Jump to content

Welcome to our site

Take a moment to join us, we are waiting for you.

marco_materazzi_23

[Official Topic] Serie Tv

Recommended Posts

20 minutes ago, NIQUE_21 said:

Preferisco non commentare.

L'unica scena che ho veramente adorato è quella in cui Drogon distrugge l'Iron Throne.

Idem, assieme a quella di Brienne che aggiorna la pagina di Jaime e l'ultima scena a tre sovrapposta di Jon, Arya e Sansa. 

Ma più per fotografia che altro.

Quest'ultima stagione me l'ha fatta scendere in maniera indescrivibile, davvero peccato peccato peccato.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ultima puntata in linea con le ultime due stagioni. Ineccepibile dal lato tecnico, ma terrificante a livello di scrittura.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Capisco i vostri punti di vista da esperti. Da non esperto di serie devo dire che vedere l'ultima puntata è stato straziante. Ho ancora il magone. Poteva finire meglio? Non so, ma so che nel complesso non ho mai provato questo trasporto per una serie TV. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ci sta sempre un pò di LOTR...

finale che non mi ha shockato. Ma che in un certo senso ho trovato molto coerente per  personaggi coinvolti. E sicuramente scritto, nell'ultima parte, pensando già alle possibili (o addirittura già in preparazione?) serie supplementari.

Bah, quest'ultima puntata è la prima che mi abbia veramente deluso... Come dici tu Jon a Nord della Barriera ed Arya verso il Far West lasciano spazio a sviluppi futuri ma, se già le ultime puntate non erano state "irreprensibili" ma, quantomeno, emozionanti (ad es. la scena delle campane era carica di pathos), l'ultima neppure si è salvata in corner . Se togli la scena del trono fuso non c'è stato un singolo minuto emozionante che permettesse di accettare un finale tanto affrettato ed affettato.

 

Inviato dal mio Mi A2 utilizzando Tapatalk

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 hours ago, COOPapERino21 said:

Bah, quest'ultima puntata è la prima che mi abbia veramente deluso... Come dici tu Jon a Nord della Barriera ed Arya verso il Far West lasciano spazio a sviluppi futuri ma, se già le ultime puntate non erano state "irreprensibili" ma, quantomeno, emozionanti (ad es. la scena delle campane era carica di pathos), l'ultima neppure si è salvata in corner emoji23.png. Se togli la scena del trono fuso non c'è stato un singolo minuto emozionante che permettesse di accettare un finale tanto affrettato ed affettato.

 

Inviato dal mio Mi A2 utilizzando Tapatalk

 

 

 

Non sono d'accordo.

Spoiler

La scena del ritrovamento dei cadaveri dei fratelli da parte di Thyrion e la stesura della pagina di Jaime nel libro dei Comandanti della Guardia da parte di Brienne per me sono stati momenti toccanti. 

Certo, si tratta di frammenti all'interno di una puntata complessivamente telefonata, priva di pathos, ma perfettamente coerente con quanto proposto in questa ottava stagione.

Che a me non è piaciuta in quanto a sceneggiatura - troppa fretta e troppe incongruenze - ma che dal punto di vista tecnico (regia e fotografia) merita comunque di essere vista. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 hours ago, Nigma said:

 

  Hide contents

La scena del ritrovamento dei cadaveri dei fratelli da parte di Thyrion e la stesura della pagina di Jaime nel libro dei Comandanti della Guardia da parte di Brienne per me sono stati momenti toccanti. 

Certo, si tratta di frammenti all'interno di una puntata complessivamente telefonata, priva di pathos, ma perfettamente coerente con quanto proposto in questa ottava stagione.

Che a me non è piaciuta in quanto a sceneggiatura - troppa fretta e troppe incongruenze - ma che dal punto di vista tecnico (regia e fotografia) merita comunque di essere vista. 

Su quel frammento:

Spoiler

La scena di Tyrion bella ma, ecco, visivamente senza senso: mattoni a casaccio (era crollato tutto...invece sarebbe bastato spostarsi un attimo più a destra e Jamie e Cersei sarebbero sopravvissuti), il mattone che copre la faccia di Cersei visibilissimo, manco avesse la scritta al neon "togliere qui", teschi giganteschi perfettamente intatti. Lui è bravo, e direi che tutta la puntata si regge sulla capacità attoriale di Dinklage (e aggiungo che i dialoghi di questa ottava serie a me sono piaciuti parecchio), ma quella scena è stata di plastica.

