Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Wilde4Soccer


Recommended Posts

1 hour ago, Mone 24 said:

Bonzo ma le partite assurde le hanno perse tutte, anche l'Inter che stravince lo scudetto. L'annata è strana e sicuramente la compattezza del calendario più la totale assenza di atmosfera agonistica fa la sua parte, quindi io fatico a credere che il Milan possa avere un calo mentale così netto da perdere addirittura 3 posizioni in classifica.

Poi son tifoso napoletano e ovviamente lo spero, perché vorrei finire in top 4. Ma può confermarti anche il buon @Artest che quando ne parliamo in privato io sostengo sempre che il Milan non crolla mentalmente proprio ora, soprattutto dopo che ha rinnovato Zlatan.

Confermo, però io affermo il contrario e già tempo fa gli ho detto che la corsa va fatta sul Milan

Link to post
Share on other sites
  • Replies 69.3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Mone 24

    6598

  • COOPapERino21

    4749

  • Tony Brando

    3897

Top Posters In This Topic

Popular Posts

avete pensato anche a cosa sarebbe la nazionale dell'impero romano? 

No niente, figurati... Sono sicuro che l'improvvisa inversione a u su Morata sia del tutto scollegata dalla vicenda Suarez, che una mattina si è svegliato con addosso una sensazione di incomplete

Diego, Diego..... Diego Armando Maradona  che ricordi Padova, 36 anni, 2 mesi e circa 2 settimane fa, dialogo tra me (interista quindicenne) e mio padre (milanista tiepido): "papà, hai v

Posted Images

Secondo me alla fine ci andranno quelle attuali, ma il Milan rischia tantissimo. 3 scontri diretti (tutti fuori casa, per quello che vale) + 3 partite impegnative con squadre che si devono salvare. 

Link to post
Share on other sites

Vi invito a leggere l'articolo uscito su Sueddeutsche sugli enormi intrallazzi politici che c'erano dietro la Superlega e ci sono tuttora dietro la UEFA.. Diciamo che JP Morgan è solo la punta di un enorme iceberg.

:asd

Link to post
Share on other sites
17 hours ago, TheGoods said:

Dopo i risultati di ieri e guardando il calendario, in tutta onestà penso che al Milan serva un miracolo per finire tra le prime 4.

Si, al di là dello sfottò...spero che siate voi a entrare in Champions perché ci vuole anche il Milan dopo tanti anni...

Link to post
Share on other sites
2 hours ago, KB24 -Black Mamba- said:

Si, al di là dello sfottò...spero che siate voi a entrare in Champions perché ci vuole anche il Milan dopo tanti anni...

Vogliamo la SuperChampions :asd 

Link to post
Share on other sites

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/25-04-2021/conte-rebus-futuro-inter-parlero-lo-scudetto-antonio-vuole-capire-obiettivi-410453354751.shtml

Andonio avresti anche rotto er ca'... 

Marotta, sotto con Acciughina prima che si accasi da altre parti! 

Replichiamo paro paro l'avvicendamento avvenuto in casa bianconera l'estate 2014 e chissà che poi l'emulazione non si esaurisca lì ma abbia analoghi effetti anche nel quinquennio successivo :asd

Tra l'altro un eventuale approdo di Allegri sulla panca nerazzurra (a cui credo pochissimo) più che essere garanzia di un filotto di scudetti (a cui credo zero) mi incuriosirebbe assai nell'ottica di poter assistere alle conferenze pre e post match del tecnico livornese (che, solo per la parlata, le immagini e gli aneddoti con cui Max le impreziosisce sarebbero ennemila volte più godevoli di quelle cui ci ha abituato Conte) ed in particolare ai confronti con Lele "El Che" Adami... 

