Jump to content

Welcome to LakersLand!

Registrati qui

Scottie33

News dal mondo

Recommended Posts

Se la dottoressa ha ragione, siamo tutti felici, dimostri che son cazzate e convinca tutto il governo e i governatori di regione, che son cazzate.

Tanto se ha ragione, che problemi ci sono a lasciare tutto come se nulla fosse.

Invece vedo che anche in emilia romagna (dove casi mi pare non ce ne siano) han chiuso scuole, musei, ogni attività pubblica ecc ecc per una settimana

Quindi il bonaccini, sinistrorso appena rieletto, si è fatto prendere dal panico o sta facendo tutto ciò per motivi politici?

Sciacallo!!!! approfittarsi di una piccolezza come questa per far sembrare che si preoccupa della nostra salute.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il solito paese in cui i coglioni si credono furbi, ma in realtà sono solo coglioni.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minutes ago, keitaro said:

Benga ti voglio bene, però non ho detto niente di controverso o opinabile. È la storia dell'occidente, punto.

La Cina, come la Russia di comunista oggi ha solo il nome, sono stati totalitari dove il senso civico e il rispetto delle regole viene dall'imposizione e dalla paura, e infatti guarda caso oggi piacciono a chi ha certe tendenze politiche.

Ora non è certo la cosa più importante in questa crisi, ma non mettiamo sotto il tappeto la realtà.

Ma il Comunismo E' totalitarismo.

Sulla Russia poi si può discutere, visto che Putin esercita un dominio direi personale che di ideologico ha poco, ma cavoli la Cina è Comunismo allo stato puro, distillato. Dai, non può essere sempre che ogni volta che c'è qualcosa di brutto allora è "di destra"  :asd capisci che diventa un concetto ridicolo.

Però non voglio fare polemica con nessuno. Il tema coronavirus va oltre certe polemiche risibili.

ps: io ti voglio più bene, questo è sicuro :asd ...frequentarti deve essere uno spasso :sbrilluccico 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minutes ago, keitaro said:

Sai Alevin, purtroppo a me verrebbe da raccontarla così:

Il solito paese in cui i coglioni che fanno i furbi non subiscono alcuna conseguenza delle loro azioni egoistiche e dannose per la comunità, quindi da impuniti si sentono furbi e continuano a comportarsi da coglioni.

ecco, visto. Sono proprio d'accordo al 100%.

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minutes ago, Alevin said:

Il solito paese in cui i coglioni si credono furbi, ma in realtà sono solo coglioni.

 

In un mondo ideale li impaleremmo in piazza, miserabili teste di cazzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

che poi mi piacerebbe capire con che logica oggi qui a cesena han giocato cesena-vicenza con 2000 vicentini che han seguito la loro squadra (partendo od attraversando le zone dove è in atto uno dei focolai di contagio) 

e il carnevale di venezia annullato a mezza mattinata (con 60mila persone già in piazza san marco)

bah... l'incompetenza al potere

Share this post


Link to post
Share on other sites

pare proprio che l'incubazione possa arrivare fino a 26-27 giorni (e ancora in Italia parlano di mettere in quarantena fino a 14 giorni), e che addirittura in Cina una persona data per guarita e dimessa, si sia nuovamente ammalata.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hanno chiuso le scuole da me che sono a 250 km da Vò e 450 da Codogno e non c'è un caso confermato di infezione nel raggio di 150-200 km. 

Nella mia ignoranza, ho l'impressione che ci si stia mettendo le mutande al triplo piombo. Better safe than sorry, sicuramente. Ma in un paese dove ampi settori dell'opinione pubblica e della politica non vogliono neanche vedere un vaccino con il binocolo mi sembra un po' schizofrenico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

onestamente le risse tra professionisti ce le saremmo risparmiate volentieri...ma anche questa é l'Italia descritta de Keitaro.

cosí come la guerra sui numeri, tra numeri ufficiali e numeri ufficiosi.

Sono totalmente d'accordo nel prendere le massime precauzioni. Il problema é ovviamente Schengen e non la chiusura dei voli dalla Cina, che nel 2020 risolve solo parte del problema.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 hours ago, BengaLaker said:

pare proprio che l'incubazione possa arrivare fino a 26-27 giorni (e ancora in Italia parlano di mettere in quarantena fino a 14 giorni), e che addirittura in Cina una persona data per guarita e dimessa, si sia nuovamente ammalata.

