Jump to content

Welcome to LakersLand!

Registrati qui

D-GenerationLakers

Palla al piede,tiro...GOOOOL!!!!!!!

Recommended Posts

Bellissimo comunque il teatrino che si sta creando tra Inter e Milan, sembrano due tizi che non si sopportano e che per farsi dispetto cercano di trombarsi le ex altrui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo quanto riportato da Sky Sport 24, Mario Balotelli, poco prima dell'operazione al menisco a Pavia, ha urlato "Forza Milan" dalla finestra della sua stanza d'ospedale. Una battuta importante, quella dell'attaccante del Manchester City per un sogno che, evidentemente, potrebbe tramutarsi in realtà nei prossimi anni.

Spiegate al ragazzo che almeno un paio di anni di City se li deve fare prima di venire nella Milano giusta :asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo quanto riportato da Sky Sport 24, Mario Balotelli, poco prima dell'operazione al menisco a Pavia, ha urlato "Forza Milan" dalla finestra della sua stanza d'ospedale. Una battuta importante, quella dell'attaccante del Manchester City per un sogno che, evidentemente, potrebbe tramutarsi in realtà nei prossimi anni.

Spiegate al ragazzo che almeno un paio di anni di City se li deve fare prima di venire nella Milano giusta :asd

Ma non è che arriva già a gennaio in prestito gratuito??? :ahahah:ahahah:ahahah

 

Comunque su SS24 c'è la conferenza di Ibra e Robinho, Zlatan ne ha già sparate un paio delle sue... :ahah :ahah :ahah

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo quanto riportato da Sky Sport 24, Mario Balotelli, poco prima dell'operazione al menisco a Pavia, ha urlato "Forza Milan" dalla finestra della sua stanza d'ospedale. Una battuta importante, quella dell'attaccante del Manchester City per un sogno che, evidentemente, potrebbe tramutarsi in realtà nei prossimi anni.

Spiegate al ragazzo che almeno un paio di anni di City se li deve fare prima di venire nella Milano giusta :asd

Ma non è che arriva già a gennaio in prestito gratuito??? :ahahah:ahahah:ahahah

 

Comunque su SS24 c'è la conferenza di Ibra e Robinho, Zlatan ne ha già sparate un paio delle sue... :ahah :ahah :ahah

Tipo "Milan, la mia maglia più bella di sempre"? :ahah

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Nigma

E' solo una presentazione, è solo settembre, ma che goduria vedere l'Italia del pallone che segue come non faceva da 3 anni a questa parte le sorti della compagine rossonera.

 

Tornando seri, l'acquisto di Robinho è anche una simpatica cartolina per il Dentone: o muovi il sederino e impari a correre oppure ti fai panchina da qui a giugno, e il rinnovo te lo scordi.

 

Aggiungo: gli strepiti nerazzurri di fronte alle prevedibilissime dichiarazioni dello svedese (tutte queste conferenze stampa sono fatte ormai con lo stampino in favore di tifosi e sponsor) sono uno spettacolo nello spettacolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aggiungo: gli strepiti nerazzurri di fronte alle prevedibilissime dichiarazioni dello svedese (tutte queste conferenze stampa sono fatte ormai con lo stampino in favore di tifosi e sponsor) sono uno spettacolo nello spettacolo.

 

peraltro:

"questa è la più bella maglia che vesto da quando gioco"

 

mi pare un dogma

 

 

 

:asd

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest jordan23

a gennaio vendetta nerazzurra sotto forma di kaka

Share this post


Link to post
Share on other sites
a gennaio vendetta nerazzurra sotto forma di kaka

Prendete queste parole come volete ma secondo me Kakà la sua carriera(vera) l'ha finita al Milan...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Nigma
a gennaio vendetta nerazzurra sotto forma di kaka

Prendete queste parole come volete ma secondo me Kakà la sua carriera(vera) l'ha finita al Milan...

