Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Wilde4Soccer


Recommended Posts

Un dopo partita imbarazzante, grottesco, surreale. La patetica e ridicola denuncia del potente che si scopre impotente dinanzi a chi lo è di più. Ipocrita nel voler rappresentare chi non gli ha mai chiesto di farlo. L'accondiscendenza di una platea ammaestrata che legittima chi attacca il designatore Pierluigi Collina e chiama l'arbitro bestia, animale. Il delirio di un uomo patetico, esempio di tutto quello che non dovrebbe essere nello sport, che si presenta dinanzi ai microfoni fuori di senno e pretende arbitraggi ad hoc e ad personam. Come cancellare in dieci minuti di apparizioni del proprio presidente e del prorio capitano, una prestazione che aveva reso orgogliosi tutti i tifosi.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 68.7k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Mone 24

    6518

  • COOPapERino21

    4672

  • Tony Brando

    3846

Top Posters In This Topic

Popular Posts

avete pensato anche a cosa sarebbe la nazionale dell'impero romano? 

No niente, figurati... Sono sicuro che l'improvvisa inversione a u su Morata sia del tutto scollegata dalla vicenda Suarez, che una mattina si è svegliato con addosso una sensazione di incomplete

Diego, Diego..... Diego Armando Maradona  che ricordi Padova, 36 anni, 2 mesi e circa 2 settimane fa, dialogo tra me (interista quindicenne) e mio padre (milanista tiepido): "papà, hai v

Posted Images

JackInTheBox

 

Il paragone tra ciò che rappresenta la Roma in Italia e la Juve in Europa potrebbe essere giusto se l'unico ostacolo dei bianconeri ogni anno in Champions fosse il Real.

Io penso che i tifosi della Roma o del Napoli siano frustrati per il semplice fatto che visto il periodo storico di grave difficoltà delle due milanesi basterebbe che la Juve avesse un anno storto per giocarsi lo scudetto.

La Juve invece in Europa è consapevole che ci sono club che hanno una potenza economica superiore, che possono permettersi investimenti non paragonabili al loro tipo di gestione.

E qui non si parla solo di Real,Barca e Bayern, ma anche di club quali il PSG, il City e lo United.

Secondo me è un tantino differente la cosa, e tal proposito ha dell'incredibile ciò che sta facendo la Juve in quest'ultimo quadriennio in Champions.

I fatti dicono che negli ultimi 5 anni è stata l'unica a eliminare il Real, andandoci vicino pure ieri sera giocando una partita al Bernabeu che non so quante altre squadre avrebbero potuto permettersi.

Con il Barca ha perso una finale non sfigurando affatto salvo eliminarli con supremazia assoluta lo scorso anno.

Con lo stesso Bayern andò vicinissima dal farli fuori nel 2016.

Aggiungiamoci che nel frattempo ha fatto fuori tutte le squadre sulla carta inferiori, cosa non scontata vedendo appunto le recenti eliminazioni di Barca e City.

 

In sostanza da ogni punto di vista la si voglia guardare ciò che sta facendo la Juve con questo ciclo ha del sensazionale, questo anche per ciò che concerne i trionfi in campo nazionale, dove evidentemente per vincere 6 scudetti consecutivi con buona probabilità di vincere il settimo non basta solo la supremazia tecnica e maggiori alternative dalla panchina ma ci vuole anche una mentalità a prova di bomba atomica.

 

Per me se riusciranno a riciclarsi negli anni come fatto fino a oggi prima o poi saranno destinati a tornare a vincere quella coppa anche se non saranno mai la squadra da battere.

Resta il fatto che si meritano di saldare questa sorta di ingiustizia, perché una società come la Juve capace di dettare legge con questa continuità in uno dei campionati più competitivi a livello storico del pianeta è assurdo che in bacheca continui ad avere le stesse coppe dei campioni di un Nottingham Forest.

