Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

News dal mondo


Recommended Posts

Se muoiono vecchietti di polmonite ricoverati da settimane significa che hanno contratto il corona tempo fa. Significa che il paziente zero non esiste. Il virus è in Europa da mesi e neanche ce ne siamo accorti perché lo abbiamo curato a casa come fosse un'influenza normale. Ora i casi stanno venendo fuori perché li stanno cercando e catalogando. Appena inizieranno a cercare negli altri paesi europei avranno lo stesso problema.  È solo la mia idea.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 6.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Il sistema sanitario non era assolutamente pronto ad affrontare questo virus: gli ospedali sono andati in tilt ed anche per questo, ma non solamente, sono morte tante persone... tra cui mio padre

Cosa ho fatto di male per leggere ancora affermazioni quali "meno di diritti dei cani" o "lo Stato continua a vendere tabacco": sono estremismi che non tengono conto di esigenze fisiologiche (il cagar

ma sarà pieno di asintomatici ancora, figuratevi quanti ne usciranno ancora in tutta italia.  succede da noi perché siamo un popolo senza regole e cultura,  con un governo che si è permesso di no

Posted Images

2 hours ago, kekko110780 said:

Se muoiono vecchietti di polmonite ricoverati da settimane significa che hanno contratto il corona tempo fa. Significa che il paziente zero non esiste. Il virus è in Europa da mesi e neanche ce ne siamo accorti perché lo abbiamo curato a casa come fosse un'influenza normale. Ora i casi stanno venendo fuori perché li stanno cercando e catalogando. Appena inizieranno a cercare negli altri paesi europei avranno lo stesso problema.  È solo la mia idea.

Una normale influenza...con mortalità ad oggi al 3% stando bassi

Facciamo un piccolo esercizio matematico: 

5.600.000 sono stati i casi di influenza sino ad adesso. 

Visto che sto coronavirus è uguale all'influenza facciamo finta che ci sia lo stesso numero di contagi. 

5,6 M : 100 x 3 = 168.000 morti. 

L'influenza normale (prendo il max della forbice) provoca 400 morti dirette e 10.000 indirette. 

10.400 morti.

Ora, io non sono molto bravo in matematica, ma se lasciamo che il Coronavirus faccia il normale corso dell'influenza stagionale ci troveremo a fine anno con 178.000 morti. 

Però è una normale influenza. 

Link to post
Share on other sites
3 hours ago, kekko110780 said:

Se muoiono vecchietti di polmonite ricoverati da settimane significa che hanno contratto il corona tempo fa. Significa che il paziente zero non esiste. Il virus è in Europa da mesi e neanche ce ne siamo accorti perché lo abbiamo curato a casa come fosse un'influenza normale. Ora i casi stanno venendo fuori perché li stanno cercando e catalogando. Appena inizieranno a cercare negli altri paesi europei avranno lo stesso problema.  È solo la mia idea.

Sono un po' perplesso, perché anche questa è la mia opinione da ignorante e anche illustri scienziati come Bassetti o Ilaria Capua sono della stessa opinione. Burioni sta invece blastando a destra e  manca come suo solito chi invita alla calma.

 

Il modo di fare di Burioni è insopportabile, ma questo dibattito acceso tra esperti mi lascia un po' interdetto.

Link to post
Share on other sites

Come ultimo post della pagina precedente c'e' il mio che contiene quelle che dovevano essere le rassicurazioni di un medico che esordisce dicendo:

"spieghiamo perché non dovete avere paura"

salvo appunto spiegare che ci si potrebbe attendere da 500'000 a 1 Milione di morti.

come prima e seconda guerra mondiale messe assieme, in pochi mesi i morti (italiani) di 7 anni di guerra... proprio poco più di un'influenza.

Link to post
Share on other sites

Isolamento all'italiana. Questa volta, giustamente, tutto il paese pagherà con gli interessi la cronica assenza di senso civico.

https://www.repubblica.it/cronaca/2020/02/25/news/la_zona_rossa_i_ribelli_di_codogno_violiamo_i_blocchi_per_sopravvivere_-249506911/

 

"Luigi Toselli, contadino di Codogno, esce dalla zona rossa poco dopo le 9 di mattina. Per strade secondarie raggiunge Taccagna e Cascina Vinzaschina e va a fare la spesa a Lodi. A centinaia, dall’epicentro italiano del coronavirus, lo seguono su auto e furgoni."

