma perché oltre alla corte sotto casa non vedo, gioco forza)... le motivazioni sulle misure hanno degli studi dietro, e ovviamente le ragioni sanitarie possono portare a queste misure senza tirare in ballo restrizioni di libertà e altri aspetti. Sei già al complottismo? 🙂

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Le restrinzioni hanno funzionato, lo scopo non era quello di far scomparire il virus (ormai esiste e vivrà per sempre) ma di dare il tempo di capire come lo si deve combattere e non intasare gli ospedali. Dove si è lavorato con calma come a.Napoli i dati sono molto incoraggianti, pochi ricoveri pochi passaggi in TI e molti dalla TI ci escono vivi. Ciò significa che i dottori ora sono orientati badate bene orientati non che abbiamo il.farmaco che guarisce. Sicuramente all'inizio si brancolava nel buio, ad esempio ricordo il no tassativo agli antiinfiammatori ed antibiotici from China che pare sia.una cazzata. 

Detto ciò penso.che la.fase due debba iniziare e con essa la.convivenza con il Corona, dobbiamo capire che si può morire di cancro di ictus e di Corona ma sapendo.che fra un mese la.armi per.non morire di Corona saranno molto forti e chi.se lo prenderà avrà massimo lo 0,5% di possibilità di morire. 

Purtroppo se  non si riapre si morirà di fame.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
1 hour ago, LA Confidential said:

Ormai vi siete radicati in questo modo di pensare. Tutti derogati i principi costituzionali, perchè ipoteticamente l'amministrazione pensa che potrebbe succedere X, allora arbitrariamente decide Y, dopo che il Governo si è dato il potere da solo e poi ha ricostruito la riserva di legge...

Attualmente siamo alla sospensione arbitraria e generalizzata delle libertà, fatta dall'Amministrazione che procede in via cautelare, cautela che si basa su valutazioni ipotetiche.

Le compressioni devono essere giustificate e proporzionali in base alle circostanze concrete, non su quello che ipoteticamente potrebbe succede.

Sospensione arbitraria e generalizzata della libertà per garantire una sanità pubblica non al collasso ed una salute collettiva non devastata (più di quanto lo è già) da una epidemia. Quindi sì, facessero tutte le restrizioni in base ad X, Y e Z se questo permette di evitare una situazione ben peggiore.

Chiaramente, almeno secondo me, il boldato è un errore enorme.
Se le amministrazioni lavorassero a guarire e non prevenire già saremmo ad un numero di morti enormi, TI stracolme e un sistema sanitario (soprattutto al Sud) andato al totale collasso. In questi casi si DEVE lavorare in prevenzione, si DEVE lavorare supponendo che le persone possano avere un comportamento non controllato; non esiste al mondo che aspetti che le persone sbaglino per poi correggere. Potrebbe essere poi troppo tardi.

 

1 hour ago, LA Confidential said:

Volete sapere cosa ne pensano gli 80enni che iniziano sentirsi dire di stare in casa fino alla fine dell'anno? Hanno iniziato a girare che è un piacere, come mai prima e mai così lontano dalla propria abitazione. Da soli ed in massima sicurezza. A questi che fa, Di Luca? Spara? Perchè ipoteticamente uno di questi potrebbe rallentare il passo, essere raggiunto da un altro e formarsi l'assembramento? E dai, su.

E quindi? Dici tu, girano gli 80enni a 'sto punto facciamo liberi tutti.

  • Like 2
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Io sono il primo a considerare le misure adottate dal Governo eccessive ma soprattutto insostenibili (a lungo andare, ma nemmeno tanto lungo:byesconsolato) dal punto di vista degli effetti economici*

Credo inoltre che gli organi informativi abbiano più o meno consapevolmente adottato un registro catastrofico ed apocalittico, non giustificato dalle seppur eccezionali e tragiche  circostanze

E quindi? Beh me lo dico da solo: chissenefrega. Trattasi infatti di mie opinioni personali il cui valore rasenta lo zero visto che non ho la minima competenza in materia sanitaria e considerato soprattutto che lo stesso OMS nonchè i vari SSN di tutte le nazioni della Terra stanno affrontando un nemico infido e soprattutto sconosciuto.

