Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

News dal mondo


Recommended Posts

10 minutes ago, Heze said:

Torna nella sezione privata di YouTube.

E dai, lo sappiamo tutti che questa situazione può prendere qualsiasi piega...mica evidenziarne una vuol dire non si pensi alle altre...

Ci sono dei cortocircuiti che presto si evidenzieranno, perchè nel contesto occidentale quella strategia non sarà attuabile.

Io la penso così, che devo dirti.

Mica ti ho detto voglio che accada.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 6.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Il sistema sanitario non era assolutamente pronto ad affrontare questo virus: gli ospedali sono andati in tilt ed anche per questo, ma non solamente, sono morte tante persone... tra cui mio padre

Cosa ho fatto di male per leggere ancora affermazioni quali "meno di diritti dei cani" o "lo Stato continua a vendere tabacco": sono estremismi che non tengono conto di esigenze fisiologiche (il cagar

ma sarà pieno di asintomatici ancora, figuratevi quanti ne usciranno ancora in tutta italia.  succede da noi perché siamo un popolo senza regole e cultura,  con un governo che si è permesso di no

Posted Images

Eh però allora bisogna mettersi d'accordo, quantomeno con sé stessi :asd

Da settimane c'è chi auspica l'adozione di misure cinesi ed ha ferocemente criticato l'attendismo e la politica dei piccoli passi del Governo nonchè criminalizzato chi (forse utopisticamente, non dico di no) cerca di evitare il collasso del SSN (e con esso la perdita di migliaia di vite umane) ma nel contempo vorrebbe salvaguardare il funzionamento/sopravvivenza delle imprese italiane. 

Accusando quest'ultimi di agire in nome del dio denaro e con disprezzo della vita umana (i famosi vecchietti percettori di pensione, il cui decesso ci farebbe risparmiare parecchi soldini) :facepalm:Come se non fosse piuttosto chiaro ed evidente che il funzionamento del suddetto SSN, come delle scuole, INPS etc etc, è garantito/sostenuto proprio dalla ricchezza creata dal nostro tessuto imprenditoriale:chetristezza

Anyway, mi aspetterei che chi da subito ha invocato un trattamento stile Whuan  per coerenza simpatizzi con il De Luca di turno (che, diciamocelo, al cospetto dei cinesi di cui sopra apparirebbe come un'innocua e simpatica macchietta:gia:) e soprattutto usi lo stesso metro di rigidità che vorrebbe fosse applicato alle Aziende (chiusura totale e sospensione dell'attività produttiva) anche ai ciclo amatori, runners vari, passeggiatori con cane al guinzaglio ma pure ai frequentatori seriali di supermercati. 

Tutta gente (ed attività) che mi sembrano ennemila volte meno rilevanti della sopravvivenza delle nostre imprese industriali. 

Magari (anzi molto probabilmente) ci si dovrà arrivare al blocco totale dell'industria per uscire da questo incubo, ma prima però gradirei provare a vedere se il contagio lo si riesce a limitare (e poi spegnere) rispettando seriamente, TUTTI, le attuali misure restrittive in vigore.

Che stiano quindi chiusi in casa tutti quei soggetti dediti all'attività fisica, qualche kg in più non ha mai ucciso nessuno. Avranno modo di smaltite il sovrappeso a tempo debito. Si esce solo per andare a lavorare se è impossibile farlo da casa. Punto. 

Ergo, pur non simpatizzando per i cinesi e relativo regime, sono molto vicino alla posizione di De Luca. Il rammarico, semmai, è che resteranno parole al vento e che i criminali (sì, CRIMINALI) menefreghisti continueranno liberamente a farsi i comodi loro fregandosene altamente delle conseguenze (sanitarie ed economiche) per l'intera comunità. 