Penso che il loro caso atipico sia veramente uno dei paradossi dell'intero sport mondiale.

Tipo Carl Lewis mai detentore del record del mondo nel lungo o cose di questo tipo.

Link to post
Share on other sites

I tifosi Lakers che qui su LL danno contro gli arbitri ad ogni partita... Fateci caso... Presi dalla concitazione di un live davanti ad un PC a 12000 km di distanza, sono gli stessi che stigmatizzano le reazioni di Buffon a caldo sul campo?

Seriamente? Gli stessi?

:asd

Link to post
Share on other sites

La vedo dura nel mio caso dato che l'ultimo live non mi ricordo neanche quale sia. Buffon si è mostrato per quello che è, un pagliaccio imbottito di finta retorica e finto moralismo, esploso sull'orlo di una crisi di nervi dinanzi alla realtà. Non ho ricordi di simili performance da parte di alcun sportivo in vita mia. E si vesta prima di venire alle interviste, che i suoi peli ci fanno schifo.

Link to post
Share on other sites

I tifosi Lakers che qui su LL danno contro gli arbitri ad ogni partita... Fateci caso... Presi dalla concitazione di un live davanti ad un PC a 12000 km di distanza, sono gli stessi che stigmatizzano le reazioni di Buffon a caldo sul campo?

Seriamente? Gli stessi?

:asd

Posto che fatico a comprendere il tuo discorso, ma perdonami, mi sembra leggermente diverso farlo da dietro una tastiera, piuttosto che farlo in mondovisione da personaggio pubblico.

Link to post
Share on other sites

I tifosi Lakers che qui su LL danno contro gli arbitri ad ogni partita... Fateci caso... Presi dalla concitazione di un live davanti ad un PC a 12000 km di distanza, sono gli stessi che stigmatizzano le reazioni di Buffon a caldo sul campo?

Seriamente? Gli stessi?

:asd

 

I giocatori della Juve che in Italia danno lezioni di sportività ad ogni partita... Fateci caso... Presi dalla concitazione di una partita, sono gli stessi che si lamentano per gli episodi arbitrali in Europa.

Seriamente? Gli stessi?

:asd

Link to post
Share on other sites

Comunque per la cronaca il Real con la qualificazione ottenuta ieri ha raggiunto l'ottava semifinale consecutiva in Champions.

Restano i favoriti per vincere la quarta Champions nelle ultime cinque edizioni, la terza consecutiva, che di conseguenza lancerebbe Ronaldo verso il quarto pallone d'oro negli ultimi cinque anni ed il sesto di una carriera sempre più leggendaria e direi irripetibile.

 

È assurdo tutto ciò, penso che l'unico loro rammarico di questi anni trionfali sia quello di non essere mai riusciti ad accoppiarsi coi nemici storici del Barca con la forza necessaria stavolta per sbatterli fuori.

 

Restano di gran lunga il club più vincente al mondo, impossibile non invidiare il loro strapotere ad ogni latitudine calcistica, unica cosa atipica anche per loro è quello che in sostanza delle 12 Champions vinte tutte sono avvenute sostanzialmente con soli tre cicli racchiuse quindi in pochi anni.

Link to post
Share on other sites

Io comunque sono stra soddisfatto di quello che è diventata la juve, una squadra in grado di andare in Europa e poter competere per vincere ogni anno, sono 4 anni che siamo nell'elite e ogni volta dimostriamo di poter tenere testa a chiunque.

Stra-quoto. Spero che venga tenuta intatta l'ossatura della squadra (allenatore compreso) con qualche piccolo ritocco, perché siamo molto competitivi già così.
Link to post
Share on other sites

I tifosi Lakers che qui su LL danno contro gli arbitri ad ogni partita... Fateci caso... Presi dalla concitazione di un live davanti ad un PC a 12000 km di distanza, sono gli stessi che stigmatizzano le reazioni di Buffon a caldo sul campo?

Seriamente? Gli stessi?