 

Dopo il pacco da 42 milioni di euro chiamato Shevchenko e quello da 65 milioni di euro chiamato Kakà, fossi nelle società europee prima di acquistare campioni dal Milan ci penserei molto ma molto bene. Da questo punto di vista, Galliani potrebbe tranquillamente condurre Affari tuoi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque pare anche che Balotelli, dopo l'intervento, abbia scoreggiato intonando l'inno di Forza Italia. Chiaro segno di come prima o poi, il suo futuro sarà rossonero, alla corte di Psiconano Berlusconi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Da piccolo tifavo per l'Inter"

 

e

 

"questa è la più bella maglia che vesto da quando gioco"

 

non mi sembrano dichiarazioni incompatibili (alla Juve che disse?)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Nigma

Pensieri sparsi:

1) arriva alla Juve e dichiara che "è tra i migliori club al mondo, al pari di Real Madrid, Barcellona, forse Manchester United": i club italiani non può citarli, ovviamente, ergo non dice nulla di ché;

2) la Juve viene retrocessa, lui ha 25 anni, è nel pieno della maturità fisica, la società deve cederlo per ragioni di bilancio economico, l'Inter vuole comprarlo (il Milan è fuorigioco causa Calciopoli, che ne mette a rischio la qualificazione in CL), ergo Ibra passa ai nerazzurri e dichiara le stessa identiche cose;

3) lascia l'Italia, va al Barcellona per "vincere tutto" e soprattutto la Champions League (l'Inter non la annusa oltre 40 anni, i catalani sono campioni d'Europa in carica), Eto'o fa il percorso inverso, l'Inter vince tutto, il Barcellona solo il campionato: c'ha guadagnato l'Inter, c'ha guadagnato Raiola; il bacio alla maglia? una richiesta dei fotografi;

4) causa incompatibilità con l'allenatore blaugrana Guardiola torna in Italia, al Milan, e dichiara prima che il rossonero gli dona, poi che "è la più bella maglia che abbia mai indossato", e di nuovo le solite cose che si sentono ad ogni presentazione calcistica, ovvero che vuol vincere tutto e le altre consuete manfrine pro-sponsor e tifosi.

 

Ora, gli unici ad avercela con lui dovrebbero essere i tifosi nerazzurri, ma, avendo vinto tutto proprio grazie alla sua cessione, dovrebbero letteralmente riderci su. Gli Juventini invece dovrebbero solo prendere atto che ad un giocatore svedese non gli può fregar di meno se la Juventus va in serie B: è un professionista e come tale il suo unico desiderio è vincere e guadagnare (l'ordine dei fattori non modifica il prodotto), farlo in Italia o Spagna o Inghilterra non gli cambia assolutamente nulla. Ben diverso sarebbe se fosse un giocatore italiano, come Zambrotta o Cannavaro, tanto per fare 2 esempi assolutamente casuali.

 

Mi chiedo: ha forse mai dichiarato "resterò a vita" in un certo club? :nono

 

Da milanista, non me la sono presa nemmeno con il signor Kakà, che pure baciò la maglia e la battè contro il petto: il Milan voleva cederlo, lui voleva andarsene, era semplicemente finito un ciclo durante il quale, principalmente grazie a lui, avevamo vinto tutto.

 

Aggiungo: non è forse peggio il comportamento di Shevchenko, che al primo gol con la società che aiuterà suo figlio a imparare l'inglese, nell'impeto dell'esultanza, bacia la maglia bleu di fronte a tutta la sua nuova curva?

 

Gli strepiti nerazzurri e gli strali bianconeri dimostrano solo una cosa: nel nostro campionato è tornato un fenomeno che, piaccia o non piaccia, fa paura a tutti. In attesa del verdetto del campo, da milanista, è una goduria mediatica che non provavo ormai dal 2002, quando soffiammo a tutti un certo Alessandro Nesta: lui, Toldo l'anno precedente e Cannavaro 2 anni dopo, approdati alle 3 grandi strisciate, dichiararono in coro che erano arrivati nella loro nuova società "per vincere tutto". Solo uno di loro ce l'ha fatta. Per ben 2 volte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Raniè per un posto europa league/champions ci lottano Juve, Palermo, Napoli, Samp e Lazio.

 

Noi siamo la Roma e meritiamo di lottare per Scudetto e Coppa Campioni.