Aggiungo poi una considerazione generale sulla serie e sulla sua conclusione:

Spoiler

 

Proprio perché Jon Snow è il legittimo erede la sua fine è stata quella che è stata

Tutta la serie ci dice che a Westeros è finito il tempo della "legittimità" e deve iniziare una storia diversa: a regnare su KL sono dei figli illegittimi di un incesto, matti come cavalli, poi la regina incestuosa che nulla ha a che vedere con il precedente legittimo re. A Nord arriva una donna, cosa che per 8 stagioni meno 2 minuti era del tutto impossibile. Donna che, per farsi riconoscere, deve farsi il mazzo e dimostrare faticosamente di essere degna del ruolo.

Gli altri "legittimi" sono delle barzellette, rappresentati come tali nel concilio, incapaci sia di asserire di avere una legittimità ("siediti, zio"), sia di avere autonomia decisionale (aye, aye, senza dire una parola). Gli unici non "legittimi", ossia Davos e Sam, sono quelli che lo ammettono e che fanno una proposta, gli altri sono lì seduti, molli e inerti. Il "potere" ce l'hanno i soldati di un esercito e lo riconoscono unicamente al frutto di una scelta diversa da quella della legittimità. Scelta che, tra l'altro, non potrà produrre nessun erede.

Altra riprova: il "consiglio" di re Bran è composto da Tyrion, Sam, Davos, Bronn e Brienne: tre cavalieri "nominati", provenienti dal nulla, e uno studioso, più il "mostro". Nessun "legittimo" possessore di un titolo familiare.

Quindi Jon Snow, ultimo dei Targaryen, non è nessuno e, anzi, va tenuto il più lontano possibile.

Tutta questa serie, secondo me, si fonda sul concetto di cosa sia la legge e la legittimità e tutto ciò che ruota intorno ad esso. Leggi e legittimità promanano dal sangue? Dalle azioni? Dall'intelletto? Dalla scaltrezza? Su cosa bisogna porre fiducia e a cosa bisogna prestare giuramento? Nemmeno l'ambiguità vince (vedi Baelish o Varys), così come non vince la forza bruta o la purezza d'animo.

Molto ben fatto, secondo me. Anche il finale.

Peccato solo aver perso storie laterali che sarebbe stato bello approfondire: Yara appare, le è morto il fratello (e abbiamo avuto ore e ore e ore di visione del loro rapporto) per aver custodito Bran e l'unica cosa che lei dice è che lei ha prestato giuramento alla regina. Un po' poco...

Oppure, perché a Castle Black ci sono i Bruti e perché stavano (almeno così sembra) aspettando Jon per tornare al di là della Barriera? Sarebbe stato interessante sentire qualche parola in più (e secondo me se Jon avesse detto a Tormund che Brienne era lì, addetta ad aggiornare le pagine Wikipedia dei cavalieri, avremmo visto il roscio cavalcare a perdifiato verso Sud).

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
 

ma che Bran possa essere a capo dei Sei Regni visto che il Trono di Spade (con tutto ciò che rappresentava) è stato fuso ci sta anche, secondo me... In lui "regna" la memoria della storia. OK, ma...

Jon... porca paletta! è l'erede legittimo, non gli interessa essere re, uccide la regina, Drogon fonde il trono davanti ai suoi occhi e... viene "esiliato"?

Ma fallo "rosolare" da Drogon (che giustamente porta via Daenerys... nella sua Volantis?) e poi magari fallo sopravvivere come il padre o il nipote :asd dei draghi ma almeno che sia lui a rinunciare al trono ed andarsene al Nord oltre la Barriera col "suo" popolo. E poi, Verme grigio dove minchia era sparito?!? ha l'esercito schierato e se ne sta di quel che gli dice un dead man walking? avrebbe avuto più senso se avesse visto "arrostire" (e sopravvivere) Jon: almeno avrebbe dovuto riconoscere il suo ruolo "regale" come avevano fatto i Dothraki con la zia. Boh non so... magari una Brienne incinta di un Lannister... 

dai un po' di pepe nel finale di poteva mettere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minutes ago, COOPapERino21 said:
  Hide contents

ma che Bran possa essere a capo dei Sei Regni visto che il Trono di Spade (con tutto ciò che rappresentava) è stato fuso ci sta anche, secondo me... In lui "regna" la memoria della storia. OK, ma...