Per quanto mi riguarda, allo stato attuale in assenza di dati certi (ad es quanti sono/sono stati davvero i contagiati in questi mesi e quindi qual'è il reale tasso di mortalità?) è parimenti legittimo ritenere il CoVid19 alla stregua di un'influenza o poco più quanto invece considerarla una sorta di peste del terzo millennio in grado di sterminare la razza umana.

La verità è da un lato che ad oggi nessuno può affermare nulla con certezza dall'altro che tutti -ripeto tutti- i Governi stanno adottando lo stesso tipo di misure con sfumature diverse (ma neppure troppo)

Alla luce di ciò, pur avendo opinioni diverse, è mio dovere di cittadino rispettare le norme (di carattere eccezionale, anche dovessero apparirmi illogiche, anti-costituzionali etc etc. Dopotutto non si sta sostenendo da più parti che stiamo vivendo una situazione di guerra? Beh non a caso in periodo di guerra si adotta una legislazione ad hoc). Punto. Senza se e senza ma. Senza eccezioni, interpretazioni, particolarismi, distinguo e chi più ne ha più ne metta

Mi costa sacrificio? Tantissimo (pure economicamente). Ma non c'è alternativa se si accetta di esser parte di una Collettività guidata da regole comuni. L'alternativa è l'anarchia totale.

A me peraltro fa ridere (vabbè diciamo ridere:chetristezza) lo sclero del runner, fungaiolo, ciclista di turno a cui sarebbe ignobilmente ed ingiustificatamente limitata da uno Stato di Polizia la libertà rispettivamente di correre in solitaria sull'argine invece che girare intorno a casa propria, andare a passeggiare da solo in un bosco e pedalare in solitaria oltre il raggio di distanza consentita quando ci sono imprenditori che si son visti chiudere per DPCM la propria azienda (la propria azienda, cazzo, rendiamoci conto!!!) dalla mattina alla sera e -nonostante quel che sostiene Keitaro- stanno perdendo milioni di euro e forse vedranno fallire la loro attività cui probabilmente hanno dedicato l'intera esistenza. Il tutto nonostante nelle loro aziende si siano attrezzati (parlo con assoluta cognizione di causa in questo caso) con DPI, mascherine, sanificazioni a fondo e postazioni/linee produttivi riviste nell'ottica di rispettare il distanziamento sociale (in taluni casi ben superiore ai 2 metri). C'è tra l'altro un protocollo sottoscritto il 14/3 da Confindustria e rappresentanze sindacali assai stringente e qui in  Veneto ci sono già state verifiche approfondite dello Spisal che ha rilevato il rispetto di tutte le misure concordate.

E ciononostante restano chiusi ed ogni giorno che passa perdono montagne di soldi

Ma il problema ed il vero SCANDALO senza dubbio è non poter correre sugli argini, andare a funghi o farsi una bella sgambata in bicicletta:facepalm:

* a tal riguardo deve evidentemente pensarla così anche l'Economist quando interrogandosi sul bilanciamento costi/benefici di un lockdown di tali proporzioni si pone la terribile domanda "sino a quando potremo permetterci di sostenere che una vita umana non ha prezzo?"

 

Link to post
Share on other sites

Non mi pare qualcuno abbia detto che scampagnate, corsette ed affini fossero il problema principale, rispetto alle entrate che non entrano o patrimoni che si prosciugano. Sono emblematiche di come possano essere nichilenti le restrizioni su un piano esclusivamente umano...

