Jump to content

Welcome to our site

Take a moment to join us, we are waiting for you.

COOPapERino21

Wilde4Soccer

Recommended Posts

Se dovessimo raggiungerlo sono 30 mln di euro incassati, non vinceremmo la Champions l'anno dopo ma sti cazzi sinceramente, avremmo denaro da investire e possibilità di attirare gente importante che vuole giocare la competizione europea più importante costruendo anno dopo anno una squadra sempre più competitiva.

 

I calciatori bravi vogliono due cose: soldi e trofei. Il che significa che di sicuro non si accontentano di partecipare alla Champions League con la prospettiva, se va bene, di uscire ai quarti. Nè possiamo permetterci di convincerli con ingaggi stratosferici, visto che il EDITpensa solo al suo merchandising di 'sto cazzo e a rispettare il fair play finanziario dell'Uefa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I calciatori bravi vogliono due cose: soldi e trofei. Il che significa che di sicuro non si accontentano di partecipare alla Champions League con la prospettiva, se va bene, di uscire ai quarti. Nè possiamo permetterci di convincerli con ingaggi stratosferici, visto che il EDIT  pensa solo al suo merchandising di 'sto cazzo e a rispettare il fair play finanziario dell'Uefa.

 

Cerchiamo di mantenerci lontano da ogni epiteto che possa anche lontanamente sembrare razzista, per favore.

 

Ti chiediamo, inoltre, di utilizzare i multiquote per citare i post precedenti, senza scrivere 3-4-5 messaggi consecutivi.

 

:ok21te:

Share this post


Link to post
Share on other sites

I calciatori bravi vogliono due cose: soldi e trofei. Il che significa che di sicuro non si accontentano di partecipare alla Champions League con la prospettiva, se va bene, di uscire ai quarti. Nè possiamo permetterci di convincerli con ingaggi stratosferici, visto che il EDITpensa solo al suo merchandising di 'sto cazzo e a rispettare il fair play finanziario dell'Uefa.

 

Ma ringrazia Dio che hai un presidente che pensa a queste cose.

Anche se la mossa Mazzarri - Mancini sembra tutta tranne che rispettare una strategia societaria in rispetto del FPF.

 

Ormai il calcio è economia, che va gestita in maniera oculata. Soprattutto nel nostro campionato, fatto da squadre il cui fatturato è un'unghia delle grandi europee.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma ringrazia Dio che hai un presidente che pensa a queste cose.

Anche se la mossa Mazzarri - Mancini sembra tutta tranne che rispettare una strategia societaria in rispetto del FPF.

 

Ormai il calcio è economia, che va gestita in maniera oculata. Soprattutto nel nostro campionato, fatto da squadre il cui fatturato è un'unghia delle grandi europee.

 

Per quanto possa sembrare paradossale, anche il cambio in panchina è stata una mossa economica. Moratti non lo voleva più vedere neanche in cartolina Mazzarri, e siccome deve ancora dei soldi a Thohir lo ha "ricattato" minacciando di non mantenere l'impegno a meno che non venisse accontentato cambiando allenatore. Fatti due conti il EDIT ha pensato che forse Mancini (che personalmente ringrazio per avere aperto il nostro ciclo vincente) era il minore dei mali.

Il calcio sarà pure economia, ma come si evince chiaramente dalla mia firma questo andazzo non mi piace per nulla e gradirei che il mio presidente si ribellasse anzichè uniformarcisi senza batter ciglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oella madonna, addirittura? E questa da dove viene fuori?

Caniggia, se sei un mio lettore, palèsati, non restare nascosto nell'ombra!

I dissidi con l'editore (che è prima di tutto un amico), nascono dal fatto che lui è più, per così dire... "aziendalista", mentre io sono un tifoso più sanguigno, che vive il calcio e il tifo per la sua squadra in maniera molto viscerale, e di conseguenza mi incazzo non poco quando qualcuno o qualcosa ne calpesta i valori. Presidente compreso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come si evolve non te lo dico, altrimenti ti rovinerei la sorpresa e il gusto di proseguire la lettura. Posso solo anticiparti che non ci troverai cronache di partite, dati statistici, dichiarazioni di giocatori trite e ritrite, ecc., bensì le emozioni di un tifoso vissute al fianco della sua squadra del cuore come un lavoro a tempo pieno. Soddisfazioni, delusioni, nuove conoscenze, soprusi, immagini, curiosità... tutto ovviamente sullo sfondo nerazzurro di un'Inter (e di un calcio) che non c'è più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto possa sembrare paradossale, anche il cambio in panchina è stata una mossa economica. Moratti non lo voleva più vedere neanche in cartolina Mazzarri, e siccome deve ancora dei soldi a Thohir lo ha "ricattato" minacciando di non mantenere l'impegno a meno che non venisse accontentato cambiando allenatore. Fatti due conti il EDIT ha pensato che forse Mancini (che personalmente ringrazio per avere aperto il nostro ciclo vincente) era il minore dei mali.