Jon... porca paletta! è l'erede legittimo, non gli interessa essere re, uccide la regina, Drogon fonde il trono davanti ai suoi occhi e... viene "esiliato"?

Ma fallo "rosolare" da Drogon e poi magari fallo sopravvivere come il padre o il nipote :asd dei draghi ma almeno che sia lui a rinunciare al trono ed andarsene al Nord oltre la Barriera col "suo" popolo. E poi, Verme grigio dove minchia era sparito?!? ha l'esercito schierato e se ne sta di quel che gli dice un dead man walking? avrebbe avuto più senso se avesse visto "arrostire" (e sopravvivere) Jon: almeno avrebbe dovuto riconoscere il suo ruolo "regale" come avevano fatto i Dothraki con la zia. Boh non so... magari una Brienne incinta di un Lannister... 

 dai un po' di pepe nel finale di poteva mettere...

Spoiler

Papero, nei libri i Targaryen non erano tutti ignifughi. 

In generale sul resto sono d'accordo. A me è piaciuta la scena di Drogon e l'ho trovata una delle (poche) realmente azzeccate della puntata, in quanto a mio avviso potrebbe simboleggiare sia che il drago, comprese le ragioni della follia di sua "madre", abbia distrutto ciò che più di tutto l'ha fatta uscire di testa sia perchè anche in altre puntate ci hanno mostrato una sorta di "complicità" e "rispetto" con Jon (Drogon e Jon interagiscono nella 7x05; o nella 8x03). In più aggiungerei che Drogon non era presente con lo sguardo quando Jon ha trafitto Daenerys e dunque ci può stare pure che non abbia capito come sia morta, avendola ritrovata tra le braccia di un Jon comunque triste. 

Su Bran: da un punto di vista fantasy è il più potente del reame, basti pensare che ad un certo punto ammette pure che presto controllerà Drogon per vedere dove si trova. Può interagire con la "storia" o meglio con il passato ed addirittura cambiarli ed influenzarli. Oltretutto diverse sue affermazioni mi hanno fatto pensare che Bran abbia giocato e come la sua "partita" per il trono. L'unico punto che non quadra è che nei libri si afferma categoricamente che per l'esercizio dei suoi poteri abbia bisogno di essere a contatto con gli alberi diga presenti solo al nord ed oltre la barriera. 

Su verme grigio (peraltro personaggio inutilissimo) sono d'accordo con te. Pessima a mio avviso la scelta narrativa di tagliare completamente quel pezzo. 

Sull'esilio di Jon (fatto per "placare" gli animi degli immacolati e dei dothraki, pure. Voglio sperare che Bran mandandolo in esilio, conoscendo il desiderio di Jon (che sempre aveva detto di non essere interessato al trono)  di ricongiungersi con Tormund e sopratutto Spettro, i suoi due migliori amici, abbia semplicemente assecondato la volontà del "cugino". 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minutes ago, D-GenerationLakers said:
  Hide contents

Papero, nei libri i Targaryen non erano tutti ignifughi. 

 

 il mio voleva solo essere uno dei mille finali alternativi possibili: il problema è che questo mi è sembrato alquanto "depotenziato" mentre erano ancora aperte tante possibilità di vederne uno un po' più "indimenticabile"

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minutes ago, COOPapERino21 said:

 

  Hide contents

 il mio voleva solo essere uno dei mille finali alternativi possibili: il problema è che questo mi è sembrato alquanto "depotenziato" mentre erano ancora aperte tante possibilità di vederne uno un po' più "indimenticabile"

 

Spoiler

Ma figurati, come dici tu avrebbero potuto avere 1000 finali diversi. 

Il punto è che pare sia stato Martin a dire come sarebbero dovute finire le storie, ma D&D abbiano sviluppato il percorso (malissimo, peraltro).