Ma potremmo anche parlare del fatto che non si possa più dare un bacio, un abbraccio, una pacca ad una persona, che non si possa più andare a trovare il parente X o Y (tra l'altro son passato anche di lì, nel fare la bella sgambata, salutando da lontano), fino a quando non arrivi un vaccino che può anche non arrivare mai e fino a quando non saremmo tutti esaminati, tamponati, tracciati (e via anche lì con la sostenibilità delle tempistiche necessarie e profili di criticità costituzionali)...

@sonato arctico

Daje, sono temi esplicitati da Presidenti della Corte Costituzionale, da costituzionalisti come Cassese...e qui leggo di legislazione ad hoc...legislazione? Ma se il Parlamento tra poco manco esiste più? 

Non è che dico via libera a tutto per tutti, semplicemente le restrizioni hanno genesi di dubbia legittimità (eufemismo) e non sono proporzionali alla realtà attuale.

Tra l'altro non ho più sentito far riferimento a quanti erano deceduti esclusivamente per Covid, dopo che l'ISS ne aveva dichiarati due sulle prime 140 cartelle esaminate. Perché si è interrotta questa comunicazione? Si deve sospendere anche il diritto all'informazione? 

Boh, che devo dirvi...

Teniamoci stretti l'avere meno diritti dei cani e sentirci contare i metri, mentre lo Stato continua a vendere tabacco nel mezzo di una pandemia che attacca i polmoni.

O veneriamo il sindaco di turno (da noi, intendo) che prima di mandare le mascherine vere, ha mandato quelle fatte con i fazzoletti scottex, come, parole sue, gesto simbolico 🤔 o che impone per giorni di andare solo al supermercato più vicino (magari uno va in un altro per spendere la metà, no?), o le volanti che girano attorno ad una persona o la inseguono. 

Poi si meravigliano se aprono il finestrino e chiedi loro di non avvicinarsi perché non hanno la mascherina e chi lo sa se siano stati tamponati, potrebbero essere portatori asintomatici. O chiedi loro come mai viaggiano in due affiancati mentre cittadini normali devono stare uno davanti ed uno dietro? Ed ovviamente ti guardano così...

Oh, contenti voi di tutto questo, contenti tutti...

Lo so che non siete contenti eh, era per semplificare il concetto...

Link to post
Share on other sites
1 hour ago, LA Confidential said:

Ma potremmo anche parlare del fatto che non si possa più dare un bacio, un abbraccio, una pacca ad una persona, che non si possa più andare a trovare il parente X o Y (tra l'altro son passato anche di lì, nel fare la bella sgambata, salutando da lontano), fino a quando non arrivi un vaccino che può anche non arrivare mai e fino a quando non saremmo tutti esaminati, tamponati, tracciati (e via anche lì con la sostenibilità delle tempistiche necessarie e profili di criticità costituzionali)...

Ma non puoi farlo per evitare di essere contagiato o magari di contagiare chi è più anziano di te.
Non è che ti vietano di andare a trovare un parente che dista a N metri o km perché sono sadici.

Link to post
Share on other sites
58 minutes ago, LA Confidential said:

Fate come volete. Se volete vi racconto di quella cui è stata fatta la multa perchè il cane ha fatto la cacca a 350 metri da casa anzichè 300, come mi hanno detto al telefono poco fa da Castel San Pietro.

Delle situazioni riportate mi fido sempre il giusto: magari questa ha risposto male, quelli che l'hanno multata sono degli intolleranti o dei coglioni, o magari tutte queste circostanze insieme, o il cane ha cagato sulle scarpe di qualcuno....

Il numero di multe che ho letto i giorni scorsi mi sembra sufficientemente basso da poter dire che c'è una certa tolleranza. 

Link to post
Share on other sites
1 hour ago, LA Confidential said:

Fate come volete. Se volete vi racconto di quella cui è stata fatta la multa perchè il cane ha fatto la cacca a 350 metri da casa anzichè 300, come mi hanno detto al telefono poco fa da Castel San Pietro.

Come lamentarsi di una multa perché facevi i 52 invece dei 50.

