Jump to content

Welcome to LakersLand!

Registrati qui

D-GenerationLakers

Palla al piede,tiro...GOOOOL!!!!!!!

Recommended Posts

Leonardo non sarà più l'allenatore del Milan, separazione consensuale avvenuta stamane in sede.

 

Vediamo un po' che succede nelle prossime settimane...

Letto e sentito questo pomeriggio, proprio adesso stanno trasmettendo la conferenza stampa su Sky.

Per quanto mi riguarda è una delle più grandi sconfitte degli ultimi anni, sotto il profilo morale la più grande.

A fine campionato commenterò a 360°.

 

Adesso immagino che anche chi sputava su Leonardo la scorsa estate sia pronto a solidarizzare... fc4

Immagini male, basta che ti leggi trrt qualche pagina addietro. Contento che leonardo se ne vada.

Contento lui (e i tanti milanisti che invece di fanculizzare il proprio presidente, reo di cacciare un grande allenatore in erba ed una persona fantastica, si lamentano dell'eliminazione con lo united causata dai cambi sbagliati da Leo :ahahah:ahahah, del fatto che questa squadra, con la rosa e gli infortuni patiti, non abbia concorso fino all'ultimo per lo scudetto :ahah :ahah , e per i brutti risultati degli ultimi due mesi), contenti tutti.

Tanti milanisti - non te, uelo, a quanto sento - si meritano van basten (il maradona europeo, anche in panchina purtroppo), Galli, tassotti, costacurta, donadoni, ecc.. :chetristezza

 

p.s.: ok, ho capito che non sei d'accordo, che non è vero che Carlo non abbia moltiplicato pani e pesci, ecc...

MA PERCHE', DI GRAZIA???? :ahahah:ahahah:loL2

Share this post


Link to post
Share on other sites
"è fatta marcè........è fatta!" (cit.)

 

8BfzNNwHXVQ

:asd

MVP di quell'anno: Nakata yes :asd

Uno dei pochi scudetti onesti che poteva vincersi la Juve, ma ci rendiamo conto del delitto che è stato compiuto con quel "decreto legge" prestato al calcio? :asd:ahahah

Sarà che a Roma sono abituati a questi mastruzzi in altri campi, si saran fatti contagiare dalle usanze.

 

Povero Carletto - qui si che ci sta, Uelo -, stava per fare il miracolo e la Santa Sede è intervenuta.. conflitto d'interessi, credo :ahahah yes

 

 

 

Tornando alle cose serie: a parte che parlare di Morganti (ah, anche lui noto ultrà interista come Damato, per caso? :ahahah:chetristezza ), quando a voi mandano quel porco di Tagliavento, ce vole un bel coraggio. Ma siete romanisti (toni, pizzarro, totti e taddei nel post coppa italia docet), quindi niente di strano. :asd

Quello che mi fa sbellicare è che pensate veramente che un arbitriello da due soldi possa incidere su Siena-inter di domenica. Lo capite che se lo perdiamo è perchè non la giochiamo sta partita, e che se la giochiamo coem le ultime, il Siena prende tre pere con buona pace di mezzaroma? O ci suicidiamo volutamente noi - il 5 maggio non c'entra, altra condizione fisica, altro tasso tecnico, altra mentalità e spirito -, o fate ciao ciao allo scudetto. O...O...

Gli arbitri - magari a Verona si, mi interessa poco - non possono più mettere bocca su questo scudetto, sempre che Morganti non ci lasci in 8 o 9 (ma è uno dei Boys, quindi non c'è pericolo, giusto? :asd ) uomini dopo mezzora.

Rassegnatevi, fatevi una ragione che questo scudetto lo vincerete solo per merito nostro o lo perderete solo per colpa vostra (antecedente). Stavolta anche the king of clowns, De Rossi, ha negato qualunque influenza arbitrale, quindi non so di cosa stiamo parlando.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leonardo ottimo motivatore e innovatore, ma come allenatore siamo lontani non dico dal top, ma dal discreto.

Questo a valutare tutte (o quasi) le giornate di campionato e Champions trascorse

 

Poi se i milanisti vogliono posso pure approfondire l'analisi e ne discutiamo insieme

 

Ovvio che i nomi che si fanno non mi lasciano tranquillo, seppur con Tassotti/Galli si possa intraprendere un discorso di squadra più votata a non prenderle: e se il top della tua squadra è il difensore centrale (Silva) non mi appare una scelta scriteriata, anzi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Leonardo ottimo motivatore e innovatore, ma come allenatore siamo lontani non dico dal top, ma dal discreto.

