Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Wilde4Soccer


Recommended Posts

  • Replies 70.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Mone 24

    6783

  • COOPapERino21

    4806

  • Tony Brando

    4006

  • Loz

    3024

Top Posters In This Topic

Popular Posts

No niente, figurati... Sono sicuro che l'improvvisa inversione a u su Morata sia del tutto scollegata dalla vicenda Suarez, che una mattina si è svegliato con addosso una sensazione di incomplete

avete pensato anche a cosa sarebbe la nazionale dell'impero romano? 

Diego, Diego..... Diego Armando Maradona  che ricordi Padova, 36 anni, 2 mesi e circa 2 settimane fa, dialogo tra me (interista quindicenne) e mio padre (milanista tiepido): "papà, hai v

Posted Images

2 hours ago, Mone 24 said:

Giroud ti ha fatto vincere un titolo con dei gol pesantissimi, perché dovresti scalzarlo ?

Origi ottimo acquisto, non un bomber ma carattere da vendere. 

In parte ha già detto Big Bonzo, anch'io lo vedo come alternativa. 

Sono il primo ad ammirarne generosità, professionalità e spirito di sacrificio. Così come gli va riconosciuto di aver fatto gol pesantissimi. Però non è lui il profilo di centravanti che vorrei in questo Milan, in sintesi non certamente un centravanti opportunista. Mi piacerebbe avere un 9 fisico, capace di dialogare coi compagni e nel caso anche di saltare l'uomo mettendo grande pressione alla difese avversarie. Qualche settimana fa feci il nome di Zapata come tipo d'identikit che vorrei avere a livello di caratteristiche e diciamo anche valore(anche se le sue quotazioni dopo il 2020 sono scese un po').

Certo, ora che abbiamo preso pure Origi avendo sempre Giroud sicuramente i principali ruoli da rinforzare prima del centravanti a livello di priorità sono trequartista ed esterno destro d'attacco. Si parla di un Maldini fortemente interessato ad Asensio del Real. Spagnolo che in realtà potrebbe per caratteristiche ricoprire entrambi i ruoli dove più difettiamo al momento in termini di qualità. Anche per lui le quotazioni sono scese molto negli anni(del resto altimenti sarebbe stato inaccessibile per noi) però ripeto che indipendentemente dal suo rendimento nel Real bisogna capire chi verrà a rimpiazzare. Solo chi ha seguito continuativamente il Milan può capire quanto sia limitante avere dei giocatori come Messias,Saelemaekers e Krunic in ruoli così chiave. Per questo dico che i margini di miglioramento anche rapportati ad un budget magari sempre con priorità al bilancio restano lo stesso elevati. Peggio non si può davvero trovare.

Ovviamente dal discorso ho escluso Diaz perché secondo me lui ha qualità da Milan, il problema qui mi sembra a livello di testa. Poca personalità ed è fin troppo altalenante. Il "traditore" turco lo si può sportivamente odiare fin quanto si vuole, ma se ne facciamo un discorso puramente tecnico con la sua partenza abbiamo perso molto in quella zona di campo. 

Link to post
Share on other sites

https://youtu.be/-9fwuXWt-P8

Minuto 3:35.

I fatti stavolta mi hanno dato ragione. Nel calcio di oggi la velocità è una prerogativa ancora più fondamentale. Quando guardi i big match di CL la prima cosa che balza all'occhio è il diverso ritmo che esiste tra quelle partite rispetto alle altre. 

Quando vidi il famoso ottavo di finale tra Real e PSG del 2018 rimasi folgorato, come se stessi davvero guardando una partita alla Playstation con continui capovolgimenti di fronte a ritmi vertiginosi.

Ma dirò di più, quando ci vidi giocare al Bernabeu nell'autunno del 2010 contro l'allora Real di Mourinho capii fin da subito che salvo miracoli non avremmo mai potuto ambire a rivincere la coppa dalle grandi orecchie. Avevamo gente come Nesta, Thiago, Seedorf, Pirlo, Robinho, Ronaldinho, Pato e Ibra, tasso tecnico clamoroso. Eppure quella partita che perdemmo 2-0 venendo costantemente messi sotto dai blancos mi fece capire che fisicamente già si stava giocando ad uno sport diverso rispetto al nostro. Per questo io che ho sempre vissuto le sfide di CL con forti tensioni in quel periodo coinciso con l'arrivo di Allegri accettai con molta nonchalance le nostre eliminazioni contro Tottenham e Barca. La mia priorità da tifoso all'epoca era esclusivamente rivolta al campionato, si fa di necessità virtù consapevole che comunque a Milano sponda rossonera già post Capello gli scudetti arrivarono col contagocce(solo 2 tra il 1996 e il 2010).