Il calcio sarà pure economia, ma come si evince chiaramente dalla mia firma questo andazzo non mi piace per nulla e gradirei che il mio presidente si ribellasse anzichè uniformarcisi senza batter ciglio.

 

Ma io capisco la voglia tua e di molte altre persone di vedere il calcio ancora come uno sport puro, ma quei tempi sono andati.

Non si può volere la botte piena e la moglie ubriaca, se si vuole competere ad alti livelli nel calcio attuale e, soprattutto, se si vuol essere competiti con continuità, prima di una gestione tecnica ci vuole una gestione economica oculata. Non si può chiedere al proprio presidente di mettere mano alla tasca e spendere soldi propri, il FPF non lo permette e rischiate (come la Roma, di cui sono però molto meno informato e mi limito a leggere su vari siti d'informazione) importanti sanzioni.

 

Riguardo la mossa Mazzarri - Mancini, perdonami ma se devo risanare il bilancio, farlo respirare, non vado ad esonerare un allenatore da € 3.5 mln a stagione per prenderne uno da € 3.5 mln se non € 4 mln a stagione. O questo lo puoi fare se cedi dei pezzi grossi, perchè è una mossa che il vostro fatturato non può reggere.

 

 

Ad esempio, io sono un tifoso del Napoli: se a fine anno resta Benitez ma Higuain va via a € 35 mln e di questi vengono reinvestiti solo € 20 mln, non mi danno l'anima perchè so che ahimè siamo a rischio bilancio in rosso (dopo circa 8 bilanci in verde). E non è una gran cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Non si può volere la botte piena e la moglie ubriaca, se si vuole competere ad alti livelli nel calcio attuale e, soprattutto, se si vuol essere competiti con continuità, prima di una gestione tecnica ci vuole una gestione economica oculata.

 

Preferirei di gran lunga arrivare decimo con una squadra interamente composta da ragazzi usciti dal vivaio con il cuore nerazzurro, piuttosto che fare il Triplete grazie a un'accozzaglia di mercenari (allenatore compreso) per cui Inter, Real Madrid, Chelsea, Paris Saint Germain, Manchester City, Bayern Monaco, ecc. sono esattamente la stessa cosa, e scelgono quale maglia indossare solo in base alla cifra scritta sul contratto. Inoltre sono convintissimo che l'Inter e gli interisti siano di gran lunga i migliori e pertanto, se solo volessero, sarebbero perfettamente in grado di costruirsi in casa dei talenti che nulla avrebbero da invidiare ai cosiddetti "top player" tanto pubblicizzati. Sicuramente ci sarebbe da pazientare qualche anno, ma se ce l'ha fatta il Barcellona a realizzare la cantera, perchè mai non dovremmo riuscirci noi?

 

 

Riguardo la mossa Mazzarri - Mancini, perdonami ma se devo risanare il bilancio, farlo respirare, non vado ad esonerare un allenatore da € 3.5 mln a stagione per prenderne uno da € 3.5 mln se non € 4 mln a stagione. O questo lo puoi fare se cedi dei pezzi grossi, perchè è una mossa che il vostro fatturato non può reggere.

 

Mazzarri + Mancini costano al EDIT 3,5 + 4 = 7 milioni netti a stagione. Il che significa 15 lordi.

Ora, io chiaramente le cifre precise non le conosco (anche perchè gli aspetti di finanza sportiva non mi appassionano), ma evidentemente la quota che Moratti si è impegnato a versare al nuovo azionista è maggiore, e di fronte al rischio di perderla se non avesse accettato il capriccio di cambiare guida tecnica ha deciso di accettare il sacrificio.

 

 
Non si può chiedere al proprio presidente di mettere mano alla tasca e spendere soldi propri, il FPF non lo permette e rischiate (come la Roma, di cui sono però molto meno informato e mi limito a leggere su vari siti d'informazione) importanti sanzioni.

 

Ma chissenefrega del fair play finanziario!

Noi siamo L'INTER. Noi le regole non le rispettiamo, le stabiliamo! E se la Uefa ci esclude dalle Coppe Europee deve sapere che sarà lei a rimpiangerci, perchè NOI SIAMO L'INTER e possiamo tranquillamente organizzare un torneo parallelo in cui dimostrare a tutti qual è la squadra più forte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@REDAZIONE

Mi piacerebbe, ma non so come funzionano i multiquote.