Purtroppo si tratta di uno scenario assolutamente improbabile (per non dire del tutto impossibile) per due ragioni:

- Allegri secondo me si è già promesso ad altra squadra (Roma?) 

ma soprattutto 

- in casa Inter finirà come lo scorso agosto: summit Zhang, Marotta, Ausilio, Conte e decisione di andare avanti insieme da un lato per mancanza di alternative (Conte) e dall'altro (Suning) non disponibilità di appesantire il bilancio con lo stipendio del tecnico salentino a cui si andrebbe a sommare quello, presumibilmente non leggero, del nuovo allenatore

E stavolta dubito che Max sia disposto (come secondo me invece fece l'estate scorsa) ad attendere la fine della stagione e l'esito del confronto tra Conte ed i vertici nerazzurri 

Link to post
Share on other sites

Se è stata fatta UNA buona cosa dalla nostra dirigenza è stata mandare a Conte il messaggio che se vuole andarsene può tranquillamente dimettersi, ma non verrà cacciato. Vediamo di non rimangiarci questo atteggiamento.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Che bravo Pirlo che decide di schierare 3 centrali contro un solo attaccante, lasciando svuotate le fasce che sono sempre state le uniche valvole di attacco.
Splendida mossa, si vede che funziona

Link to post
Share on other sites
8 hours ago, Dedo said:

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/25-04-2021/conte-rebus-futuro-inter-parlero-lo-scudetto-antonio-vuole-capire-obiettivi-410453354751.shtml

Andonio avresti anche rotto er ca'... 

Marotta, sotto con Acciughina prima che si accasi da altre parti! 

Replichiamo paro paro l'avvicendamento avvenuto in casa bianconera l'estate 2014 e chissà che poi l'emulazione non si esaurisca lì ma abbia analoghi effetti anche nel quinquennio successivo :asd

Tra l'altro un eventuale approdo di Allegri sulla panca nerazzurra (a cui credo pochissimo) più che essere garanzia di un filotto di scudetti (a cui credo zero) mi incuriosirebbe assai nell'ottica di poter assistere alle conferenze pre e post match del tecnico livornese (che, solo per la parlata, le immagini e gli aneddoti con cui Max le impreziosisce sarebbero ennemila volte più godevoli di quelle cui ci ha abituato Conte) ed in particolare ai confronti con Lele "El Che" Adami... 

Purtroppo si tratta di uno scenario assolutamente improbabile (per non dire del tutto impossibile) per due ragioni:

- Allegri secondo me si è già promesso ad altra squadra (Roma?) 

ma soprattutto 

- in casa Inter finirà come lo scorso agosto: summit Zhang, Marotta, Ausilio, Conte e decisione di andare avanti insieme da un lato per mancanza di alternative (Conte) e dall'altro (Suning) non disponibilità di appesantire il bilancio con lo stipendio del tecnico salentino a cui si andrebbe a sommare quello, presumibilmente non leggero, del nuovo allenatore

E stavolta dubito che Max sia disposto (come secondo me invece fece l'estate scorsa) ad attendere la fine della stagione e l'esito del confronto tra Conte ed i vertici nerazzurri 

Conte in parte ha ragione, la squadra oggi è cotta...in due anni non gli hanno preso un vice Lukaku che ora non ce la fa più (e non si è mai fatto male grazie a Dio), gli esterni si è dovuto reinventare Perisic (altalenante come sempre) mentre alcuni giocatori non danno garanzie (Sensi? Vecino? Handanovic? ) ...non dico che ci vogliono investimenti ma se vuoi fare la doppia competizione devi prendere giocatori validi e sfruttare le occasioni parametro zero.

Ma prima di tutto ciò ci vuole chiarezza societaria perché Zhang non si fa vedere da un po’ e ancora non si capisce cosa vogliono fare a livello societario...non a caso lo ha detto anche Marotta nel pre partita contro il Verona.

Link to post
Share on other sites
13 hours ago, KB24 -Black Mamba- said:

Conte in parte ha ragione, la squadra oggi è cotta...in due anni non gli hanno preso un vice Lukaku che ora non ce la fa più (e non si è mai fatto male grazie a Dio), gli esterni si è dovuto reinventare Perisic (altalenante come sempre) mentre alcuni giocatori non danno garanzie (Sensi? Vecino? Handanovic? ) ... non dico che ci vogliono investimenti ma se vuoi fare la doppia competizione devi prendere giocatori validi e sfruttare le occasioni parametro zero.

Ma prima di tutto ciò ci vuole chiarezza societaria perché Zhang non si fa vedere da un po’ e ancora non si capisce cosa vogliono fare a livello societario...non a caso lo ha detto anche Marotta nel pre partita contro il Verona.

