Jump to content

Welcome to LakersLand!

Registrati qui

Scottie33

News dal mondo

Recommended Posts

Che poi sicuramente sono state le sentinelle sui terrazzi, quelle che si friggono il cervello con le catene whatsapp e fumano ammassati in sette, per poi fare gli aperitivi alle rotonde quando portano a giro il canino, senza neanche rendersi conto che i cani hanno più diritto dell'uomo, a chiamare i carabinieri e dire di appostarsi in un certo luogo, perchè mi hanno visto girare in quelle tre vie, ovviamente sempre all'interno del comune, a mo di circuito. Teste di cazzo, a loro basta mettere gli arcobaleni sui social quando il sindaco impedisce pure di scegliere il supermercato. Mi dispiace, ma io alla mia libertà ci tengo. Anche a costo di passare da maggiore testa di cazzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poi si deve assistere ad altre scene ridicole, tipo quelle delle volanti che si mettono a girarti attorno perchè tua mamma ti chiede di uscire assieme a fare una camminata, si passeggia vicini senza maschera, con le braccia appoggiate sulle spalle dell'altro e questi rallentano e stanno lì mezzora perchè devono capire se arriva qualcun altro, oltre a noi. Mi sono proprio rotto i coglioni di questi atteggiamenti. Mi sono proprio rotto i coglioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è poco da ridere, da noi ci sono 4 positivi e mi inseguono al cancello di casa applicando le norme in modo arbitrario ad personam, solo perchè uno anzichè a 300 metri è a 400, standosene per gli affaracci suoi su una strada isolata. Solo perchè è stato visto due giorni consecutivi e si vuole fare gli sceriffi western che vogliono dare qualche lezione.

Poi magari, dopo aver fatto la pulce sui 100 metri in più o in meno, ti prendono il documento, non hanno mascherina e non hanno neanche i guanti. Come quelli di stamani. E se lo dici, ti guardano come dei pesci lessi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, LA Confidential said:

Mi dispiace, ma io alla mia libertà ci tengo. Anche a costo di passare da maggiore testa di cazzo.

Meh Kinda GIF by Cultura

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minutes ago, Kobe Bryant 24 said:

Meh Kinda GIF by Cultura

Sono border-line, lo so, mica ho postato per farmi dire bravo. Solo non sono ipocrita con me stesso.

In generale sta storia non ho neanche più voglia di seguirla. Mi comporterò secondo coscienza e quello che ritengo "giusto", sindacando chiunque provi a rompere i coglioni, quando il loro comportamento è tutto tranne che inappuntabile. Non ho più voglia di vedere virologi star-TV che il Lunedì dicono X, il Martedì Y ed il Mercoledì Z. Giornalisti e carabinieri che si alzano, abbassano e si rialzano la mascherina sui vestiti, altri che se la tengono all'orecchio, quell'altro che si è fatto un mese di conferenze con la tosse senza la mascherina e ridacchiando. Ed ancora non c'è un criterio univoco tra i Paesi per contare i morti, ma l'importante è STARE IN CASA!

Ma per favore.

E non ho neanche più voglia di sentire 367 giri di parole per dire che non è stato creato in laboratorio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però non mischiare tutto nel calderone, che senso ha unire il conteggio delle vittime con l'utilità del distanziamento sociale nel contenimento dell'epidemia o i litigi tra virologi con la richiesta di integrità e coerenza alle forze dell'ordine nell'applicazione delle misure restrittive... e via dicendo.

Separiamo i temi e vediamo nel dettaglio, no?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, keitaro said:

Però non mischiare tutto nel calderone, che senso ha unire il conteggio delle vittime con l'utilità del distanziamento sociale nel contenimento dell'epidemia o i litigi tra virologi con la richiesta di integrità e coerenza alle forze dell'ordine nell'applicazione delle misure restrittive... e via dicendo.

Separiamo i temi e vediamo nel dettaglio, no?

Lo so, ma sommi uno, due, tre, quattro. Alla fine la misura è colma. Con tutto il rispetto per le vittime, chi sta soffrendo, chi è impegnato in prima linea. Ad una certa però si è portati prima o poi a ragionare anche in modo egoistico, quando vedi tutte queste incongruenze. Adotti un metro che per te è idealmente giusto e vai oltre. Sarà più pericoloso andare da soli sul torrente a 500 metri alle 6  di mattina o alle 23, oppure mettersi a fare i bagni di saliva tutto il giorno tra terrazzi comunicanti e marciapiedi, come avvenuto ieri attorno a casa mia, stando nei dintorni della proprie abitazioni?

