Jump to content

Welcome to our site

Take a moment to join us, we are waiting for you.

COOPapERino21

Wilde4Soccer

Recommended Posts

sarebbe interessante sapere l'ultima volta che Ronaldo è stato sostituito per scelta tecnica e possibilmente in un match ancora in bilico, prima di oggi :zitto

Share this post


Link to post
Share on other sites
41 minutes ago, Loz said:

Lo dico al 66º. Formazione sbagliata, squadra stanca. Molto male

Quando hai Douglas Costa dalla panchina che ti entra a partita in corso...è come avere Lou Williams dalla panca nel basket.

Giocatore come impatto che può svoltarti una gara, davvero devastante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quando hai Douglas Costa dalla panchina che ti entra a partita in corso...è come avere Lou Williams dalla panca nel basket.
Giocatore come impatto che può svoltarti una gara, davvero devastante.

E non aveva fatto assolutamente nulla prima del gol, spostato da destra a sinistra.
Oggi Sarri ha fatto scelte sbagliate, ma una, la più importante, l’ha azzeccata. Far uscire Ronaldo, tra l’altro non il peggiore e uno dei pochi a centrare lo specchio, secondo me è servito.
In generale la squadra è stata lentissima, moscia, sempre un passo indietro. Il tutto contro difensori “densi” ma molto lenti, che andavano bruciati a suon di percussioni. Ma Khedira-Rabiot significa giocare compassati.
Rugani imbarazzante a larghi tratti.

Intanto vedo che Icardi continua a timbrare

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minutes ago, Loz said:


E non aveva fatto assolutamente nulla prima del gol, spostato da destra a sinistra.
Oggi Sarri ha fatto scelte sbagliate, ma una, la più importante, l’ha azzeccata. Far uscire Ronaldo, tra l’altro non il peggiore e uno dei pochi a centrare lo specchio, secondo me è servito.
In generale la squadra è stata lentissima, moscia, sempre un passo indietro. Il tutto contro difensori “densi” ma molto lenti, che andavano bruciati a suon di percussioni. Ma Khedira-Rabiot significa giocare compassati.
Rugani imbarazzante a larghi tratti.

Intanto vedo che Icardi continua a timbrare

Che bellezza, spero ne faccia altri 50. 
Vai Maurito!

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 hours ago, KB24 -Black Mamba- said:

Concordo, così almeno lo riscattano già a gennaio.

Quei soldi ci servono per rinforzare il centrocampo.

Non avrebbe senso per loro anticipare a gennaio la spesa, a meno che non abbiano ragioni di bilancio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 hours ago, D-GenerationLakers said:

Ma ADL farà causa a tutti i suoi giocatori? LOL

Amici di Napoli, a parte la battuta, che diavolo succede?

I calciatori sono un ammasso di bambocci con i milioni nelle tasche.
Questa è proprio la dimostrazione palese di come quel mondo lavorativo segua regole non scritte diversissime da un qualsiasi altro.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sono informato per darvi versioni credibili, ne ho tre e ve le scrivo in ordine di credibilità giudicata in base a fonte e idea personale. 

Tutte le storie partono dal fatto che i giocatori del Napoli avrebbero deciso che il ritiro non era giusto ed avevano barattato la qualificazione immediata in champions con ritiro. Qualificazione non arrivata ma rimandata. 

1 fine partita Insigne esce per ultimo perché intervistato, raggiunge Edo De Laurentiis (figlio scemo di Adl) e gli comunica che la squadra ha deciso di non andare in ritiro, Edo esplode e apostrofa Insigne con tutte le parolacce possibile mancandogli di rispetto (cafone e merd, tieni solo i soldi, non vali un cazzo), il cafone dall'alto della sua stazza parte con il buffettone al volto. I due vengono divisi, Ancelotti sopraggiunge al momento del pacchero e senza di una parola si gira e lascia lo stadio in disaccordo con la squadra.

2 Edo (sempre lui) scrive sulla lavagna nello spogliatoio "siete delle chiaviche" , la squadra rientra e legge, parte la rissa con Allan capobanda, tutti su Edo. Adl era nel garage e viene raggiunto dalla telefonata e se la prende con Giuntoli e gli dice sostanzialmente che deve curare lui queste cose. Anche qui Ancelotti vede e va via schifato.

3. La squadra odia Edo (e ci sta) ma anche e soprattutto Davide Ancelotti reo di essere buffone ed arrogante e da tempo chiedeva la testa di Davide considerato anche quello che spiffera delle cose da dentro lo spogliatoio fuori.