Detto questo, anche se oggi sono orientati su un paio di possibili prequel, volendo potrebbero benissimo riaprire la storia tra un 10, 15 anni sviluppando i viaggi di Arya, la vita di Jon nel "vero nord" etc. Non credo basti molto a ricollegarsi. Vediamo. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes ago, D-GenerationLakers said:
  Hide contents

Ma figurati, come dici tu avrebbero potuto avere 1000 finali diversi. 

Il punto è che pare sia stato Martin a dire come sarebbero dovute finire le storie, ma D&D abbiano sviluppato il percorso (malissimo, peraltro).

Detto questo, anche se oggi sono orientati su un paio di possibili prequel, volendo potrebbero benissimo riaprire la storia tra un 10, 15 anni sviluppando i viaggi di Arya, la vita di Jon nel "vero nord" etc. Non credo basti molto a ricollegarsi. Vediamo. 

 

Ma che Jon vada a nord (da Tormund e Spettro) ci sta, che il trono venga fuso pure, che Drogon porti via (il cadavere di) Daenerys anche... pure Bran re e la sorella regina del Nord ed Arya che, spirito libero, va ad Ovest (ma che minchia c'è ad Ovest

:asd ). Ci sta tutto... il problema è: così? davvero? :asd 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minutes ago, COOPapERino21 said:

 

  Hide contents

Ma che Jon vada a nord (da Tormund e Spettro) ci sta, che il trono venga fuso pure, che Drogon porti via (il cadavere di) Daenerys anche... pure Bran re e la sorella regina del Nord ed Arya che, spirito libero, va ad Ovest (ma che minchia c'è ad Ovest

:asd ). Ci sta tutto... il problema è: così? davvero? :asd 

 

Spoiler

Ma infatti il problema è il come siano arrivati a questa conclusione, non la conclusione. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, D-GenerationLakers said:
  Hide contents

Ma infatti il problema è il come siano arrivati a questa conclusione, non la conclusione. 

 

ma dici dal punto di vista della resa su schermo o dell'intreccio?

intanto vi butto lì qualche meme

Spoiler

 

cdri25eahfz21.jpg?width=960&crop=smart&a

 

1vbuaiuqyez21.jpg

1° stagione...

uwetbbezqez21.jpg?width=640&crop=smart&a

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Loz

 

Spoiler

Dico dal punto di vista della trama e ti faccio l'esempio di Jon dietro la barriera che come esito mi va bene, ma non per una sentenza di Bran. Avrebbe avuto più senso se si fosse trattato di una sua libera decisione determinata dagli eventi (peso per aver ucciso Daenerys, schifo per la vita politica di Westeros e per il suo stesso esercito colpevole di razzie e massacri durante la battaglia di Approdo del Re).

Oppure la questione Verme Grigio, mi fai vedere nella 08x05 che butta il collare di Missandei nel fuoco, poi completamente impazzito uccidere gente che si era consegnata ed arresa (pure nella sesta puntata), tagli il momento dell'arresto di Jon e senza un apparente motivo gli fai attendere 3 settimane per giustiziare Jon (e lo stesso Tyrion già arrestato), salvo attendere pacificamente l'arrivo degli altri Lord per il processo, permettere allo stesso prigioniero Tyrion di convincerli a nominare un nuovo re e lasciare che Jon sia "esiliato". Infine il viaggio verso l'isola di Naath, abitata da cittadini pacifici, con l'esercito più numeroso sopravvissuto alla guerra (senza entrare sul come gli immacolati si siano moltiplicati tra la 3a e la 5a puntata). Piuttosto fammi vedere quantomeno un duello al'ultimo sangue tra Verme Grigio e Jon dopo l'uccisione di Daenerys, con quest'ultimo che cade sconfitto ed è costretto alla resa, salvo poi essere arrestato e, magari, giustificami l'attesa di un regolare processo per l'intervento di qualcun altro. 

Oppure l'indipendenza del nord ottenuta per un capriccio da Sansa, con gli altri membri del concilio che rimangono a guardare. Per quale motivo ad esempio Yara, alleata fedele di Danerys, avrebbe dovuto accettare l'uscita del nord dal reame ?  Ma si potrebbe andare avanti per ore. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minutes ago, D-GenerationLakers said:
  Hide contents

Ma infatti il problema è il come siano arrivati a questa conclusione, non la conclusione. 