Ma tornando in tema, per me il Milan attuale a livello di tasso tecnico non è assolutamente superiore ad alcune nostre versioni passate avute durante il periodo in cui si viaggiava nella mediocrità. La differenza sta tutta nella velocità con cui giocano a calcio i vari interpreti. E questa cosa dell'essere una squadra lenta, prevedibile e che giocasse costantemente sotto ritmo la evidenziai di frequente all'epoca. Ovviamente non solo rapportato ai top club europei ma anche alle migliori squadre del nostro campionato. Per farla breve, ci mancava gamba.

Maldini ha avuto la bravura di capire quali fossero le priorità imposte dal calcio attuale, e ora appunto raccoglie i frutti. Ripeto quanto dissi tempo addietro. Tra noi e l'Inter a livello tecnico non c'è partita a favore dei neroazzurri. Gente come Brozovic, Barella, Hakan, Perisic, Sanchez, Lautaro, lo stesso Correa ma anche il duo Vidal-Dzeko per quanto al tramonto, è tutta gente che dà del tu al pallone di cui quasi tutti giocano con fosforo a testa alta. Noi per dire nella formazione titolare di ieri a livello tecnico si salvano solo Theo, Tonali e Leao, il resto parliamo di un mix di giocatori tecnicamente normali o mediocri(ovviamente per questi livelli). Quello che fa la differenza e ha fatto la differenza a nostro favore in questo campionato è il livello di fisicità dove secondo me in Italia al momento sovrastiamo chiunque. Guardate i 3 gol che abbiamo fatto ieri, tutti arrivati dopo un pressing alto e intenso da parte dei nostri. Ma ne avremmo potuti fare almeno altri 2 in quel modo.

Però come dico sempre, riallacciandomi ai discorsi di mercato, ora se vogliamo fare l'ulteriore salto di livello a questa fisicità bisogna anche aggiungere qualità iniziando ad aumentare il tasso tecnico della squadra.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

L'ultimo gol è da mani nei capelli.
Sia perché un livello simile di tecnica individuale da una prima punta non me lo aspetto molto, sia perché quel doppio passo fatto a quella velocità lì è roba del miglior Cristiano Ronaldo.

Link to post
Share on other sites
1 hour ago, D-GenerationLakers said:

Serie A 2021/22 = WWE. 

Ma non vuole nessuno sistemare le cose. 

Hanno ucciso il VAR perchè fa comodo che ci siano sempre ampie zone grigie. Anche questa cosa del check, basta istituzionalizzarla come nel football americano dove ogni punto segnato è rivisto.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
On 7/22/2020 at 8:28 AM, Dedo said:

Nel magico mondo di LAC (ovviamente Covid free:asd) Calacoso:calcio=la Buzzicona:Figa

Nessun giudizio da parte mia, sia chiaro, ma semplice e pura constatazione 

D’altra parte stamattina in me non alberga alcuna vena polemica/provocatoria essendomi svegliato con lo stesso sorriso beato con cui sono andato a letto una volta verificato che la conferma di Pioli* (biennale) e conseguente stop al progetto Rangnick non fosse una bufala (stentavo a crederci e non volevo farmi inutili illusioni al riguardo)

*anche qui detto senza alcun intento canzonatorio nei confronti in primis dell’uomo Stefano ma anche dell’onesto professionista che di suo ha senza dubbio meritato la fiducia della società per quanto fatto sul campo. Il punto infatti non è questo, il punto è che questa assomiglia tanto alla classica slinding door per il Milan: prendo atto dell’ottimo lavoro di Pioli in questi mesi, dei risultati post lock down, della valorizzazione di molti elementi della rosa attuale, del bel gioco espresso e di conseguenza scelgo la strada della continuità confermando l’attuale tecnico o resto fedele all’idea di imprimere una forte accelerazione nel processo di modernizzazione del Milan puntando su un profilo/progetto “rivoluzionario” come quello del giovane tedesco? Che come tutte le rivoluzioni può rivelarsi un clamoroso flop e finire in un bagno di sangue ma che se invece funziona..........

Per fortuna Maldini (e Gazidis?) hanno optato per l’opzione 1, cioè -a mio modesto parere, naturalmente- per una rassicurante mediocrità 

QuarterlyIdealCony-size_restricted.gif

  • Like 1
  • Haha 3
  • Sad 1
Link to post
Share on other sites
6 hours ago, big bonzo said:

https://fb.watch/ddp3Tap5ph/

@Bistecca ti regalo questa perla...tu che sei un collezionista

Il Milan al suo apice, ma forse sarebbe più corretto dire il calcio al suo apice.

Quella partita con la Steaua l'ho vista tantissime volte. Quel Milan in una finale di Coppa Campioni (contro comunque una squadra che tre anni prima si era laureata campione d'europa) fece sembrare l'avversario uno della categoria dilettanti. Il tutto dopo aver umiliato in semifinale il Real Madrid che in quel decennio fu lo spauracchio delle italiane. Ma potrei dirti che sempre in quel 1989 in campionato contro la Juve a San Siro si vide una superiorità analoga. E per superiorità intendo una squadra avversaria messa costantemente nella propria metà campo. 

