Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Wilde4Soccer


Recommended Posts

  • Replies 69k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Mone 24

    6549

  • COOPapERino21

    4721

  • Tony Brando

    3868

Top Posters In This Topic

Popular Posts

No niente, figurati... Sono sicuro che l'improvvisa inversione a u su Morata sia del tutto scollegata dalla vicenda Suarez, che una mattina si è svegliato con addosso una sensazione di incomplete

avete pensato anche a cosa sarebbe la nazionale dell'impero romano? 

Diego, Diego..... Diego Armando Maradona  che ricordi Padova, 36 anni, 2 mesi e circa 2 settimane fa, dialogo tra me (interista quindicenne) e mio padre (milanista tiepido): "papà, hai v

Posted Images

Il vero genio è stato il giornalista alla conferenza del Chelsea. Ricordiamo che il tutto è nato da un Pellegatti versione Utd che chiedeva a Mou se avesse ancora stimoli e voglia di vincere. Che cavolo di domanda é? La risposta di Mou era generica o conteneva un messaggio velato? Chi lo sa. Però nel dubbio il giornalista a Stanford Bridge ha fatto benissimo il suo lavoro, se questo è da intendersi nella concezione contemporanea, alzare un alley-oop e speriamo qualcuno affondi. Ha posto quel "many suggested he refers to you and Klopp" o qualcosa del genere, e lì Conte si è fatto prendere la mano ed ha affondato. Mou con questa reverse ripassa in vantaggio.

Link to post
Share on other sites

Mourinho che da lezioni di stile però non si può sentire eh

Uno che fa il gesto delle manette, che provoca fino a farsi prendere a schiaffoni che adesso fa la verginella.

E anche basta eh

Ma non si tratta nemmeno di fare o meno la verginella.

 

Conte è stato condannato dalla giustizia sportiva, come sempre, in modo frettoloso e senza prove di alcun tipo.

 

Condannato per omessa denuncia senza che però sia stato dimostrato che Conte effettivamente sapesse della combine con l'Albinoleffe.

 

Nelle motivazioni della sentenza della giustizia sportiva è scritto che poiché lui era "il capo dello spogliatoio, non poteva non sapere cosa accadeva nello spogliatoio e quindi doveva per forza sapere che avevano combinato il pareggio"

 

Ogni volta che la giustizia sportiva agisce in modo frettoloso poi viene puntualmente smentita dalla giustizia ordinaria.

 

Detto questo, Mourinho e le sue accuse possono fomentare solo gli idioti.

Link to post
Share on other sites

Ma non si tratta nemmeno di fare o meno la verginella.

 

Conte è stato condannato dalla giustizia sportiva, come sempre, in modo frettoloso e senza prove di alcun tipo.

 

Condannato per omessa denuncia senza che però sia stato dimostrato che Conte effettivamente sapesse della combine con l'Albinoleffe.

 

Nelle motivazioni della sentenza della giustizia sportiva è scritto che poiché lui era "il capo dello spogliatoio, non poteva non sapere cosa accadeva nello spogliatoio e quindi doveva per forza sapere che avevano combinato il pareggio"

 

Ogni volta che la giustizia sportiva agisce in modo frettoloso poi viene puntualmente smentita dalla giustizia ordinaria.

 

Detto questo, Mourinho e le sue accuse possono fomentare solo gli idioti.

 

 

Mmm... no. 

 

Anche se ti sei costruito un'uscita di sicurezza con quel "in modo frettoloso", giudizio del tutto soggettivo da spendere episodio per episodio. 

Link to post
Share on other sites

Mmm... no.

 

Anche se ti sei costruito un'uscita di sicurezza con quel "in modo frettoloso", giudizio del tutto soggettivo da spendere episodio per episodio.

Ti pare che un processo svolto con fasi dibattimentali brevissime e sommarie possa fornire una sentenza attendibile?

 

Un processo che non permette neanche alle parti in causa di fornire prove a loro discolpa può essere chiamato processo?