 

Concordo, sempre detto. Anche se ad onor del vero non condivido per niente la scelta di far salire Bran sul trono. Praticamente la verità sulle origini di Jon, il suo essere resuscitato per uno scopo ben preciso ecc. l'hanno ridotto al far impazzire Daenerys? Bah.

La verità è che quei 2 sono dei dementi patentati. Avrei capito se la HBO avesse ordinato la cancellazione della serie, ma così non è stato. Quindi doppiamente coglioni. Sono stati loro a scegliere di chiuderla così frettolosamente, e, come da me pronosticato a inizio di questa ottava serie, ne è venuto fuori un calderone allucinante.

Un personaggio come Daenerys, costruito per 8 lunghi anni, nonostante non mi sia mai piaciuto (inchini per Emilia Clarke, però, attrice fantastica), lo fai morire in 1 minuto in una scena raccapricciante. E' un 'crimine'.

Preferisco fermarmi qui, ma ne avrei cose da dire.. ma non voglio mi si etichetti come quello che critica a prescindere, quando non si ha nulla da dire, e mi sembra di averlo sempre affermato. Ai titoli di coda mi è salito un magone allucinante, GoT resterà sempre nel mio cuore, l'ho adorata, ma non credo sia un delitto/malafede ammettere che sia stata una mezza delusione, quantomeno il finale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, D-GenerationLakers said:

@Loz

 

  Hide contents

Dico dal punto di vista della trama e ti faccio l'esempio di Jon dietro la barriera che come esito mi va bene, ma non per una sentenza di Bran. Avrebbe avuto più senso se si fosse trattato di una sua libera decisione determinata dagli eventi (peso per aver ucciso Daenerys, schifo per la vita politica di Westeros e per il suo stesso esercito colpevole di razzie e massacri durante la battaglia di Approdo del Re).

Oppure la questione Verme Grigio, mi fai vedere nella 08x05 che butta il collare di Missandei nel fuoco, poi completamente impazzito uccidere gente che si era consegnata ed arresa (pure nella sesta puntata), tagli il momento dell'arresto di Jon e senza un apparente motivo gli fai attendere 3 settimane per giustiziare Jon (e lo stesso Tyrion già arrestato), salvo attendere pacificamente l'arrivo degli altri Lord per il processo, permettere allo stesso prigioniero Tyrion di convincerli a nominare un nuovo re e lasciare che Jon sia "esiliato". Infine il viaggio verso l'isola di Naath, abitata da cittadini pacifici, con l'esercito più numeroso sopravvissuto alla guerra (senza entrare sul come gli immacolati si siano moltiplicati tra la 3a e la 5a puntata). Piuttosto fammi vedere quantomeno un duello al'ultimo sangue tra Verme Grigio e Jon dopo l'uccisione di Daenerys, con quest'ultimo che cade sconfitto ed è costretto alla resa, salvo poi essere arrestato e, magari, giustificami l'attesa di un regolare processo per l'intervento di qualcun altro. 

Oppure l'indipendenza del nord ottenuta per un capriccio da Sansa, con gli altri membri del concilio che rimangono a guardare. Per quale motivo ad esempio Yara, alleata fedele di Danerys, avrebbe dovuto accettare l'uscita del nord dal reame ?  Ma si potrebbe andare avanti per ore. 

 

Spoiler

 

io ho delle risposte per quasi tutto (come del resto ci possono essere risposte diverse, ciascuno la può vedere come vuole), partendo dal post generale che ho scritto prima e che chiarisce il mio punto di vista, in particolare sul tema complessivo per cui a Westeros non esistono più i regnanti "legittimi" per sangue.

Jon DEVE accettare la scelta, non è libero perché non vige nessuna anarchia. Se non avesse accettato, tutto il nuovo sistema sarebbe stato delegittimato, oppure avrebbe dovuto essere giustiziato.