Meglio sacrificare un big per fare mercato o restare questi?

Fermo restando che non è facile determinare quale big possa essere sacrificabile, visto che quelli con mercato (difesa, Barella, Hakimi, attacco) mi auguro possano restare incedibili.

Link to post
Share on other sites
3 hours ago, PaulEnta said:

Meglio sacrificare un big per fare mercato o restare questi?

Fermo restando che non è facile determinare quale big possa essere sacrificabile, visto che quelli con mercato (difesa, Barella, Hakimi, attacco) mi auguro possano restare incedibili.

Spero vivamente che i big non si muovano, altrimenti saremmo punto e a capo. La squadra titolare è fatta per dieci undicesimi, un esterno mancino e ci siamo. L'ideale sarebbe poi allungare la panchina con un innesto per ruolo.

---

Pare fatta per Nagelsmann al Bayern. Chi l'avrebbe mai detto :asd

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Mah, io faccio molta -ma molta- fatica a comprendere (e digerire) tutta questa preoccupazione (e sono buono) di Conte, la sua esigenza di fare con urgenza chiarezza sui piani futuri* e soprattutto la necessità impellente di rendere pubblica -as usual- la cosa, di fatto "rovinando" il momentum e gettando ombre sul prosieguo del rapporto (che palle, francamente:chetristezza

Rispetto alla questione tecnica io mi iscrivo al partito di quelli che auspicano continuità e politica dei piccoli passi

Premessa doverosa: la rosa attuale è di un livello tale da consentirti di competere in modo credibile in Italia (partire cioè se non da favorita assoluta, comunque come una delle maggiori indiziate alla conquista dello scudetto); poter invece pensare di fare da subito il salto per essere contender in Europa (livello Bayern, PSG, Real, City per intenderci) è pura follia kamikaze: lo sarebbe stato in tempi "normali", figurarsi in un frangente storico in cui il mondo è ancora afflitto dalla pandemia e il settore (calcio europeo) in cui l'Inter opera è al collasso economico (come dimostrato, se ce ne fosse mai stato bisogno, dalla sortita fallimentare SuperLeague tentata dai big clubs del vecchio continente) 

Ciò considerato, l'obiettivo di Ausilio e Marotta -a mio parere- deve essere quello di migliorare la situazione attuale apportando qualche correzione/aggiustamento, senza grandi investimenti in termini economici, al limite uno (in attacco). E riuscendo addirittura ad abbassare il monte ingaggi (out Vidal, Kolarov e Young, tanto per iniziare) 

Analizzando i reparti

portiere: Handanovic è stato protagonista di una buona stagione, certo le prestazioni recenti (anche ieri aveva di fatto "regalato" un goal regolarissimo a Faraoni:facepalm:) fanno suonare qualche campanello di allarme; non so se sia già arrivato il momento di salutare il portierone sloveno per puntare ad un profilo in grado di vestire da subito -e per i prossimi tot anni- i panni del titolare (Silvestri?) ma certo se non si ha l'intenzione di consumare uno strappo così traumatico con il capitano si deve quantomeno affiancargli come secondo un elemento di assoluto valore (possibilmente giovane, che accetti quindi un primo anno di "praticantato" all'ombra di Samir)

difesa: Il trio Skriniar-DeVrij-Bastoni dà garanzie assolute (miglior difesa del campionato, al momento). Dietro di loro abbiamo già in rosa D'Ambrosio (Danilo credo sarà destinato  a giocare sempre più come difensore a dx o sx del centrale nella difesa a 3) che garantisce un rendimento costante e direi buono, nonchè un numero di goals che male non fa. Fosse per me confermerei anche Ranocchia che oltre a svolgere -a quanto si legge e afferma lo stesso Conte- un ruolo determinante all'interno dello spogliatoio, ha sempre risposto presente quando è stato chiamato in causa dal tecnico salentino. Come sesto difensore a completare il reparto (colui cioè che andrebbe a sostituire Kolarov, ingaggio altissimo, rendimento pessimo/nullo....) mi orienterei su qualche ex Primavera, penso in particolare a Vanheusden, prospetto che al tempo era considerato fortissimo e che purtroppo si è fatto i crociati (comunque parliamo di un '99 eh) ma ci sarebbe anche Pirola (attualmente al Monza) che già lo scorso anno ha assaggiato la prima squadra ed esordito in serie A. Chi può escludere che sotto la cura Conte da uno dei due non venga fuori il nuovo Bastoni?

