Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Wilde4Soccer


Recommended Posts

  • Replies 67.1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Mone 24

    7029

  • COOPapERino21

    4891

  • Tony Brando

    4162

  • Loz

    3085

Top Posters In This Topic

Popular Posts

No niente, figurati... Sono sicuro che l'improvvisa inversione a u su Morata sia del tutto scollegata dalla vicenda Suarez, che una mattina si è svegliato con addosso una sensazione di incomplete

avete pensato anche a cosa sarebbe la nazionale dell'impero romano? 

Anche secondo me rigore ed espulsione sono eccessivi. 

Posted Images

8 hours ago, Tony Brando said:

io credo che attualmente l'inter parta da sfavorita, sfavorita eh non battuta, solo con real e city.

Lo credo anch'io, anche le quote dicono questo.

C'è però da passare con l'Atletico e non sarà per nulla facile al Metropolitano.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
2 hours ago, BlackSoul said:

Lo credo anch'io, anche le quote dicono questo.

C'è però da passare con l'Atletico e non sarà per nulla facile al Metropolitano.

all'andata la differenza è stata imbarazzante anche se risultata solo in un gol di scarto. 

Link to post
Share on other sites
13 hours ago, Magic Luke said:

l'Inter in questa serie A da 3 pere in automatico a tutti, é un dato di fatto.

Quando a Settembre scrivevo che l'Inter era il Napoli della scorsa stagione...la vera anomalia é che una squadra da 4o posto come la Juventus abbia tenuto quel passo li per 5 mesi.

Chiaramente l'attenzione dell'Inter non puó che essere rivolta alla CL, dove con un pó di fortuna nei sorteggi puó tornare comodamente tra le prime 4.

Sono stati azzeccati gli acquisti e l’allenatore ha fatto un enorme salto di qualità…adesso ti puoi trovare come terzi di difesa Barella De Vrij e Miki perché Bastoni e Pavard sono esterni d’attacco in determinate situazioni di gioco, ognuno copre gli spazi bene…difficile a memoria trovare un’Inter così bella da vedere in campo, verticale e che gioca a memoria…non era semplice considerando gli addii di Onana, Lukaku, Brozovic, Dzeko, Skriniar e dimentico ancora qualcuno.

Thuram, Pavard, Sommer, Carlos Augusto e Frattesi stanno dando una grande mano.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
On 12/13/2021 at 6:34 PM, Dedo said:

 

immagino che in quanto tifosi bianconeri, rossoneri, giallorossi, partenopei etc etc non investiate il vostro tempo a vedervi le partite dell'Inter di Inzaghi

Beh, peccato, non sapete cosa vi state perdendo :sbrilluccico

Spettacolo vero: una specie di arancia meccanica di olandese memoria trasportata dagli anni settanta al terzo millennio

fa chiaramente più figo (e soprattutto meno male al vostro fegato:asd) guardare ammirati alle trame di gioco dei Manchester City di Pep, del Liverpool di Klopp, del Chelsea di Tuchel piuttosto che del Bayern, ma la verità è che la gioiosa macchina da guerra (cit) nerazzurra assemblata da Simone non ha nulla da invidiare a queste corazzate, se non il livello di talento puro dei singoli interpreti

L'Inter attacca in 9, con il centrale difensivo (solitamente DeVrij, salvo infortuni) comunque saldamente nella metà campo avversaria

i due laterali difensivi (si fa per dire), si chiamino Persic e Darmian piuttosto che Dumfries e Di Marco, quando l'Inter è in possesso di palla (spesso e volentieri) sono perennemente in linea con le due punte (!!!)