 

Nel caso di Conte è stato condannato sulla base del fatto che fosse il capo dello spogliatoio indi ragion per cui non potesse non sapere cosa accadeva nel suo spogliatoio.

 

Magari dopo una frase del genere sarebbe bene fornire anche delle prove a supporto perché, per la giustizia sportiva italiana, se domani Pogba combina una partita con Pinco Pallo anche Mourinho verrebbe condannato perchè non può non sapere cosa fanno i giocatori nel suo spogliatoio.

Link to post
Share on other sites

Nel caso in cui accadesse sarebbe colpevole. Ad oggi solo Conte ha quella macchia sul parrucchino curriculum.

Link to post
Share on other sites

L'onta rimane e Mou se l'è giocata bene, non era luogo per argomenti come giustizia sportiva/ordinaria.

#stacce :asd

No ma ok!

 

Basta però sapere che il livello è tipo quello tra Trump e Kim su chi ha il pulsante più grosso...

Link to post
Share on other sites

No ma ok!

 

Basta però sapere che il livello è tipo quello tra Trump e Kim su chi ha il pulsante più grosso...

Infatti qua Conte è idiota tanto quanto Trump nel cascarci.

Link to post
Share on other sites

Nel caso in cui accadesse sarebbe colpevole. Ad oggi solo Conte ha quella macchia sul parrucchino curriculum.

Giusto, perché le colpe non sono personali, ma collettive.

 

Bene a sapersi...

 

Ps: mica ho detto che Conte sia un luminare, anzi non lo penso affatto.

Stavo solo mettendo i puntini sulle i alle scemenze di Mourinho.

Link to post
Share on other sites

Buona prestazione, direi una delle migliori stagionali in casa nonostante il risultato risicato e alcune sofferenze finali potrebbero far pensare altro.

 

Migliore della gara direi piuttosto nettamente Calabria piaciuto un sacco in entrambi le fasi.

Direi migliore gara stagionale anche di Calahnoglu autore di alcuni lampi davvero cinque stelle extra lusso e di tanto sacrificio in fase di non possesso.

Come già anticipato dopo il derby di coppa Italia la sua posizione deve essere quella di esterno d'attacco a sinistra che lui interpreta ovviamente a suo modo, nettamente meglio che vederlo schierato a centrocampo.

In crescita nell'arco dei 90 minuti proprio come nel derby anche Biglia.

Kessie alti e bassi ma è davvero l'unico che al solito riesce a cambiare ritmo.

Difesa sufficiente nei due centrali, contento per il gol di Bonucci anche se alcune volte la linea difensiva come sottolineato in telecronaca da Ambrosini si prende troppi rischi.

Che Bonucci e Romagnoli non siano due fulmini di guerra è scontato, però allo stesso tempo dovrebbero capire che tenere ogni volta la linea troppo alta può rivelarsi un rischio troppo elevato come visto in alcune circostanze finali in cui l'attaccante del Crotone è rimasto in gioco e per poco non subivamo l'ennesima beffa, direi due volte salvati da Donnarumma.

 

Bene anche Cutrone pur senza segnare, lavora come Kalinic ma col triplo della sua mobilità ed energia, già solo per questo motivo bisogna continuare a cavalcarlo a prescindere dai gol che mette a referto.

 

Invece direi unica vera nota negativa la prestazione di Bonaventura, per 90 minuti salvo qualche conclusione da fuori insidiosa un corpo estraneo in questa squadra.

In generale corsia sinistra in cui si continua a faticare nel cercare di costruire qualcosa.

Buona prestazione del turco a parte, Bonaventura praticamente assente, Rodriguez troppo bloccato, se non si migliora questa corsia difficilmente potremo diventare più imprevedibili e allo stesso tempo costruire più occasioni da gol nell'arco di una gara.

Link to post
Share on other sites

Ravezzani e combriccola di deficienti hanno bocciato l'autore dei lampi cinque stelle extra lusso. Che poi lampi, nel primo tempo ha fatto una partita totale. Dopo i 70 minuti è calato come tutta la squadra, poi deve ancora trovare i 90 minuti nelle gambe. Probabile loro, di tutta la sua partita, abbiano visto solo la palla ciccata dentro l'area. Pagliacci. 