Maledette merde. Altro che lanciafiamme :mazzzzz:

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Su De Luca non ho mai avuto un'idea precisa, ma da campano ed attuale abitante della provincia di Napoli non posso che ammettere che la sua politica "dura" sia piuttosto utile, giusta e, sotto svariati aspetti, ancora un po' troppo soft. Purtroppo c'è una parte di popolo campano (non parlo delle altre regioni non abitandoci, ma magari è un qualcosa che riscontrate anche voi dove abitate) che non ha ben chiaro quel che stiamo affrontando e l'enorme rischio che la sanità regionale corre se raggiungiamo certe % di contagi.

Io sono uno di quelli che crede che l'utilizzo dell'esercito sia sempre più necessario, perché il tempo di insegnare alle persone un po' di educazione e senso civico non c'è ed allora che vengano "forzate" a rimanere a casa. Sennò non ne usciamo più e davvero conteremo i morti qui in Campania.

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Sì raga, ma non è che si parla di attività fisica perchè siamo olimpionici e perchè questa debba essere confrontata con la produzione del tessuto imprenditoriale, decidendo quale venga prima o dopo.

Siamo seri.

Se ne parla perchè ormai pare si debba essere avviati ad una sorta di annullamento completo della persona o quasi. 

E questo va sicuramente a scapito della salute fisica, mentale e psichica. Due mesi di annullamento quasi totale ed a prescindere, tre, quattro, cinque, quello che saranno (rimanendo su prospettive rosee), significano già aumentare a dismisura mortalità di determinati soggetti con problematiche specifiche e rovinare definitavamente la vita di altri.

 

Link to post
Share on other sites

@LA Confidential

Ogni azione genera conseguenze. I delinquenti ci sono sempre, fare attenzione è obbligatorio e opportuno, soprattutto in queste condizioni. Ovvio che sta allo Stato (forze dell'ordine e militari) svolgere bene il lavoro di controllo e sicurezza.  

 

Dico solo che servirebbero 2/3 settimane ben fatte per bloccare questa escalation. Due/tre settimane dove ognuno ha l'obbligo - e non più il suggerimento - di starsene a casa. Ad oggi invece stiamo perdendo tempo prezioso, i medici e le strutture sono al collasso, a livello economico ogni giorno che passa sono mesi di turbolenze dopo, quando si tireranno le somme.

Preferisco quindi una stretta davvero stile Cina, ma dimezzare i tempi di recupero, invece di cincischiare ancora con divieti che però non sono divieti, e restrizioni che però non sono restrizioni. Suggerire alla gente di stare a casa, pregarli di farlo...MA PER FAVORE! Ci devono stare per legge e chi sbaglia multe a 4 cifre, nelle migliori delle ipotesi. 

Avessimo iniziato così giorno 9 saremmo oggi già a buon punto, invece ancora perdiamo tempo e soldi, oltre a risorse umane, il tutto senza vedere ancora la luce in fondo al tunnel. Demoralizzante. Non abbiamo tutto questo margine prima che salti tutto, immagino.

 

Link to post
Share on other sites
@LA Confidential
Ogni azione genera conseguenze. I delinquenti ci sono sempre, fare attenzione è obbligatorio e opportuno, soprattutto in queste condizioni. Ovvio che sta allo Stato (forze dell'ordine e militari) svolgere bene il lavoro di controllo e sicurezza.  
 
Dico solo che servirebbero 2/3 settimane ben fatte per bloccare questa escalation. Due/tre settimane dove ognuno ha l'obbligo - e non più il suggerimento - di starsene a casa. Ad oggi invece stiamo perdendo tempo prezioso, i medici e le strutture sono al collasso, a livello economico ogni giorno che passa sono mesi di turbolenze dopo, quando si tireranno le somme.
Preferisco quindi una stretta davvero stile Cina, ma dimezzare i tempi di recupero, invece di cincischiare ancora con divieti che però non sono divieti, e restrizioni che però non sono restrizioni. Suggerire alla gente di stare a casa, pregarli di farlo...MA PER FAVORE! Ci devono stare per legge e chi sbaglia multe a 4 cifre, nelle migliori delle ipotesi. 
Avessimo iniziato così giorno 9 saremmo oggi già a buon punto, invece ancora perdiamo tempo e soldi, oltre a risorse umane, il tutto senza vedere ancora la luce in fondo al tunnel. Demoralizzante. Non abbiamo tutto questo margine prima che salti tutto, immagino.
 