Questo a valutare tutte (o quasi) le giornate di campionato e Champions trascorse

 

Poi se i milanisti vogliono posso pure approfondire l'analisi e ne discutiamo insieme

 

Ovvio che i nomi che si fanno non mi lasciano tranquillo, seppur con Tassotti/Galli si possa intraprendere un discorso di squadra più votata a non prenderle: e se il top della tua squadra è il difensore centrale (Silva) non mi appare una scelta scriteriata, anzi

Quoto col sangue.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E dopo aver detto di Milan e Roma, faccio il punto anche sulla Juve e sulla mia squadra.

 

Sull'Inter non c'è niente da dire, lo scudetto può solo buttarlo nel cesso, e se lo fa, vuol dire che ai ragazzi - purtroppo - importava solo di vincere la champions... wtf

In quel malaugurato caso, sarei fiducioso almeno per il 22, quello di cui sono abbastanza certo è che almeno uno dei traguardi lo taglieremo, quindi va bene in ogni caso (ma preferisco il triplete, eh..).

 

Sulla Juve invece, sono perplesso. Cosa significa questa contestazione preventiva, prima ancora che sia stato deciso nulla? Marotta può aver sondato Del Neri realmente, oppure potrebbe trattarsi di un doppio gioco stile 2004 (Capello invece che Deschamps). O ancora, magari arriva Prandelli - eh però se mi contestate Prandelli, mi preoccupo per il vostro livello di competenza et lucidità - come terzo incomodo. Boh, non comprendo questa mania di dare giudizi sommari prima del tempo, mistero.

Leggo di Palombo come fosse uno scarto - pensa un pò che lo vorrei all'Inter, l'anno scorso anche da titolare... voi che avete Melo dovreste inginocchiarvi e pregarlo -, di Pazzini che non è da grande squadra, peccato che leggessi le stesse cose lo scorso anno di milito. Oddio va via ibra, è la fine. Oddio, Milito, ma chi è? Genoa e Saragozza è il suo livello, qui va bene solo per la panchina!

Proprio.. yes

E poi basta, e c'avete rotto con sto benitez - è simpatico, un bravo professionista, ma in 6 dicasi 6 anni, non è riuscito a vincere uno straccio di Premier league, nè a concorrere mai fino almeno all'ultima giornata - e con le solite voci di tuttosporc e cartestracce simili. Mascherano? Ma lo sapete che il barcellona è due anni che porta carriole di euro a liverpool e non riesce ad acquistarlo? Secondo voi, qualora il Liverpool per problemi finanziari dovesse gettare la spugna e metterlo sul mercato, dove andrà il nostro amico argentino? Al barcellona multimilionario partecipante alla champions, la squadra del 2015 (cit. :asd ), oppure alla Juventus ridimensionata - da quasi 20 anni, come ingaggi -, fuori dalle coppe e con un futuro quantomeno nebuloso?

Torres, Mascherano... ma realmente sperate in nomi simili? Non può avvicinarsi babbo Moratti a gente cosi, e ve li prende Andrea Agnelli? Suvvia. Capisco le speranze da tifosi, capisco tutti, ma anche io quando leggo di Fabregas, Gerrard o Torres all'inter ci rido sù e penso a cose più serie.

Io vi auguro di restare per anni quelli di questa stagione, ma se dovessi tralasciare quelle odiose righe bianco e nere sulla vostra casacca, vi inviterei a pensare a dove sia arrivata - e in che modo - l'Inter quest'anno, acquistando il solo Eto'o a fronte di Ibra (scandalo per la stragrande maggioranza di voi), ed i per niente pompati (sempre da molti di voi) Sneijder, Lucio, Milito e Motta. Le grandi squadre non si creano con i nomi, ma con le idee giuste e le scelte più appropriate.

Se Lippi la smette di consigliarvi una speranza ce l'avete, l'importante è che il nuovo allenatore, anche fosse Del Neri (essere cacciato da zamparini non è un motivo di disonore, ma di vanto, tutti ci sono passati :asd ), deve avere le idee chiare. Fuori i senatori ormai poco utili alla causa, dentro i giovani di talento e quei pochi mirati acquisti, che veramente vi facciano progredire laddove siete carenti. Difesa e centrocampo, soprattutto, reparti pornografici se non fosse per Sissoko e chiellini. E davanti, un solo nome e qualche taglio, per quanto a voi risulti doloroso sentimentalmente.

 

Vi chiedo solo di criticare o commentare qualche notizia, non le voci che appaiono su tuttosport o la stampa, che a mia memoria ancora non dovrebbero rivestire il ruolo di "general manager".