ma gli stessi due braccetti della difesa a 3 (Skriniar a dx e Bastoni a sx, idem Danilo D'Ambrosio quando gioca o lo stesso Di Marco se schierato in quella posizione) vanno costantemente in sovrapposizione ai suddetti laterali, con il ventiduenne scuola Atalanta che grazie a dei piedi educatissimi ed una visione di gioco notevole di fatto veste il ruolo di terzo regista aggiunto

scrivo terzo perchè a centrocampo regna incontrastato Sua Maestà Marcelo Brozovic, attualmente top 5 (e sto largo) a livello mondiale nel ruolo di centrocampista centrale basso (il "nostro" Jorginho per dire gli fa una pippa a Brozo), supportato dal turco che dopo il rigore nel derby è protagonista di una clamorosa metamorfosi, quella che i cuginetti rossoneri hanno atteso inutilmente per 4 lunghi anni:gia:

Completa il centrocampo il buon Nicolò Barella, giocatore di caratura mondiale nel suo ruolo, che all'inter veste i panni del gregario, giusto per rendere l'idea. Reparto (nevralgico, come ben sappiamo) solidissimo, qualitativamente e quantitativamente parlando, con pronti a subentrare un Vidal ritrovato, un Sensi che se la salute lo assiste è un altro che a calcio ci gioca divinamente più gli affidabilissimi Vecino e Gagliardini

In attacco scegliete voi a caso due tra Lautaro, Dzeko, Correa e Sanchez: funzioneranno comunque divinamente grazie ai meccanismi di gioco avvolgente plasmato dal fratello di Pippo

Mi si dirà che facciamo la voce grossa solo nella nostra serie A ma che alla prova dell'Europa (leggasi Liverpool, mannaggia ai sorteggi farsa dell'UEFA:testadura) verremo brutalizzati dal ritmo e dalla fisicità degli squadroni stranieri, mixati ad un talento diffuso da paura. Può essere, quest'anno direi che è certo, ma diamo tempo al tempo....

Insomma, per dirla (anzi cantarla) con Celentano&Mori, "siamo la squadra più bella del mondo, e ci diSPIAZE per gli altri, che sono tristi...."

il tutto avendo dovuto rinunciare ad Hakimi (miglior terzino al mondo con il secondo che arriva decimo), Lukaku (vabbè ora si è un po' annacquata l'immagine ma sino a tre mesi fa stavamo parlando del centravanti fisicamente -e non solo- più dominante al mondo) ed Eriksen

CAPOLAVORO di Simone Inzaghi (Marotta&Ausilio), come altro vuoi chiamarlo?

con tanti saluti alla merda salentina cui auguro di rosicare e marcire lentamente in quel di Londra 

Dicembre 2021

Felicissimo ed orgogliosissimo di averci visto giusto su Simone Inzaghi e di averci preso alla grandissima su quelle che potevano essere le prospettive sia in termini di risultati (compresa la cavalcata Chanpions dell'anno successivo) ma soprattutto per quel che concerne il gioco espresso dall'Inter:gia:

Al tempo definii l'Inter una sorta di Arancia Meccanica scatenando l'ilarita' dei solito espertoni, utenti di fede nerazzurra compresi: oggi che mi dite al riguardo?

Per cortesia (e un minimo di dignità, se volete preservarla) evitate di raccontare la favoletta che Inzaghi nel frattempo avrebbe limato i suoi difetti o che la rosa attuale sia di valore superiore a quella di allora o, peggio, a quella che conquistò lo scudetto sotto la guida di Conte.

Simone Inzaghi è dall'estate 2021 che fa giocare la squadra secondo quei principi che oggi sono sotto gli occhi (ammirati) di tutti. Non rendersene conto non depone certo a favore di chi ha continuato a criticare l'ex Lazio

Per quanto riguarda la rosa, beh nel corso di ciascuna delle ulime 3 estati l'Inter ha registrato la perdita per ragioni meramente di bilacio di una serie di top players (Hakimi, Lukaku, Eriksen, Peresic, Brozovic, Skriniar, di nuovo Lukaku e sto tralasciando altri elementi di livello) che avrebbe abbattuto un toro: non è accaduto solo per l'abilità in sede di mercato della coppia Marotta&Ausilio ma soprattutto grazie alla straordinaria capacità proprio del criticatissimo Inzaghi di valorizzare i nuovi arrivati inserendoli all'interno di un sistema di gioco che ne massimizza i pregi e al contempo nasconde i difetti.