 

 

 

Basta giocare a nascondino. Che ognuno si assuma le responsabilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
A Raniè per un posto europa league/champions ci lottano Juve, Palermo, Napoli, Samp e Lazio.

 

Noi siamo la Roma e meritiamo di lottare per Scudetto e Coppa Campioni.

 

 

 

Basta giocare a nascondino. Che ognuno si assuma le responsabilità.

 

 

ti farei timidamente notare la "vaga" incongruenza tra "Raniè" e "lottare per scudetto e coppa campioni".

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

questo per quanto riguarda la Juve

 

poi

 

ibra_barca.jpg

 

non a caso viene chiamato lo zingaro...

 

niente di sconvolgente, non vedo dichiarazioni d'amore infinito insomma

 

come solito concordo con Nigma, anche e soprattutto sulla puntualizzazione Shevchenko

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli Juventini invece dovrebbero solo prendere atto che ad un giocatore svedese non gli può fregar di meno se la Juventus va in serie B: è un professionista e come tale il suo unico desiderio è vincere e guadagnare (l'ordine dei fattori non modifica il prodotto), farlo in Italia o Spagna o Inghilterra non gli cambia assolutamente nulla. Ben diverso sarebbe se fosse un giocatore italiano, come Zambrotta o Cannavaro, tanto per fare 2 esempi assolutamente casuali.

 

ma infatti quello che mi fa incazzare è Secco che lo dà all'Inter invece di impacchettarlo verso la Premier o la Liga :asd che poi sia un "mercenario", uno poco legato alla maglia, un grande giocatore ma non una bandiera, si sapeva e non mi stupisce.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma poi, dopo Shaquille O'Neal avete ancora il coraggio di scandilazzarvi per scenate del genere?

:ahahah

Share this post


Link to post
Share on other sites
A Raniè per un posto europa league/champions ci lottano Juve, Palermo, Napoli, Samp e Lazio.

 

Noi siamo la Roma e meritiamo di lottare per Scudetto e Coppa Campioni.

 

 

 

Basta giocare a nascondino. Che ognuno si assuma le responsabilità.

 

Bè si storicamente la Roma ha sempre lottato per lo scudetto...l'albo d'oro è li' che lo dimostra, anzi guardando lo stesso stupisce il fatto che la Juventus lotti per un posto champions o europa legue...con quel misero palmares i bianconeri dove vogliono andare? :fiskio

Share this post


Link to post
Share on other sites
A Raniè per un posto europa league/champions ci lottano Juve, Palermo, Napoli, Samp e Lazio.

 

Noi siamo la Roma e meritiamo di lottare per Scudetto e Coppa Campioni.

 

 

 

Basta giocare a nascondino. Che ognuno si assuma le responsabilità.

 

Bè si storicamente la Roma ha sempre lottato per lo scudetto...l'albo d'oro è li' che lo dimostra, anzi guardando lo stesso stupisce il fatto che la Juventus lotti per un posto champions o europa legue...con quel misero palmares i bianconeri dove vogliono andare? :fiskio

 

 

storicamente da quando i campionati sono regolari non lotti per niente.

 

visto che devi provocare, ok ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Nigma

Gli Juventini invece dovrebbero solo prendere atto che ad un giocatore svedese non gli può fregar di meno se la Juventus va in serie B: è un professionista e come tale il suo unico desiderio è vincere e guadagnare (l'ordine dei fattori non modifica il prodotto), farlo in Italia o Spagna o Inghilterra non gli cambia assolutamente nulla. Ben diverso sarebbe se fosse un giocatore italiano, come Zambrotta o Cannavaro, tanto per fare 2 esempi assolutamente casuali.

 

ma infatti quello che mi fa incazzare è Secco che lo dà all'Inter invece di impacchettarlo verso la Premier o la Liga :asd che poi sia un "mercenario", uno poco legato alla maglia, un grande giocatore ma non una bandiera, si sapeva e non mi stupisce.