E lasciate anche stare le banalità come "oddio, Marotta ci porta mezza sampdoria!", perchè totalmente prive di fondamento logico. Quando Mou arrivò a Milano, avrebbe dovuto comprare mezzo chelsea, secondo i media: quanti ne sono arrivati, che non mi ricordo? :fiskio

 

Prendete esempio da Enum, mi sembra uno dei pochi a mantenere un certo - il giusto - equilibrio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Leonardo ottimo motivatore e innovatore, ma come allenatore siamo lontani non dico dal top, ma dal discreto.

Questo a valutare tutte (o quasi) le giornate di campionato e Champions trascorse

 

Poi se i milanisti vogliono posso pure approfondire l'analisi e ne discutiamo insieme

 

Ovvio che i nomi che si fanno non mi lasciano tranquillo, seppur con Tassotti/Galli si possa intraprendere un discorso di squadra più votata a non prenderle: e se il top della tua squadra è il difensore centrale (Silva) non mi appare una scelta scriteriata, anzi

Quoto col sangue.

I nomi di Nesta e Pato, vi suggeriscono niente? Se 2 mesi fa si fossero rotti Sneijder e Lucio, dove sarebbe l'Inter adesso? Sulla vostra barca, rispondo io. E L'inter è molto meglio strutturata, più solida e profonda della vostra squadra, reduce peraltro da una stagione senza mercato, nonostante non avesse subito restrizioni dalla Fifa.

Leonardo ha lavorato con quello che aveva - Dinho bisogna farlo giocare, finchè c'era anche Beckham, ecc.. -, vittima di una società scandalosa e di una rosa limitata prima, e poi dilaniata dopo aver perso gli unici due veri campioni (e con gli infortuni di abbiati, vessata anche dalla mancanza di un portiere decente).

Se però voi, dall'interno, giudicate uno come Leonardo poco più che sufficiente, perfetto.

Vi auguro le migliori fortune con il prossimo servo del Berlusca - Leo non si è conformato, cattivo..- che avrà la forza di accettare in silenzio frecciate, critiche insensate e stupidaggini provenienti da quello scozzese del proprietario. :ilsaggio

Come per Ancelotti - tra i miei amici milanisti un plebiscito -, solo dopo arriveranno i rimpianti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Agent 24

Grazie in anticipo per lo Scudetto, se ci fate la "gentilezza" di regalarcelo... yes

 

Anche perchè in fin dei conti noi abbiamo fatto ben poco per meritarcelo yes

 

E grazie a Tagliavento, il nostro più grande acquisto dell'anno a quanto vedo, ruolo?

 

 

 

Ah

De Rossi, king of clowns, è una perla.

Ce ne volè è, pe definirlo così...

 

 

Senza parole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, sul Milan il discorso è complesso.

 

Il male originale è la dirigenza, e questo non lo scopriamo certo oggi, il Berlusca, dato che ormai il Milan non è più funzionale alla sua immagine e che ha raggiunto il picco massimo della popolarità e dei consensi, per cui non c'è più il bisogno da parte sua di utilizzare i successi in ambito calcistico per trasfigurarli in quello politico.

Il disimpegno è netto, il prossimo sarà un mercato ancora più low cost del precedente, forse, e dico forse, non ci sarà la cessione di Pato ma oltre agli Yepes e gli Aogo non si andrà.

Anche Galliani dal canto suo ha le sue colpe, il budget con cui deve operare è quello che è ma l'attuale immobilismo è figlio anche dei capitali bloccati su alcuni giocatori, cui sono stati fatti contratti assurdi, leggi Dida, Pirlo, Seedorf, Zambrotta, Ronaldinho, Mancini(!?) e chi più ne ha più ne metta.

 

Con queste premesse, la stagione era partita come anno di transizione e fu scelto Leo, squisita persona, dirigente fantastico, osservatore divino, NON un allenatore, ma mica per colpa sua, poveraccio, è che è stato messo a fare una cosa che non aveva mai provato a fare, manco coi ragazzini, senza la minima esperienza, e i risultati si sono visti.

 

Come dice Sonato ottimo motivatore e psicologo, ma a livello tattico e di campo siamo proprio terra-terra, vedi Huntelaar ala, Dida titolare finchè non l'hanno costretto a mettere Abbiati, e poi Pirlo in campo sempre e comunque, Inzaghi sparito, l'amore per Abate, Oddo centrale anzichè mettere un Albertazzi e via elencando.