 

Però ragazzi non iniziamo con i pare che, perché altrimenti è finita. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 hours ago, Dedo said:

https://www.corriere.it/salute/malattie_infettive/20_febbraio_23/coronavirus-direttrice-laboratorio-sacco-non-esagerate-state-calmi-follia-che-fara-male-72442dca-562d-11ea-b447-d9646dbdb12a.shtml

Solidarietà alla Dottoressa Maria Rita Gismondo

Dice esattamente quel che penso io, e non solo io evidentemente visto che in Francia, Germania, Inghilterra, Spagna etc non mi sembra sia esploso questo delirio incontrollato 

A chi dovesse rispondermi che là non sono stati appurati le centinaia di casi di infettati come qui da noi in Italia rispondo che sarebbe anche ora di smetterla di credere alle favolette: se non li cerchi stai sereno che non li trovi... 

Quello a cui si sta assistendo da ieri è una VERGOGNOSA FOLLIA

Che ci costerà economicamente cifre che neanche la crisi post mutui suprime/Lehmann Brothers

Senza alcun motivo. Questo fa davvero rabbia

La dottoressa ha citato numeri completamente sbagliati come dimostratole da burioni. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo hanno scritto in tanti...la dottoressa del Sacco ha semplicemente letto male, e i vari giornalai e giornaloni non si sono neanche preoccupati di leggere la fonte.

trovo comunque vomitevoli le varie risse online ma da quello che ho appreso con alcune telefonate in Italia, la popolazione temo sia molto allarmata e certamente i media non stanno dando una mano...

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minutes ago, Magic Luke said:

lo hanno scritto in tanti...la dottoressa del Sacco ha semplicemente letto male, e i vari giornalai e giornaloni non si sono neanche preoccupati di leggere la fonte.

trovo comunque vomitevoli le varie risse online ma da quello che ho appreso con alcune telefonate in Italia, la popolazione temo sia molto allarmata e certamente i media non stanno dando una mano...

Strano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minutes ago, Dandi said:

È l'Esselunga di Rubattino, vero? Mio fratello ieri è andato per fare la spesa e ha trovato sta roba à la The Walking Dead...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, TheGoods said:

È l'Esselunga di Rubattino, vero? Mio fratello ieri è andato per fare la spesa e ha trovato sta roba à la The Walking Dead...

È sostanzialmente ovunque tra Lombardia e Veneto. Psicosi da peste.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Semplicemente questo virus andrà ovunque e colpirà quasi esclusivamente gli anziani e i deboli con gravi patologie (pochi altri). Ora bisognerà attendere il vaccino un anno circa, forse di più, e poi si potrà convivere più serenamente con questo problema. Fine.

Inizio a pensare che le quarantene e tutto il resto non servano a niente, se non a evitare di intasare gli ospedali. Quindi andare in giro con mascherine e disinfettanti, stare attenti, non infilare la lingua dentro la bocca di una bella gnocca alla prima sera e aspettare sereno l'avvento del vaccino.

Fine.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Borsa di Milano  - 6% :testadura

Ed è solo l'inizio :ashamed0006:

Vi assicuro che oggi alla riapertura di fabbriche ed aziende a Nord Est, la così detta Locomotiva d'Italia (può dar fastidio come definizione ma i dati, export in primis, anche nel 2019 dicono che è così), pare di vivere uno scenario post atomico

Per un'influenza :facepalm:

Credo che il 90% della popolazione (idem degli utenti del Forum, per quel che posso evincere dai vari post) non si renda conto delle tragiche conseguenze in termini economici che questa pagliacciata comporterà. 

Si, perché è tutta una terribile pagliacciata 

Tempo un mesetto o giù di lì e ne prenderanno atto tutti, peccato che il danno devastante sarà fatto ed irreparabile. 

Sarò malpensante io ma al di là delle Alpi ho il sospetto che qualcuno stia gongolando.... 

Che schifo. 

