Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Cosa Suona Il Tuo Stereo?


Guest Anonymous

Recommended Posts

36 minutes ago, keitaro said:

Nimrod non voglio convincerti ci mancherebbe, però diciamo che rispetto agli altri mostri sacri del punk rock i green day hanno avuto una parabola di maggior successo dopo il 2005, ma anche una maggior "decadenza" passami il termine. 

non mi convincerai, tranquillo :asd
è difficile essere obiettivi quando si parla del proprio gruppo preferito, è un qualcosa di personale.

Ho sempre apprezzato il loro tentativo di provare a fare qualcosa di nuovo e comunque un pò diverso. Sia che vada bene e sia che vada male. Riguardo al post AI: 21st Century Breakdown a mio parere è un album bellissimo. Forse il più "completo"/maturo che abbiano mai fatto. Con la trilogia hanno voluto fare strafare (e i problemi di salute del cantante non hanno aiutato :asd). A livello di produzione e di suono mi piace tantissimo, tuttavia è normale perdersi in 37 canzoni (è il loroullo stile di Sandinista). Revolution Radio se lo sono prodotti da soli e lo trovo solido. Quello che sta per uscire mi pare un grande dito medio alla Reprise. E se il sound fosse questo per 26 minuti non mi dispiacerebbe affatto. Se andiamo al periodo pre AI, tutti gli album fatti uscire dopo Dookie sono diversi tra loro. Alla fine hanno sempre fatto quello che hanno voluto. E credo sia l'essenza dell'essere una band punk.

per decadenza cosa intendi? Sono curioso eh, non voglio polemizzare :asd
Inoltre...gli altri mostri sacri del punk rock sarebbero? perchè contemporanei ai Green Day non ne vedo, sinceramente (che poi mi sembra quasi restrittivo definirli una band punk rock, ma vabbè)

Link to post
Share on other sites
  • Replies 5.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ohhhhhhhhhh menomale almeno di musica ci capite qualcosa :-D

Mi sono regalato il loro concerto a Seattle settimana scorsa, x il mio compleanno All'entrata hanno allestito anche una mini-mostra con foto/cimeli vari      

R.I.P. Mark Hollis , con i suoi Talk Talk ha segnato l'epopea pop dei primi anni '80 prima di virare su sonorità più sperimentali e anche con sfumature jazz che gli preclusero le vette delle classific

Posted Images

Premessa: io sono un cultore della scena Punk-rock e Melodic HC, ovviamente West Coast :asd  ma non solo...

Su quello che dici parto dalla fine: se vuoi spostare i Green Day oltre il punk-rock li metti in un recinto talmente grande in cui onestamente ne escono ancor di più in minorità proprio come impatto culturale ancor prima che come valutazioni musicali in senso stretto. Faccio davvero fatica (con tutto l'affetto che provo per loro che erano tra i protagonisti di tutti i concertoni estivi delle mie estati alle superiori) a immaginare molte band che incarnano alla perfezione la definizione della "second wave of punk-rock" degli anni '90 primi anni '00, quindi li lascerei lì dove possono essere in qualche modo i "capostipiti" (nel bene e nel male) di quella parabola del punk-rock che biforcandosi con loro e gli Offspring diventa più pop e mainstream portando "giù" fino ai Blink182, Sum41 (che poi hanno avuto un percorso inverso però per capirci...), Fall Out Boy, Simple Plan, All time low, 30 seconds to mars... (non inorridire il filone è quello).

Sulla valutazione disco per disco entro di meno perchè sono davvero gusti personali e se anche posso concordare che abbiamo sempre sperimentato anche prima del successo mainstream, ti direi che comunque dopo American Idiot le varie proposte non hanno mai superato la soglia dell'attenzione per chi non era un grande fan. Spesso non si capisce dove finisse la loro composizione e dove entravano i contributi della produzione, cosa che è uno dei sintomi più comuni di "stanchezza creativa" delle band.

In questo quadro puoi inserire il senso che volevo dare alla parola "decadenza", nemmeno troppo critica in fondo, ma i "grandi" del genere (Bad Religion, NOFX, Social Distortion) e di generi vicini (Sublime) hanno mantenuto per quasi dieci anni di più un livello di discografia, "peso" e influenza nella scena che abbastanza oggettivamente i Green Day non hanno avuto... 

Link to post
Share on other sites

faccio per punti che è meglio :asd

- Non riesco a mettere i Green Day nella stessa categoria delle band da te citate in fondo al post. Sono andati oltre la scena che occupavano e in cui hanno esordito alla fine degli anni 80.

- Il discorso culturale forse è quello su cui mi trovi meno d'accordo. Hanno segnato due generazioni, nel '94 e nel 2004, "conquistando il mondo" (permettimi il termine :asd ) e dando nuova vita ad una scena musicale che a livello mainstream si dava praticamente per morta. Inoltre, tra tutte le band di questo periodo (nate prima, insieme e dopo), sono gli unici ad aver mantenuto un seguito importante a livello mondiale (senza voler essere presuntuoso, credo che American Idiot sia l'ultimo album di chitarra ad aver avuto una certa importanza storica, segnando un'epoca/periodo musicale. Per farla breve, è entrato nelle case di tutti). Alcune delle band che hai citato, nate dopo il 1994 e il 2004, le ascolto e mi piacciono anche (sum, blink...di cui mi stanno piacendo le  ultime cose! ahah. Con  gli altri gruppi invece non ci riesco proprio. Giusto qualche canzone).
Inorridisco quando penso a quello che sento in queste band  e quello che sento nei Green Day. Quando ascolto la loro discografia l'influenza di band come Clash, Ramones, Who, Stones e Beatles si sente. Ma anche degli Husker Du, Cheap Tricks, Undertones, Replacements (ecc. ecc.) C'è un filo che me li fa collegare alla musica e alle band del passato che ho scoperto dopo essermi appassionato a loro. Tutte le altre band, da questo punto di vista, non mi danno niente.  E il mio metterli oltre il punk rock è un sunto di tutte queste cose: hanno avuto e mantenuto successo commerciale. Sono mainstream e sono il simbolo di un certo tipo di musica che vende (ora meno bene rispetto a prima, purtroppo). Punk rock, rock and roll,  pop-punk, punk melodico (le melodie si sentivano già quando suonavano al gilman street!), definiamoli pure in tutti questi modi. Ma non c'è interprete migliore a mio parere :gia:e live danno le piste a tutti (a proposito, ai loro live ci sono persone di tutte le età. Ma proprio tutte! E sinceramente la trovo una cosa bella e piena di significato)

- A livello creativo non li vedo stanchi proprio per questa continua sperimentazione ed evoluzione. Mi pare che abbiano fatto sempre quello che volevano. La canzone uscita oggi ad esempio ha mandato fuori di testa i fan che si aspettavano, causa presunti leak, qualcosa di "grandioso". E invece si ritrovano un album di 26 minuti con 10 canzoni che, molto probabilmente, saranno puro rock and roll :asd

 

è tardi e non so se quello che ho scritto ha un senso logico. eheh.
 

Link to post
Share on other sites

Hanno smesso di essere punk da secoli, hanno deciso di fare album commerciali, puntando solo a vendere tra le ragazzine. American Idiot è stata la pietra tombale.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.