2/3 settimane in base a cosa? A modello cinese? Sbagliato, lì stanno vedendo un po' la luce dopo 40 (quaranta) giorni
Link to post
Share on other sites

Mi pare che non ci si renda conto che in Cina hanno messo in quarantena totale per 40 giorni 60 milioni di persone, che si sono tante, ma sono meno del 5% della popolazione della Cina. Quindi, il 95% della popolazione poteva sopperire alle necessità (alimentari, sanitarie etc..) della quarantena dello Hubei. Sarebbe come mettere in quarantena 3 milioni di persone in Italia. Visto che la Lombardia da sola mi pare sia vicina ai 10 milioni di persone, mi sembra una soluzione francamente impraticabile.

Per me senza invocare dittature o simili, basterebbe inasprire le pene per chi non rispetta le regole. Se invece di 200 euro di multa ne dai 2000 o 10000 e glieli chiedi subito, voglio vedere quanti hanno voglia di fare gli splendidi.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Mi pare che non ci si renda conto che in Cina hanno messo in quarantena totale per 40 giorni 60 milioni di persone, che si sono tante, ma sono meno del 5% della popolazione della Cina. Quindi, il 95% della popolazione poteva sopperire alle necessità (alimentari, sanitarie etc..) della quarantena dello Hubei. Sarebbe come mettere in quarantena 3 milioni di persone in Italia. Visto che la Lombardia da sola mi pare sia vicina ai 10 milioni di persone, mi sembra una soluzione francamente impraticabile.
Per me senza invocare dittature o simili, basterebbe inasprire le pene per chi non rispetta le regole. Se invece di 200 euro di multa ne dai 2000 o 10000 e glieli chiedi subito, voglio vedere quanti hanno voglia di fare gli splendidi.
È una settimana che cerco di farglielo capire
Link to post
Share on other sites

No ma ragazzi, sono d'accordo. Io voglio solo che il messaggio sia il più chiaro possibile, certamente più di quanto non sia ancora oggi.

Poi da sempre penso che sia più facile arrivare a "sensibilizzare" i gentili bravi italiani toccandogli le tasche, piuttosto che invocare le sbarre...che raramente arrivano, o se ne sbattono del tutto. Stanno facendo uscire pure quelli che già sono dentro, figuriamoci...quindi ben vengano multe salatissime.

Per esempio lo penso anche quando si parla di bullismo tra i minori. Inutile prendersela con i ragazzini coinvolti, vai invece a chiedere soldi/risarcimenti alle loro famiglie e vedi subito come arriva l'educazione tra le mura domestiche per questi bulletti...

 

ps: inoltre fare multe pesanti (e sacrosante) di questi tempi sono ossigeno puro per il portafogli del governo. 

Link to post
Share on other sites
2 hours ago, No Concept said:

Mi pare che non ci si renda conto che in Cina hanno messo in quarantena totale per 40 giorni 60 milioni di persone, che si sono tante, ma sono meno del 5% della popolazione della Cina. Quindi, il 95% della popolazione poteva sopperire alle necessità (alimentari, sanitarie etc..) della quarantena dello Hubei. Sarebbe come mettere in quarantena 3 milioni di persone in Italia. Visto che la Lombardia da sola mi pare sia vicina ai 10 milioni di persone, mi sembra una soluzione francamente impraticabile.

Per me senza invocare dittature o simili, basterebbe inasprire le pene per chi non rispetta le regole. Se invece di 200 euro di multa ne dai 2000 o 10000 e glieli chiedi subito, voglio vedere quanti hanno voglia di fare gli splendidi.

Osservazioni molto interessanti.

Toh pure il sole ha affrontato l'argomento... Ordinanze: http://amp.ilsole24ore.com/pagina/ADjbVzE?utm_medium=TWSole24Ore&utm_source=Twitter&__twitter_impression=true

Non è che chiudere tutto oggi vuol dire domani riapriamo tutto come immagina quel pirla di Salvini.