Ovviamente chi va al torrente è un criminale, gli altri sono tutti ligi cittadini. Alla fine uno esce di casa e se ne sta letteralmente il più lontano possibile da tutto e tutti, se proprio c'è tutta questa contagiosità che deve cambiare qualsiasi abitudine di vita.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok quindi stiamo parlando delle misure restrittive, della loro applicazione e delle incongruenze? Volentieri, parliamo di quello. Ma in questo particolare discorso non c'entrano né le vittime, né i virologi, né gli influencer, né le signore sui terrazzi. Giusto?

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

In parte, in realtà è tutto collegato. Perchè magari le misure vengono applicate in un modo o nell'altro per un certo sentore popolare, perchè questo si forma in base a ciò che dicono i virologi, in base a quello che riportano al telegiornale, in base a quello che è stato letto su whatsapp etc

Alla fine, se uno vuole continuare la sua vita, standosene letteralmente per i cazzi suoi, senza rappresentare un pericolo per nessuno e senza stare dietro a questo circo (ribadendo che intendo solo il contorno e non la gravità della cosa in sè), ma per quale diavolo di motivo deve essere considerato socialmente e normativamente un deliquente?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che è poi quello che dicevo nei giorni scorsi. Io non sono mai andato e non ho intenzione di andare a pesca o a raccogliere funghi in un bosco. Ma essere denunciabile perché son da solo in una foresta e essere libero invece di stare in fila x due ore in un centro commerciale è assurdo. 

Vanno multati i comportamenti, non i potenziali pericoli. 

Sarà più rischioso stare a 200 metro da casa propria in centro città o a 5 km da casa in un bosco? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se poi pretendiamo che un'intera famiglia professionale sia formata esclusivamente da individui intelligenti, forniti di spiccatissimo buon senso (in grado di andar oltre la nebulosità dei decreti che si susseguono al ritmo di 1 ogni 3 giorni), attenti, dotati di enorme self control, capaci di soprassedere alle provocazioni (seppur involontarie), beh alzo le mani

Sarò scemo io o forse vivrò in universo/Italia parallelo/a, ma Stato di Polizia ed Italia per quanto mi riguarda non stanno mai -ma proprio MAI- nella stessa frase

Io se proprio me la devo prendere (ma in questo frangente NON HO NESSUNA INTENZIONE DI FARLO, sia ben chiaro, nonostante possa avere i miei buonissimi motivi dal punto di vista sia personale che soprattutto professionale) al limite lo farei con chi "detta" le regole, non certo con coloro che si trovano a doverle far rispettare

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel caso di LA invece hanno chiaramente sbagliato le forze Dell ordine (almeno applicando i dettami presenti in Veneto, non so altrove), se sei a + di 200 metri dall abitazione (ora diventata "prossimità", qui in Veneto), e non hai un motivo valido per essere a quella distanza da casa vieni multato.

Non mi sembra così complicato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 4/13/2020 at 7:46 AM, sonato arctico said:

Non so dove hai trovato quella percentuale e se comprende aziende che fanno smart working, o comunque lavoro da casa. 

Istat : il 55% delle attività produttive in Italia è rimasto attivo durante il lockdown, in Lombardia il 67%

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutta la mia solidarietà a LAC, per me vale "uscire con responsabilità".

Corro davanti al garage di casa o cammino nella scalinata/bosco in parte alla mia tenuta quindi non saranno 200 metri da casa ma 500?

Pazienza, non incontro nessuno, non mi metto in pericolo e non metto in pericolo gli altri.

 

#restiamoacasa

Vale come slogan per il popolino che non sa come comportarsi e ha bisogno di un delimitazione ben precisa, ma non ha fondamenti medico-scientifici.

4 hours ago, EneaKB24 said:

Nel caso di LA invece hanno chiaramente sbagliato le forze Dell ordine (almeno applicando i dettami presenti in Veneto, non so altrove), se sei a + di 200 metri dall abitazione (ora diventata "prossimità", qui in Veneto), e non hai un motivo valido per essere a quella distanza da casa vieni multato.

Non mi sembra così complicato. 

 

1 hour ago, kekko110780 said:

Istat : il 55% delle attività produttive in Italia è rimasto attivo durante il lockdown, in Lombardia il 67%

 

Vi rendete conto in che paese viviamo?

 

Non si può uscire di casa a 500 metri ma andare in azienda con decine di persone quello si, avanti tutta!

 

Ovviamente sono rimaste aperte soltanto le attività necessarie, casualmente ora la metà delle aziende produce beni di prima necessità...

Ma guarda un pò, ovviamente tutto questo dopo le pressioni di confindustria sul governo...

Ridicoli!