A centinaia.

Link to post
Share on other sites
7 hours ago, No Concept said:

Sono un po' perplesso, perché anche questa è la mia opinione da ignorante e anche illustri scienziati come Bassetti o Ilaria Capua sono della stessa opinione. Burioni sta invece blastando a destra e  manca come suo solito chi invita alla calma.

 

Il modo di fare di Burioni è insopportabile, ma questo dibattito acceso tra esperti mi lascia un po' interdetto.

sono d'accordo. Il problema é che ha gli stessi sintomi di una influenza e puó essere piú o meno forte in rapporto ai singoli individui. Questo é stato giá ampiamente dimostrato.

Non posso credere che nelle grandi capitali europee, ma anche a Roma, ci siano quasi 0 casi.

Semplicemente in Italia si son messi a fare tamponi a tutti e a cercare il virus. Altrove no. ed é partita l'isteria di massa, fomentata dai mezzi di disinformazione, con uno stucchevole dibattito (rissa) tra gli esperti. 

Questo al netto della gravitá del virus. Il problema alla base é ovviamente l'assenza di una cura efficace o di un vaccino che possa coprire le persone piú a rischio.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
sono d'accordo. Il problema é che ha gli stessi sintomi di una influenza e puó essere piú o meno forte in rapporto ai singoli individui. Questo é stato giá ampiamente dimostrato.
Non posso credere che nelle grandi capitali europee, ma anche a Roma, ci siano quasi 0 casi.
Semplicemente in Italia si son messi a fare tamponi a tutti e a cercare il virus. Altrove no. ed é partita l'isteria di massa, fomentata dai mezzi di disinformazione, con uno stucchevole dibattito (rissa) tra gli esperti. 
Questo al netto della gravitá del virus. Il problema alla base é ovviamente l'assenza di una cura efficace o di un vaccino che possa coprire le persone piú a rischio.


In Germania la radio di stato parla di boom dell’influenza stagionale con 330 morti
Sarebbe carino sapere quanti tamponi abbiano fatto per capire quale virus influenzale sia...
O forse, semplicemente, anche noi avremmo dovuto chiamarla “stagionale” ed evitare troppi isterismi
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

In Cina almeno hanno preso precauzioni drastiche, in Italia (il paese di Conte, Papa e Sardine) presto saremo un paese post apocalittico tipo "Io sono Leggenda".

Io infatti non paura di ragazzi come @kekko110780 o @Dedo , la gente chiaramente ha opinioni diverse su tutto e ritiene più opportuno cose diverse, su come muoversi e cosa fare in determinati casi. E' così da sempre. Non li biasimo.

A me fa invece tanta paura chi ci governa, perchè avrebbero il potere e l'autorità di prendere ragazzi come (ad es.) kekko e dedo e imporgli le giuste restrizioni, per il loro bene, dei loro familiari e per la comunità.

E invece siamo al totale imbarazzo politico, il nulla, la totale incompetenza nella stanza dei bottoni. Questo mi fa più paura, più del cazzo di coronavirus.

Link to post
Share on other sites
9 hours ago, lucavr said:

Isolamento all'italiana. Questa volta, giustamente, tutto il paese pagherà con gli interessi la cronica assenza di senso civico.

https://www.repubblica.it/cronaca/2020/02/25/news/la_zona_rossa_i_ribelli_di_codogno_violiamo_i_blocchi_per_sopravvivere_-249506911/

 

"Luigi Toselli, contadino di Codogno, esce dalla zona rossa poco dopo le 9 di mattina. Per strade secondarie raggiunge Taccagna e Cascina Vinzaschina e va a fare la spesa a Lodi. A centinaia, dall’epicentro italiano del coronavirus, lo seguono su auto e furgoni."

A centinaia.

Siamo veramente un paese di idioti.

E chi attribuisce un colore politico a questa gestione imbarazzante di popolo e autorità è ancora più idiota.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
1 hour ago, BengaLaker said:

In Cina almeno hanno preso precauzioni drastiche, in Italia (il paese di Conte, Papa e Sardine) presto saremo un paese post apocalittico tipo "Io sono Leggenda".