 

Tra le soluzioni ventilate la migliore mi pare Tassotti/Galli, sono nell'ambiente da anni e in panchina da un po', certo che il futuro è sicuramente una nube grigia che ci avvolgerà ancora per parecchio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/p/sport/2010/05/12/AMwYJZgD-pagelle_anno_fine.shtml

 

Pagelle di fine anno

 

È arrivato il momento delle pagelle. So che manca ancora una giornata, ma è ininfluente, e poi la settimana prossima devo dire un’altra cosa, abbiamo una squadra “italiana” in finale di Champions e bisogna celebrare l’impresa. A proposito, l’unica spiegazione per una stagione dove la Juve sembra il Pergocrema e, contemporaneamente, l’Inter vince tutto compresa la Champions dopo che per quarant’anni veniva sistematicamente eliminata ai gironi dal Malmoe è che sono morto e che questo è l’inferno, ma ci si abitua a tutto, e allora ecco i voti ai miei beniamini: a Buffon do un 6, che è la media tra un 8 perché con le sue parate di inizio stagione ci ha permesso di fare i punti necessari a evitare di lottare fino alla fine del campionato per non retrocedere (e vorrei tanto che fosse una battuta), e un 4 perché non ha parato tutto. Se avesse parato tutto, ora saremmo in zona Champions (i gol bisogna anche farli: ad Amauri do zero).

 

A Cannavaro, Grygera e Camoranesi do 3, come la media dei gol subiti dalla squadra, e a Grosso do 1, perché mi ha fatto diventare l’uomo che ho sempre odiato, cioè un uomo che rimpiange Molinaro. A proposito, Lippi ha detto di non essere preoccupato per la brutta stagione dei giocatori della Juve e che lo sarebbe stato di più se invece avessero fatto un’annata straordinaria raggiungendo gli obiettivi. Be’, tante grazie, Marcello. Naturalmente adesso il mio augurio per te è che Cannavaro, Grosso, Camoranesi e gli altri, se per caso hai davvero intenzione di portarli ai mondiali, rendano esattamente allo stesso modo, anche perché giuro che se per caso li vedo sfrecciare improvvisamente come ghepardi, quando tornano li aspetto a Torino armato di mia nonna e di mia madre armate di mattarelli. A meno che non vincano, certo, ma tanto non vincono: questo è il tipico mondiale dove passiamo il girone per la migliore differenza retropassaggi rispetto alla Nuova Zelanda e poi veniamo eliminati agli ottavi dallo Swaziland. A Caceres do 7, perché corre, e correre non è male di questi tempi, al pallone penseremo più avanti. A Felipe Melo avrei dato un 3 per le prestazioni, ma sono costretto a dargli 2 per aver cercato un lancio di esterno destro contro il Catania, dimostrando di non avere il minimo rispetto per la mia sofferenza, e non importa che il lancio sia finito in tribuna (che è un passo avanti, di solito finivano a un avversario che poi segnava). Tuttavia, a sorpresa (mia, prima di tutto), ho abbastanza fiducia, penso davvero che con la squadra giusta, l’allenatore giusto e qualche seduta analitica possa tornare a un buon livello.

 

A Diego do un… be’, Diego mi ricorda quel mio compagno di classe che ce la metteva tutta però, oh, nisba. Almeno Felipe Melo si vede che gioca male perché non si impegna, invece il problema di Diego è che si impegna da Dio. Gli do 1. A Poulsen do 6, perché ha fatto il possibile, tappando le falle. E non penso più che non sia da Juve: ora che la Juve è questa, penso che ci stia dentro alla grande, potrebbe diventarne il leader. A Marchisio do 8, perché mi ha regalato la vittoria sull’Inter. Il suo gol è stato trasmesso da allora nel mio soggiorno senza soluzione di continuità, tipo un acquario. Infine, Del Piero. A Del Piero do il massimo, 10, perché è l’unico pezzo della Juve di quest’anno nel quale abbia voglia di riconoscermi.

 

Quanti gol ha fatto? Nove? Non importa, l’avrei amato comunque, poteva farne anche zero, come il voto che spetta ai dirigenti, cioè agli unici veri responsabili di questa infinita serie di catastrofi. Non esiste una società al mondo dove, in presenza della peggiore annata in più di cento anni di storia, i dirigenti rimangano al loro posto senza problemi. È una cosa che, per quanto mi arrovelli, proprio non riesco a spiegarmi. Per fortuna che sono morto, mi dico, altrimenti ci diventerei pazzo.

 

*Mauro Zucconi è uno dei blogger più conosciuti e premiati d’Italia. Chinasky77 è il suo nome di battaglia, con cui firma il blog “Come diventare il mio cane”

 

 

:asd

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora vorrei invitare Jay Will e company a riflettere su una cosa,

 

tagliavento sarà anche romanista (si dice) ma io vorrei invitarvi a trovare un episodio in cui è andato pro Roma, trovatelo e mi cospargo il capo di cenere su qualsiasi discorso "complotto pro Inter" da me sollevato.