Share this post


Link to post
Share on other sites

sentite, è tutto bello quello che dite, ma voi siete ragazzi intelligenti.

il "popolino" purtroppo NO (o parte di esso), e bisogna ancora tutt'oggi usare le maniere forti per farlo desistere. E siccome in democrazia quello che vale per me e voi vale per tutti gli altri allora dobbiamo rassegnarci a tenere alti i parametri di sicurezza, altrimenti invece della fase 2 c'è l'onda pandemica 2.    

Io poi moralmente, fin quando vedo medici e infermieri farsi il culo nelle corsie me ne sto buono buono, perchè loro sì che agognano il ritorno alla vita normale ma ogni giorno vedono l'inferno con i loro occhi. Ogni giorno ne muoiono 600...personalmente non mi sono ancora abituato a questo numero.

Ne usciremo totalmente quando ci sarà un vaccino, nel frattempo dobbiamo rimanere cauti e dare PER PRIMI NOI il buono esempio, così i meno fortunati a livello intellettivo - sparsi nel nostro belpaese - saranno più facilmente controllabili e gestibili, per il bene di tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, MasterPower said:

Vi rendete conto in che paese viviamo?

 

Non si può uscire di casa a 500 metri ma andare in azienda con decine di persone quello si, avanti tutta!

 

Ovviamente sono rimaste aperte soltanto le attività necessarie, casualmente ora la metà delle aziende produce beni di prima necessità...

Ma guarda un pò, ovviamente tutto questo dopo le pressioni di confindustria sul governo...

Ridicoli!

Viviamo in un paese di M, e se avessi abbastanza coraggio sarei già emigrato, ma fintanto che vivo in questo paese di m mi adeguo alle regole di m che mi vengono imposte, perchè nel momento in cui non le rispetto io, non le rispetta nemmeno il mio vicino di m, e ci ritroviamo in 200 come coglioni a camminare/correre/andare in bici sulle stesse strade.

Che poi è quello che è successo fino al giorno prima che entrasse in vigore il divieto di pascolare liberamente, quando erano almeno 2 settimane che la comunità scientifica ti diceva di stare il + possibile in casa, da bravo pirla ho fatto 2 settimane a evitare discoteche/bar, a stare a distanza al lavoro (fortunatamente posso permettermelo), a evitare i ritrovi in compagnia, a uscire in bici con 1 amico invece del gruppo, ecc... 

invece no, pieno di gente in montagna che c'è la neve, tutti al lago che c'è il sole, locali pieni, partite di calcio avanti come se nulla fosse, grupponi di 50 ciclisti insieme, e poi vi stupite se ci fanno restare in casa? Se ci limitano la libertà quando muoiono 600 persone al giorno? 

  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito di questo argomento.... :asd

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che belli i casermoni a due metri dalla spiaggia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una cosa che non mi spiego da settimane.. Meno casi meno casi critici però poi muoiono sempre 600 persone al giorno? Come è possibile? E dal 3 aprile sto portano un conteggio separato Lombardia Piemonte Emilia-Romagna vs resto d'Italia e il tasso di mortalità sta salendo nel resto d'Italia quindi non sono quelle 3 regioni a fare da traino alle cifre negative come potrebbe sembrare 

Forse i casi vengono presi sul serio solo quando ormai sono critici e non si può più fare nulla? Boh non lo so

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minutes ago, Zelk said:

Una cosa che non mi spiego da settimane.. Meno casi meno casi critici però poi muoiono sempre 600 persone al giorno? Come è possibile? E dal 3 aprile sto portano un conteggio separato Lombardia Piemonte Emilia-Romagna vs resto d'Italia e il tasso di mortalità sta salendo nel resto d'Italia quindi non sono quelle 3 regioni a fare da traino alle cifre negative come potrebbe sembrare 

Forse i casi vengono presi sul serio solo quando ormai sono critici e non si può più fare nulla? Boh non lo so

Una quota sono persone analizzate dopo la morte, e con i tempi del caso scopri che avevano il Coronavirus; sui grandi numeri hai evidentemente un ricambio di enne casi "attivi" che diventano "critici". 

Meno casi "attivi" non è mai successo, e guardo abbastanza spesso worldometers per farmi un'idea. 

