Jump to content
Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Il topic del Tennis


Recommended Posts

Fulmine a ciel sereno per me la scomparsa di Jana Novotna: non sapevo della sua battaglia contro il cancro.

Chi ha seguito il tennis negli anni '90 non può non aver apprezzato il talento che la tennista ceca ha dispensato sui campi, in particolare sui prati verdi di Wimbledon.

Passata alla storia la finale del '93 persa (regalata?) alla Graf con annesse lacrime versate sulle spalle della duchessa, fui molto contento della sua vittoria nel 1998 dopo aver perso la finale l'anno prima per mano di una giovanissima Martina Hingis.

Fu il giusto epilogo di una carriera importante ma meno ricco di successi di quanto il suo talento avrebbe probabilmente meritato.

E' anche vero che si trattava di un periodo d'oro del tennis con fenomeni veri come Seles/Graf e campionesse come Sanchez-Vicario, Sabatini, Capriati oltre alle varie Mandlikova, Navratilova  a fine carriera.

In ogni caso è riuscita  a ritagliarsi uno spazio tra queste giocatrici culminato nella vittoria a Wimbledon del '98.

 

RIP

Link to post
Share on other sites
  • Replies 6.1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

soca.

un vero peccato che non ci sia il siringato di Manacor...che stia cercando in rete le nuove protesi al titanio radioattivo per il trapianto di ginocchio?

Congratulazioni sia a Nishikori che Cilic...due grandi match...     Quanto mi dispiace....

Posted Images

Dispiaciutissimo, giocatrice elegantissima con tanto talento...purtroppo un carattere fragile che le ha fatto vincere meno di quello che il suo talento potesse far sperare...La finale persa a Wimbledon contro Steffi Frad rimane l'emblema della sua carriera...per fortuna poco dopo riuscì a coronare il sogno di vincere il suo primo e unico titolo dello Slam proprio sull'erba inglese...

 

Notizia totalmente inaspettata. RIP.

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...
  • 1 month later...

Sandgren manco lui sa come ci è finito in un quarto di finale Slam, un animale da challenger catapultato nella seconda settimana di un major. Sembra un film.

Comunque secondo me non due match scontati quelli di Federer e Nadal.

Link to post
Share on other sites

Murray e Wawrinka a livello di finali slam credo abbiano chiuso, Djokovic non si sa come sia messo con quel gomito, spero almeno Nadal recuperi per il Roland Garros.

Qualcuno deve emergere, questa era l'occasione buona per Dimitrov

 

Dei giovani il mio preferito è Shapo, ma siamo ancora lontani

Link to post
Share on other sites

Murray e Wawrinka a livello di finali slam credo abbiano chiuso, Djokovic non si sa come sia messo con quel gomito, spero almeno Nadal recuperi per il Roland Garros.

Qualcuno deve emergere, questa era l'occasione buona per Dimitrov

 

Dei giovani il mio preferito è Shapo, ma siamo ancora lontani

 

Zverev sta facendo pena negli Slam (risultato migliore 4T a Wimbledon), credo però che prima o poi arriverà il suo momento. E' destinato a vincerne parecchi.

Thiem mi pare il classico incompiuto, ma potrebbe vincere un Roland Garros visto che si trova bene su quella superficie.

Shapo mi piace, così come Kokkinakis e Tsitsipas.

Chung fa veramente impressione per come assomigli tennisticamente a Djokovic, anche mentalmente. Se non si perde anche lui ne vincerà qualcuno.

Link to post
Share on other sites

Zverev per ora 3 su 5 non riesce proprio ad essere competitivo, a me cmq non dà nessuna emozione

Sarebbe il caso che Kyrgios assumesse uno psichiatra ma di quelli bravi, altrimenti rischia di diventare un Monfils meno simpatico

Link to post
Share on other sites

Edmund come il nerd coreano è un altro di quelli che Quinzi batteva nella categoria junior (a Wimbledon li battè entrambi), son passati 4 anni e il nostro continua a giocare challenger, questi battono top players e vanno in fondo negli slam.

Link to post
Share on other sites

Zverev per ora 3 su 5 non riesce proprio ad essere competitivo, a me cmq non dà nessuna emozione

Sarebbe il caso che Kyrgios assumesse uno psichiatra ma di quelli bravi, altrimenti rischia di diventare un Monfils meno simpatico

 

In confronto agli altri Zverev è quello che comunque mostra più variazioni in campo, nonostante pure lui sia chiaramente di base un pallettaro da fondo.

Thiem per esempio è agghiacciante, solo botte da fondo campo per 5 ore di gioco senza variare di una virgola.

Kyrgios nella sua antipatia a me sta simpatico, almeno sai che con lui non ti annoi.

Link to post
Share on other sites

per me kyrgios è quello con più potenziale in assoluto ma purtroppo perde la testa.shapovalov secondo me viene subito dopo e lo ritengo in prospettiva superiore a sverev che non mi incanta.chung potrebbe invece davvero risultare il più vincente perché ha una testa robotica

Link to post
Share on other sites

Shooter

 

È quello che ho sempre sottolineato io che conferma la maledizione degli italiani nel tennis al maschile.

Chi come me ha seguito buona parte della carriera giovanile di Quinzi era a conoscenza che di quella generazione il marchigiano fosse il più promettente al pari di Coric,Zverev e Kirgyos.

Io ricordo come distrusse il croato al Bonfiglio.

Quanto agli Edmund e Chung che batté a Wimbledon io ricordo che nessuno vedeva in loro due dei possibili semifinalisti in un grande slam come a sorpresa hanno raggiunto in questi Australian Open.

Qui ovviamente incide il margine di crescita,l'adattamento al mondo dei grandi e tanti altri fattori, eppure la cosa assume lo stesso i contorni di una beffa bella e buona.

Quinzi in pratica come livello è rimasto lo stesso del 2013 dopo un incredibile escalation nelle categorie giovanili (già a 11 anni si parlava di lui come di un predestinato) mentre gli altri hanno fatto tutti salti da gigante.

 

In più seppur Quinzi non ha mai incantato per classe e tecnica era comunque considerato un giocatore solido mentalmente, uno che invece una volta passato tra i pro più che erede di Nadal sotto questo aspetto s'è dimostrato un giocatore mentalmente instabile come il suo connazionale Fognini.

Per cui la maledizione continua e ormai mi sono rassegnato all'idea di non vedere mai un italiano potersi giocare un giorno un grande slam.

Ancora oggi i ricordi più belli che ho degli italiani al maschile sono del Sanguinetti di Wimbledon nel 1998, del Fognini capace d'incantare sulla terra nell'estate del 2013 e di quel bel ciclo in Davis a metà anni 90.

Un pò poco direi...

 

Comunque Quinzi veramente la delusione più grande.

Ero pronto a scommettere in una sua carriera minimo da top 20 stabile ed invece siamo ancora attorno alla quattrocentesima posizione.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.