Io lavoro in una P.A. in un ufficio particolare (Demanio Marittimo). Ora io lavoro da mercoledì in smart working e sto lavorando per la stagione estiva: ci sono da autorizzare i ripascimenti, rilasciare titoli concessori ecc. Se non lo si fa ora... La stagione balneare non parte. Quindi chiuso oggi non vuol dire domani aperto: vuol dire che rischi di perdere la stagione; e magari pure le prossime perché la stragrande maggioranza delle concessioni sono in scadenza nel 2020. Questo solo dalla chiusura di un ufficio pensate chiudere un impianto industriale... o bloccare l'attività agricola o... Scegliete voi.

Link to post
Share on other sites
Osservazioni molto interessanti.
Toh pure il sole ha affrontato l'argomento... Ordinanze: http://amp.ilsole24ore.com/pagina/ADjbVzE?utm_medium=TWSole24Ore&utm_source=Twitter&__twitter_impression=true
Non è che chiudere tutto oggi vuol dire domani riapriamo tutto come immagina quel pirla di Salvini.
Io lavoro in una P.A. in un ufficio particolare (Demanio Marittimo). Ora io lavoro da mercoledì in smart working e sto lavorando per la stagione estiva: ci sono da autorizzare i ripascimenti, rilasciare titoli concessori ecc. Se non lo si fa ora... La stagione balneare non parte. Quindi chiuso oggi non vuol dire domani aperto: vuol dire che rischi di perdere la stagione; e magari pure le prossime perché la stragrande maggioranza delle concessioni sono in scadenza nel 2020. Questo solo dalla chiusura di un ufficio pensate chiudere un impianto industriale... o bloccare l'attività agricola o... Scegliete voi.
Il riaprire tutto non è solo l'auspicio del pirla di Salvini, fidati
Link to post
Share on other sites

Ma che cazzo sta succedendo lì? tra un po' non esiste più la Lombardia, e quindi non esiste più l'Italia.

 

So bene che i medici hanno il giuramento di Ippocrate, ma a mali estremi servirebbero estremi rimedi. Il rappresentante nazionale dei medici (o chi per loro) dovrebbe prendere un microfono e, con assoluto garbo e pacata risolutezza, fare una semplice richiesta al Sig. Giuseppi: "O si ferma tutto ORA, oppure ci fermiamo noi ORA. Decidi...se ne ha facoltà. Altrimenti facci sapere a chi rivolgerci. Grazie."

Link to post
Share on other sites

Ma cerchiamo un attimo di capirci... chi continua a martellare con macabra ironia e indignazione illibata, cosa vuole di preciso? Che ci chiudano in casa e ci porti da mangiare l'esercito? Ditelo chiaramente, così quando succede davvero e per corruzione e altre storie vedrete il vicino che riceve razioni diverse, o vedrete le storie del collega con più soldi che è scappato nella casa in montagna fare quello che vuole o quello di fronte si liscia il maresciallo per uscire di più e voi la prenderete in culo almeno sappiate che era quello che volevate.

Studiate magari un attimo cosa ha fatto la corea del sud.

Mi sto cominciando un attimo a stufare della solita situazione dove ad ogni problema, anche tragico come questo, alla fine la soluzione è sempre così semplice che in tutto il mondo l'ha applicata solo uno stato con i risultati che ci vengono comunicati da fonti che fino al giorno prima non avremmo mai considerato attendibili.

Io sono il primo che dice che bisogna stringere molte misure, ma in maniera intelligente, non cercando capri espiatori e non scegliendo misure che SEMBRANO solo efficaci, ma rischiano solo di generare rivolte e violenza verso i deboli e i meno facoltosi.

Invece di gonfiare il petto e parlare di fucilazioni, denunce, multe a cinque cifre... non sarebbe meglio cominciare a far girare un po' di più la polizia per le strade (non ferma ai posti di blocco) per fermare gli assembramenti e le belle giocate di gruppo dei bambini nei cortili (invece di maltrattare i runner solitari e gli anziani aizzati dal balcone da Selvaggia Lucarelli)?