SVEGLIA!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah dimenticavo, oltre al settore manifatturiero in ginocchio, ci sarebbe anche l'altro fiore all'occhiello di questo nostro povero Peese governato da dilettanti incompetenti allo sbaraglio: il Turismo.... 

https://www.corriere.it/economia/aziende/20_febbraio_24/coronavirus-federturismo-l-industria-italiana-turismo-ginocchio-a7da990e-570b-11ea-b89d-a5ca249e9e1e.shtml

Ma va bene così, tranquilli, l'importante è sconfiggere il Coronavirus.... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che entrambi dobbiate un attimino rilassarvi perchè mi sembrate un po' estremi (in un senso e nell'altro).

Ma rispecchiate perfettamente (e ve lo dico assolutamente senza volervi offendere) l'italiano medio, che fino al giorno -1 è in giro a fare una vita normale (non pensando che può essere già in incubazione), e appena scatta il primo contagio prende d'assalto il supermercato come se stesse per scoppiare una guerra batteriologica (non pensando che riempire i supermercati e stare un'ora in coda aumenta vertiginosamente il rischio di contagio).

Questo virus NON è una pagliacciata, e NON è una pandemia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minutes ago, cono said:

Io credo che entrambi dobbiate un attimino rilassarvi perchè mi sembrate un po' estremi (in un senso e nell'altro).

Ma rispecchiate perfettamente (e ve lo dico assolutamente senza volervi offendere) l'italiano medio, che fino al giorno -1 è in giro a fare una vita normale (non pensando che può essere già in incubazione), e appena scatta il primo contagio prende d'assalto il supermercato come se stesse per scoppiare una guerra batteriologica (non pensando che riempire i supermercati e stare un'ora in coda aumenta vertiginosamente il rischio di contagio).

Questo virus NON è una pagliacciata, e NON è una pandemia.

Sottoscrivo, anche se in senso strettamente tecnico di pandemia stiamo parlando, se usiamo i termini usati dal WHO in questa tabella per l'influenza animale: https://www.who.int/influenza/resources/documents/pandemic_phase_descriptions_and_actions.pdf

Siamo alla fase 6.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@cono nessuna offesa, capisco cosa intendi ma fidati, è una clamorosa pagliacciata

Non tanto il Coronavirus in sé, ma la reazione avutasi a tutti i livelli qui in Italia

Lo dimostra il resto dell'Europa: o davvero c'è qualcuno che crede che in Francia, Germania, Inghilterra non ci siano centinaia (forse migliaia) di infetti?!? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minutes ago, Dedo said:

Lo dimostra il resto dell'Europa: o davvero c'è qualcuno che crede che in Francia, Germania, Inghilterra non ci siano centinaia (forse migliaia) di infetti?!? 

Di questo sono convinto anch'io.

Prima a sky tg24 ho sentito di un lombardo (forse addirittura proveniente dalla "zona rossa", non ricordo bene però) con famiglia che, di ritorno a Londra, si è presentato dalle autorità sanitarie locali per chiedere se doveva fare qualcosa di particolare. Gli hanno detto che non c'erano problemi e di comportarsi normalmente... Tant'è che si sono messi in auto-quarantena da soli, per puro spirito civico. 😅

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non sto modificando la mia vita, almeno per ora, ma sono un libero professionista e lavoro nel mio studio abbinato alla casa. 

Non ho particolari paure, ma leggere i post di chi, con l'intenzione di tranquillizzare (spieghiamo perché non dovete avere paura ma dovete stare a casa), parla di 500'000-1'000'000 di morti in italia, non mi fa stare particolarmente tranquillo.

Specie pensando a mia madre ultraottantenne e di salute non ferrea.

cioè scrive: spieghiamo perché non dovete avere paura e poi parla di 1 milione di morti?!? tanti quanti gli italiani morti nelle due guerre mondiali... insomma una sciocchezza

Avesse fatto un post  spiegando solo che il sistema sanitario non è in grado di curare la "onda di piena" che si creerebbe con un contagio di massa... ecco, allora avrebbe detto qualcosa di utile (a cui non avevo pensato)... ma dare per assodato (mortalità: 1-2% stimata = tra 500.000 e 1.000.000 milione di persone.) asserendo che il problema sarebbero i ricoveri, mi pare un attimino esagerato.

