Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

F1 World Championship 2015


Guest Nigma

Recommended Posts

  • Replies 421
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

la gara non è stata male dai, non super esaltante, però qualche bel "sorpasso" si è visto... sulle gomme, beh nimrod, prova a spostare la pressione della tua macchina di 0,1 bar, già tanto se ce la fai con un manometro vecchio  :asd.

 

andavano penalizzati, senza dubbio, però non ditemi che è un problema di sicurezza perchè nel caso non lo fai nemmeno partire.

Link to post
Share on other sites

Francamente fatico a comprendere la tua infatuazione per JPM. La rispetto, sia chiaro, ma in alcuni passaggi mi provoca pruriti di revisionismo nostalgico, un pò come la sindrome dell'età dell'oro. Nel mio immaginario personale Montoya è la perfetta definizione del pilota "vorrei ma non posso", con acuti vertiginosi e pause da facepalm biblici, manovre da cardiopalma e sciocchezze da infante alle prese col primo triciclo. In termini di velocità pura rimane un pilota di talento innegabile, ma proprio la sua condotta spesso e volentieri eccessiva o eccessivamente sciocca lo hanno portato a trasformarsi in una meteora, peraltro priva dell'alone mitologico di un pilota paradossalmente simile per vertici (forse esagero) e ancor più per risultati (qui forse no) come Gilles Villeneuve. 

 

Dopodichè, la F1 sta evolvendosi: il "ruggito" (del conigl... pardon) del motore BMW 2004 così come il tempone strappato non mi provoca nè più nè meno emozioni di una vittoria di Biedermann col supercostume. A chi non piace, prego accomodarsi di fronte a quei 40 tacchini che, nella patria dei drugster e dei monster truck dove ancora i dizionari devono inventare la definizione di automobile, corrono in cerchio sfracellandosi contro le mura di cinta (e spesso rimettendoci pure la pelle: esaltante, immagino, no?); a me che piace, invece, ne faccio volentieri a meno. Dei rombi di tuono, dei temponi strappati a Monza, dei Juan Pablo Montoya e i loro (in)successi che nessuno (giustamente) ricorda. 

Ciao. :asd

Link to post
Share on other sites

Dopodichè, la F1 sta evolvendosi: il "ruggito" (del conigl... pardon) del motore BMW 2004 così come il tempone strappato non mi provoca nè più nè meno emozioni di una vittoria di Biedermann col supercostume. A chi non piace, prego accomodarsi di fronte a quei 40 tacchini che, nella patria dei drugster e dei monster truck dove ancora i dizionari devono inventare la definizione di automobile, corrono in cerchio sfracellandosi contro le mura di cinta (e spesso rimettendoci pure la pelle: esaltante, immagino, no?); a me che piace, invece, ne faccio volentieri a meno. Dei rombi di tuono, dei temponi strappati a Monza, dei Juan Pablo Montoya e i loro (in)successi che nessuno (giustamente) ricorda. 

 

LOL Tutto questo giro per dire? Bidechi? Tacchini? 

 

Lascia perdere quella che definisci infatuazione, è uno dei piloti con la fan base più diffusa al mondo, evidentemente proprio nessuno a ricordarsene non siamo. Comunque l'intento era rimarcare ancora una volta quella che te chiami evoluzione. Se il giro fosse stato quello di Barrichello nelle qualifiche ufficiali lo avrei postato lo stesso. Ad undici anni di distanza la tua :asd  formula uno evoluta all'indietro, cinque secondi più lenta su una pista come Monza, è vissuta con distacco da una fetta sempre maggiore di appassionati e sarà ricordata per sempre come una delle più involute e peggiori mai esistite nella storia dello sport. Me la ricorderai in tutta la sua bellezza te. Gli alettoni mobili che si aprono per l'inseguitore ma non per l'inseguito, le power unit che suonano come trattori, le gomme sfatte che finiscono dopo dieci giri, sarò lì ad ascoltarti ad orecchie spalancate.  :asd

Link to post
Share on other sites

La strategia con i rifornimenti ai box...

La F1 dei primi anni 2000 era un vero spettacolo.

Ora è un circus, nel senso di circo.

Personalmente, prima puntavo le sveglie a qualunque ora fosse il Gran Premio.

Adesso è già tanto se faccio 4 giri senza addormentarmi.

Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda l'alettone sono d'accordissimo, è stupido che quello davanti non possa aprirlo.