Link to post
Share on other sites
1 hour ago, LA Confidential said:

Fate come volete. Se volete vi racconto di quella cui è stata fatta la multa perchè il cane ha fatto la cacca a 350 metri da casa anzichè 300, come mi hanno detto al telefono poco fa da Castel San Pietro.

EEgj9WHXUAAokLh.jpg

  • Like 1
  • Thanks 1
  • Haha 2
Link to post
Share on other sites

E' vero. Volete il numero? La doccia l'avrà finita. Da me è stata multata una signora perchè è andata a fare la spesa all'Eurospin e doveva andare da un'altra parte perchè l'altro supermercato era più vicino. Accadono queste cose, liberi di crederci o no.

Link to post
Share on other sites
11 minutes ago, LA Confidential said:

E' vero. Volete il numero? La doccia l'avrà finita. Da me è stata multata una signora perchè è andata a fare la spesa all'Eurospin e doveva andare da un'altra parte perchè l'altro supermercato era più vicino. Accadono queste cose, liberi di crederci o no.

Infatti deve andare in quello più vicino a casa. Ne hai un'altra? 😄

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Mone 24 said:

Ma non puoi farlo per evitare di essere contagiato o magari di contagiare chi è più anziano di te.
Non è che ti vietano di andare a trovare un parente che dista a N metri o km perché sono sadici.

Ma se uno sta sulla strada contagia l'aria. E dovesse fare anche 10 km per andare a trovarlo, magari ha 90 anni, ha chiesto di vederti per Pasqua perchè da qui a Natale teme di non vederti più? Ma di che parliamo? 

Voi pensate che tutto quello che sarà fatto per contenere il contagio sia a priori legittimo. Siccome contiene il contagio, allora si annulla la vita.

8 minutes ago, sonato arctico said:

Infatti deve andare in quello più vicino a casa. Ne hai un'altra? 😄

Sona', ma credi mi diverta??? Questa cosa è durata qualche giorno, poi qualcuno anche lì si è incazzato, perchè non voleva spendere il triplo ed hanno lasciato libera scelta all'interno del Comune.

Link to post
Share on other sites

Il Presidente della Camera Civile di Prato ha chiesto l'annullamento dell'ultimo decreto perché illegittimo, ma al di là di questo, si è lanciato in considerazioni tecnico scientifiche e valutazioni come dire, abbastanza naif, a quanto mi hanno riportato. Magari a lui interessa solo che aprano i tribunali il prima possibile, anzi, sicuramente sarà così.

Mi ha catturato l'attenzione che abbia riferito come i morti esclusivamente per Covid siano 716, dato che vedo per la prima volta. Mica pochi, poi abbiamo capito come la risposta sia estremamente personale e relativa. Certo quando uno legge, per una decina di giorni, che ne muoiono 1000 (con le solite generiche precisazioni di Borrelli e compare sulle patologie pregresse), boh, come dire, si avverte una certa percezione diversa. Per inquadrare il tutto al meglio, perché non dobbiamo sapere queste cose? Non so da dove abbia tirato fuori questo dato.

Sono andato a cercare sul web ed ho trovato l'articolo.

Quote

 

Il presidente della Camera Civile degli Avvocati di Prato Duccio Balestri, a titolo personale, si è fatto promotore di un’iniziativa che vuole sottolineare l’incostituzionalità dei provvedimenti presi dal nostro Governo, “che sta ledendo libertà costituzionalmente tutelate in nome di una asserita ma non provata emergenza”.

“Il DPCM 10 aprile 2020 altro non è che un atto amministrativo del Presidente del Consiglio dei Ministri che, nel momento in cui limita la libertà di circolazione delle persone prevedendo un contenimento universale per asserite esigenze sanitarie  già si pone in evidente contrasto con gli artt. 16 e 32 Costituzione, oltre che ad impedire lo svolgimento dell’attività lavorativa e di iniziativa economica”.