 

e che l'episodio non siano le 2 espulsione di Inter-Samp, perchè come dimostrato c'erano tutte.

 

 

Io intanto sull'arbitro morganti ho un documento interessante,

 

bJXtmAAzXvg

 

 

ci sono almeno 3 errori gravissimi in una partita decisiva, ma giustamente il laziale collina lo manda ad arbitrare la partita più importante dell'anno qual'è siena-inter.

 

-gol di milito, sì è vero sbaglia il guardalinee ma lui è evidentemente fuori posizione;

-rigore di brighi non dato

-espulsione mancata di chivu ( della quale ovviamente non si è parlato abbastanza, avesse fatto un gesto del genere un totti o un de rossi li rinchiudevano a castel sant'angelo per i prossimi 10 anni... )

 

 

EDIT: se tagliavento fosse stato "schifosamente romanista" sicuramente nella partita decisiva tra Atalanta e bologna non avrebbe cacciato così a cuor leggero dando un giallo per una doppia ammonizione a gioco fermo un giocatore dell'atalanta..... :ilsaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites
http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/p/sport/2010/05/12/AMwYJZgD-pagelle_anno_fine.shtml

 

Pagelle di fine anno

 

È arrivato il momento delle pagelle. So che manca ancora una giornata, ma è ininfluente, e poi la settimana prossima devo dire un’altra cosa, abbiamo una squadra “italiana” in finale di Champions e bisogna celebrare l’impresa. A proposito, l’unica spiegazione per una stagione dove la Juve sembra il Pergocrema e, contemporaneamente, l’Inter vince tutto compresa la Champions dopo che per quarant’anni veniva sistematicamente eliminata ai gironi dal Malmoe è che sono morto e che questo è l’inferno, ma ci si abitua a tutto, e allora ecco i voti ai miei beniamini: a Buffon do un 6, che è la media tra un 8 perché con le sue parate di inizio stagione ci ha permesso di fare i punti necessari a evitare di lottare fino alla fine del campionato per non retrocedere (e vorrei tanto che fosse una battuta), e un 4 perché non ha parato tutto. Se avesse parato tutto, ora saremmo in zona Champions (i gol bisogna anche farli: ad Amauri do zero).

 

A Cannavaro, Grygera e Camoranesi do 3, come la media dei gol subiti dalla squadra, e a Grosso do 1, perché mi ha fatto diventare l’uomo che ho sempre odiato, cioè un uomo che rimpiange Molinaro. A proposito, Lippi ha detto di non essere preoccupato per la brutta stagione dei giocatori della Juve e che lo sarebbe stato di più se invece avessero fatto un’annata straordinaria raggiungendo gli obiettivi. Be’, tante grazie, Marcello. Naturalmente adesso il mio augurio per te è che Cannavaro, Grosso, Camoranesi e gli altri, se per caso hai davvero intenzione di portarli ai mondiali, rendano esattamente allo stesso modo, anche perché giuro che se per caso li vedo sfrecciare improvvisamente come ghepardi, quando tornano li aspetto a Torino armato di mia nonna e di mia madre armate di mattarelli. A meno che non vincano, certo, ma tanto non vincono: questo è il tipico mondiale dove passiamo il girone per la migliore differenza retropassaggi rispetto alla Nuova Zelanda e poi veniamo eliminati agli ottavi dallo Swaziland. A Caceres do 7, perché corre, e correre non è male di questi tempi, al pallone penseremo più avanti. A Felipe Melo avrei dato un 3 per le prestazioni, ma sono costretto a dargli 2 per aver cercato un lancio di esterno destro contro il Catania, dimostrando di non avere il minimo rispetto per la mia sofferenza, e non importa che il lancio sia finito in tribuna (che è un passo avanti, di solito finivano a un avversario che poi segnava). Tuttavia, a sorpresa (mia, prima di tutto), ho abbastanza fiducia, penso davvero che con la squadra giusta, l’allenatore giusto e qualche seduta analitica possa tornare a un buon livello.