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

https://www.repubblica.it/cronaca/2020/03/21/news/e_morto_gianni_mura_storica_firma_di_repubblica-251861209/

Postarlo nel  topic del calcio sarebbe stato molto riduttivo

Perché relegare Gianni Mura al calcio è riduttivo

Ma anche associare la sua figura al mondo dello sport in generale (penso ad esempio al ciclismo e alla sua passione infinita per il Tour de France) sarebbe comunque molto superficiale. E sbagliato. 

Dalla sua penna sgorgavano genio e poesia. 

La sua voce e le sue storie, ipnotiche. 

Ricordo il colpo di fulmine quando, 14enne, "incontrai" per la prima volta Gianni Mura: a casa mia regnava il Corriere della Sera, il mio professore di italiano (nonché latino, greco, storia, geografia ed educazione civica:ashamed0006:) imponeva settimanalmente la lettura a turnazione di un quotidiano diverso: La Stampa, Il Corriere, Il Gazzettino ed un giorno toccò a La Repubblica.... 

E fu per l'appunto un colpo di fulmine 

Beh, procurando un leggero fastidio a mio padre, La Repubblica divenne un appuntamento per il sottoscritto a prescindere da obblighi scolastici. 

Solo per lui. Solo per poter leggere articoli e rubriche di Gianni Mura. 

Sono cresciuto con lui, la nostra "frequentazione" si è diradata nel tempo, ma da allora non l'ho mai abbandonato o perso di vista. 

Grande Gianni, che la terra ti sia lieve 

 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

"L’assessore Gallera ha spiegato: «Ci avevano detto gli esperti che i giorni più duri sarebbero stati sabato e domenica, il 13° e il 14° giorno dall’introduzione dell’effettiva misura di contenimento, e ahimè avevano ragione." 

Non so se sono in contraddizione con altre affermazioni, ma ricordo anche io le famose 2 settimane di attesa. Certo, immagino ci si aspettasse una crescita minore di contagi e soprattutto morti. Non so se Bergamo e provincia siano casi da approfondire a livello strutture, cioè che ospedali, case di cura e similia siano talmente saturi da essere loro stessi focolai (non che la cosa abbia una possibilità di soluzione tipo bacchetta magica) 

Link to post
Share on other sites

@keitaro

per favore dai, non c'è rimasto più niente da capire o da studiare ormai in questo fottuto inferno. Oggi ancora c'è gente che corricchia felice fottendosene di tutto e tutti. Non dico di farsi portare il cibo dai militari o sparare a vista cristosanto, ma mi aspetto che un Governo serio (non questo quindi) capisca cosa sta accadendo nel proprio paese e agisca di conseguenza, magari anche con un pizzico di coraggiosa lungimiranza programmatica invece di farsi travolgere solo dagli eventi. E se sono così inetti pure da non saper copiare, ascoltassero almeno le preghiere dei medici in prima linea, dei governatori, della gente che sta morendo. 

Fermare ogni cosa vuol dire? fare come in Cina, nè più nè meno. Non c'era da capire o studiare, bastava semplicemente copiare. Manco questo.

Poi se a loro veniva meglio perchè sono in dittatura non me ne fotte niente, sempre quello si deve fare. E così si farà. Io personalmente lo avrei fatto ai primi di febbraio, ma voglio essere realista, almeno bisognava farlo giorno 9 marzo, invece dell'inutile Dpcm. Già saremmo a 13 giorni di vera quarantena...e invece abbiamo solo perso tempo (e infettato pure il sud). Geniali. 

Link to post
Share on other sites
18 minutes ago, Dedo said:

https://www.repubblica.it/cronaca/2020/03/21/news/e_morto_gianni_mura_storica_firma_di_repubblica-251861209/

Postarlo nel  topic del calcio sarebbe stato molto riduttivo

Perché relegare Gianni Mura al calcio è riduttivo

Ma anche associare la sua figura al mondo dello sport in generale (penso ad esempio al ciclismo e alla sua passione infinita per il Tour de France) sarebbe comunque molto superficiale. E sbagliato. 