A livello di laterali secondo me siamo messi già bene: Hakimi a destra, Peresic a sinistra, Darmian primo cambio di entrambi + farei rientrare alla base Di Marco (non credo che l'Hellas lo riscatterà) e come quinta opzione ho pur sempre in rosa D'Ambrosio all'occorrenza. Ciao ciao Young

centrocampo: la configurazione Brozovic centrale davanti alla difesa con ai suoi lati Barella (dinamicità) e Eriksen (tecnica e geometria) ha ampiamente dimostrato di funzionare. L'eventuale inserimento di un profilo BIG (a scapito di Brozo o più probabilmente Christian) rischierebbe di mandare in crisi i due attuali titolari (penso soprattutto al croato che non brilla esattamente per equilibrio e tenuta psicologica) e di fatto perderli. Di contro non puoi nemmeno legarti mani e piedi a questi tre e pregare che non si prendano nemmeno un raffreddore per tutta la stagione. La mia idea? Sbolognare Vidal (finitissimo) e il suo contratto onerosissimo ed inserire un elemento di primissimo livello ma "tipologia" Barella però: in questo modo Eriksen e Brozo potrebbero diventare in certi frangenti uno alternativo all'altro con Barella e la new entry al loro fianco. A completare la panchina confermerei Sensi (che se torna quello di inizio scorsa stagione è un lusso da paura), Gagliardini (pippone, ma sarebbe la settima scelta eh) e Vecino che di fatto si potrebbe considerare un neo-acquisto 

attacco: Lu-La confermatissima (e fortissima). Qui sì però che esiste un'esigenza di rafforzamento. Non ho idea di quante e quali fiches avranno a disposizione Marotta e Ausilio ma se devo scegliere una priorità io me le giocherei sul quarto attaccante (out Pinamonti, chiaramente inadeguato per questi livelli). Attaccante che deve essere un profilo di alto livello (già internazionale) e che nella mia gerarchia dovrebbe scavalcare il buon Nino ex Meravilla o comunque rappresentare l'alternativa credibile a Lukaku  (con appunto Lautaro e Sanchez ad alternarsi  al fianco del belga/suo sostituto)

Riassumendo: un secondo giovane e credibile di Handa, minimi aggiustamenti in difesa con i rientri di ex primavera nerazzurri (Pirola, Vanheusden, Di Marco) e poi un simil-Barella per il centrocampo e una prima punta (fisica) di alto profilo (Giroud?)

Così facendo da un lato ringiovanisci sensibilmente la rosa abbattendo il monte ingaggi (ciao Vidal, Kolarov e Young) dall'altro ti rinforzi nell'unico reparto dove effettivamente sei "corto" 

Io per uno scenario del genere firmerei con il sangue, ma Andonio inCONTEntabile invece?...

*da intendersi esclusivamente a livello di campagna acquisti perchè a lui della continuità, e più in generale delle sorti, della gloriosa società nerazzurra oltre l'arco temporale di 2/3 anni non gliene fotte una mazza se non nella misura in cui appunto i suoi dirigenti (Marotta&Ausilio) abbiano o meno la disponibilità economica per operare in modo efficace sul mercato

 

 

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
30 minutes ago, Dedo said:

Mah, io faccio molta -ma molta- fatica a comprendere (e digerire) tutta questa preoccupazione (e sono buono) di Conte, la sua esigenza di fare con urgenza chiarezza sui piani futuri* e soprattutto la necessità impellente di rendere pubblica -as usual- la cosa, di fatto "rovinando" il momentum e gettando ombre sul prosieguo del rapporto (che palle, francamente:chetristezza

Rispetto alla questione tecnica io mi iscrivo al partito di quelli che auspicano continuità e politica dei piccoli passi

