Pacific Division Preview



PHOENIX SUNS

Dopo 8 anni indimenticabili, in Arizona è giunto inesorabilmente il momento di inaugurare l’era post-Nash.
Nella Valle del Sole, dopo aver mancato il colpaccio Eric Gordon, fanno capolino Goran Dragic (un ritorno), la certezza Luis Scola, la scommessa Michael Beasley; nonostante l’addio del canadese, non è blasfemo sostenere che il livello qualitativo del roster sia superiore a quello della passata stagione.
L’ex Wildcat, dopo essere nstato relativamente lontano dai guai in Minnesota, può essere l’X Factor degli uomini di Alvin Gentry; appropriatosi dello spot di ala piccola titolare, è scontato che in SG vada a sistemarsi Jared Dudley.
Marcin Gortat, 15+10+1.5 stoppate di media nella campagna 11/12, dovrà confermarsi delizia per i fantapropriatari anche senza Steve Nash riuscendo a convivere con il nuovo compagno di reparto argentino.
Nel frontcourt, assorbita la botta Channing Frye (out for season), proverà a ritargliarsi spazio Markieff Morris, in proiezione futura lo starter in PF.
A Los Angeles è scappato anche Grant Hill, che dopo aver flirtato con la nobiltà e la tradizione gialloviola è finito per accasarsi nei sobborghi, vestendo la maglia di una franchigia con la storia e un palmares paragonabili a quelli del Brera Calcio

Starting Five: Dragic, Dudley, Beasley, Scola, Gortat

Prediction: 41W Il quintetto è da playoff..mancano però una vera star e validi ricambi (soprattutto in backcourt)

GOLDEN STATE WARRIORS

Health è la parola chiave.
Stephen Curry ed Andrew Bogut, le stelle del team, sono reduci da una stagione nella quale il proprio nome è comparso a referto, complessivamente, in sole 38 partite.
Nel momento in cui viene scritto questo articolo, in data 20 Ottobre, l’australiano non ha ancora avuto l’ok dallo staff medico per partecipare senza limitazioni agli allenamenti, mentre l’ex Davidson è dovuto uscire per l’ennesima distorsione ad una caviglia (per fortuna, pare nulla di grave) durante l’ultimo match di preseason a Portland.
Il talento, ad ogni modo, non manca: Curry-Jarret Jack in regia, Klay Thompson-B.Rush in SG, Harrison Barnes-R.Jefferson in ala piccola, David Lee-Landry in PF, Bogut-Biedrins sotto canestro.
Il figlio di Mychal (ora commentatore radiofonico delle partite dei Lakers per ESPN LA), tremendo scorer e realizzatore, è uno dei candidati per il titolo di Most Improved Player. I Warriors, da tradizione, sono potenzialmente esplosivi nella metà campo avversaria…la presenza di Bogut potrebbe finalmente portare nella baia una dimensione difensiva

Starting Five: Curry, Thompson, Barnes, Lee, Bogut

Prediction: 37 W. Again..health is the key

SACRAMENTO KINGS

Gli unici movimenti estivi si sono registrati con l’acquisizione di James Johnson da Toronto, potenziale titolare in ala piccola, e la firma del Free Agent Aaron Brooks. Caduti di nuovo in lottery, con la scelta numero 5 i Maloof si sono aggiudicati Thomas Robison da Kansas, che almeno inizialmente farà parte della second unit.
Sarà un’annata importante per entrambe le stelle in casa Kings: DeMarcus Cousins, chiamato ad entrare nel’elite dei lunghi NBA e Tyreke Evans, il cui futuro in California è sotto esame. Marcus Thornton, la scorsa stagione miglior realizzatore del team, si riprenderà il ruolo di sesto uomo.
Coach Keith Smart dovrà essere bravo a fare da scudo contro le voci di un possibile trasferimento della franchigia, eventualità sempre meno remota

Starting Five: Thomas, Evans, Johnson, Thompson, Cousins

Prediction: 31W. Assenti dai playoff dal 2007, non pare decisamente questa l’annata del ritorno.

LOS ANGELES CLIPPERS

La franchigia che inspiegabilmente continua a dichiararsi residente a Los Angeles, nonostante per caratteristiche più si addica a
Disneyland, Anhaeim, tra Pippo e Paperino, ha passato l’estate lontano dai riflettori.
Gli arrivi di Nash e Howard in casa gialloviola, infatti, hanno prontamente raddrizzato le orecchie a quella centinaia scarsa di  tifosi Clippers che dopo il regalo di Babbo Stern dello scorso dicembre aveva imprudentemente iniziato a sognare in grande.
Highlight dell’estate la presenza in maniera massiccia nel guideline video pubblicato da NBA.com per spiegare quali flop verranno sanzionati durante la stagione ormai alle porte: Chris Paul e Blake Griffin, maestri nel campo della simulazione, sono avvisati.
Ronny Turiaf, Lamar Odom e Matt Barnes raggiungono Caron Butler nel gruppo di ex-Laker caduti in disgrazia.

Starting Five: Paul, Billups, Butler, Griffin, Jordan

Prediction: 50….i milioni di dollari annui spesi da Sterling per affittare lo Staples Center. A Los Angeles siete ospiti!


Lakersland.it © 2006-2019