 

A Diego do un… be’, Diego mi ricorda quel mio compagno di classe che ce la metteva tutta però, oh, nisba. Almeno Felipe Melo si vede che gioca male perché non si impegna, invece il problema di Diego è che si impegna da Dio. Gli do 1. A Poulsen do 6, perché ha fatto il possibile, tappando le falle. E non penso più che non sia da Juve: ora che la Juve è questa, penso che ci stia dentro alla grande, potrebbe diventarne il leader. A Marchisio do 8, perché mi ha regalato la vittoria sull’Inter. Il suo gol è stato trasmesso da allora nel mio soggiorno senza soluzione di continuità, tipo un acquario. Infine, Del Piero. A Del Piero do il massimo, 10, perché è l’unico pezzo della Juve di quest’anno nel quale abbia voglia di riconoscermi.

 

Quanti gol ha fatto? Nove? Non importa, l’avrei amato comunque, poteva farne anche zero, come il voto che spetta ai dirigenti, cioè agli unici veri responsabili di questa infinita serie di catastrofi. Non esiste una società al mondo dove, in presenza della peggiore annata in più di cento anni di storia, i dirigenti rimangano al loro posto senza problemi. È una cosa che, per quanto mi arrovelli, proprio non riesco a spiegarmi. Per fortuna che sono morto, mi dico, altrimenti ci diventerei pazzo.

 

*Mauro Zucconi è uno dei blogger più conosciuti e premiati d’Italia. Chinasky77 è il suo nome di battaglia, con cui firma il blog “Come diventare il mio cane”

 

 

:asd

 

Questo è uno dei pochi Juventini con cui parlerei per ore di calcio. :ahah :inchino

Può dire una fesseria - raro - o una grande verità, ma lo fa con uno stile straordinerio.

Zucconi? Mica parente?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Agent 24

E' dura quando un arbitro fa il suo dovere in pieno in una partita dove la stessa Samp, che ha affondato con la Roma, contro voi si ritirò nonostante stessero giocando in 14 contro 9.

 

E poi me venite a parlà del Bari, mah...

 

 

ps: Morganti è quello de Genoa-Roma prima giornata di andata, mancata espulsione di Biava che poi segnò...

 

E Tagliavento è quello che nel 2008 regalò, in un momento di poca brillantezza (eufemismo), due punti all'Inter con un rigore su tiro di Stankovic deviato dalla testa di Vannucchi e che poi andò a finire sulla mano.

Dettaglio poco rilevante è che Stankovic stava a 2-3 cm dal giocatore empolese...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grazie in anticipo per lo Scudetto, se ci fate la "gentilezza" di regalarcelo... yes

 

Anche perchè in fin dei conti noi abbiamo fatto ben poco per meritarcelo yes

 

E grazie a Tagliavento, il nostro più grande acquisto dell'anno a quanto vedo, ruolo?

 

 

 

Ah

De Rossi, king of clowns, è una perla.

Ce ne volè è, pe definirlo così...

 

 

Senza parole.

 

King of clowns per le castronerie dette in questi anni, na marea. M-a-r-e-a.

Ultimamente - forse i problemi personali lo distolgono dalla professione in comune con Lebron - le sue parole mi sono sembrate meno degne di un'osteria del testaccio. Se continua cosi, lo riabilito, ma ce ne vuole di tempo.

 

Su tagliavento, rispondo a te e d-gen, per lui parlano l'arbitraggio con la samp - embè, gen, le espulsioni ci potevano stare con un metro di giudizio fiscale, che avrebbe previsto l'espulsione di Pazzini già a metà primo tempo. Fiscale con noi e permissivo con loro, non è molto corretto - e tante altre partite in cui si è distinto per la sua antipatia nerazzurra, risalente dal periodo pre-calciopoli, e per una certa simpatia romana.

Detto questo, non me ne frega niente che venga tagliavento da voi, l'avrei accettato volentieri anche a Siena. Una partita come quella, la faccio arbitrare anche da Ceccarini, perchè se l'Inter gioca appena appena, la gara dopo il primo tempo è mezza in archivio. Non c'è premio di mezzaroma, arbitro di parte - corrotto è un altro discorso - o qualunque altra balla che tenga.

Se vinciamo bene. Se perdiamo siamo dei coglioni e vi regaliamo uno scudetto.

Non c'è una terza via.

 

@ d-generation: morganti, nella partita di Roma da te citata, non concesse un rigore netto su Milito a fine primo tempo che avrebbe modificato l'andamento della partita e del campionato. Sono solo successivi i gol in offside di pandev - cosa c'entra lui, però? -, un rigore negato all'89' ed un'espulsione mancata a 10 minuti dalla fine, ininfluente sul risultato. Ribadisco, l'episodio più pesante, con il gol di pandev, è quello su Milito. Eppure, considero Morganti uno dei pochi bravi arbitri in Italia, perchè fa correre il gioco invece di fermare l'azione 3000 volte come tanti altri pipponi.