:asd

 

Stai mettendo sullo stesso piano ma soprattutto stai dando lo stesso peso a dei tifosi su un forum di basket e dei professionisti che stanno nel mondo sportivo e del calcio da 30 anni?

Gli stessi professionisti che hanno un'influenza di massa e vanno davanti ai microfoni in mondovisione?

 

Spero tu stia scherzando.

Link to post
Share on other sites

Bisté, che la Juve non abbia sfigurato nella finale di Berlino è una valutazione molto soggettiva, il campo dice ben altro. È come dire che il Milan non ha sfigurato contro la Juve, salvo poi prendere altre 2 pere che se si rigiocasse altre 100 volte riprenderebbe altre 99, come la Juve riperderebbe quella finale. Nel calcio e a questi livelli "andare a un passo da/vicinissimi a" non significa proprio nulla, zero. Il risultato finale è un insieme di fattori e di dettagli e alla fine è l'unica cosa che conta per l'albo d'oro, non metteranno mai un * per le finali "vicinissime" (che poi alla faccia del vicinissimo...). Anche Walter Dix ha corso per anni stabilmente sotto i 10", "vicinissimo a" Bolt. Poi però era sempre quei 3 decimi dietro: questo ha fatto di lui un vincente? Penso proprio di no, anzi. E alla vigilia di una finale mondiale o olimpica, tu avresti mai pensato che avrebbe battuto Bolt? No. Come infatti non è accaduto. Come infatti ogni anno la Juve non vince la Champions e non la vincerà manco quest'anno, come già preannunciato da mesi. Cvd. Sono Walter Dix, altro che Carl Lewis. O Pippo Pozzato, per fare un paragone anche mediatico: per 10 anni mi son sorbito Pozzato tra i favoriti di tv e giornali di ogni classica o mondiale, guarda caso ne avesse vinta una per sbaglio oltre alla Sanremo 2006.

 

Posto che tralaltro quella di Berlino era una squadra di ben altro spessore imho, forse l'unica veramente di caratura internazionale.

Link to post
Share on other sites

JackInTheBox

 

La vediamo diametralmente opposto.

Io penso che la Juve personifichi al meglio la nostra nazionale, la capacità di reagire e l'orgoglio che la contraddistingue sono valori che non possono lasciare indifferenti.

Io qui non metto in dubbio la supremazia di alcune versioni delle tre big per eccellenza di questo decennio quanto dare i giusti meriti ad un club come la Juve che con una gestione impeccabile riesce comunque a colmare un gap importante a livello di potenza economica.

 

Tornando al Real io penso che più che i Lakers il paragone più pertinente sia con la nostra Ferrari.

Anni lunghi di digiuno per entrambi, alternati a cicli meravigliosi.

Uno status nei loro rispettivi sport destinato a durare in eterno a prescindere dai loro risultati sportivi.

Per un pilota di Formula 1 guidare una rossa è il top oltre che punto di arrivo di una carriera, idem per un calciatore giocare nel Real.

 

Detto questo, da orgoglio italiano il paragone è pertinente solo come aspetto sportivo, perché a livello di marchio globale per ciò che rappresenta la Ferrari anche nell'ambito delle supercar stradali la sua essenza è qualcosa di più che trascende appunto lo sport.

Link to post
Share on other sites

Ma chissene della potenza economica... nessuno ha mai decretato armi pari, né nessuno ha mai vietato alla Juve o a chiunque altro di fatturare come le spagnole e le inglesi, che alibi è? Prendiamo tanto in giro i napoletani ma poi gira gira questo mi pare lo stesso discorso. La Juve ogni anno non è neanche tra le prime 5 del mondo sulla carta, poi sul campo ci può finire per sorteggio, culo, caso o merito, ma guarda caso poi non la vince mai, perché vince quasi sempre la migliore nel calcio di oggi. La Roma è in semifinale di Champions, è tra le prime 4 squadre d'Europa? Formalmente sì, ma non penso che neanche Pallotta lo creda. E la Juve uguale, l'exploit giallorosso dimostra che "competere" è anche fattibile, il problema è il vincere. Roma che ad oggi ha esattamente le stesse probabilità di vincere la Champions della Juve negli anni scorsi, cioè pochissime. Però onore a lei, che infatti, rendendosene conto, ha iniziato a festeggiare già da ora: tutto quello che verrà sarà di più, ma sulla carta ha già avuto tanto.