Premessa doverosa: la rosa attuale è di un livello tale da consentirti di competere in modo credibile in Italia (partire cioè se non da favorita assoluta, comunque come una delle maggiori indiziate alla conquista dello scudetto); poter invece pensare di fare da subito il salto per essere contender in Europa (livello Bayern, PSG, Real, City per intenderci) è pura follia kamikaze: lo sarebbe stato in tempi "normali", figurarsi in un frangente storico in cui il mondo è ancora afflitto dalla pandemia e il settore (calcio europeo) in cui l'Inter opera è al collasso economico (come dimostrato, se ce ne fosse mai stato bisogno, dalla sortita fallimentare SuperLeague tentata dai big clubs del vecchio continente) 

Ciò considerato, l'obiettivo di Ausilio e Marotta -a mio parere- deve essere quello di migliorare la situazione attuale apportando qualche correzione/aggiustamento, senza grandi investimenti in termini economici, al limite uno (in attacco). E riuscendo addirittura ad abbassare il monte ingaggi (out Vidal, Kolarov e Young, tanto per iniziare) 

Analizzando i reparti

portiere: Handanovic è stato protagonista di una buona stagione, certo le prestazioni recenti (anche ieri aveva di fatto "regalato" un goal regolarissimo a Faraoni:facepalm:) fanno suonare qualche campanello di allarme; non so se sia già arrivato il momento di salutare il portierone sloveno per puntare ad un profilo in grado di vestire da subito -e per i prossimi tot anni- i panni del titolare (Silvestri?) ma certo se non si ha l'intenzione di consumare uno strappo così traumatico con il capitano si deve quantomeno affiancargli come secondo un elemento di assoluto valore (possibilmente giovane, che accetti quindi un primo anno di "praticantato" all'ombra di Samir)

difesa: Il trio Skriniar-DeVrij-Bastoni dà garanzie assolute (miglior difesa del campionato, al momento). Dietro di loro abbiamo già in rosa D'Ambrosio (Danilo credo sarà destinato  a giocare sempre più come difensore a dx o sx del centrale nella difesa a 3) che garantisce un rendimento costante e direi buono, nonchè un numero di goals che male non fa. Fosse per me confermerei anche Ranocchia che oltre a svolgere -a quanto si legge e afferma lo stesso Conte- un ruolo determinante all'interno dello spogliatoio, ha sempre risposto presente quando è stato chiamato in causa dal tecnico salentino. Come sesto difensore a completare il reparto (colui cioè che andrebbe a sostituire Kolarov, ingaggio altissimo, rendimento pessimo/nullo....) mi orienterei su qualche ex Primavera, penso in particolare a Vanheusden, prospetto che al tempo era considerato fortissimo e che purtroppo si è fatto i crociati (comunque parliamo di un '99 eh) ma ci sarebbe anche Pirola (attualmente al Monza) che già lo scorso anno ha assaggiato la prima squadra ed esordito in serie A. Chi può escludere che sotto la cura Conte da uno dei due non venga fuori il nuovo Bastoni?

A livello di laterali secondo me siamo messi già bene: Hakimi a destra, Peresic a sinistra, Darmian primo cambio di entrambi + farei rientrare alla base Di Marco (non credo che l'Hellas lo riscatterà) e come quinta opzione ho pur sempre in rosa D'Ambrosio all'occorrenza. Ciao ciao Young

centrocampo: la configurazione Brozovic centrale davanti alla difesa con ai suoi lati Barella (dinamicità) e Eriksen (tecnica e geometria) ha ampiamente dimostrato di funzionare. L'eventuale inserimento di un profilo BIG (a scapito di Brozo o più probabilmente Christian) rischierebbe di mandare in crisi i due attuali titolari (penso soprattutto al croato che non brilla esattamente per equilibrio e tenuta psicologica) e di fatto perderli. Di contro non puoi nemmeno legarti mani e piedi a questi tre e pregare che non si prendano nemmeno un raffreddore per tutta la stagione. La mia idea? Sbolognare Vidal (finitissimo) e il suo contratto onerosissimo ed inserire un elemento di primissimo livello ma "tipologia" Barella però: in questo modo Eriksen e Brozo potrebbero diventare in certi frangenti uno alternativo all'altro con Barella e la new entry al loro fianco. A completare la panchina confermerei Sensi (che se torna quello di inizio scorsa stagione è un lusso da paura), Gagliardini (pippone, ma sarebbe la settima scelta eh) e Vecino che di fatto si potrebbe considerare un neo-acquisto 