Idem Verme Grigio. Lui, poi, è l'emblema di un esercito che obbedisce, per quanto per libera scelta (perché Daenerys li aveva liberati). Tutto questo è estremamente moderno. Verme Grigio non può decidere in autonomia di uccidere una persona. Glielo dice anche Tyrion: "non è una tua scelta". Nella prima parte della puntata c'è proprio il succo: VG ammazza i soldati di Cersei perché obbedisce all'ordine di Daenerys di uccidere tutti i suoi nemici. Daenerys non c'è più e gli Unsullied non è che fanno quello che vogliono: obbediscono a una legge e, morta lei, aspettano finché non c'è una nuova legge (del resto sono proprio il simbolo dell'obbedienza e della disciplina).
Sulla base di cosa VG avrebbe dovuto duellare con Jon, se VG è sempre e solo stato uno strumento di Daenerys?
Il nuovo regime non prevede di usare gli Unsullied e loro se ne vanno. Perché a Naath? Questo lo ignoro... Perché siano rimasti a centinaia? Anche questo lo ignoro, ma è più una questione visiva che altro, anche perché non è che ne siano serviti più di tanti per attaccare King's Landing...ne servono tanti per fare l'adunata nazistoide.

Per quello che riguarda il Nord e gli altri, anche qui penso che sia una scelta: Sansa si è conquistata il diritto di regnare sul Nord. Per quanto figlia di Ned, non è legittimata a stare sul trono perché, al contrario di altri regni - almeno così credo e mi ricordo - a Winterfell hanno sempre regnato maschi, da Brandon il costruttore fino a Ned, e piuttosto che la figlia legittima, a Nord avrebbero dato il comando al bastardo Jon. Lei quindi si conquista il potere, mentre gli altri sono lì per "legittimità" ma in realtà, come si vede, sono inerti e privi di nerbo. Credo - ripeto: credo! - che sia proprio una scelta sia stilistica (sono chiaramente "debosciati" gli altri, oltre ad essere laterali rispetto agli Stark), sia di significato, il fatto che Sansa si possa permettere di parlare e garantirsi l'indipendenza (tra l'altro il Nord è l'unica terra mai conquistata dagli Andali, i quali costituirono i 6 regni, per cui l'idea che il Nord sia indipendente è storicamente legittima).
Ignoro, però, perché per esempio a Yara sia data una sola battuta, tra l'altro su una fedeltà a Daenerys mai effettivamente esercitata, mentre dovrebbe essere ben forte il legame con Theon che ha dato la vita per il nuovo re...

Volere altri finali è legittimo, però secondo me risponde solo alla volontà di vedere qualcosa di più "figo", ma dal punto di vista della coerenza secondo me è andata abbastanza bene.

 

Spoiler

Perchè avrebbe dovuto arrestarlo allora ? 

Il buco a mio avviso lì c'è stato. Sul resto, discorso coerenza, i singoli finali sono coerenti, condivido. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minutes ago, NIQUE_21 said:

Concordo, sempre detto. Anche se ad onor del vero non condivido per niente la scelta di far salire Bran sul trono. Praticamente la verità sulle origini di Jon, il suo essere resuscitato per uno scopo ben preciso ecc. l'hanno ridotto al far impazzire Daenerys? Bah.

La verità è che quei 2 sono dei dementi patentati. Avrei capito se la HBO avesse ordinato la cancellazione della serie, ma così non è stato. Quindi doppiamente coglioni. Sono stati loro a scegliere di chiuderla così frettolosamente, e, come da me pronosticato a inizio di questa ottava serie, ne è venuto fuori un calderone allucinante.

 Un personaggio come Daenerys, costruito per 8 lunghi anni, nonostante non mi sia mai piaciuto (inchini per Emilia Clarke, però, attrice fantastica), lo fai morire in 1 minuto in una scena raccapricciante. E' un 'crimine'.

Preferisco fermarmi qui, ma ne avrei cose da dire.. ma non voglio mi si etichetti come quello che critica a prescindere, quando non si ha nulla da dire, e mi sembra di averlo sempre affermato. Ai titoli di coda mi è salito un magone allucinante, GoT resterà sempre nel mio cuore, l'ho adorata, ma non credo sia un delitto/malafede ammettere che sia stata una mezza delusione, quantomeno il finale.

Su Bran.

