Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Porta a Porta: il topic della politica


Recommended Posts

"Il PD la pagherà"

G. Di Maio

 

Parole che confermano proprio il nuovo clima di rispetto reciproco e riappacificazione.

 

Comunque la legge elettorale attuale (una porcheria universalmente riconosciuta) è figlia soprattutto del no a prescindere del M5S, che come al solito si è sottratto ad ogni discussione parlamentare (proponendo anzi un proporzionale secco, la palude per definizione...).

Si?

 

Questa legge elettorale è figlia del no dei 5stelle? O mamma mia.

 

Ieri Renzi ha detto che lui avrebbe voluto una legge elettorale alla Francese.

 

Quella capra di intervistatore avrebbe dovuto chiedergli come mai allora non l'hanno fatta visto che la Lega avrebbe votato di tutto E che loro avevano la maggioranza.

 

La risposta è che nessuno voleva il ballottaggio con i 5stelle.

 

Non lo faranno (o forse si) ma io Domani mattina fossi in Di Maio e Salvini proporrei una legge alla francese e tornerei al voto.

 

Così Renzi e le sue balle spariscono dalla faccia della terra.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 1.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Lo spunto alla considerazione (piuttosto triste, ne convengo) che segue me l'ha dato uno scambio con mia moglie a cena l'altra sera. Lei mi fa: "che ne pensi della crisi? cosa ti auguri? se si do

https://www.corriere.it/politica/19_gennaio_22/lino-banfi-commissione-unesco-l-italia-l-annuncio-di-maio-6990b640-1e33-11e9-b085-7654f7acb9a3.shtml  L'unico paese nel quale lo studio viene visto 

Da anni penso che nel mondo dell'anarco-capitalismo, l'unica soluzione che tuteli i cittadini è una (ri)nazionalizzazione dei beni primari. Il pubblico deve essere il servizio di base garantito a tutt

Fermi tutti un momento.

 

Capisco l'opinione di UGoverall: non mi piace il sistema francese, né ora né mai, bisogna trovare un accordo alla tedesca. Non è la mia opinione ma è ragionevole e coerente.

 

Capisco meno chi un giorno vuole la legge proporzionale, quello dopo il Mattarellum e quello dopo quella francese.

Link to post
Share on other sites

Fermi tutti un momento.

 

Capisco l'opinione di UGoverall: non mi piace il sistema francese, né ora né mai, bisogna trovare un accordo alla tedesca. Non è la mia opinione ma è ragionevole e coerente.

 

Capisco meno chi un giorno vuole la legge proporzionale, quello dopo il Mattarellum e quello dopo quella francese.

L'accordo alla tedesca è appena fallito.

 

Non è possibile in alcun modo formare una maggioranza...

Link to post
Share on other sites

Invece credo che Renzi ieri sera sia stato perfetto. 

 

Trovo pessime, invece, le dichiarazioni di  oggi di Franceschini e Martina. 

Come vola il tempo... sono già finiti i due anni di silenzio che si era imposto... :asd

Link to post
Share on other sites
Guest Nigma

Come vola il tempo... sono già finiti i due anni di silenzio che si era imposto... :asd

Ma la tua collocazione politica qual è? Perché qua dentro bene o male la conosciamo tutti di tutti (quelli che partecipano più o meno regolarmente). Nel tuo caso, no.

 

"Non ho visto la scheda elettorale"? (semicit.)

Link to post
Share on other sites

"Non ho visto la scheda elettorale"? (semicit.)

:ahahah

la mia collocazione politica è pirandelliana: sei personaggi in cerca di autore... non riesco a sentirmi rappresentato da alcuno: non riesco a votare per questo centro destra né per il PD di Renzi. A Renzi non riesco a perdonare l'obbrobrio costituzionale; poi se ti esponi (quando nessuno te lo chiede) per qualcosa che dipende esclusivamente da te e non mantieni neppure quello (non parlo del programma elettorale che magari si deve confrontare con le altre forze parlamentari) a me proprio stai sulle balle.

Link to post
Share on other sites
Guest Nigma

La collocazione politica è una sintesi della propria visione di società, la rappresentatività è quanto quest'ultima viene identificata da un certo partito.