 

Ma davvero, te lo dico con tutta sincerità: se l'Inter non vince domenica, l'arbitraggio non c'entrerà nulla o sarà soltanto una puerile scusa da bar. Venga chi voglia, e idem per chievo-Roma. Se dopo la cazzata con la samp, non sarete in grado di battere un chievo rilassato, nello stadio meno casalingo d'italia, dovete andare a nascondervi al solo nominare l'arbitro di qui o l'arbitro di là.

Share this post


Link to post
Share on other sites
E' dura quando un arbitro fa il suo dovere in pieno in una partita dove la stessa Samp, che ha affondato con la Roma, contro voi si ritirò nonostante stessero giocando in 14 contro 9.

 

E poi me venite a parlà del Bari, mah...

 

 

ps: Morganti è quello de Genoa-Roma prima giornata di andata, mancata espulsione di Biava che poi segnò...

 

E Tagliavento è quello che nel 2008 regalò, in un momento di poca brillantezza (eufemismo), due punti all'Inter con un rigore su tiro di Stankovic deviato dalla testa di Vannucchi e che poi andò a finire sulla mano.

Dettaglio poco rilevante è che Stankovic stava a 2-3 cm dal giocatore empolese...

 

Espulsione dovuta a cosa? yes

Share this post


Link to post
Share on other sites
E' dura quando un arbitro fa il suo dovere in pieno in una partita dove la stessa Samp, che ha affondato con la Roma, contro voi si ritirò nonostante stessero giocando in 14 contro 9.

 

E poi me venite a parlà del Bari, mah...

 

 

ps: Morganti è quello de Genoa-Roma prima giornata di andata, mancata espulsione di Biava che poi segnò...

 

E Tagliavento è quello che nel 2008 regalò, in un momento di poca brillantezza (eufemismo), due punti all'Inter con un rigore su tiro di Stankovic deviato dalla testa di Vannucchi e che poi andò a finire sulla mano.

Dettaglio poco rilevante è che Stankovic stava a 2-3 cm dal giocatore empolese...

 

Espulsione dovuta a cosa? yes

 

 

fallo da ultimo uomo nel cerchio di centrocampo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Leonardo non sarà più l'allenatore del Milan, separazione consensuale avvenuta stamane in sede.

 

Vediamo un po' che succede nelle prossime settimane...

Letto e sentito questo pomeriggio, proprio adesso stanno trasmettendo la conferenza stampa su Sky.

Per quanto mi riguarda è una delle più grandi sconfitte degli ultimi anni, sotto il profilo morale la più grande.

A fine campionato commenterò a 360°.

 

Adesso immagino che anche chi sputava su Leonardo la scorsa estate sia pronto a solidarizzare... fc4

Immagini male, basta che ti leggi trrt qualche pagina addietro. Contento che leonardo se ne vada.

Contento lui (e i tanti milanisti che invece di fanculizzare il proprio presidente, reo di cacciare un grande allenatore in erba ed una persona fantastica, si lamentano dell'eliminazione con lo united causata dai cambi sbagliati da Leo :ahahah:ahahah, del fatto che questa squadra, con la rosa e gli infortuni patiti, non abbia concorso fino all'ultimo per lo scudetto :ahah :ahah , e per i brutti risultati degli ultimi due mesi), contenti tutti.

Tanti milanisti - non te, uelo, a quanto sento - si meritano van basten (il maradona europeo, anche in panchina purtroppo), Galli, tassotti, costacurta, donadoni, ecc.. :chetristezza

 

p.s.: ok, ho capito che non sei d'accordo, che non è vero che Carlo non abbia moltiplicato pani e pesci, ecc...

MA PERCHE', DI GRAZIA???? :ahahah:ahahah:loL2

 

sisi,leonardo lo ringrazio perchè è un cuore rossonero,ma può tranquillamente farsi da parte,lo considerto forse troppo buono e perbene per avere successo come allenatore,certo come ho già detto,se arriva galli o tassotti è la solita manfrina,io voglio un top coach,ma sarà dura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

grande carletto,tutta la stampa inglese ai tuoi piedi,dicendo che non hai lo stile elegante di mancini,non hai il cappotto di armani di mourinho,ma hai lo stile che conta di più:quello da vincente.

king charles,more than special! :inchino

Ehm, non che questo escluda lo stile da vincente di cui sopra... se vado a vedere il palmares e lo stato attuale delle cose, anche col cappotto di armani qualcosa lo si porta a casa (specifica doverosa, non vorrei venissero accomunati Mou e Mancio.. :chetristezza ) di tanto in tanto yes

non ho mica detto che è un perdente,i risultati parlano per lui,per il resto falla finita,che se mourinho era l'allenatore del milan o della juve a quest'ora lo avresti ammazzato di critiche e sberleffi,non mi riferisco solo a questo post,ma alle continue smielate su mourinho,che per carità di dio,se anche io l'avessi come allenatore lo considererei pure io un DIO come voi interisti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Essendo la coppa nazionale con più magia, fascino e tradizione sarebbe una storia stupenda se il Portsmouth dovesse battere il Chelsea nella finale..la vedo quasi impossibile ma mai dire mai.