Io infatti non paura di ragazzi come @kekko110780 o @Dedo , la gente chiaramente ha opinioni diverse su tutto e ritiene più opportuno cose diverse, su come muoversi e cosa fare in determinati casi. E' così da sempre. Non li biasimo.

A me fa invece tanta paura chi ci governa, perchè avrebbero il potere e l'autorità di prendere ragazzi come (ad es.) kekko e dedo e imporgli le giuste restrizioni, per il loro bene, dei loro familiari e per la comunità.

E invece siamo al totale imbarazzo politico, il nulla, la totale incompetenza nella stanza dei bottoni. Questo mi fa più paura, più del cazzo di coronavirus.

Precauzioni da cosa? Letto in Germania? Qua stiamo trattando un'influenza sicuramente più potente come la peste. Non la.facciamo diffondere ok ma io continuo a non capire questo allarmismo. Lascia stare la Cina dove i danni li han fatti perché per 3 mesi hanno fatto finta di niente e quindi sono dovuti arrivare alle.decisioni drastiche. Io sono sereno (lavoro in ospedale).

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Intanto, primo caso accertato, e oserei dire ufficiale, nel sud Italia; turista bergamasca trovata positiva a Palermo.

Ci tengo a precisare l'ufficiale perché in un certo senso la penso esattamente come kekko: non abbiamo la più pallida idea di quanti casi ci siano già attualmente al sud (devo ammettere che mi fanno anche un po' tenerezza gli ingenui che vogliono auto-convincersi del contrario soltanto perchè non sono arrivate conferme e notizie ufficiali dai tg), soltanto che non stanno andando a 'cercarli', questa è anche una mia personale convinzione.

Purtroppo però l'ignoranza dilaga e il senso civico è inesistente: leggo e sento di 2 casi di persone tornate da zone limitrofe a quella del focolaio per mettersi in auto-quarantena in casa propria in un paesello vicino al mio, peccato però che per scendere giù abbiano usato i mezzi pubblici. LOL, siamo al 'ridiamo per non piangere'.

Link to post
Share on other sites

Io non so dove si va a finire, ma un po' di precauzione non ha mai fatto male a nessuno. Inutile invece fare cose stupide sottovalutando ogni cosa e comportarsi da arroganti.

Poi - come detto - fin quando ognuno sarà libero di muoversi come crede io non sono nessuno per dare giudizi. Io nel mio piccolo farò molta attenzione, più per i miei genitori ultra 70enni che per me stesso. Tutto qua.

Tanto ho capito che a livello politico siamo in mano a pluto, bambi e topolino. 

Siamo il terzo TERZO paese al mondo per diffusione. TERZO AL MONDO. 

Link to post
Share on other sites
54 minutes ago, BengaLaker said:

Io non so dove si va a finire, ma un po' di precauzione non ha mai fatto male a nessuno. Inutile invece fare cose stupide sottovalutando ogni cosa e comportarsi da arroganti.

Poi - come detto - fin quando ognuno sarà libero di muoversi come crede io non sono nessuno per dare giudizi. Io nel mio piccolo farò molta attenzione, più per i miei genitori ultra 70enni che per me stesso. Tutto qua.

Tanto ho capito che a livello politico siamo in mano a pluto, bambi e topolino. 

Siamo il terzo TERZO paese al mondo per diffusione. TERZO AL MONDO. 

Saremo pure in mano a pluto, bambi e topolino ma di dementi ne girano per l'Italia

poi sarebbe interessante capire come mai 

ovvero 3.000 tifosi bianconeri (ad occhio e croce) provenienti da... ovunque in Italia possano andare a Lione tranquillamente... perché le metropolitane e gli uffici pubblici siano aperti... ecc. ecc. ma in Liguria scuole chiuse (zero casi registrati ad oggi), a Milano bar che chiudono alle 18 (probabilmente perché il coronavirus timbra il cartellino :asd ); boh... diciamo che sono un po' perplesso.

Link to post
Share on other sites

Analisi pubblicata ( ma di un terzo ) da Toni Capuozzo. Rispecchia il mio pensiero, e le mie preoccupazioni. 
Quelle serie, non le psicosi. 