 

Clicchi su MultiQuote in ogni messaggio a cui vuoi rispondere... poi clicchi nella casella "Reply to X quoted post" che ti è comparsa in basso a destra. Così facendo ti compare la schermata in cui componi il messaggio, dentro al quale trovi già tutti i Quote che hai voluto inserire.

 

EDIT: vedo che avevi capito da solo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Noi siamo L'INTER. Noi le regole non le rispettiamo, le stabiliamo! E se la Uefa ci esclude dalle Coppe Europee deve sapere che sarà lei a rimpiangerci, perchè NOI SIAMO L'INTER e possiamo tranquillamente organizzare un torneo parallelo in cui dimostrare a tutti qual è la squadra più forte.

Eh daii.. cosi te le cerchi.. non puoi essere serio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

premesso che condivido molti dei tuoi interventi su questo forum, sta roba qua...

 

Ma chissenefrega del fair play finanziario!

Noi siamo L'INTER. Noi le regole non le rispettiamo, le stabiliamo! E se la Uefa ci esclude dalle Coppe Europee deve sapere che sarà lei a rimpiangerci, perchè NOI SIAMO L'INTER e possiamo tranquillamente organizzare un torneo parallelo in cui dimostrare a tutti qual è la squadra più forte.

 

sei serio o ironico?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clicchi su MultiQuote in ogni messaggio a cui vuoi rispondere... poi clicchi nella casella "Reply to X quoted post" che ti è comparsa in basso a destra. Così facendo ti compare la schermata in cui componi il messaggio, dentro al quale trovi già tutti i Quote che hai voluto inserire.

 

EDIT: vedo che avevi capito da solo..

 

Ci stavo smanettando su, quando mi è arrivato un chiarissimo ed esaustivo pm da Mr Clutch che ha risolto tutti i miei dubbi da neofita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh daii.. cosi te le cerchi.. non puoi essere serio.

 

premesso che condivido molti dei tuoi interventi su questo forum, sta roba qua...

 

 

sei serio o ironico?

 

Mai stato così serio, ragazzi!

Il calcio esiste da un secolo e mezzo e per tutto questo tempo qualsiasi presidente ha avuto il pieno diritto di investire i suoi soldi (tanti o pochi che fossero) nella società come meglio credeva. Non si vede per quale misterioso motivo adesso improvvisamente arriva un Platini qualunque e pretende di insegnare a fior di imprenditori con conti in banca a 15 zeri cosa possono o non possono fare con il proprio patrimonio!

Ma stiamo veramente scherzando? Il calcio dev'essere un hobby, sia per chi lo segue sia per gli addetti ai lavori; se passa il concetto che a "tot" uscite devono corrispondere "tot" entrate, allora davvero si trasforma in un'industria. E allora tanto vale non andare più allo stadio a vedere le partite, ma seguire piuttosto i consigli di amministrazione dal commercialista, e trovarci poi tutti in piazza a festeggiare chi ha il fatturato più alto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo (non lo dico con cattiveria, ci mancherebbe) sei rimasto al calcio che non c'è più per ragioni che gli altri utenti ti hanno descritto in maniera perfetta.

 

Se l'Inter oggi è in questa situazione, è perchè Moratti (aldilà dei trofei, della passione e di tutto quello che ha messo per l'Inter) ha creato e "quasi" distrutto una squadra per mancanza di programmazione sul lato economico-commerciale portandola come ben sappiamo ad accumulare debiti su debiti.

 

Trasferire giovani dalla Primavera alla Prima Squadra direttamente è fallimentare perchè non c'è una categoria di differenza, ma tre-quattro (detto anche da parecchi giovani come ultimamente Bonazzoli). Il Barcellona ha una seconda squadra che gioca nella Liga Adelante, cioè la nostra Serie B italiana in cui qualsiasi giovane maturo dalla cantera prima di passare in Prima Squadra, secondo una programmazione si fa un intero anno di campionato con il Barcellona B giocando senza pressioni e mentalmente liberi di mostrarsi.

Quindi al netto di tutto, una squadra di ragazzini della Primavera (si, ragazzini) messi subito in Serie A non solo non arriva decima, ma rischia la retrocessione perchè il salto di categoria è troppo ampio (potresti perdere anche i ragazzi, mentalmente San Siro ti devasta)

Andando in Serie inferiori, perderesti appeal, perderesti sponsor, perderesti pubblico, perderesti valore e in poche parole ci perdi economicamente.