Per il civilista il governo non ha rispettato il dettato costituzionale, avendo attribuito con un decreto legge ad un proprio componente il potere di limitare con atti amministrativi le libertà costituzionali, che possono trovare limiti solo in atti legislativi parlamentari.

“Il DCPM 10 aprile 2020 è quindi illegittimo al pari della norma presupposta consistente nel D.L. 19/2020 violando gli art. 1, 4, 16, 32, 35 e 41 della Costituzione” concludono gli avvocati.

“Questo comportamento – prosegue Balestri – sta mettendo a repentaglio la vita economica e sociale del nostro Paese mediante provvedimenti del tutto illegittimi e pertanto la Camera Civile di Prato ha inteso tutelare le libertà costituzionali dei cittadini e delle imprese, invitando ciascun soggetto interessato a far pervenire alla Presidenza del Consiglio analoga istanza”.

Per l’avvocato Balestri, che si riserva di confrontarsi con i colleghi della Camera Civile da lui presieduta in un momento successivo, non tornano neppure i numeri: “Secondo i dati ISTAT, nel primo trimestre dell’anno 2020, il numero totale dei morti è in linea con gli anni precedenti, anzi vi sarebbe una qualche diminuzione.
Secondo i dati forniti dalla Protezione Civile, all’attualità vi sarebbero 20.465 morti con un’età media di 78 anni, di cui il 61% con tre o più patologie pregresse, il 20,7% con due patologie pregresse, il 14,8% con una patologia pregressa mentre solo il 3,5% non avrebbe avuto nessuna patologia. Quindi, il numero dei soggetti morti per Covid-19 senza patologie pregresse sarebbero 716, che rappresenta in confronto della popolazione italiana lo 0,0011%, mentre alla data odierna il totale di chi ha contratto il Covid-19 (comprensivi i positivi 103.616, i guariti 35.345 ed i morti 20.465) pari a 159.516 persone sarebbe lo 0,264% della popolazione.
Tali numeri non sembrano essere stati adeguatamente valutati ai fini di effettuare il contemperamento degli interessi della nazione”.

 

Al di là delle sue considerazioni, ma quindi la Protezione Civile fornisce dati così specifici? E' la prima volta che li leggo, ma magari, anzi sicuramente, sono io che guardo solo i TG e leggo solo qualche testata on-line, anche piuttosto frettolosamente, negli ultimi giorni.

Ma un cittadino avrà diritto di capire cosa succede nei minimi dettagli o no, per farsi un'idea più precisa di cosa stiamo vivendo? 

Link to post
Share on other sites

Che la percentuale di persone "sane" uccise dal Covid sia bassa lo si sa dal bell'inizio, e la PC ha sempre diramato anche questo dato che io sappia. Non capisco cosa cappero centri questo però. I malati oncologici / ipertesi/ dializzati etc etc etc sono cittadini di serie B, per i quali il diritto costituzionale alla salute non vale? Ci sono paesi nella Bergamasca che in Marzo hanno avuto un eccesso di mortalità del 1000% (si, mille, non è un errore il numero di zeri).

Poi è logico che ci sono / saranno errori nella gestione dell'emergenza, ma non mi pare che gli altri Stati colpiti si siano mossi molto diversamente. Il punto è che si tratta di un nemico di cui si conosce ancora troppo poco per contrastarlo con precisione, al momento le misure draconiane sono l'unica cosa attuabile con sicurezza purtroppo.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

La conf, abbi pazienza, ma diciamo che negli ultimi ennemila giorni segui pochi approfondimenti o leggi poco su internet... Cioè l'argomento è stato sviscerato a fondo, è stato oggetto di numerosi dibattiti, e utilizzato a sproposito (ovviamente) dagli scettici di turno... 