Ora per me la squadra ha sbagliato totalmente perché la scelta di non andare in ritiro è abominevole. Dico questo pensando anche che non aveva senso il ritiro perché noi siamo il Napoli e dopo annate ottime sei quasi qualificato in Champions ed in campionato i risultati non stanno arrivando ma anche complici situazioni assurde (record assoluto di pali e arbitraggi strani).  Chiudo scrivendo che questi a Napoli stanno alla grande e gente come Insigne Mertens Callejon conoscono a memoria il figlio scemo di Adl, non può essere lui la causa di tutto.

Il vostro inviato

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minutes ago, kekko110780 said:

Mi sono informato per darvi versioni credibili, ne ho tre e ve le scrivo in ordine di credibilità giudicata in base a fonte e idea personale. 

Tutte le storie partono dal fatto che i giocatori del Napoli avrebbero deciso che il ritiro non era giusto ed avevano barattato la qualificazione immediata in champions con ritiro. Qualificazione non arrivata ma rimandata. 

1 fine partita Insigne esce per ultimo perché intervistato, raggiunge Edo De Laurentiis (figlio scemo di Adl) e gli comunica che la squadra ha deciso di non andare in ritiro, Edo esplode e apostrofa Insigne con tutte le parolacce possibile mancandogli di rispetto (cafone e merd, tieni solo i soldi, non vali un cazzo), il cafone dall'alto della sua stazza parte con il buffettone al volto. I due vengono divisi, Ancelotti sopraggiunge al momento del pacchero e senza di una parola si gira e lascia lo stadio in disaccordo con la squadra.

2 Edo (sempre lui) scrive sulla lavagna nello spogliatoio "siete delle chiaviche" , la squadra rientra e legge, parte la rissa con Allan capobanda, tutti su Edo. Adl era nel garage e viene raggiunto dalla telefonata e se la prende con Giuntoli e gli dice sostanzialmente che deve curare lui queste cose. Anche qui Ancelotti vede e va via schifato.

3. La squadra odia Edo (e ci sta) ma anche e soprattutto Davide Ancelotti reo di essere buffone ed arrogante e da tempo chiedeva la testa di Davide considerato anche quello che spiffera delle cose da dentro lo spogliatoio fuori.

Ora per me la squadra ha sbagliato totalmente perché la scelta di non andare in ritiro è abominevole. Dico questo pensando anche che non aveva senso il ritiro perché noi siamo il Napoli e dopo annate ottime sei quasi qualificato in Champions ed in campionato i risultati non stanno arrivando ma anche complici situazioni assurde (record assoluto di pali e arbitraggi strani).  Chiudo scrivendo che questi a Napoli stanno alla grande e gente come Insigne Mertens Callejon conoscono a memoria il figlio scemo di Adl, non può essere lui la causa di tutto.

Il vostro inviato

Dire che la squadra sta andando male in campionato perché sta facendo schifo no? Pali e arbitraggi strani... :asd

Mazzarri sei tu? :siciao:

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla partita di ieri sera vengono confermati i miei dubbi sulla condizione fisica della squadra in questo periodo; speriamo di ritrovare brillantezza dopo la sosta. Di buono c'è la qualificazione con due turni d'anticipo ed il lampo di bellezza abbagliante di Douglas Costa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Mone 24 said:

I calciatori sono un ammasso di bambocci con i milioni nelle tasche.
Questa è proprio la dimostrazione palese di come quel mondo lavorativo segua regole non scritte diversissime da un qualsiasi altro.

sapete come la penso sul mondo lavorativo del calcio, e continuo a pensare che non esista nessun altro lavoro (per lo meno nel mondo occidentale e legale) dove di punto in bianco un datore di lavoro ti dice "da stasera tu non torni a casa e sei costretto a stare dove ti dico io"

Share this post


Link to post
Share on other sites

@kekko110780 @Mone 24 non seguo le vicende di casa Napoli, come voi, ma sabato nel postpartita di Roma mi è capitato di sentire l'intervista del figlio di Carletto e devo dire che mi è sembrata un pò fuori luogo per essere uno che di vincente, fino ad ora, ha solo il cognome del padre. Mi è parso abbastanza saccente ed in generale sembrava come se volesse attaccare i giocatori. A rigor di logica, credo abbastanza plausibile che si sia malcontento nei suoi confronti. 