Tra l'altro un minimo di influenza del clima (finora rimane un augurio a livello scientifico, al netto di qualche studio che ogni tanto salta fuori) mi sembra di notarlo nel confronto Spagna, Italia centro-sud, vs Francia o New York. Ovviamente mi aspetto smentite, se fosse un'analisi seria l'avrei già messa su Fb 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, Alevin said:

A proposito di questo argomento.... :asd

 

 

ricorda una vecchia canzone di caparezza :asd

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che stiamo vivendo è un mostro abnorme e fuori da qualsiasi dettato costituzionale, queste restrizioni generalizzate non sono proporzionali e giustificate per realtà dove la situazione di emergenza non chiede o addirittura non ha mai chiesto una compressione così totalizzante. Tutto quello che stiamo "vivendo" è estremamente discutibile, su molteplici piani. Eufemismo. Le chiacchiere stanno a zero, pensate che lo dica io perché vaneggi, bene, lo dicono pure ex Presidenti della Corte Costituzionale.

https://www.unicost.eu/covid-19-e-costituzione/

E' proporzionale inseguire persone con droni ed elicotteri, perché stanno correndo su una strada??? Perché stanno su una spiaggia a guardare il mare??? Magari abitano lì vicino, per dire. E risultano, concretamente, le persone più tutelanti gli altri di tutti, tra le altre cose.

No, ma mica è uno Stato di polizia. Tutto normale. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 hours ago, Mone 24 said:

Non saprei, se fosse stata una notizia droppata solo da Fox News non l'avrei nemmeno postata.
Essendo però stata ripresa anche dalla CNN, ho vacillato un po'.

 

Qual è la situazione lì da te?

qui da me/noi il numero di casi é in costante calo, ormai sono una decina al giorno o poco piú. A differenza dell'Italia e della Francia peró i controlli sono elevatissimi, ormai chiunque abbia un minimo raffreddore puó accedere al test.

La vera chiave di volta é stata l'aver condotto test massivi fin dall'inizio e l'aver isolato chi rientrava dall'estero. Da un paio di settimane o forse piú chi rientra dall'estero viene messo in quarantena in alberghi e non viene lasciato rientrare a casa. Questo evita la cascata dei contagi domestici e dei possibili contagi di riflesso. Le regole del social distancing ci sono, molti negozi sono chiusi, ma le direttive sono meno restringenti benché le multe fiocchino lo stesso.

Le frontiere sono ovviamente chiuse e si parla di chiusura fino ad ottobre. Ricordiamo che nell'emisfero australe ora arriva l'inverno.

Il tasso di letalitá ufficioso penso sia intorno al 0.5% ma il numeri reale di contagiati, a differenza dell'Italia, é probabilmente molto piú vicino alla realitá.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, LA Confidential said:

Quello che stiamo vivendo è un mostro abnorme e fuori da qualsiasi dettato costituzionale, queste restrizioni generalizzate non sono proporzionali e giustificate per realtà dove la situazione di emergenza non chiede o addirittura non ha mai chiesto una compressione così totalizzante. Tutto quello che stiamo "vivendo" è estremamente discutibile, su molteplici piani. Eufemismo. Le chiacchiere stanno a zero, pensate che lo dica io perché vaneggi, bene, lo dicono pure ex Presidenti della Corte Costituzionale.

https://www.unicost.eu/covid-19-e-costituzione/

E' proporzionale inseguire persone con droni ed elicotteri, perché stanno correndo su una strada??? Perché stanno su una spiaggia a guardare il mare??? Magari abitano lì vicino, per dire. E risultano, concretamente, le persone più tutelanti gli altri di tutti, tra le altre cose.

No, ma mica è uno Stato di polizia. Tutto normale. 

 

No, non è normale. Ma nemmeno tutto il resto. 

Non sono cercate e volute queste restrizioni, a livello economico probabilmente lo pagheremo a caro  prezzo, e di certo non è a vita questa situazione. Si tratta di stringere i denti ancora 2/3 settimane e poi, se finalmente tutti i parametri legati a virus scendono, si tornerà - con tutte le cautele del caso, vedi mascherine, guanti etc - a una vita meno stressante di ora. Ti assicuriamo che tutti stiamo soffrendo. 

Però, meglio essere chiari, il virus rimane eh! fin quando non si trova un vaccino o un farmaco miracoloso, certe cose restano off-limits. La realtà è questa. E io spero che una volta arrivati alla benedetta fase-2, dove si riapre un po' il paese, non si ricaschi in un nuovo contagio di massa (vedi Cina, che ne era uscita totalmente e ora ha nuovi focolai) perchè a quel punto sarebbe la fine, soprattutto a livello economico.

Il momento è molto delicato, e non si può fare altrimenti.

  

21 minutes ago, Magic Luke said:

Ricordiamo che nell'emisfero australe ora arriva l'inverno.

 

beati di voi.

Mi farei volentieri 20 giorni di quarantena per poi avere il mio amato inverno....invece dei 70° gradi della Sicilia, con annesse mascherine :smiley-killing-himself:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.