attacco: Lu-La confermatissima (e fortissima). Qui sì però che esiste un'esigenza di rafforzamento. Non ho idea di quante e quali fiches avranno a disposizione Marotta e Ausilio ma se devo scegliere una priorità io me le giocherei sul quarto attaccante (out Pinamonti, chiaramente inadeguato per questi livelli). Attaccante che deve essere un profilo di alto livello (già internazionale) e che nella mia gerarchia dovrebbe scavalcare il buon Nino ex Meravilla o comunque rappresentare l'alternativa credibile a Lukaku  (con appunto Lautaro e Sanchez ad alternarsi  al fianco del belga/suo sostituto)

Riassumendo: un secondo giovane e credibile di Handa, minimi aggiustamenti in difesa con i rientri di ex primavera nerazzurri (Pirola, Vanheusden, Di Marco) e poi un simil-Barella per il centrocampo e una prima punta (fisica) di alto profilo (Giroud?)

Così facendo da un lato ringiovanisci sensibilmente la rosa abbattendo il monte ingaggi (ciao Vidal, Kolarov e Young) dall'altro ti rinforzi nell'unico reparto dove effettivamente sei "corto" 

Io per uno scenario del genere firmerei con il sangue, ma Andonio inCONTEntabile invece?...

*da intendersi esclusivamente a livello di campagna acquisti perchè a lui della continuità, e più in generale delle sorti, della gloriosa società nerazzurra oltre l'arco temporale di 2/3 anni non gliene fotte una mazza se non nella misura in cui appunto i suoi dirigenti (Marotta&Ausilio) abbiano o meno la disponibilità economica per operare in modo efficace sul mercato

 

 

 

 

 

 

 

 

Dedo, Conte sta facendo quasi un miracolo giocando praticamente sempre con gli 11 titolari che ripeto sono forti ma solo gli 11!!! Come fai a dire che la difesa è a posto quando se si fa male uno di quei tre non c’è nessuno perché D’Ambrosio è adattato ed è pure in scadenza di contratto come Ranocchia (Kolarov non lo considero ed è in scadenza pure lui)...qua ci vuole uno bravo con esperienza come ricambio e poi due giovani che possono essere Zinho e Pirola, ma parliamo sempre di gente che non ha mai messo piede in serie A e di uno che si è fatto due crociati a 20 anni.

Sugli esterni siamo messi peggio, Hakimi e Darmian ok ma a sinistra c’è un buco enorme dove Dimarco verrà riscattato dal Verona giustamente e Perisic gioca bene 10 partite su 30, quindi qua serve un titolare del ruolo (Gosens?), non puoi presentarti in Champions con Perisic adattato e Dimarco...

In mezzo al campo bisogna sfoltire però anche qua Sensi bisogna vedere se dopo quasi due anni fermo voglia fare ancora il calciatore, gli altri come Gagliardini e Vecino fanno numero e uno di questi due andrà via...Vidal non si sa ma potrebbe andarsene e qua servirebbe come il pane uno come De Paul perché come avrai visto Eriksen e Barella sono cotti, soprattutto il danese non riesce a gestire questi ritmi ogni tre giorni.

In attacco manca un vice Lukaku, da due anni però...

In porta manca un portiere...Handanovic dovrebbe fare il secondo...

Ergo per essere competitivi mancano:

1) Portiere

2) Difensore centrale

3) Centrocampista e esterno sinistro

4) Quarta punta

I nomi che hai fatto non servono a nulla se non ad avere riserve per il campionato se qualcuno si dovesse far male...ma per competere in Champions serve altro...e dico competere...non vincere...

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
52 minutes ago, KB24 -Black Mamba- said:

Ergo per essere competitivi mancano:

1) Portiere

2) Difensore centrale

3) Centrocampista e esterno sinistro

4) Quarta punta

I nomi che hai fatto non servono a nulla se non ad avere riserve per il campionato se qualcuno si dovesse far male...ma per competere in Champions serve altro...e dico competere...non vincere...

Concordo su tutto. Il problema è che non avremo grandi disponibilità, gli stessi parametri zero sono una fregatura sotto il profilo dell'ingaggio.