È stato evidenziato che ehy le percentuali di chi ha una patologia cronica sono altine (40% popolazione), e ehy per chi ne ha almeno due non parliamo proprio di numeri proprio così bassi (20%)

(un link a caso sul tema, le cifre sono quelle, per farti un'idea https://www.google.com/amp/s/www.adnkronos.com/salute/sanita/2019/02/15/italia-mln-malati-cronici_OkIPd86TiJswwaY3xUGNCL_amp.html ) 

Così a spanne tenendo le percentuali della protezione civile che hai opportunamente riportato parleremmo in Italia di più di più di 2 milioni di potenziali vittime. 

Poi la questione principale è sempre che in terapia intensiva non ci vanno solo queste casistiche, ed è quel numero in decrescita (anche qui senza le misure di contenimento moltiplica il tutto per ennemila) che ci dovrebbe, si spera, portare alla fase 2

Pandemia non viene proclamata per caso o per eccesso di prudenza. 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
3 hours ago, LA Confidential said:

E' vero. Volete il numero? La doccia l'avrà finita. Da me è stata multata una signora perchè è andata a fare la spesa all'Eurospin e doveva andare da un'altra parte perchè l'altro supermercato era più vicino. Accadono queste cose, liberi di crederci o no.

Ma che problemi hai con le regole?

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
58 minutes ago, Heze said:

Ma che problemi hai con le regole?

Non so, che se ledono i diritti e le libertà, in modo non proporzionale, si contestano? Non ha diritto una pensionata con tre lire di stare serena economicamente, per un supermercato in una frazione o nell'altra dello stesso comune, se la sua condotta concretamente non lede l'interesse generale che sta dall'altra parte? Ma stiamo scherzando? Ma credete che la Costituzione materiale attualmente in vigore possa annullare in toto queste cose?

Beati voi che accettate tutto, che devo dirvi.

Link to post
Share on other sites
1 hour ago, No Concept said:

Che la percentuale di persone "sane" uccise dal Covid sia bassa lo si sa dal bell'inizio, e la PC ha sempre diramato anche questo dato che io sappia. Non capisco cosa cappero centri questo però. I malati oncologici / ipertesi/ dializzati etc etc etc sono cittadini di serie B, per i quali il diritto costituzionale alla salute non vale? Ci sono paesi nella Bergamasca che in Marzo hanno avuto un eccesso di mortalità del 1000% (si, mille, non è un errore il numero di zeri).

Poi è logico che ci sono / saranno errori nella gestione dell'emergenza, ma non mi pare che gli altri Stati colpiti si siano mossi molto diversamente. Il punto è che si tratta di un nemico di cui si conosce ancora troppo poco per contrastarlo con precisione, al momento le misure draconiane sono l'unica cosa attuabile con sicurezza purtroppo.

Ma non scherziamo, ero stato tra i primi a dire di non voler accettare categorie "sacrificabili"...

Ovvio che è tutto molto complesso ed è difficile capire dove inizia e finisce la proporzionalità di certe misure, che toccano qualsiasi tipo di profilo, di diritti, interessi, manifestazioni personali e lo fanno in modo generalizzato, a prescindere da situazioni concrete, da diversità di realtà etc 

Poi la soluzione con il calibro non ce l'ha nessuno, eh...

Link to post
Share on other sites
14 hours ago, LA Confidential said:

Ma se uno sta sulla strada contagia l'aria. E dovesse fare anche 10 km per andare a trovarlo, magari ha 90 anni, ha chiesto di vederti per Pasqua perchè da qui a Natale teme di non vederti più? Ma di che parliamo? 

Voi pensate che tutto quello che sarà fatto per contenere il contagio sia a priori legittimo. Siccome contiene il contagio, allora si annulla la vita.

Ma è chiaramente così.
Contenere il contagio ora vuol dire AVERE UNA VITA POI.
Perché se permetti a chiunque di avere una vita ORA, rischi che una buona fetta di popolazione non abbia una vita POI.

Ma se con queste misure stringenti contiamo 500 morti al giorno, se permettessero a chiunque di andare in bici o andare a passeggio o andare a trovare il nonno di 90 anni, quanti se ne conterebbero? Ma stiamo scherzando?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.