Per quanto riguarda il tempo sul giro, io mi preoccuperei poco, nel senso: fatte delle regole sui motori, che le tengano per un pò (piacciano o meno). A monza quest'anno nel giro secco potevano migliorare di 1 secondo netto se Hamiltom avesse fatto il giro perfetto e forse poteva scendere sotto il 23. Se continuano nello sviluppo di questi motori (e con questi miglioramenti) nel giro di 2/3 anni puoi tornare a girare in 1,21/1,20.

Poi ok tante regole sono stupide, ma torneranno ad andare veloce come qualche anno fa le F1

Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda l'alettone sono d'accordissimo, è stupido che quello davanti non possa aprirlo.

Per quanto riguarda il tempo sul giro, io mi preoccuperei poco, nel senso: fatte delle regole sui motori, che le tengano per un pò (piacciano o meno). A monza quest'anno nel giro secco potevano migliorare di 1 secondo netto se Hamiltom avesse fatto il giro perfetto e forse poteva scendere sotto il 23. Se continuano nello sviluppo di questi motori (e con questi miglioramenti) nel giro di 2/3 anni puoi tornare a girare in 1,21/1,20.

Poi ok tante regole sono stupide, ma torneranno ad andare veloce come qualche anno fa le F1

Se anche quello davanti lo aprisse addio sorpassi: tanto varrebbe eliminarlo direttamente a quel punto. E tornare a lamentarsi del fatto che l'aerodinamica disturbata impedisce i sorpassi.

 

Anche a me mancano i rifornimenti ai box, ma all'epoca si diceva che i piloti non attaccavano più in pista ma aspettavano di superare al pit-stop. Apriti cielo, rifornimenti eliminati. Ora ovviamente si rimpiangono.

 

La verità è qualsiasi sia la regola, accontenta qualcuno e scontenta qualcun'altro.

 

La stessa F1 di inizio anni 2000 ebbe 3 anni "vuoti" nei primi 5 (2000, 2001, 2004) con un livello di competitività ed incertezza persino inferiori a quest'ultimo. Eppure noto che viene glorificata come è più di anni spettacolari come il 2007, il 1999 o il 1994. Mah.

Link to post
Share on other sites

LOL Tutto questo giro per dire? Bidechi? Tacchini? 

 

Lascia perdere quella che definisci infatuazione, è uno dei piloti con la fan base più diffusa al mondo, evidentemente proprio nessuno a ricordarsene non siamo. Comunque l'intento era rimarcare ancora una volta quella che te chiami evoluzione. Se il giro fosse stato quello di Barrichello nelle qualifiche ufficiali lo avrei postato lo stesso. Ad undici anni di distanza la tua :asd  formula uno evoluta all'indietro, cinque secondi più lenta su una pista come Monza, è vissuta con distacco da una fetta sempre maggiore di appassionati e sarà ricordata per sempre come una delle più involute e peggiori mai esistite nella storia dello sport. Me la ricorderai in tutta la sua bellezza te. Gli alettoni mobili che si aprono per l'inseguitore ma non per l'inseguito, le power unit che suonano come trattori, le gomme sfatte che finiscono dopo dieci giri, sarò lì ad ascoltarti ad orecchie spalancate.  :asd

Che gli importa, tanto vince Hamilton xD

Link to post
Share on other sites

Bisogna distinguere le due cose: 1) sorpassi 2)velocità pura.

Purtroppo una esclude l'altra, nei primi 2000 non c'erano i sorpassi (solo ai box), ma un aerodinamica estrema.

Allora hanno cambiato e oggi abbiamo 40 sorpassi a GP (numero inventato), ma ovviamente i tempi ai sono alzati.

 

Decidete cosa volete, e occhio a volere l'evoluzione a tutti i costi, perché poi il pilota conterà sempre meno, perché il campo dell'evoluzione riguarda soprattutto elettronica e aerodinamica.

Da questi motori si potrebbero avere 2000cv come niente e polverizzare ogni record esistente, sicuri che è quello che volete? Poi non tornerete a lamentarvi dei sorpassi ai box?

Link to post
Share on other sites

Ma dove sono i sorpassi oggi? Tutti artificiosi, costruiti tramite DRS, gomme con gap prestazionale o grazie a macchine nettamente più veloci che sono arretrate per errori umani o problemi tecnici vari. Ne preferisco quattro all'anno ma veri, elaborati o di puro istinto come se ne vedevano anche uno ogni tot gare dieci anni fa. Il mito del sorpasso ad ogni costo come sinonimo di spettacolo è sopravvalutato, a me interessa vedere interpreti guidare vetture al limite delle possibilità umane e tecniche, altrimenti possiamo guardarci le gare della Domenica di una qualche categoria amatoriale, sai quanti sorpassi, buffe e baruffe. Non è più formula uno, è formula tentiamo di intrattenere. 