 

Temo che il concetto di "uomo legato alla maglia" lo coltiviamo solo noi in Italia. Mi fate qualche esempio di giocatore straniero che, in Europa, abbia dato prova di essere legato alla maglia? Se pensiamo che pure Raul ha levato le tende da Madrid per finire a Gelsenkirchen, gli unici uomini che mi vengono in mente sono Scholes e Giggs del Manchester e Puyol del Barcellona, tutti giocatori che, però, non hanno mai avuto alcun motivo di abbandonare le rispettive società, in quanto hanno avuto costantemente da 10 anni a questa parte il 50% di probabilità di portarsi a casa un titolo all'anno.

 

Ibrahimovic non è un mercenario, è un giocatore che ha sempre e soltanto cercato l'opportunità migliore per vincere: per vincere in Italia l'opzione migliore non era più la Juventus finita in serie B ma l'Inter, dopo aver vinto tutto quel che poteva vincere in Italia per vincere in Europa non era più l'Inter l'opzione migliore ma il Barcellona campione d'Europa (oggettivamente, è grazie ai suoi soldi che l'Inter ha completato il triplete: a maggio, quando si concretizzò la sua cessione, nessuno avrebbe scommesso un euro sulla vittoria nerazzurra della CL la stagione successiva), ora che ha vinto tutto anche in Spagna e in Spagna non più più restare per questioni ambientali ecco che accetta la soluzione che più gli garantisce la possibilità di vincere, cioè il Milan. C'è forse qualcosa di sbagliato in tutto questo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
A Raniè per un posto europa league/champions ci lottano Juve, Palermo, Napoli, Samp e Lazio.

 

Noi siamo la Roma e meritiamo di lottare per Scudetto e Coppa Campioni.

 

 

 

Basta giocare a nascondino. Che ognuno si assuma le responsabilità.

 

Bè si storicamente la Roma ha sempre lottato per lo scudetto...l'albo d'oro è li' che lo dimostra, anzi guardando lo stesso stupisce il fatto che la Juventus lotti per un posto champions o europa legue...con quel misero palmares i bianconeri dove vogliono andare? :fiskio

 

 

storicamente da quando i campionati sono regolari non lotti per niente.

 

visto che devi provocare, ok ?

peccato che dal 2006 in poi ci siano stati campionati tutto tranne che regolari.

Share this post


Link to post
Share on other sites
A Raniè per un posto europa league/champions ci lottano Juve, Palermo, Napoli, Samp e Lazio.

 

Noi siamo la Roma e meritiamo di lottare per Scudetto e Coppa Campioni.

 

 

 

Basta giocare a nascondino. Che ognuno si assuma le responsabilità.

 

Bè si storicamente la Roma ha sempre lottato per lo scudetto...l'albo d'oro è li' che lo dimostra, anzi guardando lo stesso stupisce il fatto che la Juventus lotti per un posto champions o europa legue...con quel misero palmares i bianconeri dove vogliono andare? :fiskio

 

 

storicamente da quando i campionati sono regolari non lotti per niente.

 

visto che devi provocare, ok ?

 

anche l'inter ha vinto solo perchè sono state abbattute le principali concorrenti. solo l'anno scorso è stata una squadra di livello assoluto, prima ha vissuto e gozzovigliato sulle disgrazie altrui. solo per essere obbiettivi.

Ma la cosa su cui riflettere oggi è l'uscita dell'associazione calciatori con conseguente proclamazione e indizione di uno sciopero il 25/26 settempre prossimo venturo. Bene, Oddo, rappresentante dell'associazione, si è giustificato dicendo che si sentono trattati come oggetti. Poverini loro si sentono trascurati e senza tutela, degli schiavi praticamente.

Ma fatemi il piacere, prendete l'ira di Dio e avete anche la presunzione di ritenervi maltrattati, ma pensate a correre, sudare e dare uno spettacolo decente a tutte quelle persone che spendono un patrimonio per poter seguire i propri colori.

Vergognatevi. In questo periodo dove mezza italia è in cassa integrazione, i contratti nazionali vengono messi in discussioni questi pezzenti fanno le fighette. Fa veramente schifo questa situazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ora che ha vinto tutto anche in Spagna

 

stavolta non sono d'accordo :asd

 

qualcuno riesce a motivarci lo sciopero del 25? (evitando cose del tipo "andate a lavorare etc...")

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use & Privacy Policy.