Aggiungo che il vero miracolo di Conte è stato quello di far rendere la squadra, nonostante una situazione societaria di m ..... fossero altre a non pagare gli stipendi, li staremmo a perculare all'infinito. 

Per Handanovic è arrivato il momento di essere il Toldo del primo anno di Julio Cesar. Poche storie ..... 

Link to post
Share on other sites

Come esterno sinistro l'ideale sarebbe uno tra Gosens e Marcos Alonso. Conoscono già il campionato italiano e son perfetti per il 3-5-2 visto che garantiscono anche assist e goal. Il primo temo però che per meno di 30 milioni non si muova e per il secondo, pur non giocando, devi pur sempre trattare con la bottega non proprio economica di Abramovic. Palmieri - altro nome che si sente spesso - non mi piace proprio per tot motivi (in primis per la tenuta fisica), ma temo sia il più fattibile tra i tre.

Per la panchina sarebbero ideali Silvestri (affidabile e potrebbe già alternarsi con Handa), Milenkovic (contratto in scadenza nel 2022, adattissimo al 3-5-2 e anche futuribile), De Paul (perfetto per alternarsi ad Eriksen e Barella) e un vice Lukaku con esperienza tipo Giroud/Dzeko. 

La squadra così sarebbe completa e avrebbe molte soluzioni. Handanovic titolare, ma in caso di ulteriori cazzate avresti già un prontissimo Silvestri. In difesa i soliti tre con primo cambio Milenkovic e in seconda battuta D'Ambro. Centrocampo con Brozo-Eriksen-Barella e De Paul che sarebbe a conti fatti un altro titolare. In più Sensi, Gaglia e Vecino. 7 giocatori per 3 posti nel comparto chiave, con un ottimo mix di qualità e fisicità. In attacco Lu-La con i rispettivi cambi: il Giroud/Dzeko del caso a far rifiatare Big Rom e Sanchez ad alternarsi con Lautaro.

Fattibilità del tutto? Temo molto bassa :asd

Link to post
Share on other sites
22 minutes ago, Hap said:

Come esterno sinistro l'ideale sarebbe uno tra Gosens e Marcos Alonso. Conoscono già il campionato italiano e son perfetti per il 3-5-2 visto che garantiscono anche assist e goal. Il primo temo però che per meno di 30 milioni non si muova e per il secondo, pur non giocando, devi pur sempre trattare con la bottega non proprio economica di Abramovic. Palmieri - altro nome che si sente spesso - non mi piace proprio per tot motivi (in primis per la tenuta fisica), ma temo sia il più fattibile tra i tre.

Per la panchina sarebbero ideali Silvestri (affidabile e potrebbe già alternarsi con Handa), Milenkovic (contratto in scadenza nel 2022, adattissimo al 3-5-2 e anche futuribile), De Paul (perfetto per alternarsi ad Eriksen e Barella) e un vice Lukaku con esperienza tipo Giroud/Dzeko. 

La squadra così sarebbe completa e avrebbe molte soluzioni. Handanovic titolare, ma in caso di ulteriori cazzate avresti già un prontissimo Silvestri. In difesa i soliti tre con primo cambio Milenkovic e in seconda battuta D'Ambro. Centrocampo con Brozo-Eriksen-Barella e De Paul che sarebbe a conti fatti un altro titolare. In più Sensi, Gaglia e Vecino. 7 giocatori per 3 posti nel comparto chiave, con un ottimo mix di qualità e fisicità. In attacco Lu-La con i rispettivi cambi: il Giroud/Dzeko del caso a far rifiatare Big Rom e Sanchez ad alternarsi con Lautaro.

Fattibilità del tutto? Temo molto bassa :asd

La fattibilità c’è se si piazzano gli esuberi...tipo Joao Mario, Vecino e quella gente lì...perché parliamo di annuali per Giroud/ Dzeko quindi appesantiscono ma solo per un anno di transizione “economica”, poi si parla di Mandi del Betis o Maksimovic come centrale al posto di Ranocchia a zero e anche qua mi può andare bene...come portiere Silvestri o anche provare Radu almeno una santa volta che per me è molto bravo posso starci...ma bisogna investire a centrocampo (De Paul con qualche contropartita) o Gosens.