Link to post
Share on other sites

JackInTheBox

 

Allora per te esiste solo il principio di vittoria nello sport.

A questo punto mi chiedo anche per quale motivo dobbiamo essere soddisfatti della nostra stagione, parlando da tifosi Lakers.

Per quale motivo bisogna dare i giusti meriti alla stagione di un Walton, all'anno da rookie di Ball che evidentemente non è ancora un top 10 del suo ruolo.

Cioè nello sport ogni cosa va contestualizzata e di conseguenza i meriti andrebbero pesati.

Altrimenti per quale motivo vivono di speranza e di esaltazione anche tifosi quali quelli del Benevento o dell'Albinoleffe consapevoli che loro una Champions non la vinceranno mai.

 

Chiudo dicendo che per il tuo modo di ragionare pure l'Islanda non dovrebbe essere definita la nazionale dei miracoli.

Link to post
Share on other sites

terzino destro, can, più acquisto top a centrocampo, con Caldara e Spinazzola.

Sinceramente, Dybala se ci offrono tanti soldini é da vendere.

 

La davanti servono attaccanti di razza che sappiano correre veloci oppure che sappiano resistere ai contatti.

 

Va bene la fantasia ma imho, se ieri avesse giocato Dybala, avremmo fatto una prestazione molto più brutta.

Link to post
Share on other sites

Infatti per me l'esaltazione per l'Islanda è insopportabile :asd

 

È chiaro che c'è una chiave "relativa", è esattamente ciò che dico io... la Juve può essere valutata solo con quella e non con quella "assoluta": a scrivere la storia è la seconda però.

 

Paragone ancora più calzante sono i Clippers di CP e Blake: sempre competitivi, sempre "caldi", un miracolo sportivo vista la base di partenza. Ce li siamo già dimenticati però... E la Juve è questa, avvantaggiata da risultati più vicini alla vittoria dei Clips solo dal "sistema" calcio, meno meritocratico di quello NBA (seed, gare al meglio di 7, fattore campo ecc), nel senso che nel calcio puoi anche imbroccare l'anno giusto come il Porto di Mou, nell'NBA devi sudare 189090 camicie e quindi ogni titolo è storico e meritato.

Link to post
Share on other sites

Ci dovrebbe un consenso unanime nel rendere merito ad una grandissima partita ed un impresa miracolosa sfiorata per venti secondi e allo stesso tempo stigmatizzare delle dichiarazioni post partita grottesche...

Link to post
Share on other sites

no il discorso di agnelli è ridicolo perché lo fa solo a targhe alterne.

All'Assemblea ECA del 27 marzo 2018:

 

 "Quello del Var è ormai un processo irreversibile. C’è già in Italia e in Germania, sarà utilizzato ai prossimi Mondiali e verrà introdotto anche nel Regno Unito. Però è necessario rispettare le tempistiche dell'UEFA, perché tutti gli arbitri devono essere formati. Non si tratta soltanto dei principali campionati, ma di tutte le federazioni.
Link to post
Share on other sites

Ci dovrebbe un consenso unanime nel rendere merito ad una grandissima partita ed un impresa miracolosa sfiorata per venti secondi e allo stesso tempo stigmatizzare delle dichiarazioni post partita grottesche...

Su Buffon concordo (anche se non le ho ascoltate, ma lette sui social); per quelle di Agnelli vedere post che precede. Allegri, invece, perfetto come al solito.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.