Draft 2011: i suggerimenti del Papero


NBA Draft 2011

Immagino non rendendosi conto a cosa stesse andando incontro D-Gen mi ha chiesto di scrivere un articolo sul draft prossimo venturo (mi ha anche detto se avevo sentito dei rumors evidentemente non sapendo ad una settimana dal draft sono attendibili quanto le notizie di Tuttosport sul mercato della Juventus).

Come definire ciò che avverrà il 23 Giugno (a partire dalle 7 ET) a Newark? Rubo le parole ad Hemingway: Oggi non è che un giorno qualunque di tutti i giorni che verranno, ma ciò che farai in tutti i giorni che verranno dipende da quello che farai oggi.

Credete che non sia azzeccato? Pensate a quei team manager che hanno scelto nel ’96 gente come Potapenko o Fuller alla 12 e alla 11…

 

Tornando alla dura realtà il prossimo
draft non si preannuncia particolarmente ricco di talento: i migliori prospetti o sono usciti lo scorso anno o usciranno il prossimo ma qualche buona pescata ci può sempre scappare.

Le primissime scelte sembrano abbastanza segnate: Irving, Williams e Knight difficilmente scenderanno dal podio, così come è difficile immaginare i vari Kanter, Walker, Leonard, Vasely, Valenciunas fuori dalle scelte da lottery.

Non scendo nel dettaglio perché sui top 25 del prossimo draft su internet potete leggere vita, morte e miracoli (in fondo all’articolo un po’ di siti specializzati) ma vi segnalo un giocatore che a me piace molto e che finirà per essere scelto ai margini della lottery (da Utah?); parlo di Klay Thompson, grandioso realizzatore (ma non solo) che ho iniziato ad apprezzare nel torneo delle Hawaii lo scorso Natale. Chi arriva in pompa magna (almeno sotto il profilo mediatico) a questo draft è Jimmer… in lottery anche lui? Magari non sarà un crack (ed io penso che non lo sarà) ma in quanto a personalità non credo deluderà mai nessuno.

Su una cosa mi sento di sento di scommettere: sul nome che risuonerà più spesso in questo draft. Morris… :asd I due fratelli Marcus e Markieff (Jr.) in uscita da Kansas sono due bei lunghi: dalla parte del primo i numeri della carriera collegiale, dalla parte del secondo un fisico più adatto al piano di sopra. Il terzo Morris (Darius) è una PG di grande potenziale ma ancora acerbo (So, in uscita da Michigan).

Per quanto riguarda i giocatori provenienti dalle leghe minori rimando ad un articolo di bleacherreport.com che cita i giocatori che avrei indicato anche io.

 

Che il draft non sia una scienza esatta lo dimostano alcune prese come Gervin alla 40, Boozer alla 35 o Ginobili alla 57 solo per citare alcuni All-star o HOF pescati al secondo giro… quindi c’è speranza per i Lakers che hanno 4 pick? Direi di no…

Per analizzare il draft dei gialloviola partirei da questa stringata analisi di Scott Howard-Cooper .

Se fossi il GM dei Lakers, drafterei Benson con la 41 (e sembra ci possa arrivare), McCamey alla 46, Hopson alla 56 e alla 58 un giocatore di sostanza come Lighty o Liggins.

Scendendo un po’ più nel dettaglio: Liggins è un gran bel difensore con buona velocità laterale ed in grado di marcare i 2 ed i 3; affidabile sugli scarichi (39% dall’arco nella stagione appena conclusasi) non ha nelle doti offensive il suo cavallo di battaglia. Altro bel difensore, rapido di piedi nonostante i suoi 6-6 è Lighty; anche lui non ha nella fase offensiva il suo punto di forza e come Liggins non è un atleta straordinario ma viaggia al 43% dall’arco che è sempre un bel vedere. Per le statistiche dei due: http://www.draftexpress.com/profile/David-Lighty-1177/ e http://www.draftexpress.com/profile/DeAndre-Liggins-5098/

All’opposto dei due sopracitati si piazza Hopson: giocatore spiccatamente offensivo e decisamente atletico ha il suo punto debole nella testa: discontinuo e dal rendimento imprevedibile (almeno quanto, all’opposto, può risultare prevedibile quello di Lighty e Liggins) è la classica scommessa che azzarderei (specie alla 56); se la vinci sei un genio… se la perdi… beh ti sei bruciato la 56! Per le stats: http://www.draftexpress.com/profile/Scotty-Hopson-1323/ Nella (disperata) ricerca di atletismo mi giocherei la prima delle 4 scelte su un lungo come Benson: non si piazzano oltre 3,5 stoppate per caso; è migliorato molto rispetto all’anno da Jr. e a mio avviso ha ampli margini di miglioramento; corre bene il campo ma necessita di mettere su massa muscolare (220 libbre per un lungo son poche anche per giocare tra i “grandi”): ha chiuso la stagione con una doppia doppia di media (18 e 10: http://www.draftexpress.com/profile/Keith-Benson-5712/). Ovviamente mi son tenuto per ultimo McCamey autore di una prima parte di stagione con i fiocchi e di una seconda metà decisamente deludente cosa che mi permette di sognare che venga scelto nelle profondità del draft (è stato a lungo tra fine primo ed inizio secondo giro nei mock); ha costruito un tiro da tre affidabile (45% in stagione: http://www.draftexpress.com/profile/Demetri-McCamey-5306/) arma decisamente altalenante l’anno prima e che aggiunta alle sue doti di passatore (6 assist di media a partita) lo rendono un attaccante sopra la media. Per contro i piedi non sono velocissimi ed è un atleta decisamente nella norma (mi rendo conto di esserci andato leggero…)

 

Un po’ di mock per chiudere: http://www.mynbadraft.com/2011-NBA-Mock-Draft-Round-2

http://www.nbadraft.net/2011mock_draft

http://www.draftexpress.com/nba-mock-draft/2011/

http://www.hoopsworld.com/the_draft/FullMockDraft.asp?AUTHOR_ID=2

 

Per quanto riguarda i 50 migliori prospetti under 22 del continente un ottimo resoconto lo trovate su http://draftology.playitusa.com ; altra analisi sull’Eurocamp appena conclusosi a Treviso su Draftexpress: giorno 1, 2 e 3 .

 

Mi pare ce ne sia abbastanza…

e poi ho finito il bicchiere di whisky on the rocks… proprio ora che lo scrittore che è in me “cominciava a sentirsi meravigliosamente. Gli piaceva il sapore dell’whisky, e l’ebbrezza che dava.” (Su nel Michigan – I 49 racconti – H. Hemingway)

 

made by COOPapERino21

venerdì 17 giugno 2011

 

vista la data come non citare il grande Eduardo: “Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male”; se siete arrivati a leggere questa massima… comprenderete quanto avesse ragione De Filippo.

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lakersland.it © 2006-2019