Esattamente ciò che rende un allenatore top.

Lo intuii già seguendo i primi match con Inzaghi seduto sulla nostra panca, lo scrissi per l'appunto a dicembre'21, ho continuato a sostenerlo nonostante lo scudetto perso (peraltro esclusivamente per un blackout di 10 minuti nel derby + la paperissima di Radu a Bologna), non ho minimamente barcollato lo scorso anno di fronte alle numerose sconfitte in campionato.

Il segreto della mia incrollabile fiducia? Guardavo le partite e non basavo i miei giudizi/convinzioni sulla base dei risultati...

E oggi GODO. Non potete nemmeno lontanamente immaginare/capire quanto sto godendo

Link to post
Share on other sites
io credo che attualmente l'inter parta da sfavorita, sfavorita eh non battuta, solo con real e city.

Difficile non essere d'accordo, Barcellona e Bayern non sono assolutamente allo stesso livello.

 

Forse una tra Porto e Arsenal, che tra l'altro si affrontano, per motivi diversi potrebbe porre qualche problema.

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Il PSG più scarso degli ultimi anni è una buona squadra ma ha fatto fatica contro il piolismo, non è al livello di Inter City e Real. Ma è quella con il singolo più forte tra tutte le altre.

 

A proposito, con Mbappè al Real auguri a tutti per i prossimi 10 anni.

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
On 2/29/2024 at 7:51 PM, Dedo said:

Al tempo definii l'Inter una sorta di Arancia Meccanica scatenando l'ilarita' dei solito espertoni, utenti di fede nerazzurra compresi: oggi che mi dite al riguardo?

Che il vero espertone evidentemente sei tu.

Link to post
Share on other sites

Porca vacca cosa può fare un cambio di allenatore..
De Rossi che alla SPAL ha fatto tanta fatica va alla Roma e la rende una signora squadra. L'OM con Gattuso era in pieno crollo, poi il 70enne Gasset prende la panchina e 4 vittorie su 4.

Speriamo a Napoli accada la stessa cosa, ma chissà.

Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Mone 24 said:

Porca vacca cosa può fare un cambio di allenatore..
De Rossi che alla SPAL ha fatto tanta fatica va alla Roma e la rende una signora squadra. L'OM con Gattuso era in pieno crollo, poi il 70enne Gasset prende la panchina e 4 vittorie su 4.

Speriamo a Napoli accada la stessa cosa, ma chissà.

Quando succede così io dico sempre l’esatto contrario. Guarda cosa può fare quando un gruppo decide di lavorare invece di giocare contro.

Poi ovvio che alle volte l’unico modo di ribaltare la situazione emotiva di una rosa è cambiare allenatore 

Link to post
Share on other sites
5 hours ago, Mone 24 said:

Porca vacca cosa può fare un cambio di allenatore..
De Rossi che alla SPAL ha fatto tanta fatica va alla Roma e la rende una signora squadra. L'OM con Gattuso era in pieno crollo, poi il 70enne Gasset prende la panchina e 4 vittorie su 4.

Speriamo a Napoli accada la stessa cosa, ma chissà.

Con tutto il rispetto per DDR, non credo abbia fatto nulla di speciale. 
È bastato togliere il minus e mettere alla guida uno che pensa al bene della squadra. 
La rosa è molto forte e finalmente sta cogliendo i frutti. 

Link to post
Share on other sites
Quando succede così io dico sempre l’esatto contrario. Guarda cosa può fare quando un gruppo decide di lavorare invece di giocare contro.

Poi ovvio che alle volte l’unico modo di ribaltare la situazione emotiva di una rosa è cambiare allenatore 

Sono d'accordo, ma questo vale sempre quando è chiaro che il problema sia non il campo ma lo spogliatoio.