 

A me interessa la prima, sulla seconda già non c'erano dubbi (ma più che Luigi Pirandello scomoderei Tomasi Di Lampedusa).

Link to post
Share on other sites

La collocazione politica è una sintesi della propria visione di società, la rappresentatività è quanto quest'ultima viene identificata da un certo partito.

 

A me interessa la prima, sulla seconda già non c'erano dubbi (ma più che Luigi Pirandello scomoderei Tomasi Di Lampedusa).

Liberale, europeista e federalista convinto. Meglio?
Link to post
Share on other sites

Ma la tua collocazione politica qual è? Perché qua dentro bene o male la conosciamo tutti di tutti (quelli che partecipano più o meno regolarmente). Nel tuo caso, no.

 

"Non ho visto la scheda elettorale"? (semicit.)

"questo, sentimento, popolare

 

nasce da meccaniche divine..."

 

con simpatia per il Papero :asd

 

scusate ma a Di Maio l'hanno spiegato che a Giugno non si può votare?

almeno Berlusconi mentiva sapendo di mentire

Link to post
Share on other sites

Quando prima Bersani e poi Renzi chiesero la. Mano al movimento I bimbi erano troppo impegnati a fare la diretta streaming per smerdare il Pd. Renzi ha restituito pan per focaccia. Si è mosso benissimo. Purtroppo temo che muovendosi così ha conquistato un 2/3 percento, ne ha fatto perdere un 5/6 al movimento (aldilà di Renzi movimento 5 stelle ne esce indebolito da questo tira e molla) e ha consegnato il governo a Salvini che vincerà con la coalizione le prossime votazioni.

Link to post
Share on other sites

Quindi si torna a votare, e si punta di nuovo al 43-44% per la maggioranza assoluta dei seggi.

Nessun governo di scopo, nessun "accordo sui temi".

 

Rientriamo in campagna elettorale (ne siamo mai usciti?), ci aspetta un bel periodo all'orizzonte.

Link to post
Share on other sites

Quindi si torna a votare, e si punta di nuovo al 43-44% per la maggioranza assoluta dei seggi.

Nessun governo di scopo, nessun "accordo sui temi".

 

Rientriamo in campagna elettorale (ne siamo mai usciti?), ci aspetta un bel periodo all'orizzonte.

Bisogna vedere che dice Mattarella.

 

Per me con sta legge elettorale non gli permette di tornare al voto.

Che fa si torna a votare e poi si deve altri 60 giorni di consultazioni?

 

Penso che chiederà di operare prima dei correttivi alla legge elettorale.

Link to post
Share on other sites

Madó....

L'esatto mio contrario

:asd

 

Ricordami di non offrirti mai una birra eh

(magari nemmeno ti piace la birra)

Oppure se ti piace di offrirtela calda

:asd

mi piace tutto ciò che è alcoolico: non si percepisce dai miei post?   :lookhere:

Link to post
Share on other sites

Non ho mica capito a quale titolo fate i complimenti a Renzi, sarà una logica del rendere pan per focaccia prendendo le mosse dal suo punto di vista. Io annoto semplicemente come un segretario dimessosi dalla carica, dopo aver garantito al proprio partito il peggior risultato elettorale della storia del medesimo, continui imperterrito a pretendere di dettare la linea a tutti quanti i suoi membri infischiandosene sostanzialmente di tutto e di tutti. Con questo approccio, privo della minima autocritica e fermo sempre e comunque solo sul suo binario, non va da nessuna parte, mi stupisco ancora non lo abbia capito. Dev'essere proprio la sua caratteristica, dritto per dritto come un mulo contro il muro, che possa permetterselo o meno, non ha importanza.

Link to post
Share on other sites
Guest Nigma

In questa specifica circostanza tenere la barra dritta era l'unica alternativa, specie di fronte a personaggi grotteschi che prima, per accaparrarsi Palazzo Chigi, vestono mentite spoglie pseudo-istituzionali, poi, svanito il miraggio governativo, tornano ad usare toni bellicosi ("Il PD la pagherà") da Rivoluzione francese ("Governo di tregua? Traditori del popolo!").