Dalla sua penna sgorgavano genio e poesia. 

La sua voce e le sue storie, ipnotiche. 

Ricordo il colpo di fulmine quando, 14enne, "incontrai" per la prima volta Gianni Mura: a casa mia regnava il Corriere della Sera, il mio professore di italiano (nonché latino, greco, storia, geografia ed educazione civica:ashamed0006:) imponeva settimanalmente la lettura a turnazione di un quotidiano diverso: La Stampa, Il Corriere, Il Gazzettino ed un giorno toccò a La Repubblica.... 

E fu per l'appunto un colpo di fulmine 

Beh, procurando un leggero fastidio a mio padre, La Repubblica divenne un appuntamento per il sottoscritto a prescindere da obblighi scolastici. 

Solo per lui. Solo per poter leggere articoli e rubriche di Gianni Mura. 

Sono cresciuto con lui, la nostra "frequentazione" si è diradata nel tempo, ma da allora non l'ho mai abbandonato o perso di vista. 

Grande Gianni, che la terra ti sia lieve 

 

Pantadattilo ♥ 😥

Link to post
Share on other sites
8 minutes ago, BengaLaker said:

Fermare ogni cosa vuol dire? fare come in Cina, nè più nè meno.

Quindi chiudere in casa la gente e portargli da mangiare coi militari in ogni strada. Perchè in Cina han fatto così. Ripeto, vuoi questo? Non si capisce, tiri un colpo al cerchio e uno alla botte. Non pretendo di avere la Verità, ma almeno capiamoci su quali sono le posizioni, perchè se no è facile dire che va sempre male quello che viene fatto.

Link to post
Share on other sites
5 minutes ago, BengaLaker said:

@keitaro

per favore dai, non c'è rimasto più niente da capire o da studiare ormai in questo fottuto inferno. Oggi ancora c'è gente che corricchia felice fottendosene di tutto e tutti. Non dico di farsi portare il cibo dai militari o sparare a vista cristosanto, ma mi aspetto che un Governo serio (non questo quindi) capisca cosa sta accadendo nel proprio paese e agisca di conseguenza, magari anche con un pizzico di coraggiosa lungimiranza programmatica invece di farsi travolgere solo dagli eventi. E se sono così inetti pure da non saper copiare, ascoltassero almeno le preghiere dei medici in prima linea, dei governatori, della gente che sta morendo. 

Fermare ogni cosa vuol dire? fare come in Cina, nè più nè meno. Non c'era da capire o studiare, bastava semplicemente copiare. Manco questo.

Poi se a loro veniva meglio perchè sono in dittatura non me ne fotte niente, sempre quello si deve fare. E così si farà. Io personalmente lo avrei fatto ai primi di febbraio, ma voglio essere realista, almeno bisognava farlo giorno 9 marzo, invece dell'inutile Dpcm. Già saremmo a 13 giorni di vera quarantena...e invece abbiamo solo perso tempo (e infettato pure il sud). Geniali. 

Benga devi però decidere: stai chiedendo di fare come in Cina? Perché in CIna per chi disattende le direttive governative c'è la pena di morte. Ti è chiaro? PENA DI MORTE.

Poi, magari leggiti l'articolo de Il Sole 24ore: ogni cazzo di Sindaco o Governatore può adottare misure più stringenti per il proprio territorio. Un Sindaco può, quindi, ad esempio, disporre il divieto di percorrenza di tutti i sentieri escursionistici del territorio comunale, compresi gli accessi agli stessi piuttosto che la limitazione al raggio di 100 metri dalla residenza o domicilio, e per il tempo strettamente necessario, per l’espletamento dei bisogni fisiologici degli animali d’affezione o magari il divieto di accedere alle spiagge.

Quindi, la domanda è: perché non lo fanno? Perché il Governo adotta misure per l'INTERO territorio nazionale... quindi per il comune montano con 0 casi come per la metropoli lombarda.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.