Link to post
Share on other sites

Perdonatemi ma quindi cosa vorreste esattamente? Prestazioni o spettacolo? Parliamo comunque di elementi che cozzano l'un con l'altro come allosauri in calore. :asd

E la beatificazione della F1 dei PRIMI anni 2000 rimane qualcosa a mio parere di inspiegabile, dal momento che, a parte il 2003, furono anni pressochè privi di qualsivoglia spunto di interesse dominati da una sola scuderia con un margine quasi indisponente, persino peggio di quello attuale delle Mercedes. A meno che non intendiate per "PRIMI anni 2000" anche il 2005-2006-2007-2008... in quel caso sarei perfettamente d'accordo con voi, ma vi suggerirei di rispolverare il dizionario alla definizione "PRIMI". :asd E dovrei inoltre rammentare l'idiozia di un regolamento che penalizzava una rottura di motore IN GARA con 10 posizioni sulla griglia LA GARA SUCCESSIVA. Da tifoso di Raikkonen, "ci ho rimesso" un titolo mondiale...

 

PS. Un pò come quel tale che anno scorso diceva "Che noia, vincono solo Hamilton e Rosberg... mica come quando c'erano Senna e Prost!". Eh, già, infatti. XD

 

PPS. Solo per ribadire un concetto secondo me troppo spesso sottovalutato: a detrimento dello spettacolo sta contribuendo anche la maggiore solidità meccanica delle vetture. Episodi come la rottura di Hakkinen a Barcellona, che rimarranno per sempre nella storia, di fatto non li avremo praticamente più. Aggiungiamoci inoltre un regolamento che punisce severamente ogni tipo di contatto oserei dire azzardato et voilà. Per fortuna che hanno inventato il DRS, sennò sai che bei trenini dietro a vetture anche 1 secondo al giro più lente ma "salvate" dall'aerodinamica disturbata degli inseguitori. 

 

Che gli importa, tanto vince Hamilton xD

 

Eh, già, perchè quando mi alzavo alle 4 di mattina nel lontano 1996 vinceva Hamilton. Datti al backgammon, dai. :siciao:

Link to post
Share on other sites

Per te non saranno stati interessanti, io di questa roba godevo ad ogni secondo, anche se rara. 

 

 

Non ho detto che non fossero interessanti, ho detto che non erano chissà quale miracolo della scienza e dell'umanità. Di battaglie così te ne trovo anche negli anni successivi, ad esempio anno scorso in Bahrain fra Hamilton e Rosberg. Lo dici anche tu: erano appunto rare. Ieri come oggi. 

 

E mica voglio difendere la Formula 1 di oggi, che è sicuramente migliorabile sotto moltissimi aspetti. Vorrei solo sfatare quest'idea per cui la F1 2000-2004 era l'età dell'oro. 

 

E ripeto: parlami della F1 2005-2008 ché ci troviamo perfettamente d'accordo. :asd

Link to post
Share on other sites

Mica tanto, l'aerodinamica ancora più complessa in quegli anni rendeva non solo difficili ma quasi impossibili le manovre di sorpasso. La mia idea è porsi l'obiettivo di perseguire comunque il limite ma in modo consapevole. Le vetture del biennio 2004-05 erano l'apice opportuno, era arrivato il momento di congelare l'aerodinamica o limitarla fortemente solo ad alcune parti marginali della vettura. Oltre ad eliminare un po' di elettronica e stop. Al resto avrebbe pensato il progresso di gommisti e motoristi. Invece sono stati abbandonati i v10 per rifare dei motori identici con due cilindri in meno e plafonarli tutti a 18000 giri, su delle vetture che nel 2008 presentavano un coacervo di ali, alette, deviatori, flap come non si erano mai viste prima, anche una Super Aguri pareva un'astronave. Boh. 

Link to post
Share on other sites

congelare l'aerodinamica e diminuire l'elettronica e l'idea di progresso penso siano ossimori.

 

poi cosa fai? 10 anni con l'aerodinamica congelata?

 

per me il cambio di regolamenti è necessario per "rimescolare" le carte ogni tot anni, e tenere un'aerodinamica limitata è necessario per garantire dei sorpassi in pista. può non piacere, ma purtroppo è così. 

 

poi fosse per me guiderebbero + o meno delle macchine così  :lookhere:

Link to post
Share on other sites

Le carte le rimescoli se dai libertà di strategia, non inventando accrocchi per "dopare" lo spettacolo. E i risultati stanno sotto gli occhi di tutti: ci sono più sorpassi ma il 90% è finto e tirato solo dall'ala mobile. Spettacolo imposto per regola non è spettacolo, è noia.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.