Non ci sarà mai più nulla come il Milan di Sacchi, per il mix di tattica-tecnica-fisicità una squadra avanti anni luce ai propri contemporanei. Quasi tutti gli interpreti di quella squadra per caratteristiche non avrebbero avuto difficoltà ad adattarsi al calcio attuale.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
59 minutes ago, Tony Brando said:

madonna il berretto con le treccine di gullit, mia zia me lo regalò. me lo misi l'anno dopo a Vienna contro il Benfica. 

Mio padre ce l'ha ancora ahahahah 

Link to post
Share on other sites
5 hours ago, Bistecca said:

Il Milan al suo apice, ma forse sarebbe più corretto dire il calcio al suo apice.

Quella partita con la Steaua l'ho vista tantissime volte. Quel Milan in una finale di Coppa Campioni (contro comunque una squadra che tre anni prima si era laureata campione d'europa) fece sembrare l'avversario uno della categoria dilettanti. Il tutto dopo aver umiliato in semifinale il Real Madrid che in quel decennio fu lo spauracchio delle italiane. Ma potrei dirti che sempre in quel 1989 in campionato contro la Juve a San Siro si vide una superiorità analoga. E per superiorità intendo una squadra avversaria messa costantemente nella propria metà campo. 

Non ci sarà mai più nulla come il Milan di Sacchi, per il mix di tattica-tecnica-fisicità una squadra avanti anni luce ai propri contemporanei. Quasi tutti gli interpreti di quella squadra per caratteristiche non avrebbero avuto difficoltà ad adattarsi al calcio attuale.

Eh ma la nebbia di Belgrado....... .semicit 😁

Link to post
Share on other sites
1 hour ago, verdastro said:

Eh ma la nebbia di Belgrado....... .semicit 😁

Si può anche dire che quell'anno in campionato finimmo a distanza siderale dall'Inter dei record, oppure che in quel periodo per i motivi risaputi le squadre inglesi furono estromesse dalle competizioni europee dopo che avevano dominato tra la fine degli anni 70 e la prima metà del decennio successivo.

Il discorso base non cambia. Quel Milan era una squadra apocalittica che le rare volte che si trovava al completo e in forma poteva arare chiunque. Mi preme sottolineare questo perché nel periodo con Sacchi la squadra al completo si vide pochissime volte. Basti pensare che il primo e unico scudetto saccchiano contro il fortissimo Napoli di Maradona lo vincemmo praticamente senza il contributo di un certo Van Basten che in quella annata saltò 3/4 di stagione. Così come nella stagione successiva fu Gullit quello che dovette stare molte volte fermo ai box. Rientrò nel finale di stagione dove pur lontano dalla sua forma migliore(che si vide l'anno precedente) riuscì a marchiare in modo indelebile la finale con la Steaua. Stesso Ruud che nella stagione 1989-90 quella in cui non andammo lontanissimi dal vincere tutte e 5 le manifestazioni a cui partecipammo, giocò solo due partite di campionato mentre in Coppa Campioni solo la finale col Benfica.

Comunque quella partita con la Stella Rossa se non fosse stata annullata per nebbia ci avrebbe visto al 99,9% uscire eliminati, però è anche giusto sottolineare che la scarsa visibilità dovuta alla nebbia condizionò l'andamento della partita già prima dell'annullamento. Poi si rifece il giorno dopo in cui anche qui è giusto sottolineare uno dei tanti errori arbitrali ai danni del Milan che condizionò buona parte di quel nostro percorso europeo;

https://www.datasport.it/milan-sorridi-gol-fantasma-porta-fortuna-muntari-juventus-stella-rossa.html

Penso a certi livelli una delle sviste arbitrali più clamorose della storia del calcio.

Link to post
Share on other sites

Complimenti alla Roma per aver riportato in Italia una coppa europea che a livello di club nel nostro paese mancava da tempo immemore. Contento che la finale sia stata marchiata dal decisivo gol di Zaniolo.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Poi visto che in giro s'ironizza sul prestigio che può dare questa coppa, io dico che da milanista vado fiero e orgoglioso pure per le 2 Coppe Latine vinte negli anni 50 ma anche per la Mitropa Cup vinta negli anni 80, dove in quest'ultima riuscimmo a confermare la nostra vocazione europea anche ad un livello molto più basso.

Link to post
Share on other sites
2 hours ago, BlackSoul said:

Ma non facevi parte della seconda categoria? :asd 

No no. Penso sia semplicemente uno dei più scarsi tatticamente di sempre in base a quanto ha vinto.

Ma il suo culo me lo tengo stretto. 

Poi ha avuto il merito di ridare entusiasmo a una tifoseria intera. Quest'anno lo stadio era magnifico e non abbiamo fatto certo campionato di vertice.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.