 

Aggiungo: Renzi è un senatore e come tale ha diritto di parola, se quest'ultima trova consenso non vedo perché dovrebbe farsi da parte lui invece di soggetti politicamente dannosi (ad es. Emiliano) o irrilevanti (ad es. Cuperlo) reduci da innumerevoli sconfitte personali.

 

È evidente che l'elettorato riformista sia esageratamente esigente (mi limito), perché altrimenti non si spiega per quale motivo i parlamentari di centrosinistra debbano sempre farsi da parte mentre quelli di centrodestra siano sempre gli stessi (Romani, Bernini, Gelmini, ecc.).

Link to post
Share on other sites

In questa specifica circostanza tenere la barra dritta era l'unica alternativa, specie di fronte a personaggi grotteschi che prima, per accaparrarsi Palazzo Chigi, vestono mentite spoglie pseudo-istituzionali, poi, svanito il miraggio governativo, tornano ad usare toni bellicosi ("Il PD la pagherà") da Rivoluzione francese ("Governo di tregua? Traditori del popolo!").

 

Aggiungo: Renzi è un senatore e come tale ha diritto di parola, se quest'ultima trova consenso non vedo perché dovrebbe farsi da parte lui invece di soggetti politicamente dannosi (ad es. Emiliano) o irrilevanti (ad es. Cuperlo) reduci da innumerevoli sconfitte personali.

 

È evidente che l'elettorato riformista sia esageratamente esigente (mi limito), perché altrimenti non si spiega per quale motivo i parlamentari di centrosinistra debbano sempre farsi da parte mentre quelli di centrodestra siano sempre gli stessi (Romani, Bernini, Gelmini, ecc.).

Quindi secondo te è normale che 3 giorni prima della direzione Pd vada in Tv a dire che il governo con Di Maio non si fa?

 

Sei un tantino più scaltro per non sapere che al Senato, grazie ai listini della stupenda legge elettorale partorita da Rosato, sono quasi tutti Renziani.

 

Infatti Mattarella che non ama essere preso in giro ha fatto il comunicato senza aspettare la direzione Pd.

Link to post
Share on other sites

Sei esattamente fuori luogo tanto quanto le frasi di Grillo.

Insomma, Grillo s'era fatto da parte e può ancora parlare a nome del Movimento (per quanto fuori luogo), Renzi deve stare zitto e basta.

Link to post
Share on other sites

Ma siamo sicuri che Renzi sia LA causa della debacle della sinistra? Per me è stato un fattore che ha ritardato l'inevitabile crisi, pur commettendo errori (soprattutto di comunicazione), ed acuendola (di nuovo, per il carattere). Fattore ritardante perchè per un breve periodo ha cavalcato l'indignazione popolare, salvo poi essere l'oggetto di quello stesso sentimento.

 

Oggi quello che non piace sono le idee di "sinistra", e mi riferisco al campo dei diritti. Non piacciono gli immigrati, che ormai sono il colpevole di ogni male, i nuovi ultimi che dovrebbero essere aiutati e che sono invece demonizzati da due terzi dei poli.

Non piace il governo. E se si è sempre verificata in tempi recenti una crisi di consensi a seguito di una legislatura, oggi peró questo fenomeno è amplificato da una opposizione ancora più populista e dai social. E questo succederà inevitabilmente a chiunque governerà nei prossimi anni, anche ai 5 stelle, quando cadrà il velo di Maya che copre la vista degli elettori.

La gente poi tende a scaricare sul governo anche le responsabilità dei propri fallimenti. Io sono fortunato a vivere in una regione ricca, ma è assurdo che qua l'indignazione sia a livelli così alti, quando il lavoro non manca, la gente sta bene e l'immigrazione è un problema estremamente marginale.

 

Insomma, fa bene Renzi a voler stare all'opposizione, in ogni modo guadagnerà consensi nei prossimi anni, con una opposizione estremamente populista e promesse coscientemente non mantenibili.

Peró, a meno di snaturarsi, non è che si può pretendere di prendere voti tra chi odia i neri, i gay, la scienza, la politica... E siamo abbondantemente oltre il 50%.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.