Che gamba Kessie, ma tanto si sa, anche lui è scarso ahahah. Peccato non avere presenza dentro l'area, siamo troppo sterili. Aspettiamo Conti e vediamo se riusciamo a mettere la seconda punta eliminando il veneziano meno dotato. Squadra che nonostante il difficile assemblamento ha potenziale inesplorato. 

Link to post
Share on other sites

LA Confidential

 

Il turco ha fatto una buona partita come dici a tutto campo perché a dispetto delle aspettative iniziali il suo maggior pregio manifestato in questo inizio al Milan è proprio questa inaspettata capacità di sacrificarsi in fase di non possesso.

Fosse sempre questo la squadra alzerebbe a dismisura il suo tasso di qualità perché proprio le sue capacità balastiche sono l'ultimo dei suoi problemi.

Quando lo prendemmo in estate si sapeva che parte delle nostre fortune sarebbero arrivate dalla sua capacità di adattamento al nuovo campionato e contesto di squadra, semplicemente perché la società aveva investito molto nel suo innesto, non in termini economici ma di responsabilità e ruoli gerarchici.

Lui dev'essere il fantasista che garantisce quel tocco d'imprevedibilità che tanto è mancato a questa squadra salvo le solite escursioni dello spagnolo sulla zona destra del campo.

Purtroppo per i primi mesi più che un fantasista è stato un fantasma, spero che a partire da questo 2018 cominci a far vedere perché le aspettative riposte in lui fossero così alte e che quindi non si riveli più questa sorta di oggetto misterioso ma continui sulla strada di queste ultime tre gare continuandosi ovviamente a migliorare e a inserirsi nei meccanismi.

 

Comunque in gare come quelle di oggi anche se aveva iniziato così così si capisce che diverso impatto può avere nel ruolo davanti alla difesa un Biglia rispetto a Montolivo o lo stesso Locatelli.

Per velocità di pensiero, protezione della difesa e gestione dei ritmi siamo proprio su pianeti differenti a mio avviso.

Link to post
Share on other sites

Anche a me Biglia è piaciuto minuto dopo minuto, aveva iniziato in modo terrificante ma poi ha fatto il professore. Sicuramente qualche giornalista dei soliti noti ci racconterà però che con Montolivo l'orchestra avrebbe suonato ben altra musica. Comunque la convalescenza è ancora lunga, altre battute d'arresto, anche sonore, arriveranno, la partita con la Lazio è ovviamente segnata col circoletto rosso a questo proposito, però almeno ci vediamo le partite con questo approccio di semplice curiosità, meravigliandosi che si possa anche correre su un campo da calcio, muoversi in relazione ai compagni, non prestare il fianco a troppi rischi. Scoprendo o riscoprendo qualcosina ogni volta. Dopo le macerie lasciate dal Guardiola di Pomigliano non è poco. 

Link to post
Share on other sites

Anche a me Biglia è piaciuto minuto dopo minuto, aveva iniziato in modo terrificante ma poi ha fatto il professore. Sicuramente qualche giornalista dei soliti noti ci racconterà però che con Montolivo l'orchestra avrebbe suonato ben altra musica. Comunque la convalescenza è ancora lunga, altre battute d'arresto, anche sonore, arriveranno, la partita con la Lazio è ovviamente segnata col circoletto rosso a questo proposito, però almeno ci vediamo le partite con questo approccio di semplice curiosità, meravigliandosi che si possa anche correre su un campo da calcio, muoversi in relazione ai compagni, non prestare il fianco a troppi rischi. Scoprendo o riscoprendo qualcosina ogni volta. Dopo le macerie lasciate dal Guardiola di Pomigliano non è poco.

Basta Ambrosini, peggiore in campo biglia, quando gioca montolivo pipponi unopo' dietro l'altro.

Buona vittoria, il fatto che sia stata sofferta ancora meglio, questa squadra deve crescere mentalmente e queste partite possono aiutare...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   1 member


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.