Go Portsmouth!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
E' dura quando un arbitro fa il suo dovere in pieno in una partita dove la stessa Samp, che ha affondato con la Roma, contro voi si ritirò nonostante stessero giocando in 14 contro 9.

 

E poi me venite a parlà del Bari, mah...

 

 

ps: Morganti è quello de Genoa-Roma prima giornata di andata, mancata espulsione di Biava che poi segnò...

 

E Tagliavento è quello che nel 2008 regalò, in un momento di poca brillantezza (eufemismo), due punti all'Inter con un rigore su tiro di Stankovic deviato dalla testa di Vannucchi e che poi andò a finire sulla mano.

Dettaglio poco rilevante è che Stankovic stava a 2-3 cm dal giocatore empolese...

 

Espulsione dovuta a cosa? yes

 

 

fallo da ultimo uomo nel cerchio di centrocampo...

 

Come immaginavo :fiskio

Non esiste da qualche anno il fallo da ultimo uomo, solo quello per chiara occasione da goal. E la dottrina individua il fallo di Biava passibile soltanto di ammonizione, perchè eccetto per Maradona, a metà campo, non si può parlare di occasione da gol.

Bravo Morganti, quindi. :ilsaggio

 

non ho mica detto che è un perdente,i risultati parlano per lui,per il resto falla finita,che se mourinho era l'allenatore del milan o della juve a quest'ora lo avresti ammazzato di critiche e sberleffi,non mi riferisco solo a questo post,ma alle continue smielate su mourinho,che per carità di dio,se anche io l'avessi come allenatore lo considererei pure io un DIO come voi interisti.

Messa in questo modo ci sta la tua posizione, ma la mia domanda è: se sai già che un top coach non arriverà - perchè Silvio non lo paga e perchè sul mercato chi c'è? Riikaard, forse, poi? -, perchè cambiarne uno potenzialmente bravo per un'incognita assoluta?

Metterci tassotti o galli è da pazzi, ma ribadisco, trattasi della mia opinione.

 

@ dandi: sullo stesso argomento penso d'averti risposto qua sopra. Ammettiamo che sia tutta colpa di Leonardo - e non di qualche idea astrusa di qualcun altro - per quanto riguarda Abate, le trovate di Hunteelar ala e Oddo centrale, ecc... e tu sei contento se arriva Tassotti, colui che sedeva al fianco di Leonardo quest'anno e che avrebbe potuto consigliarlo in maniera diversa o spiegargli che stava sbagliando. Il tattico, a detta di molti, era lui. Quindi, c'è proprio da stare allegri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fallo da ultimo uomo non esiste più da un paio di anni comunque.

C'è la chiara occasione da rete, che a centrocampo non sussiste a meno che non ci sia il portiere in porta.

 

Gli episodi citati su Tagliavento in Roma-Inter sono giusti.

Manca però quello che cronologicamente ha preceduto tutti.

Il rigore di Burdisso su Milito, che poteva tranquillamente essere dato... Sono sicuro che la Sensi concorderà con me, visto che voleva il rigore su De Rossi di Gastaldello :asd

 

Tensione già altissima comunque, sarà difficilissimo espugnare Siena.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Tensione già altissima comunque, sarà difficilissimo espugnare Siena.

 

 

:ahahah:ahahah:ahahah:ahahah

Te scherzi, questi giocheranno alla morte :chetristezza

Immagino la muraglia Senese che tireranno su...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Tensione già altissima comunque, sarà difficilissimo espugnare Siena.

 

 

:ahahah:ahahah:ahahah:ahahah

Te scherzi, questi giocheranno alla morte :chetristezza

Immagino la muraglia Senese che tireranno su...

 

 

se giocano per difendersi je ne fate 3 al ventesimo del primo tempo.

 

come penso che effettivamente andrà.

 

anzi segnati questa cosa: giocheranno alla morte, finiranno in 9 il primo tempo. yes

Share this post


Link to post
Share on other sites

O amici interisti preparate i registratori che il palinsesto mediaset ha già fissato lo speciale di celebrazione:

 

interscudetto.jpg:asd:asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.