 

Questo ci insegna anche che il contesto è importante. Alla SPAL in quel contesto li avrebbe fallito chiunque, ed era ingiusto dare del cretino a De Rossi per quell'esperienza lì.

 

Lo stesso vale per esempio per il Maestro Pirlo. Che però va detto, dopo la Juve, non mi pare abbia ottenuto tantissimi successi.

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
6 hours ago, keitaro said:

Quando succede così io dico sempre l’esatto contrario. Guarda cosa può fare quando un gruppo decide di lavorare invece di giocare contro.

Poi ovvio che alle volte l’unico modo di ribaltare la situazione emotiva di una rosa è cambiare allenatore 

io se un gruppo in toto abbandona l'allenatore non vedo molti altri responsabili al di fuori dell'allenatore stesso. 

1 hour ago, Magic Luke said:

Sono d'accordo, ma questo vale sempre quando è chiaro che il problema sia non il campo ma lo spogliatoio.

 

Questo ci insegna anche che il contesto è importante. Alla SPAL in quel contesto li avrebbe fallito chiunque, ed era ingiusto dare del cretino a De Rossi per quell'esperienza lì.

 

Lo stesso vale per esempio per il Maestro Pirlo. Che però va detto, dopo la Juve, non mi pare abbia ottenuto tantissimi successi.

 

 

 

 

io credo che sia ovviamente presto per giudicare il de rossi allenatore, perché è capitato al momento giusto (un gruppo che aveva voglia di rivalsa e di giocare a calcio invece di fare ogni domenica la guerra in trincea) e ovviamente al posto giusto (casa sua, tutti sono per lui, tifosi in primis). ad esempio non credo avrebbe ottenuto gli stessi risultati fosse stato messo in panchina al posto di mazzarri dopo rudi garcia. 

però aggiungiamo che quando parla è uno che dimostra sia di capirne (e questo non significa poi in automatico essere dei bravi allenatori, gary neville ne è l'esempio lampante) che di avere delle idee molto chiare. idee che in quella situazione alla spal non erano minimamente attuabili con il materiale umano a disposizione e la classifica. abbiamo poi visto che fine abbia fatto la spal anche con gli altri allenatori. 

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
io credo che sia ovviamente presto per giudicare il de rossi allenatore, perché è capitato al momento giusto (un gruppo che aveva voglia di rivalsa e di giocare a calcio invece di fare ogni domenica la guerra in trincea) e ovviamente al posto giusto (casa sua, tutti sono per lui, tifosi in primis). ad esempio non credo avrebbe ottenuto gli stessi risultati fosse stato messo in panchina al posto di mazzarri dopo rudi garcia. 

però aggiungiamo che quando parla è uno che dimostra sia di capirne (e questo non significa poi in automatico essere dei bravi allenatori, gary neville ne è l'esempio lampante) che di avere delle idee molto chiare. idee che in quella situazione alla spal non erano minimamente attuabili con il materiale umano a disposizione e la classifica. abbiamo poi visto che fine abbia fatto la spal anche con gli altri allenatori. 

Io non credo si possa giudicare ad oggi il De Rossi allenatore, sono d'accordo. Credo che un altro allenatore normodotato avrebbe potuto ottenere simili risultati una volta cacciato a pedate Mourinho, che come gli yogurt ha una scadenza e in genere per lui è il terzo anno.

 

De Rossi andrà giudicato il prossimo anno in rapporto ai risultati che gli verranno chiesti. Quando avrà un'estate intera e una sessione di mercato per preparare la squadra.

 

La SPAL è un caso da paper accademico comunque. Chi è il presidente? Ahahahahahah

 

 

 

Link to post
Share on other sites
9 hours ago, Magic Luke said:

Io non credo si possa giudicare ad oggi il De Rossi allenatore, sono d'accordo. Credo che un altro allenatore normodotato avrebbe potuto ottenere simili risultati una volta cacciato a pedate Mourinho, che come gli yogurt ha una scadenza e in genere per lui è il terzo anno.