Sul discorso figlio di ADL-spogliatoio non ne ho proprio idea, invece. 

Concordo, infine, con Mone quando dice che i giocatori sono dei "viziati" e l'accaduto del post Napoli-Salisburgo lo conferma. Non penso che 3 giorni di ritiro gli avrebbero sconvolto la vita. Ci vai e ti stai pure zitto. ADL, per me, ha sbagliato nei modi del comunicato, ma nella sostanza non ha torto anche considerando l'inizio deludente della squadra che, sfortunata sconfitta con la Juve a parte, sta rendendo notevolmente al di sotto delle proprie possibilità (da non tifoso del Napoli, giudico l'organico partenopeo secondo in Italia solo a quello bianconero!).

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minutes ago, Loz said:

sapete come la penso sul mondo lavorativo del calcio, e continuo a pensare che non esista nessun altro lavoro (per lo meno nel mondo occidentale e legale) dove di punto in bianco un datore di lavoro ti dice "da stasera tu non torni a casa e sei costretto a stare dove ti dico io"

Ma dai, prendi i milioni l'anno per lavorare 3/4 ore al giorno contate e fai l'ammutinamento se il tuo datore di lavoro ti dice che per 3 giorni devi dormire a nemmeno 20 km di distanza da casa tua? E' una esagerazione, la squadra ha cagato fuori dal vaso.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minutes ago, Loz said:

sapete come la penso sul mondo lavorativo del calcio, e continuo a pensare che non esista nessun altro lavoro (per lo meno nel mondo occidentale e legale) dove di punto in bianco un datore di lavoro ti dice "da stasera tu non torni a casa e sei costretto a stare dove ti dico io"

Ma per favore. Ogni volta che un'azienda che ti manda in trasferta cos'è allora??

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minutes ago, D-GenerationLakers said:

@kekko110780 @Mone 24 non seguo le vicende di casa Napoli, come voi, ma sabato nel postpartita di Roma mi è capitato di sentire l'intervista del figlio di Carletto e devo dire che mi è sembrata un pò fuori luogo per essere uno che di vincente, fino ad ora, ha solo il cognome del padre. Mi è parso abbastanza saccente ed in generale sembrava come se volesse attaccare i giocatori. A rigor di logica, credo abbastanza plausibile che si sia malcontento nei suoi confronti. 

Sul discorso figlio di ADL-spogliatoio non ne ho proprio idea, invece. 

Concordo, infine, con Mone quando dice che i giocatori sono dei "viziati" e l'accaduto del post Napoli-Salisburgo lo conferma. Non penso che 3 giorni di ritiro gli avrebbero sconvolto la vita. Ci vai e ti stai pure zitto. ADL, per me, ha sbagliato nei modi del comunicato, ma nella sostanza non ha torto anche considerando l'inizio deludente della squadra che, sfortunata sconfitta con la Juve a parte, sta rendendo notevolmente al di sotto delle proprie possibilità (da non tifoso del Napoli, giudico l'organico partenopeo secondo in Italia solo a quello bianconero!).

Occhio, il malcontento dei giocatori è nei confronti di ADL e figlio, non di Ancelotti. Anzi, Carlo ha parlato in conferenza ponendosi dalla parte della squadra, dicendo di non essere d'accordo con la scelta del presidente di organizzare questo fantomatico ritiro.

Il rendimento complessivo della squadra è attualmente al 40% di quanto potrebbe fare. Ok la sfiga (il numero di pali presi è da mani nei capelli), però per il resto ci sono tante prestazioni alla cazzo di cane.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, simolakers said:

Ma per favore. Ogni volta che un'azienda che ti manda in trasferta cos'è allora??

E' un'altra cosa. fa parte del tuo lavoro. Io sono in trasferta 4/5 gg/week e lo accetto.
Se l'azienda viene da te e ti dice, di punto in bianco che, siccome non gli piace come lavori e i risultati non sono all'altezza delle aspettative (quali?) allora ti sposto dalla sede di Torino a quella di Milano per un po', io lo considero Mobbing... anche se guadagno abbastanza da potermene, teoreticamente, fregare.