 

LEGGERE CON ATTENZIONE:
Coronavirus: perché dovete stare a casa
By: Marco De Nardin|Published on: Feb 23, 2020
Coronavirus: spieghiamo perché non dovete avere paura ma dovete stare a casa.
Sono un medico rianimatore ed è per questo che mi permetto di spiegarvi come mai lo Stato stia prendendo delle decisioni così drastiche.
Il problema del Coronavirus non è la sua gravità, dal momento che è solo 10, o forse 20, volte più serio dell’influenza. Per quali motivi è più serio dell’influenza?
È diverso, quindi non siamo molto abituati;
Gli anziani non sono vaccinati.
Quindi chi è più a rischio? Gli anziani. Come sempre. I bambini molto meno, non sono segnalati casi gravi pediatrici per il momento.
Allora, come mai ci preoccupa così tanto? Perché è MOLTO PIÙ INFETTIVO dell’influenza, ciò vuol dire che si trasmette con enorme facilità.
A questo punto facciamo qualche calcolo così da capire meglio qual è il problema.

L’Influenza
Di norma l’influenza colpisce nell’arco di una stagione, supponiamo in 5 mesi, circa il 10% della popolazione. Quindi colpisce circa 5 milioni di italiani nell’arco di 30*5 = 150 giorni. La mortalità è dello 0,1%, quindi abbiamo circa 5000 morti (quasi tutti anziani) ogni anno in 150 giorni. Per ogni morto supponiamo di avere circa 4-5 pazienti in rianimazione, per tenerci larghi, e che tutti vadano messi in terapia intensiva. Mettiamo quindi 25.000 persone in terapia intensiva in 150 giorni, con degenza media di 7 giorni, ciò significa 1000-2000 pazienti al giorno in terapia intensiva in Italia durante l’inverno.
Riassumiamo:
Infettività: 10% potenziale (dati reali) = 50 milioni * 10% = 5 milioni di infetti, molti dei quali inconsapevoli.
Mortalità: 0,1% stimata = 5000 persone in 150 giorni.
Critici: 5*0,1% = 25.000 persone in 150 giorni. quindi circa 1000-2000 persone in terapia intensiva al giorno per influenza.
I posti letto in terapia intensiva sono per la provincia di Venezia, dove io abito, circa 60 su 1 milione di abitanti, quindi potrebbero essere circa 4000 in tutta Italia. Questo significa che nella peggiore delle ipotesi i pazienti con influenza e le sue complicazioni, ovvero la polmonite, occupano tra il 25 e il 50% al massimo delle terapie intensive d’Italia nel massimo del picco.
Il Coronavirus
Vediamo ora cosa può accadere con il Coronavirus. Ricordiamoci che la grande differenza è che il Coronavirus è estremamente più infettivo e potrebbe infettarci, anziché in 150 giorni, in 30-60 giorni. Supponiamo 60 giorni. Ricordiamo che può colpire fino al 60% della popolazione, dati stimati, quindi facciamo qualche calcolo:
Infettività: 60% potenziale (dati stimati) = 50 milioni * 60% = 30 milioni di infetti, di cui la stragrande maggioranza inconsapevoli.
mortalità: 1-2% stimata = tra 500.000 e 1.000.000 milione di persone.
Critici: 5% = 1.500.000 persone in 60 giorni. quindi circa 300.000 persone in terapia intensiva.
Ma abbiamo solo 4000 posti letto! Come possiamo mettere 300.000 persone in terapia intensiva quando abbiamo solo 4000 letti?
ADESSO LO AVETE CAPITO COME MAI DOVETE STARE A CASA?
Se state a casa, la gente si infetta poco alla volta. Molti non se ne accorgono. Gli altri, specialmente gli anziani, ma anche qualche giovane, noi medici e infermieri li prendiamo, li mettiamo in terapia intensiva, li curiamo e ve li restituiamo. Un poco alla volta.
Se invece tutti escono di casa il rischio è che si infettino tutti insieme e che quindi non riusciamo a gestirli, con un aumento importante della mortalità.
NON DOVETE ANDARE IN PANICO, MA PRENDETE LA COSA SERIAMENTE. STATE A CASA.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.