Finirà sul trono anche nell'opera di ciccio Martin. Addirittura si dice che nella serie D&D l'avrebbero voluto "eliminare" dalla quarta stagione, ricevendo il no secco di Martin. Il discorso è sempre lì: le idee dello scrittore erano/sono ottime, il problema è che quei due non ci hanno capito molto. Io più che chiamarli dementi, li ritengo non adatti a raccontare sullo schermo una storia così complessa. Anche perchè non è semplice riassumere un libro in una scrittura di un film. 

Sulla Clarke attrice fantastica proprio no (lei come Kit e la stessa Sophie, non sono dei grandi attori). I veri super attori nella serie sono, per me, Peter Dinklage e Lena Headey, su tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla Clarke attrice fantastica proprio no (lei come Kit e la stessa Sophie, non sono dei grandi attori). I veri super attori nella serie sono, per me, Peter Dinklage e Lena Headey, su tutti.


La Clarke è veramente bau. Due facce, più una allestita su per l’ultima stagione (“fai la faccia da pazza”). Kit almeno è riuscito a riassumere in sé uno sguardo di disperazione molto efficace, cupa, dolorosa, ma secondo me non è un caso che lo inquadrino da vicinissimo, tanto da osservare le sfumature del colore della barba.
Dinklage è straordinario. Anche il movimento delle mani è grandioso, ogni mattone ha un peso diverso, è un macigno di tristezza.
La Headey è stata un po’ ridotta a una maschera in questa ultima stagione, ma è profondissima.
Anche Jamie a me pare un attore di altissimo profilo: in generale mi viene da dire che i Lannister cantano (il vecchio anche era magistrale) e gli Stark abbaiano (tra Jon, Sansa, Arya, ma pure Robb!)

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, Loz said:

(il vecchio anche era magistrale)

Charles Dance è stato PAZZESCO. Il mio preferito dell'intero cast (oltre ovviamente Pedro Pascal :iminlove1:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 hours ago, D-GenerationLakers said:

Su Bran.

Finirà sul trono anche nell'opera di ciccio Martin. Addirittura si dice che nella serie D&D l'avrebbero voluto "eliminare" dalla quarta stagione, ricevendo il no secco di Martin. Il discorso è sempre lì: le idee dello scrittore erano/sono ottime, il problema è che quei due non ci hanno capito molto. Io più che chiamarli dementi, li ritengo non adatti a raccontare sullo schermo una storia così complessa. Anche perchè non è semplice riassumere un libro in una scrittura di un film. 

Sulla Clarke attrice fantastica proprio no (lei come Kit e la stessa Sophie, non sono dei grandi attori). I veri super attori nella serie sono, per me, Peter Dinklage e Lena Headey, su tutti.

potrebbe per; anche essere vero che la storia sia talmente complessa che di stagioni allora ce ne vorrebbero 16, e non 8. Il problema è che le esigenze narrative di Martin non coincidono con quelle del ritmo di una serie TV. Questo è stato ed è il grande limite di GoT che pure è riuscita in un risultato a mio avviso straordinario per il piccolo schermo.

Sul finale: dal mio punto di vista i finali non sono necessariamente opere memorabili, come il resto della serie.

Di LOTR (ok, è una trilogia di film) è più memorabile il finale (Gollum, Sam, Frodo e l'anello o la battaglia davanti al nero cancello) o altri episodi nel resto della serie?

Di Gandalf e Bilbo che salpano via...chissenefrega.

Tra l'altro, alcune scene di 8x6 sono palesemente copiate da LOTR. Questo mi è piaciuto veramente poco.

Loz ha fatto un bel punto sulle tematiche affrontate dalla trama e sul messaggio che può risultarne,

Nelle pagine precedenti parlavo di come in GoT non ci siano personaggi chiaramente buoni e chiaramente cattivi, con una distinzione netta (come in Tolkien). Anche la stessa Cersei ci è risultata simpatica per una stagione intera. Con la puntata finale anche Jon, colui che per la serie intera sembra l'unico nettamente "buono", commette un atto traumatico nella quale il dovere e la politica prevalgono sull'amore (che dovrebbe rappresentare l'estremo buono).

Se ci pensate, Ygritte può uccidere Jon, lo dovrebbe uccidere proprio in base al concetto di politica, battaglia e dovere. Invece lo risparmia, e viene uccisa, facendo perdere a Jon il suo primo vero amore. Nel finale tutto è invece capovolto e Jon, che dall'amore era stato risparmiato, capovolge questo sentiero logico e commette l'esatto opposto, uccidendo la seconda donna della sua vita.