Anche io, francamente, la storia del "ritiro punitivo" (perchè, definizioni a parte, di questo si tratta) la trovo un assurdo. Un conto è se la cosa viene decisa dalla squadra per trovare una migliore concentrazione e fare gruppo, un altro è una azione coercitiva del datore di lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, simolakers said:

Ma per favore. Ogni volta che un'azienda che ti manda in trasferta cos'è allora??

ti sembra veramente la stessa cosa? Tra azienda e lavoratore che va in trasferta ci si accorda, si fanno le cose per tempo. Se la mia azienda mi dicesse "stasera tu prendi e te ne stai dove dico io, e lo fai perché hai fatto schifo al lavoro", stai pur certo che se faccio una causa la vinco alla grande. Solo nel calcio esistono robe del genere, punitive, tra l'altro.

E chi se ne importa se prendi i milioni, non è una questione di quantità di denaro ma di rispetto delle condizioni contrattuali.

Ma, attenzione, io parlo in generale. Mi sembra sempre che nel mondo del calcio (almeno in Italia, non so da altre parti) sia sempre in auge una mentalità ottocentesca, figlia dei presidenti-padroni che facevano firmare i contratti in bianco e spostavano i giocatori come pedine (giocatori che tanto sono dei viziati straricchi, no?). Voglio vedere se domani Jeanie Buss decide che per 4 giorni tutti devono stare a El Segundo...non è nemmeno presa in considerazione come ipotesi remota.

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minutes ago, Mone 24 said:

Occhio, il malcontento dei giocatori è nei confronti di ADL e figlio, non di Ancelotti. Anzi, Carlo ha parlato in conferenza ponendosi dalla parte della squadra, dicendo di non essere d'accordo con la scelta del presidente di organizzare questo fantomatico ritiro.

Il rendimento complessivo della squadra è attualmente al 40% di quanto potrebbe fare. Ok la sfiga (il numero di pali presi è da mani nei capelli), però per il resto ci sono tante prestazioni alla cazzo di cane.

Ho ben chiaro questo. 

Dicevo solo che le sue dichiarazioni post Roma-Napoli non mi sembravano adattissime al momento azzurro. Tutto qui. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Tra azienda e lavoratore che va in trasferta ci si accorda, si fanno le cose per tempo"

Mi dispiace ma nella vita reale spesso non è così. 

26 minutes ago, UGoverALL said:

E' un'altra cosa. fa parte del tuo lavoro. Io sono in trasferta 4/5 gg/week e lo accetto.
Se l'azienda viene da te e ti dice, di punto in bianco che, siccome non gli piace come lavori e i risultati non sono all'altezza delle aspettative (quali?) allora ti sposto dalla sede di Torino a quella di Milano per un po', io lo considero Mobbing... anche se guadagno abbastanza da potermene, teoreticamente, fregare.

Anche io, francamente, la storia del "ritiro punitivo" (perchè, definizioni a parte, di questo si tratta) la trovo un assurdo. Un conto è se la cosa viene decisa dalla squadra per trovare una migliore concentrazione e fare gruppo, un altro è una azione coercitiva del datore di lavoro.

Se ti dicono che bisogna participare ad un meeting di 3 giorni a 20 km di distanza da casa per te è mobbing?

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minutes ago, simolakers said:

"Tra azienda e lavoratore che va in trasferta ci si accorda, si fanno le cose per tempo"

Mi dispiace ma nella vita reale spesso non è così. 

Se ti dicono che bisogna participare ad un meeting di 3 giorni a 20 km di distanza da casa per te è mobbing?

No. Mi dice per esempio che settimana prossima abbiamo un meeting a Las Vegas di 1 settimana.
Se invece mi dice "Stai lavorando sotto le aspettative, (ripeto, quali?) quindi ti spostiamo a Crevalcore" è mobbing.
Ti ripeto... i ritiri punitivi sono una roba ridicola

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minutes ago, simolakers said:

"Tra azienda e lavoratore che va in trasferta ci si accorda, si fanno le cose per tempo"

Mi dispiace ma nella vita reale spesso non è così. 

Se ti dicono che bisogna participare ad un meeting di 3 giorni a 20 km di distanza da casa per te è mobbing?

Se nella vita reale spesso non è così, è il motivo per cui ci sono le cause di lavoro...

Se mi dicono che DEVO andare a un meeting di 3 giorni a 20 km di distanza da casa (altrimenti? Quali provvedimenti si mettono in atto?), certo che è mobbing, se non è concordato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella stragrande maggioranza dei CCNL, quelli che regolano i lavori più comuni, ci sono SEMPRE articoli che regolano straordinario e trasferte. Quasi sempre c'è una quota minima di straordinari e trasferte che "deve" essere accettata purchè ci sia preavviso, ma non pensate che questo preavviso sia una settimana, parliamo di 48/72h.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.