Perché so già che qua dicono riportiamo Zinho, Pirola, Dimarco e Agoume che per carità sono dei buoni/ottimo prospetti...ma sinceramente con questi non ci fai nulla...ci vuole tempo per loro e quando il pallone pesa e sappiamo come nel mondo Inter pesi parecchio...sprofondano....

Link to post
Share on other sites
7 hours ago, big bonzo said:

Ecco a differenza dei lakers col milan è assolutamente sacrosanto essere pessimisti e realisti...

#pioliout 

Bonzo, Pioli avrà le sue colpe ma la società puntando su un 40enne come Ibra e Mandzukic non mi è parsa di avere le idee chiare...come anche Meite a gennaio...sono bolliti o mezzi giocatori...non servono...

I migliori sono sempre Kessie (spaventoso) e Donnarumma...gli altri sono buoni giocatori che quando tutto gira al meglio rendono il doppio ma quando gira male sprofondano...

Poi magari la partita era persa lo stesso, ma il gol del 2-0 della Lazio è da annullare...l’ha anche rivisto...come fai a darlo buono...peggio di Abisso in Fiorentina-Inter...

Link to post
Share on other sites

@KB24 -Black Mamba- tornando al discorso di ieri su come debbano muoversi Marotta&Ausilio per rinforzare l'Inter e conseguenti possibili obiettivi della prossima campagna acquisti, il mio scenario -l'avevo anche esplicitato in premessa di post- tiene conto dell'attuale congiuntura economica mondiale (e dell'universo calcio in particolare).

Sono assolutamente d'accordo con te che con le aggiunte che auspico io e cioè giovani prospetti in difesa, un novello Barella a centrocampo + un profilo di livello internazionale ad occupare lo slot di terza punta (prospettiva che a dirla tutto temo sia già troppo ambiziosa, tanto che ho paura saremo costretti a scegliere su chi tra il centrocampista e l'attaccante giocarci i milioni stanziati da Suning, ed alla fine opteremo per quest'ultimo e ci terremo in casa quel cancro di Vidal e relativo ingaggio monstre:chetristezza) rinforzi l'attuale rosa e crei le condizioni perchè gli 11 titolarissimi non siano spremuti grazie al fatto che finalmente Conte può contare su 3/4 cambi di alto livello.

In questo modo partiresti tra le favorite nella corsa scudetto (che comunque dopo un decennio di vacche magrissime e sberloni in faccia, a me non pare una prospettiva su cui sputar sopra eh) ma resti nettamente indietro a livello di elite Europa. Non ci piove

Anche a me piacerebbe puntare ad acquistare simultaneamente profili alla Silvestri, Gosens, Milenkovic, Kantè e Giroud (che come hai scritto anche tu non ti consentirebbero comunque di puntare alla conquista della Champions), semplicemente però.....................................non è possibile:boh

E non tirarmi fuori la storia che quelle operazioni te le potresti finanziare piazzando gli esuberi (tra l'altro Joao Mario ma poi chi altro è rimasto?) visto che sappiamo benissimo come va a finire inevitabilmente in quei casi (a maggior ragione in un'epoca in cui la disponibilità di investire liquidità sul mercato rasenta lo zero per tutte le società escluse le solite note che figurati se sono interessate a profili alla Joao Mario....): dai Nainggolan & company non solo non riesci a ricavare moneta sonante (magari poca) ma addirittura sei costretto a regalarli al cagliari di turno accollandoti pure parte sostanziosa dell'ingaggio!

Eddai, questo è il contesto in cui si troveranno ad operare Ausilio&Marotta con per di più alle spalle la famiglia Zhang che da mesi è alla ricerca spasmodica di prestiti e/o un partner che la affianchi e la supporti nel far fronte all'impegno economico che comporta la gestione dell'inter (in attesa forse di venderla, addirittura)

Non so come la vedi tu ma a me in una situazione del genere Silvestri + Gosens+ Milenkovic + Kante + Giroud sembra fantascienza degna dell'era Morattiana (altri tempi, altro mondo, e comunque ci ha portati alla bancarotta diciamolo): nella migliore delle ipotesi te ne puoi permettere 2 di quelli citati sopra, più probabilmente 1 solo....

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.