Purtroppo però la velocità presa dalla serie TV (e le sue esigenze televisive) non ci hanno fatto osservare al meglio la costruzione del rapporto Jon-Danaerys, che è sempre risultato estremamente forzato perchè oramai i personaggi dovevano essere catapultati verso il loro destino finale.

Jon-Ygritte, invece, rimane a mio avviso insuperabile. Tanto che mi veniva veramente da ridere ad ascoltare Kit Harrington dire "I love you" verso Danae. Da telespettatore, per me Jon restava e resterà sempre e solo legato ad una donna.

Lacrimuccia :asd

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma davvero, come leggevo, in alcune scene finali con Cersei a Jaimie rispunta la mano?

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, Magic Luke said:

potrebbe per; anche essere vero che la storia sia talmente complessa che di stagioni allora ce ne vorrebbero 16, e non 8. Il problema è che le esigenze narrative di Martin non coincidono con quelle del ritmo di una serie TV. Questo è stato ed è il grande limite di GoT che pure è riuscita in un risultato a mio avviso straordinario per il piccolo schermo.

Sul finale: dal mio punto di vista i finali non sono necessariamente opere memorabili, come il resto della serie.

Di LOTR (ok, è una trilogia di film) è più memorabile il finale (Gollum, Sam, Frodo e l'anello o la battaglia davanti al nero cancello) o altri episodi nel resto della serie?

Di Gandalf e Bilbo che salpano via...chissenefrega.

Tra l'altro, alcune scene di 8x6 sono palesemente copiate da LOTR. Questo mi è piaciuto veramente poco.

Loz ha fatto un bel punto sulle tematiche affrontate dalla trama e sul messaggio che può risultarne,

Nelle pagine precedenti parlavo di come in GoT non ci siano personaggi chiaramente buoni e chiaramente cattivi, con una distinzione netta (come in Tolkien). Anche la stessa Cersei ci è risultata simpatica per una stagione intera. Con la puntata finale anche Jon, colui che per la serie intera sembra l'unico nettamente "buono", commette un atto traumatico nella quale il dovere e la politica prevalgono sull'amore (che dovrebbe rappresentare l'estremo buono).

 Se ci pensate, Ygritte può uccidere Jon, lo dovrebbe uccidere proprio in base al concetto di politica, battaglia e dovere. Invece lo risparmia, e viene uccisa, facendo perdere a Jon il suo primo vero amore. Nel finale tutto è invece capovolto e Jon, che dall'amore era stato risparmiato, capovolge questo sentiero logico e commette l'esatto opposto, uccidendo la seconda donna della sua vita.

 Purtroppo però la velocità presa dalla serie TV (e le sue esigenze televisive) non ci hanno fatto osservare al meglio la costruzione del rapporto Jon-Danaerys, che è sempre risultato estremamente forzato perchè oramai i personaggi dovevano essere catapultati verso il loro destino finale.

Jon-Ygritte, invece, rimane a mio avviso insuperabile. Tanto che mi veniva veramente da ridere ad ascoltare Kit Harrington dire "I love you" verso Danae. Da telespettatore, per me Jon restava e resterà sempre e solo legato ad una donna.

 Lacrimuccia :asd

Beh Ygritte è anche sua moglie e si vede. :siciao:

Condivido pienamente il discorso sui personaggi. Fondamentalmente i personaggi principali di GoT sono più o meno tutti accomunati dagli stessi valori: la famiglia e l'onore su tutti. Ma hanno un modo di verso di esprimerli. Martin, a suo piacimento, ti illude facendoti pensare soprattutto in avvio della storia che gli Stark siano i buoni ed i Lannister i cattivi, però poi lo scenario può tranquillamente ritenersi capovolto nel finale, quando ci ritroviamo con Jon sterminatore di "regine" e Sansa novella Cersei sul trono. 

In fondo Jaime, come Jon, aveva semplicemente salvato il reame pugnalando alle spalle il re folle, proprio come Jon. Eppure, soprattutto all'inizio, è presentato quasi fosse un pericoloso traditore. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Restore formatting

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.