 

De Rossi andrà giudicato il prossimo anno in rapporto ai risultati che gli verranno chiesti. Quando avrà un'estate intera e una sessione di mercato per preparare la squadra.

 

La SPAL è un caso da paper accademico comunque. Chi è il presidente? Ahahahahahah

 

 

 

Sempre che sia de rossi l'allenatore della Roma il prossimo anno.

Link to post
Share on other sites

Due domande:

1) che contratto ha firmato De Rossi? la Roma puó permettersi di pagare eventualmente uno stipendio a lui, a Mourinho e a un terzo allenatore?

2) se la Roma andasse in CL, pensi lo mandino via? Quando si parla di cambiare allenatore in un contesto dove non puoi investire tanto (credo sia anche il caso della Roma) mi chiedo sempre chi ci metti al suo posto. Perché se l'alternativa é uno dei due pelati...

Link to post
Share on other sites
3 hours ago, Magic Luke said:

Due domande:

1) che contratto ha firmato De Rossi? la Roma puó permettersi di pagare eventualmente uno stipendio a lui, a Mourinho e a un terzo allenatore?

2) se la Roma andasse in CL, pensi lo mandino via? Quando si parla di cambiare allenatore in un contesto dove non puoi investire tanto (credo sia anche il caso della Roma) mi chiedo sempre chi ci metti al suo posto. Perché se l'alternativa é uno dei due pelati...

a giugno scadono sia mourinho che de rossi (che peraltro ha firmato una roba tipo a 300k, più eventuale bonus champions).

Link to post
Share on other sites

in questo caso non é assolutamente detto che rimanga.

Peró devi fare sempre i conti con la realtá: chi é libero e puoi mettere al suo posto? Perché o metti i soldi sul tavolo, o prendi un allenatore come Palladino o te lo devi sostanzialmente inventare e sperare che vada bene.

Facile sognare questo o quello. e vale per tutte le squadre, per la Juve, per il Milan (e non metterei la mano sul fuoco che Allegri/Pioli vadano via), passando per la Roma.

Intanto in tema allenatori possiamo dire che la carriera di D'Aversa é sostanzialmente al capolinea. Fatta fare una figuraccia ad una societá e ad una squadra intera. Sará giustamente mandato via a pedate e si beccherá una lunga squalifica.

Link to post
Share on other sites
42 minutes ago, Magic Luke said:

in questo caso non é assolutamente detto che rimanga.

Peró devi fare sempre i conti con la realtá: chi é libero e puoi mettere al suo posto? Perché o metti i soldi sul tavolo, o prendi un allenatore come Palladino o te lo devi sostanzialmente inventare e sperare che vada bene.

Facile sognare questo o quello. e vale per tutte le squadre, per la Juve, per il Milan (e non metterei la mano sul fuoco che Allegri/Pioli vadano via), passando per la Roma.

Intanto in tema allenatori possiamo dire che la carriera di D'Aversa é sostanzialmente al capolinea. Fatta fare una figuraccia ad una societá e ad una squadra intera. Sará giustamente mandato via a pedate e si beccherá una lunga squalifica.

palladino va alla lazio. 

 

secondo me la roma prende de zerbi se non resta de rossi. a sensazione. 

Link to post
Share on other sites

De Zerbi peró perché dovrebbe lasciare la PL? Mi sembra un tecnico che gode comunque di una certa stima in Inghilterra.

La mia sensazione comunque é che cambino/saltino quasi tutte le panchine di vertice. Ma é solo una sensazione. Non do per scontato che la Juve cambi Allegri, ad esempio. Ma il fatto che Giuntoli non si scelga il coach e lo staff mi sembra una assoluta anomalia.

Link to post
Share on other sites
6 minutes ago, Magic Luke said:

De Zerbi peró perché dovrebbe lasciare la PL?

perché la roma è la roma, o perché magari è stato bloccato da mesi. il problema è che dopo che ha preso questa sveglia epocale da de rossi (per ora...) sarà difficile presentarlo alla piazza alla quale togli l'idolo. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.