 

Non condivido assolutamente su Balotelli, non è stato protagonista ne con l'Inter, ne con il City, ne con il Milan (come dimostrano gli anni a venire) e tutt'ora con il Liverpool, una mela marcia venduta il più presto possibile (e bene rispettivamente da Inter e Milan).

Pensaci, a 24 anni ha già cambiato 4 squadre dove è sempre stato cacciato via, pensaci bene se era il caso di sfruttarlo un elemento del genere in futuro che ha gettato la maglia dell'Inter a terra nel momento più importante della storia dell'Inter.

 

Su Bonucci sorvolo (i 3 scudetti sono di squadra, non singoli e la differenza non l'ha fatta lui sinceramente), su Destro anche visto che il campo a Roma lo vede con il binocolo mentre sugli altri in Bundesliga giocatori di completamento che non avrebbero mai fatto la differenza all'Inter.

 

Su questa frase non sono d'accordo: "I calciatori bravi vogliono due cose: soldi e trofei. Il che significa che di sicuro non si accontentano di partecipare alla Champions League con la prospettiva, se va bene, di uscire ai quarti." di questo passo che cosa ci fa Vidal ancora alla Juve se non ha mai visto i quarti di Champions? cosa ci fa Tevez? dovrebbero andare tutti al Real, Bayern o Barcellona giusto per vincere la coppa? mi spiace, ma è un ragionamento che sui soldi posso condividere ma sui trofei no perchè non è affatto cosi. (vanno dove ci sono motivazioni, voglia di vincere e ambizioni ma non per forza devi vincere il trofeo, si prova ma alla fine vince sempre solo uno)

 

Il calcio di oggi è cambiato, è sotto gli occhi di tutti, l'Inter non comanda la Uefa e sono convinto che tu non vorresti vedere la tua squadra del cuore fuori dalle competizioni europee (CL e EL) per non aver rispettato dei parametri di natura economica-commerciale soprattutto in termini di fatturato, cosa di cui al giorno d'oggi ogni azienda perchè ormai le società sono azienda....hanno bisogno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Preferirei di gran lunga arrivare decimo con una squadra interamente composta da ragazzi usciti dal vivaio con il cuore nerazzurro, piuttosto che fare il Triplete grazie a un'accozzaglia di mercenari (allenatore compreso) per cui Inter, Real Madrid, Chelsea, Paris Saint Germain, Manchester City, Bayern Monaco, ecc. sono esattamente la stessa cosa, e scelgono quale maglia indossare solo in base alla cifra scritta sul contratto. Inoltre sono convintissimo che l'Inter e gli interisti siano di gran lunga i migliori e pertanto, se solo volessero, sarebbero perfettamente in grado di costruirsi in casa dei talenti che nulla avrebbero da invidiare ai cosiddetti "top player" tanto pubblicizzati. Sicuramente ci sarebbe da pazientare qualche anno, ma se ce l'ha fatta il Barcellona a realizzare la cantera, perchè mai non dovremmo riuscirci noi?

 

 

 

Mazzarri + Mancini costano al EDIT 3,5 + 4 = 7 milioni netti a stagione. Il che significa 15 lordi.

Ora, io chiaramente le cifre precise non le conosco (anche perchè gli aspetti di finanza sportiva non mi appassionano), ma evidentemente la quota che Moratti si è impegnato a versare al nuovo azionista è maggiore, e di fronte al rischio di perderla se non avesse accettato il capriccio di cambiare guida tecnica ha deciso di accettare il sacrificio.

 

 

Ma chissenefrega del fair play finanziario!

Noi siamo L'INTER. Noi le regole non le rispettiamo, le stabiliamo! E se la Uefa ci esclude dalle Coppe Europee deve sapere che sarà lei a rimpiangerci, perchè NOI SIAMO L'INTER e possiamo tranquillamente organizzare un torneo parallelo in cui dimostrare a tutti qual è la squadra più forte.

 

Non entro nel merito della prima parte del tuo post, ognuno vede il calcio come vuole. Per me non c'entrano nulla i principi umani in questo sport, perchè è innanzitutto un lavoro per chi ci è dentro e quando ci sono soldi per mezzo non c'è orgoglio, amore per la maglia o quant'altro che tenga. E' giusto che ognuno pensi innanzitutto alle proprie tasche.

 

Riguardo il resto, sei un po' contraddittorio.

Dici che Moratti ha fatto bene a fare quel cambio, spendendo dei soldi, per non vedere l'Inter cadere nel baratro. Al tempo stesso dici che te ne frega del FPF, le cui sanzioni potrebbero ammazzare del tutto una società come la vostra: una multa stile PSG o Man City (€ 60 mln) o l'esclusione dalle coppe europee creerebbero dei problemi economici con conseguenze molto serie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.