Trovo in rete, e mi sembra molto ragionevole, né panico né sottovalutazioni:
"Sono un medico rianimatore ed è per questo che mi permetto di spiegarvi come mai lo Stato stia prendendo delle decisioni così drastiche.
Il problema del Coronavirus non è la sua gravità, dal momento che è solo 10, o forse 20, volte più serio dell’influenza. Per quali motivi è più serio dell’influenza?
È diverso, quindi non siamo abituati;
Gli anziani non sono vaccinati.
Quindi chi è più a rischio? Gli anziani. Come sempre. I bambini molto meno, non sono segnalati casi gravi pediatrici per il momento.
Allora, come mai ci preoccupa così tanto? Perché è MOLTO PIÙ INFETTIVO dell’influenza, ciò vuol dire che si trasmette con enorme facilità.
A questo punto facciamo qualche calcolo così da capire meglio qual è il problema.
L’Influenza
Di norma l’influenza colpisce nell’arco di una stagione, supponiamo in 5 mesi, circa il 10% della popolazione. Quindi colpisce circa 5 milioni di italiani nell’arco di 30*5 = 150 giorni. La mortalità è dello 0,1%, quindi abbiamo circa 5000 morti (quasi tutti anziani) ogni anno in 150 giorni. Per ogni morto supponiamo di avere circa 4-5 pazienti in rianimazione, per tenerci larghi, e che tutti vadano messi in terapia intensiva. Mettiamo quindi 25.000 persone in terapia intensiva in 150 giorni, con degenza media di 7 giorni, ciò significa 1000-2000 pazienti al giorno in terapia intensiva in Italia durante l’inverno.
Riassumiamo:
Infettività: 10% potenziale (dati reali) = 50 milioni * 10% = 5 milioni di infetti, molti dei quali inconsapevoli.
Mortalità: 0,1% stimata = 5000 persone in 150 giorni.
Critici: 5*0,1% = 25.000 persone in 150 giorni. quindi circa 1000-2000 persone in terapia intensiva al giorno per influenza.
I posti letto in terapia intensiva sono per la provincia di Venezia, dove io abito, circa 60 su 1 milione di abitanti, quindi potrebbero essere circa 4000 in tutta Italia. Questo significa che nella peggiore delle ipotesi i pazienti con influenza e le sue complicazioni, ovvero la polmonite, occupano tra il 25 e il 50% al massimo delle terapie intensive d’Italia nel massimo del picco.
Il Coronavirus
Vediamo ora cosa può accadere con il Coronavirus. Ricordiamoci che la grande differenza è che il Coronavirus è estremamente più infettivo e potrebbe infettarci, anziché in 150 giorni, in 30-60 giorni. Supponiamo 60 giorni. Ricordiamo che può colpire fino al 60% della popolazione, dati stimati, quindi facciamo qualche calcolo:
Infettività: 60% potenziale (dati stimati) = 50 milioni * 60% = 30 milioni di infetti, di cui la stragrande maggioranza inconsapevoli.
mortalità: 1-2% stimata = tra 500.000 e 1.000.000 milione di persone.
Critici: 5% = 1.500.000 persone in 60 giorni. quindi circa 300.000 persone in terapia intensiva.
Ma abbiamo solo 4000 posti letto! Come possiamo mettere 300.000 persone in terapia intensiva quando abbiamo solo 4000 letti?
ADESSO LO AVETE CAPITO COME MAI DOVETE STARE A CASA?
Se state a casa, la gente si infetta poco alla volta. Molti non se ne accorgono. Gli altri, specialmente gli anziani, ma anche qualche giovane, noi medici e infermieri li prendiamo, li mettiamo in terapia intensiva, li curiamo e ve li restituiamo. Un poco alla volta.
Se invece tutti escono di casa il rischio è che si infettino tutti insieme e che quindi non riusciamo a gestirli, con un aumento importante della mortalità.
NON DOVETE ANDARE IN PANICO, MA PRENDETE LA COSA SERIAMENTE. STATE A CASA.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
46 minutes ago, COOPapERino21 said:

Saremo pure in mano a pluto, bambi e topolino ma di dementi ne girano per l'Italia

ma infatti, come detto, io non me la prendo con i dementi.

E' lo Stato che in questi momenti deve VIETARE ai dementi di fare i dementi. Non devo preoccuparmene io! Le autorità devono dire cosa fare e come comportarsi, a tutti i cittadini, indistintamente, in modo che nessuno possa più prendere decisioni personali...e così anche i "meno preoccupati" non potranno fare danni.

 

Link to post
Share on other sites
36 minutes ago, Kobe Bryant 24 said:

NON DOVETE ANDARE IN PANICO, MA PRENDETE LA COSA SERIAMENTE. STATE A CASA.

Non sono stupito.

Fin da subito è stato chiaro che colpisce gli anziani...e l'Italia è piena di ultra 60-80enni. Quello che è assurdo è che spesso ho sentito dire "ma tanto colpisce solo gli anziani", come se fosse una benedizione. E' veramente orrendo. E qui mi fermo.

Link to post
Share on other sites

A me domenica sera hanno comunicato l'obbligo di lavorare da casa per tutta la settimana (chi aveva lasciato il pc in ufficio è stato autorizzato ad andare a prenderlo al volo lun mattina).Siamo attrezzati e abbiamo e-work libero da anni quindi non ci sono stati problemi, ma voglio vedere che si fa per la prossima e quelle a seguire, visto che i contagi a breve non si fermeranno, anzi.

Magari nei prossimi giorni iniziano a nascere focolai in giro per l'Europa e passeremo come quelli che per primi hanno fatto test 'seri', ma al momento sto con il partito del 'pasticcio all'italiana'. Quello che hanno creato finirà sui libri di scuola, e non in termini positivi...tra non molto verranno anche fuori le proiezioni relative ai danni economici. Auguri.

 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Snake in Germania hanno segnalato 330 casi di morti da influenza (numero maggiore rispetto agli altri anni) ma semplicemente non hanno fatto tampone. Credimi fra poco la nostra nazione passerà dall'essere quella bigotta a quella migliore. Dai tempo al tempo o meglio dai tempo al Corona.

Link to post
Share on other sites

Ho preso mascherina FFP3-3M a ben 56€ ....mortacci :chetristezza e sono stato pure fortunato.

dovevo per forza, sono quelle migliori e - usate insieme ai guanti - potrò uscire con meno patema. Altrimenti mia madre non mi lasciava in pace :siciao: anche se lo reputo giusto. Spero solo che la consegna sia nei tempi  :fiskio

che casino!!!!!!!!!

Link to post
Share on other sites
26 minutes ago, BengaLaker said:

Ho preso mascherina FFP3-3M a ben 56€ ....mortacci :chetristezza e sono stato pure fortunato.

L'hai presa come accessorio per Carnevale? :cddTR:

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
Quote

"Dobbiamo ridimensionare questo grande allarme, che è giusto, da non sottovalutare, ma la malattia va posta nei giusti termini". Non ha usato giri di parole Walter Ricciardi dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) in conferenza stampa alla Protezione civile a Roma. E ha spiegato perché, ribadendo i numeri di questa epidemia di coronavirus: "Su 100 persone malate, 80 guariscono spontaneamente, 15 hanno problemi seri ma gestibili in ambiente sanitario, il 5% è gravissimo, di cui il 3% muore. Peraltro sapete che tutte le persone decedute avevano già delle condizioni gravi di salute".

 L'Oms dice che bisogna fare i tamponi solo ai sintomatici e a coloro che sono stati in determinate zone", ricordando che "la Francia ha fatto 300 tamponi, noi 4.000, e il Regno Unito 6.000, ma con una metodologia e seguendo un protocollo rigoroso".

 

p.s. Benga, potevi donare 56 € a LakersLand 

Quote

Ricciardi ha pure affermato che in questa fase "le mascherine di protezione non servono alle persone sane".

:lookhere:

  • Like 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites

Si, lo so, non serve a niente, è controproducente, etc... (?)  ma io intanto l'ho presa.

Al momento dell'acquisto tra l'altro non ho sentito nessun dolore fisico, tranne un po' la tasca, quindi per il momento va bene così.

 

...cmq dovrebbe essere quella un po' più professionale, non la semplice stoffetta leggerina usa e getta. 

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.